Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Off Topic > Chiacchiere in libertà

Notices

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 03-04-2005, 10.59.49   #1
cicciobello
Guest
 
Messaggi: n/a
Cosa ne pensate del pontificato di Giovanni Paolo II?

durante il suo regno il mondo e' cambiato e il suo pontificato possiamo definirlo storico.
Questo UOMO ha segnato la storia degli ultimi venticinque anni.
Il teologo cattolico dissidente Hans Küng per bocca del Corriere della Sera dice di lui:
Gli oltre venticinque anni di Pontificato di Karol Wojtyla sono stati una conferma delle critiche che già avevo espresso dopo un anno del suo Pontificato. Secondo la mia opinione, egli non è il Papa più grande ma il più contraddittorio del XX secolo. Un Papa dalle molte, grandi doti, e dalle molte decisioni sbagliate! La sua «politica estera» ha preteso da tutto il mondo conversione, riforma, dialogo. Però, in tutta contraddizione, la sua «politica interna» ha puntato alla restaurazione dello status quo ante Concilium, a impedire le riforme, al rifiuto del dialogo intra- ecclesiastico e al dominio assoluto di Roma. Questa contraddizione si evidenzia in undici ambiti problematici. Riconoscendo gli aspetti positivi di questo Pontificato, mi concentrerò quindi sui suoi aspetti critici e contraddittori. http://www.corriere.it/Primo_Piano/D...dex_kung.shtml


Esprimete un vostro giudizio e discutiamone.

Ultima modifica di cicciobello : 03-04-2005 alle ore 11.07.30
  Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 11.07.45   #2
davlak
Guest
 
Messaggi: n/a
Storia di un pontificato.

Se ne comincerà a discutere presto, anzi lo si è già fatto un pò su tutti i media.
La sua figura di capo della Chiesa ha camminato parallelamente a quella di un uomo che ci ha accompagnati in oltre un quarto di secolo di storia contemporanea, plasmando cambiamenti radicali dello scenario politico e culturale.
E' stato inoltre il Papa che più di ogni altro ha cercato di avvicinare e ha chiamato a sè i fedeli delle altre grandi religioni monoteiste, con rispetto e umiltà.


ecco uno spunto:

http://www.expobg.it/modules/news/ar...p?storyid=1982

io vorrei conoscere più dettagli e leggere considerazioni soprattutto dei credenti sull'operato di Giovanni Paolo II.
  Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 11.26.53   #3
Billow
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Billow
 
Registrato: 23-10-1998
Loc.: X Regio - Venetia et Histria
Messaggi: 14.119
Billow splende di luce propriaBillow splende di luce propriaBillow splende di luce propriaBillow splende di luce propriaBillow splende di luce propria
unite le discussioni
__________________________

mi ripeto.. considerazioni personali..

è finita un epoca

___________________________________

___________________________________
.:: ConnectU il Social Network Italiano - Equitalia Class Action ::.
Billow non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 11.50.28   #4
Davide71
Forum supporter
 
L'avatar di Davide71
 
Registrato: 25-02-2001
Loc.: Capitale Mondiale del MARMO e delle "polveri sottili" :(
Messaggi: 1.813
Davide71 promette bene
Ciao,

Mah!!! E' difficile dare un giudizio, specialmente per Noi comuni mortali.

Il Papa rimane cmq una figura della massima ufficiosita' cristiana, quindi se e' stato eletto, la pensava cmq in una certa maniera, se ha preso il voto di castita' la pensava in una certa maniera. Nell'arco del suo lungo pontificato, bisognerebbe stabilire quanto ci ha messo del suo in tutte le questioni della "Chiesa", propriamente interne o esterne. Per molti di Noi si e' comportato perfettamente bene, almeno di persona, quando lo vedevamo in televisione, quando incontrava altri capi di altre religioni, forse era piu' umano che cristiano. Quando parlava cmq, parlava nel nome della Chiesa, non sempre (per fortuna), quindi e' ovvio che non poteva dire quello che gli passava per la testa, così come se niente fosse.

Per me "Cicciobello" il tuo primo post non e' ben definito, bisognerebbe mettere un altro link con quello che ha fatto di positivo, unire le due questioni, e poi definire, magari leggendo tra le righe, cos'era "farina del suo sacco" e cosa gli hanno dovuto far dire.

Per Noi, infine, potrebbe essere semplice giudicare un uomo, ma la cosa piu' difficile e' giudicare il suo operato, specialmente perche' non era un prete qualunque, ma faceva bensì le veci della Chiesa Cattolica e Apostolica, quindi aveva delle responsabilita' prima verso gli ecclesiastici, poi verso i credenti.

Nel male e nel bene ricordo che la Chiesa e' anche stata questa:

http://www.eticare.it/editoriali/glo....asp?l=Q&t=995

quindi che possa cambiare da poco da poco e' difficile da accettare, speriamo che in futuro, gli "undici ambiti problematici" siano rimessi in discussione, cmq sia ora il danno e' fatto, o perlomeno lo e' fatto in parte.

byezzz
___________________________________

Un saluto ed un grazie per l'attenzione.
Davide71 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 11.59.23   #5
cicciobello
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da Davide71
Ciao,

Mah!!! E' difficile dare un giudizio, specialmente per Noi comuni mortali.

Ci proviamo (come membri di questa Chiesa)


Per me "Cicciobello" il tuo primo post non e' ben definito, bisognerebbe mettere un altro link con quello che ha fatto di positivo, unire le due questioni, e poi definire, magari leggendo tra le righe, cos'era "farina del suo sacco" e cosa gli hanno dovuto far dire.



byezzz
sta a noi, nel proseguire il "discorso", se ne abbiamo le capacita'

bye
  Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 12.05.08   #6
davlak
Guest
 
Messaggi: n/a
Re: Cosa ne pensate del pontificato di Giovanni Paolo II?

Quota:
Originariamente inviato da cicciobello
...
Il teologo cattolico dissidente Hans Küng per bocca del Corriere della Sera dice di lui:
Gli oltre venticinque anni di Pontificato di Karol Wojtyla sono stati una conferma delle critiche che già avevo espresso dopo un anno del suo Pontificato. Secondo la mia opinione, egli non è il Papa più grande ma il più contraddittorio del XX secolo.
mah, ho letto, credo che quel teologo scriva con molto astio.

Quota:

"Grande ammiratore di Maria, il Wojtyla predica gli ideali femminili, vietando però alle donne la pillola
e che ciazzecca, mi domando io


trovo molto più serio l'articolo di Scalfari il che è tutto dire, anche se c'erano dei precedenti significativi da parte del direttore di Repubblica.






http://www.chiesa.espressonline.it/d...io.jsp?id=6897


Eugenio Scalfari, fondatore del quotidiano leader dell´opinione laica, "la Repubblica", non ha esitato a scrivere che Giovanni Paolo II

«ha posto di fronte tutti noi, credenti e non credenti, ad un evento di immensa portata religiosa e culturale, etica e perfino politica».

E l´evento epocale sarebbe, a suo dire, il seguente:

«Il vicario di Cristo, questo vicario che occupa da più di vent'anni la scena del mondo, ha sentito di dover annunciare che Dio, disgustato dagli uomini, si è ritirato nel suo cielo chiudendosi nel silenzio».

Con la conseguenza che

«l´abbandono di Dio priva la stessa Chiesa della sua missione mediatrice, che è poi la sola che ne motiva e ne giustifica la presenza storica».

Il paradosso è che mentre il laico Scalfari plaude a questa «disperazione» del papa, da parte cattolica le reazioni sono state timide e imbarazzate.
  Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 12.06.10   #7
Davide71
Forum supporter
 
L'avatar di Davide71
 
Registrato: 25-02-2001
Loc.: Capitale Mondiale del MARMO e delle "polveri sottili" :(
Messaggi: 1.813
Davide71 promette bene
Quota:
Originariamente inviato da cicciobello


sta a noi, nel proseguire il "discorso", se ne abbiamo le capacita'

bye
Le capacita' le abbiamo siamo esseri senzienti, pero' qui non e' questione di capacita' ma di conoscenza, di alcuni fatti che se veritieri potrebbero nuocere al ricordo (almeno in parte) positivo del Papa.


byezzz
___________________________________

Un saluto ed un grazie per l'attenzione.
Davide71 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 12.13.35   #8
davlak
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da Davide71


....di alcuni fatti che se veritieri potrebbero nuocere al ricordo (almeno in parte) positivo del Papa.
quali?

Quota:
Originariamente inviato da Davide71

Per Noi, infine, potrebbe essere semplice giudicare un uomo, ma la cosa piu' difficile e' giudicare il suo operato...
penso che approfondire con senso critico non significhi o non comporti il giudicare.
poi a maggior ragione nei confronti di un Papa, la cosa sarebbe alquanto pretenziosa.
  Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 12.36.10   #9
Davide71
Forum supporter
 
L'avatar di Davide71
 
Registrato: 25-02-2001
Loc.: Capitale Mondiale del MARMO e delle "polveri sottili" :(
Messaggi: 1.813
Davide71 promette bene
Quota:
Originariamente inviato da davlak

quali?


penso che approfondire con senso critico non significhi o non comporti il giudicare.
poi a maggior ragione nei confronti di un Papa, la cosa sarebbe alquanto pretenziosa.

Gli undici ambiti problematici, se sono veritieri.

Io trovo al quanto pretenzioso criticare, perche' criticare fa coppia con giudicare, ma perche' Tu vuoi criticare? Non ne vedo il motivo.

byezzz
___________________________________

Un saluto ed un grazie per l'attenzione.
Davide71 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 12.40.59   #10
Davide71
Forum supporter
 
L'avatar di Davide71
 
Registrato: 25-02-2001
Loc.: Capitale Mondiale del MARMO e delle "polveri sottili" :(
Messaggi: 1.813
Davide71 promette bene
Il problema e' che il Papa essendo un ecclesiastico di alto rango, non poteva comportarsi che in questa maniera, magari anche lui corrotto da quel potere che gli e' stato dato.

byezzz
___________________________________

Un saluto ed un grazie per l'attenzione.
Davide71 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 12.43.40   #11
davlak
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da Davide71


Tu vuoi criticare? Non ne vedo il motivo.

byezzz
per senso critico, intendevo interpretativo.
  Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 13.31.29   #12
Giorgio Drudi
Guest
 
Messaggi: n/a
Re: Storia di un pontificato.

Quota:
Originariamente inviato da davlak



e leggere considerazioni soprattutto dei credenti sull'operato di Giovanni Paolo II.
Dal mio punto di vista ha demitizzato la figura del papa...e con ciò l'ha resa amabile. Ha portato nuove e grandi simpatie per la chiesa cattolica.
  Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 13.43.00   #13
exion
Guest
 
Messaggi: n/a
Re: Cosa ne pensate del pontificato di Giovanni Paolo II?

Quota:
Originariamente inviato da cicciobello
durante il suo regno il mondo e' cambiato e il suo pontificato possiamo definirlo storico.
Questo UOMO ha segnato la storia degli ultimi venticinque anni.
Il teologo cattolico dissidente Hans Küng per bocca del Corriere della Sera dice di lui:
Gli oltre venticinque anni di Pontificato di Karol Wojtyla sono stati una conferma delle critiche che già avevo espresso dopo un anno del suo Pontificato. Secondo la mia opinione, egli non è il Papa più grande ma il più contraddittorio del XX secolo. Un Papa dalle molte, grandi doti, e dalle molte decisioni sbagliate! La sua «politica estera» ha preteso da tutto il mondo conversione, riforma, dialogo. Però, in tutta contraddizione, la sua «politica interna» ha puntato alla restaurazione dello status quo ante Concilium, a impedire le riforme, al rifiuto del dialogo intra- ecclesiastico e al dominio assoluto di Roma. Questa contraddizione si evidenzia in undici ambiti problematici. Riconoscendo gli aspetti positivi di questo Pontificato, mi concentrerò quindi sui suoi aspetti critici e contraddittori. http://www.corriere.it/Primo_Piano/D...dex_kung.shtml


Esprimete un vostro giudizio e discutiamone.

Secondo me i motivi elencati in questo articolo sono al contrario l'esatta dimostrazione della grandezza di questo pontificato.
Criticabilissimo, almeno da parte mia, per la sua intrasigenza sulle questioni di fede, di morale e di etica, ma al contrario tollerante, ecumenico e in costante dialogo per quanto riguarda il ruolo sociale e politico del Vaticano.

Il tutto ha anche una sua logica secondo me. Un soggetto politico (perché inutile negarlo, la chiesa cattolica è anche questo) che si metta in dubbio, che dubiti della sua stessa natura, non può sperare di ottenere col dialogo risultati sul piano esterno.

Secondo me questo era il progetto di Giovanni paolo II. Una chiesa solida e sicurissima di sé e che non si rimettesse mai in causa su pressioni esterne (può piacere o non piacere a chi come non è cattolico, ma le decisioni interne al mondo cattolico riguardano i cattolici e solo loro).
Una chiesa che sapesse però anche proporsi, proprio grazie alla sua solidità interna, sulla scena mondiale come interlocutore affidabile, sicuro e aperto al dialogo, tanto da aver contribuito in modo significativo al diffondersi della libertà civile negli ex paesi comunisti e al ripensamento delle ingiustizie sociali nei paesi capitalisti. Un lavoro che rimane in parte incompiuto, ma che non sarebbe forse nemmeno cominciato senza Wojtyla.

Rimango sempre del parere, per il tipo di formazione che ho ricevuto e per il mio modo di pensare, che il più grande problema che affligge la chiesa cattolica (ed altre nel mondo) è la commistione tra potere spirituale e potere temporale. Rispetto a questo dilemma, credo che Giovanni paolo II sia stato il più abile e il più acuto dei Papi moderni nel saper giostrare tra queste due dimensioni.

Alla fine del suo pontificato, valutando i risultati ottenuti, penso sia difficile negare che questo Papa sul piano internazionale, su quello umano, e su quello sociale, abbia ottenuto risultati che segnano in modo grandioso la nostra epoca.

Sul piano della fede è vero che forse si poteva fare di più, dal punto di vista di noi "non cattolici". E' vero che molte delle posizioni del Papa polacco in materia sembrano un ritorno indietro rispetto al Vaticano II: isolano la chiesa rispetto a un mondo in cui i gay sono sempre più integrati e meno discriminati, in cui la parità tra uomo e donna rende il sacerdozio esclusivamente maschile anacronistico, in cui la radicalità di certi dogmi stride con la vita moderna di tutti, e così via.
Ma questo dovrebbe essere, e spero che lo sia, un dibattito esclusivamente interno alla chiesa cattolica, della chiesa e dei suoi fedeli, nel quali sarebbe ingiusto pretendere di intervenire dall'esterno.
  Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 14.06.25   #14
Davide71
Forum supporter
 
L'avatar di Davide71
 
Registrato: 25-02-2001
Loc.: Capitale Mondiale del MARMO e delle "polveri sottili" :(
Messaggi: 1.813
Davide71 promette bene
Re: Re: Cosa ne pensate del pontificato di Giovanni Paolo II?

Quota:
Originariamente inviato da exion


Rimango sempre del parere, per il tipo di formazione che ho ricevuto e per il mio modo di pensare, che il più grande problema che affligge la chiesa cattolica (ed altre nel mondo) è la commistione tra potere spirituale e potere temporale. Rispetto a questo dilemma, credo che Giovanni paolo II sia stato il più abile e il più acuto dei Papi moderni nel saper giostrare tra queste due dimensioni.
Amen.

Concordo pienamente.

Buona Domenica.

ciao.
___________________________________

Un saluto ed un grazie per l'attenzione.
Davide71 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03-04-2005, 20.14.47   #15
Dinfra
Junior Member
 
L'avatar di Dinfra
 
Registrato: 17-01-2003
Messaggi: 71
Dinfra promette bene
Quello di Giovanni Paolo II è stato un grande e lungo Pontificato, il Papa era un uomo carismatico e ha lasciato una traccia indelebile nei credenti e nei non credenti.

Dinfra non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Parole in musica gemma Chiacchiere in libertà 415 03-06-2007 05.24.48
Raccontiamo una storia..FANTASY Thor Chiacchiere in libertà 454 10-11-2004 14.17.06
Pensiero del momento (2) Daniela Chiacchiere in libertà 6213 31-08-2004 15.24.43
BuonaNotte Trinity Chiacchiere in libertà 5554 25-03-2004 23.49.12
Oh italiani, vi esorto alle storie! (ewwiva la Storia) andrea70 Chiacchiere in libertà 2 18-09-2003 22.33.03

Orario GMT +2. Ora sono le: 16.59.51.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.