Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Off Topic > Chiacchiere in libertà

Notices

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 09-11-2005, 13.00.40   #1
Feintool
Poetic Soul
Spammer of the year 2008
 
L'avatar di Feintool
 
Registrato: 30-12-2004
Loc.: Canavese's Valley
Messaggi: 176
Feintool promette bene
Angry Eta' pensionabile

AUMENTO ETA' PENSIONABILE A 68 ANNI

Per risolvere il problema previdenziale occorre lavorare di più, almeno fino a 68 anni. La proposta fa discutere e riapre il dibattito sui conti pubblici. Eppure l'idea non è originale, periodicamente col passare del tempo si tende ad innalzare il livello pensionabile. Resta però il dubbio se si viva veramente anche di più. Inoltre in una società in cui già a 40 anni si viene definiti "vecchi" nel mondo del lavoro diventa un bel dilemma fare il disoccupato per altri 28 anni e nel frattempo far crescere i propri figli. D'altra parte i conti pubblici vanno risanati, ce lo impone l'economia e la finanza internazionale.

La vera rivoluzione in materia arriva però dal vecchio "modello Haiti": lavorare almeno altri due anni dopo il proprio decesso.

La pratica veniva usata nell'isola caraibica tramite il vodoo per ridare vita ai defunti ed utilizzarli nelle piantagioni. Il termine "zombi" fu poi reso famoso dal celebre film "Zombi" di Romero.

Non c'è dubbio, se tutti lavorassero altri due anni dopo il trapasso i conti previdenziali andrebbero immediatamente in attivo ed il Fondo Monetario Internazionale ci classificherebbe tra i paesi più produttivi al mondo.

In fin dei conti... il paradiso può sempre attendere.

[Fonte www.ecomatrix.it]
---------------------------------------------------------------------

La provocazione e' lanciata, ai posteri l'ardua sentenza..
___________________________________

Noi saremo sempre insieme.. due anime unite per sempre..
Feintool non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09-11-2005, 13.02.20   #2
Flying Luka
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Flying Luka
 
Registrato: 23-07-2001
Loc.: Lodi
Messaggi: 5.651
Flying Luka è nella strada per il successo
Più che i conti pubblici, è l'INPS che va smantellato e ristrutturato da cima a fondo.
___________________________________

L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla solo se è interpellato, il fesso parla sempre!
Flying Luka non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09-11-2005, 13.15.35   #3
Feintool
Poetic Soul
Spammer of the year 2008
 
L'avatar di Feintool
 
Registrato: 30-12-2004
Loc.: Canavese's Valley
Messaggi: 176
Feintool promette bene
In verita' manca l'equita' nei versamenti previdenziali, l'ente in questione ha troppe falle e andrebbe ristrutturato per sanare l'emorragia di fondi che da tempo l'attanaglia. Eliminare i favoritismi che come un cancro distrugge cio' che c'e' ancora di sano nel nostro paese e prendere coscienza che il "sacrificio" se e' comune puo' aprire nuove opportunita' nella nostra economia. Riguardo l'eta' pensionistica non sono d'accordo per il semplice fatto che pensando a chi svolge lavori a rischio salute (lavori nocivi) e con una sanita' "malata" che e' una realta' indiscutibile, non porterebbe alcun giovamento e che porterebbe i lavoratori in un futuro poco bello, anzi molto difficile.
___________________________________

Noi saremo sempre insieme.. due anime unite per sempre..
Feintool non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09-11-2005, 13.17.29   #4
exion
Guest
 
Messaggi: n/a
Ok... Inutile che mi nasconda dietro a un dito... Aspetto di ereditare un appartamento da 350.000€ per lanciarmi nel florido mercato immobiliare e degli affitti strozzineschi.

La mia pensione è quella.

Se dovessi aspettare la pensione pubblica, fra 40 anni e sapendo che i miei contributi sono sparsi tra periodi di lavoro e periodi di disoccupazione, per giunta spalmati sulla previdenza di due paesi diversi, starei fresco!
  Rispondi citando
Vecchio 09-11-2005, 16.08.45   #5
succhione
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di succhione
 
Registrato: 16-07-2001
Loc.: BARI Beach
Messaggi: 3.549
succhione promette bene
...alla pensione dobbiamo guardare come ad un figlio...
..va nutrito, accudito e amato xchè questo possa ricordarsi di noi...
..se invece ognuno fa come gli pare..ci ritroveremo dei figli fannulloni..
..in Italia..vige la regola del..poi si vedrà...intanto mettiamo il 1° mattone...poi, qualcuno lo finirà il "ponte"....
___________________________________

sommelier di emozioni
succhione non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09-11-2005, 16.13.14   #6
afterhours
Guest
 
Messaggi: n/a
ormai la direzione è questa...alzare l'età pensionabile...continuare a versare i contributi sperando che si schiatti prima di dover riscuotere

intanto i politici beccan pensioni da 20 mila euro al mese...


vorrei vederli a 68 anni a lavorar in catena di montaggio...
  Rispondi citando
Vecchio 09-11-2005, 16.17.45   #7
succhione
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di succhione
 
Registrato: 16-07-2001
Loc.: BARI Beach
Messaggi: 3.549
succhione promette bene
Quota:
Originariamente inviato da afterhours

..intanto i politici beccan pensioni da 20 mila euro al mese...


vorrei vederli a 68 anni a lavorar in catena di montaggio...
...sono convinto che...nella prossima VITA...toccherà a loro !!!!
___________________________________

sommelier di emozioni
succhione non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09-11-2005, 16.49.11   #8
infinitopiuuno
Junior Member
 
L'avatar di infinitopiuuno
 
Registrato: 21-09-2004
Loc.: La parte soleggiata della terra
Messaggi: 160
infinitopiuuno promette bene
Quota:
Originariamente inviato da succhione
...alla pensione dobbiamo guardare come ad un figlio...
..va nutrito, accudito e amato xchè questo possa ricordarsi di noi...
..se invece ognuno fa come gli pare..ci ritroveremo dei figli fannulloni..
..in Italia..vige la regola del..poi si vedrà...intanto mettiamo il 1° mattone...poi, qualcuno lo finirà il "ponte"....
Solo che i mattoni che mettiamo ora non costruiscono nessun ponte ma semplicemente pagano le pensioni attuali
___________________________________

Wt sta morendo.....
infinitopiuuno non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09-11-2005, 16.51.50   #9
succhione
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di succhione
 
Registrato: 16-07-2001
Loc.: BARI Beach
Messaggi: 3.549
succhione promette bene
Quota:
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Solo che i mattoni che mettiamo ora non costruiscono nessun ponte ma semplicemente pagano le pensioni attuali
..vero..non solo...ma chissà se e quando saranno sufficienti per tenere sù qualcosa di solido....
..bisogna pensarci da soli...( andando a rubare.... )
___________________________________

sommelier di emozioni
succhione non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09-11-2005, 16.52.00   #10
Flying Luka
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Flying Luka
 
Registrato: 23-07-2001
Loc.: Lodi
Messaggi: 5.651
Flying Luka è nella strada per il successo
Quota:
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Solo che i mattoni che mettiamo ora non costruiscono nessun ponte ma semplicemente pagano le pensioni attuali
Esatto, soprattutto le pensioni scandalose dei baby pensionati e delle pensioni di invalidità fasulle!
___________________________________

L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla solo se è interpellato, il fesso parla sempre!
Flying Luka non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 31-10-2006, 13.07.09   #11
Feintool
Poetic Soul
Spammer of the year 2008
 
L'avatar di Feintool
 
Registrato: 30-12-2004
Loc.: Canavese's Valley
Messaggi: 176
Feintool promette bene
Battaglia sui lavori usuranti per la riforma delle pensioni

ROMA

A gennaio governo, sindacati e imprenditori discuteranno ancora una volta di pensioni. Prodi, Padoa-Schioppa e Damiano vorrebbero spostare in avanti l’età di pensionamento, sia pure su base volontaria, e tutto sommato i sindacati non chiudono la porta del tutto. Con un’eccezione: che chi svolge un lavoro «usurante» - un lavoro particolarmente faticoso, oppure collegato a fattori di rischio o di “pesantezza” che non si possono eliminare - sia esentato dal giro di vite. Insomma, che un lavoratore «usurato» possa sempre e comunque abbandonare il lavoro senza penalizzazioni. Una partita complicata, uno scoglio su cui in tanti si sono arenati, quella dei lavori «usuranti». Nel 1993 era stata varata una disciplina mai applicata, più volte corretta e modificata che stabilisce due categorie: i lavori «particolarmente usuranti», circa venti categorie riunite in una tabella, e quelli «usuranti», che andavano individuati attraverso la contrattazione collettiva. Definizione sempre rinviata.
Oggi per i sindacati si tratta di una priorità. Anzi, una delle condizioni necessarie perché il negoziato di gennaio sia «proficuo», almeno a giudizio del segretario generale aggiunto della Cisl, Pier Paolo Baretta. Sarà necessario, spiega, individuare le priorità e rivedere la tabella, visti i cambiamenti che hanno investito il mondo del lavoro. Si tratta di un discorso complesso proprio per la difficoltà di definire i criteri per individuare quali lavori sono usuranti, sottolinea il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti. E’ necessario rivedere quella tabella «perché era uno schema non certificato», anche come precondizione per il negoziato generale sulle pensioni. Anche il segretario confederale della Cgil, Morena Piccinini, è dell’idea che quella lista vada rivista, «perché - spiega ci sono nuove attività che stanno mostrando un alto livello di usura. E serve un’analisi critica sui motivi che non hanno reso possibile l’applicazione di quelle norme». Se il primo tentativo di intervenire su questa magmatica materia non è andato a buon fine, secondo il presidente della commissione Lavoro Tiziano Treu (ex ministro ed esponente di rilievo della Margherita) non è un buon motivo per rinunciare. Anzi, a suo giudizio è uno dei punti fondamentali del confronto di gennaio e andrà affrontato in un apposito tavolo tecnico. Se erano stati definiti i lavori più pesanti, non sono mai stati definiti quelli usuranti anche a causa di una difficoltà delle parti sociali a discutere del problema. «Per le aziende - ricorda Treu - è una norma che ha un costo». Ma le imprese si dicono disponibili a parlarne «senza alcun tipo di preconcetto e con molta serietà», aggiunge il presidente di Federmeccanica, Massimo Calearo. In fondo, si chiede Calearo, «chi meglio di un imprenditore può dire se un lavoro è usurante o meno?» Per Piccinini, l’argomento rientra «a pieno titolo» in un confronto a tutto campo, ma non deve essere per forza collegato alla riforma delle pensioni. L’usura da lavoro «vale anche con le norme attuali», e quindi va affrontata al di là della normativa che ci sarà. Si tratta di un capitolo rimasto in sospeso da affrontare all’interno del ragionamento complessivo sulle pensioni. Ma, se i sindacati sottolineano la necessità di aggiornare la tabella, il presidente di Confartigianato, Giorgio Guerrini, frena sull’allargamento della platea, e teme che per la scappatoia degli «usuranti» possano sfuggire tanti lavoratori. Le deroghe, spiega, adevono essere quelle strettamente necessarie, altrimenti si vanificano gli effetti di una eventuale riforma pensionistica». Serve, quindi, un’analisi chiara e rigorosa e bisogna fare attenzione a «non cedere alla tentazione di ampliare i lavori usuranti per aggirare gli effetti di un’elevazione dell’età pensionistica». I lavori particolarmente usuranti, come quello nelle miniere, nelle cave, o i lavoratori che fanno continuativamente turni di notte, sono fortunatamente in diminuzione. Il lavoro pesante «tradizionale» oggi è meno diffuso. «L’aumento della tecnologia e la trasformazione dell’uomo sempre più in mente d’opera che in mano d’opera - spiega Calearo - aiutano a eliminare in maniera costante i lavori usuranti». Ma si può parlare solo di usura fisica, oppure lo stress e la fatica psichica sono elementi da prendere in considerazione? «C’è un’usura immateriale - dice Baretta - ancora poco nota e sulla quale ci sono codifiche internazionali che non sono ad oggi entrate nella prassi contrattuale. Questo non significa allargare l’elenco indiscriminatamente», ma certo a gennaio è il caso di cominciare ad affrontare il problema. Ma, avverte Treu, attenti a non partire dall’assunto «che lavorare stanca, altrimenti non andiamo lontano».

[fonte: La Stampa]
___________________________________

Noi saremo sempre insieme.. due anime unite per sempre..
Feintool non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 31-10-2006, 13.44.02   #12
Flying Luka
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Flying Luka
 
Registrato: 23-07-2001
Loc.: Lodi
Messaggi: 5.651
Flying Luka è nella strada per il successo
Che colpo di genio!

E le nuove generazioni? I ragazzi di oggi che non trovano lavoro? I disoccupati?

Se gli over 65 continuano a lavorare e non lasciano libero un posto di lavoro, come pensano Prodi, Padoa-Schioppa ed i sindacati a ridurre la % di disoccupati?
Flying Luka non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 31-10-2006, 14.36.38   #13
zen67
Gold Member
 
Registrato: 21-10-2001
Messaggi: 2.724
zen67 promette bene
per me è un discorso cinico, ma semplice...:
se sei oltre i 65 ma continui a lavorare ti avvicinerai sempre più (statisticamente e anche realmente) all'età in cui uno le cuoia con la possibilità di pesare meno in % sulle casse sempre più pingui dell'inps....
per i giovani disoccupati al momento non restano che i lavori a termine, a progetto ad interim e chi + ne ha...
è una situazione + che odiosa che purtroppo nasce da molto lontano negli anni, quando decisamente prima della finanza creativa introdotta dal nostro amato ex primo ministro e dal suo scudiero 3monti, esisteva la finanza del bel paese dove pagava pantalone, ovvero tutti i casini (con vari escamotage contabili) finivano ai posteri...
beh i posteri siamo noi...
___________________________________

I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri.
A. Einstein
zen67 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 31-10-2006, 14.45.03   #14
zen67
Gold Member
 
Registrato: 21-10-2001
Messaggi: 2.724
zen67 promette bene
Daltro canto mi sorge un'altra considerazione...:

A che serve bastonare a sangue una nazione con le tasse e magari riportarla al tasso di crescita previsto dalla ue, quando con un nuovo cambio di governo ci ritroviamo a crescita 0?
E' gia successo col governo che ci ha fatto entrare nell euro e quello dopo che ci ha fatto quasi uscire.....

Da tener presente comunque, che nell'ultima legislatura non è andata male per tutti: chi aveva un fracco di grana, se ne è fatta altrettanta....
___________________________________

I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri.
A. Einstein
zen67 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 31-10-2006, 20.10.37   #15
sono arrivato
Newbie
 
L'avatar di sono arrivato
 
Registrato: 08-09-2006
Messaggi: 11
sono arrivato promette bene
io c'ero. sono arrivato
sono arrivato non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
[Politica & co.] Addio miei Prodi! Dav82 Chiacchiere in libertà 2008 01-07-2008 09.46.12
3.000 computer alla scuole italiane Robbi News dal WEB 5 02-04-2008 15.28.12
[Politica & co.] Il nuovo miracolo italiano? Gigi75 Chiacchiere in libertà 1900 08-03-2007 12.30.09
INPS CaRPe 5.04 - Calcolo Retribuzione Pensionabile Sbavi Segnalazioni Web 1 22-05-2006 14.46.25
Politica & co.: full throttle! Nothatkind Chiacchiere in libertà 1912 13-01-2006 01.28.09

Orario GMT +2. Ora sono le: 19.13.59.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.