Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > WinTricks > News dal WEB > Archivio News Web

Notices

 
 
Strumenti discussione
Vecchio 21-11-2005, 01.20.11   #1
Flying Luka
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Flying Luka
 
Registrato: 23-07-2001
Loc.: Lodi
Messaggi: 5.651
Flying Luka è nella strada per il successo
Virus SONY/parte II

<p align="center"><img src="http://www.mvrios.com/images/sony-logo.jpg" /></p><p align="center" /><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">Ancora un annuncio ed un allarme da parte di un guru dell'informatica ovvero Paolo Attivissimo, autore del libro l'Acchiappavirus. Attivissimo questa volta lancia l'allarme non per attacchi inferti a Windows da pirati, ma per un attacco alla sicurezza che arriva direttamente da una casa come la Sony.<br /></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><u><strong><font color="#000066">Cosa è successo?<br /></font></strong></u>La Sony ha messo in commercio dischi con un sistema anticopia che infetta il computer Windows e lo rende esposto ad attacchi di pirati.<br /><br />Non bastavano i pirati normali ci voleva anche una multinazionale per infettare (involontariamente?) i computer?<br />Cercheremo di rendere la lettura del documento originale un po' più semplice spiegando, di volta in volta, le parole più complesse usate da Paolo Attivissimo in modo che anche il lettore, lontano dal mondo informatico, possa trarne beneficio.<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>Di cosa si tratta?</u><br /></font></strong>Questo scandaloso sistema anticopia usato da Sony, infetta i PC Windows con un rootkit, rendendoli vulnerabili ad attacchi opportunisti e danneggiando il funzionamento del masterizzatore.<br />Il termine rootkit è utilizzato, in origine, per identificare una serie di tools (strumenti) utilizzati da pirati per guadagnare un accesso root (radice) al sistema attaccato. La caratteristica fondamentale di un rootkit è quella di risultare totalmente invisibile al sistema, in modo che né l'utente né nessun programma possano identificarlo.<br /><br />Il Rootkit è uno strumento utilizzato dagli hacker e serve per catturare password e traffico di messaggi da e verso un computer, o una raccolta di strumenti che consente a un hacker di fornire una back door (portello posteriore) in un sistema, di raccogliere informazioni in altri sistemi nella rete, di mascherare il fatto che un sistema è stato manomesso, e altro ancora. Rootkit è disponibile per un’ampia gamma di sistemi operativi.<br /></font></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">Per fare ciò, parlando del sistema operativo Windows, un rootkit può seguire diverse strade: una è quella di intercettare le chiamate alle API di Windows e modificandole arbitrariamente cercando di non farsi identificare; un'altra è quella di &quot;modificare&quot; il comportamento del kernel di sistema (Kernel-mode rootkits). Le API di Windows sono librerie a collegamento dinamico (DLL, Dynamic Link Library) che fanno parte del sistema operativo Windows. È possibile utilizzare le API di Windows per eseguire alcune attività in modo invisibile all'utente.<br />Questa premessa era d'obbligo per poter capire con certezza cosa Mark Russinovich ha scoperto.<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>Il fattaccio</u><br /></font></strong>Tutto comincia il 31 ottobre 2005, quando Mark Russinovich di Sysinternals.com annuncia di aver scoperto con sorpresa sul proprio PC Windows un rootkit: un programma nascosto, contenuto in una directory nascosta e invisibile ai normali comandi di Windows e accompagnato da vari device driver anch'essi nascosti. <br />Russinovich li scopre soltanto perché sta testando proprio un programma anti-rootkit.<br /></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">Analizzando il rootkit, Russinovich scopre ancora più sorprendentemente che il rootkit è stato installato quando ha suonato sul proprio PC un disco pubblicato dalla Sony, Get Right with the Man dei Van Zant. Il disco, infatti, ha una protezione anticopia, denominata XCP e prodotta dall'inglese First 4 Internet, che si installa permanentemente nel PC senza avvisare che non è rimovibile e che altera il funzionamento di Windows rendendolo più vulnerabile.<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>Sistemi anticopia</u><br /></font></strong>Il sistema anticopia, infatti, non ha un programma di disinstallazione, e si occulta usando una tecnica estremamente rozza: altera Windows in modo che non veda qualsiasi file il cui nome inizi con &quot;dollaro sys dollaro&quot; così: &quot;$sys$&quot;. Sony ha usato questo metodo per impedire agli utenti di accorgersi della presenza del sistema anticopia.<br /><br />C'è un problema: il metodo, ovviamente, comporta che qualsiasi virus o altro software ostile che si imbatte in un Windows alterato da Sony in questo modo si ritrova con un nascondiglio perfetto: basta che usi un nome che inizia con &quot;$sys$&quot;, e diventerà invisibile sia a Windows, sia agli antivirus.<br /></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">Fra le altre chicche scoperte da Russinovich c'è anche il fatto che il sistema anticopia è sempre attivo come processo nascosto e utilizza il processore, rallentandolo, anche quando non si sta suonando il disco protetto. Basta insomma installare l'anticopia Sony per errore una sola volta per trovarsi con un computer permanentemente rallentato.<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>La rimozione della spia</u><br /></font></strong>Così Russinovich tenta di fare quello che chiunque farebbe se trovasse un rootkit sul proprio PC: rimuoverlo. Sony, come dicevo, non ha fornito un sistema di disinstallazione, per cui l'unico modo è rimuoverlo manualmente intervenendo sulla configurazione intima di Windows. Come risultato, gli scompare l'icona del lettore CD. Solo dopo aver speso altro tempo per ripristinare ulteriormente Windows e togliere altri elementi nascosti del sistema anticopia Sony, Russinovich riesce a riportare Windows al funzionamento normale. E chi lo ripagherà del tempo perso per riparare il proprio computer a causa del sistema Sony?<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>Caos e caso internazionale</u><br /></font></strong>L'annuncio di Russinovich non passa inosservato. La prima reazione è l'indignazione contro Sony per aver usato metodi degni di un pirata informatico: metodi fra l'altro assolutamente inutili, perché il disco è perfettamente copiabile usando un Mac o un PC Linux. In altre parole, siamo alle solite: le case discografiche insistono a usare sistemi anticopia che i pirati sanno scavalcare senza alcun problema, ma che puniscono gli acquirenti legittimi dei dischi.<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>Giocare e barare</u><br /></font></strong>Ma non mancano reazioni più sofisticate. La prima è stata quella dei giocatori poco onesti di World of Warcraft, che hanno approfittato della funzione di occultamento del rootkit Sony in un modo molto astuto: la Blizzard Entertainment, che produce World of Warcraft, ha creato un programma, Warden, che sorveglia il gioco ispezionando i PC dei giocatori alla ricerca di particolari programmi usati per barare. Ma basta installare questi programmi su un PC infettato dal sistema anticopia Sony e aggiungere al nome dei file del programma il prefisso &quot;$sys$&quot;, e Warden non riesce a vederlo. Così i bari continuano indisturbati, grazie a Sony.<br /></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><u><strong><font color="#000066">La Sony si difende<br /></font></strong></u>A fronte delle prime proteste, Sony rilascia una patch il 3 novembre 2005, che però non disinstalla il sistema anticopia: si limita a renderne visibili i file (e li aggiorna installandone una nuova versione). Ancora peggio del danno: ovvero dopo il danno anche le beffe.<br /><br />Sempre il 3 novembre, Interlex.it pubblica una vivace e dettagliata analisi della tattica Sony, e giustamente si chiede perché Sony dovrebbe usare un sistema simile e nascondersi all'utente: &quot;A chi serve un rootkit? Ovviamente a chi ha qualcosa da nascondere!<br />O, più precisamente: a chi vuole nascondere ad un legittimo utente il fatto di aver installato, a sua insaputa, un software sul suo sistema. E il fatto di volerne nascondere a tutti i costi l’esistenza già la dice lunga sia sulla legittimità dell’installazione che sulla liceità delle funzioni svolte dal software surrettiziamente installato!<br /><br />Il giorno dopo (4 novembre 2005, ovvero un paio di settimane fa), Russinovich analizza la patch offerta da Sony, che richiede una solfa interminabile di richieste via e-mail a Sony per ottenerla, e scopre che è così rozza e brutale che può far andare a pezzi il vostro PC (Russinovich offre un metodo molto più semplice e sicuro per disabilitare il sistema anticopia).<br /></font></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><u><strong><font color="#000066">Spiare quelli che sentono musica<br /></font></strong></u>La seconda analisi di Russinovich rivela inoltre che il sistema anticopia trasmette a Sony dati utilizzabili per sorvegliare le abitudini musicali dell'utente: infatti contatta automaticamente (e senza informarne l'utente) un sito della Sony per richiedere eventuali aggiornamenti alle immagini delle copertine dei dischi Sony protetti dal sistema anticopia. Dice Russinovich: &quot;Con questo tipo di connessione... negato da Sony e non configurabile in alcun modo... i loro server potrebbero tenere traccia di ogni volta che viene suonato un disco protetto e l'indirizzo IP del computer che lo sta suonando&quot;.<br /><br />E' a questo punto che entrano in gioco le società che producono antivirus: F-Secure dichiara che il sistema anticopia Sony verrà identificato dai suoi antivirus e che &quot;le tecniche di occultamento usate sono esattamente le stesse usate dal software ostile noto come rootkit&quot; e che &quot;è pertanto molto scorretto che il software commerciale utilizzi queste tecniche&quot;.<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>Un cavallo di Troia nel vostro computer</u><br /></font></strong>Computer Associates è ancora più pesante e definisce il sistema anticopia Sony senza mezzi termini un &quot;trojan&quot; e lo cataloga nello spyware. L'analisi di CA, inoltre, dimostra che Sony sta facendo di tutto per rendere difficile la disinstallazione.<br /></font></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><u><font color="#000066"><strong>Si passa agli avvocati e alle cause</strong><br /></font></u>La protesta assume anche una connotazione legale: viene annunciato che l'1 novembre 2005 è stata iniziata dall'avvocato Alan Himmelfarb una class action in California contro Sony, chiedendo risarcimenti per tutti i consumatori danneggiati e l'inibizione della vendita dei dischi protetti da questo sistema anticopia.<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>Tempesta di denunce sulla Sony</u><br /></font></strong>Nel contempo, l'italiana ALCEI (Associazione per la Libertà nella Comunicazione Elettronica Interattiva) presenta un documentatissimo esposto alla Guardia di Finanza, ipotizzando fra le altre la violazione dell'articolo 392 c.p., che punisce &quot;...colui che, al fine di esercitare un preteso diritto, si fa arbitrariamente ragione da sé medesimo&quot; &quot;alterando, modificando, o cancellando in tutto o in parte un programma informatico', ovvero 'impedendo o turbando il funzionamento di un sistema informatico o telematico'... e chiedendo di sapere, fra le altre cose, se il sistema anticopia è presente nei dischi Sony in vendita in Italia.<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>Dischi infettanti</u><br /></font></strong>Il 9/11 la Electronic Frontier Foundation pubblica un elenco dei dischi protetti dal sistema anticopia contestato: una ventina di titoli, che includono nomi come Celine Dion, Ricky Martin e Neil Diamond, e spiega come riconoscere i dischi infetti.<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>Virus opportunisti</u><br /></font></strong>Il 10 novembre 2005 viene rilevato il primo virus che sfrutta la falla di sicurezza creata da Sony: una variante del virus Breplibot. Sony ora non può più argomentare che si tratta di una falla ipotetica. Anche Kasperski definisce &quot;spyware&quot; l'anticopia Sony, mentre McAfee aggiorna il proprio antivirus per &quot;rilevare, rimuovere e impedire la reinstallazione&quot; dell'XCP. Zone Labs (quella di Zone Alarm) segue a ruota insieme a Sophos.<br /></font></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><u><strong><font color="#000066">Arriva l'antiterrorismo USA<br /></font></strong></u>L'11 novembre arrivano altri virus che sfruttano la falla Sony, e le cause contro Sony salgono a sei. Lo stesso giorno, entra in scena il peso massimo: si scomoda addirittura il Department of Homeland Security (il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale statunitense, quello che si occupa di antiterrorismo). Parlando dei sistemi anticopia, ma senza fare il nome di Sony, un suo funzionario ammonisce, di fronte al presidente della RIAA (associazione dei discografici USA), che <strong><em>&quot;è molto importante ricordare che la proprietà intellettuale è vostra: ma il computer no, e nella ricerca della tutela della proprietà intellettuale, è importante non disabilitare o minare le misure di sicurezza che la gente oggigiorno ha bisogno di usare... se si verifica un'epidemia di influenza aviaria... dipenderemo moltissimo sulla capacità di fornire accesso a distanza per moltissime persone, e mantenere funzionante l'infrastruttura sarà questione di vita o di morte&quot;.<br /></em></strong><br /><strong><font color="#000066"><u>La Sony nella bufera</u><br /></font></strong>In altre parole, la Sony ha passato il segno. La legge non le conferisce il diritto di danneggiare i computer altrui, neppure se lo fai per difendere il tuo diritto d'autore. E se il tuo sistema anticopia rende vulnerabili i computer proprio quando ne abbiamo più bisogno, sei responsabile anche tu delle gravissime conseguenze.<br />L'11 novembre, poco dopo queste parole di fuoco dell'amministrazione Bush, Sony dichiara che smetterà &quot;come misura precauzionale&quot; di fabbricare CD che usano il sistema anticopia XCP.<br /><br />Come riconoscere un'eventuale infezione da parte di questo sistema e come prevenirla? Il rischio è relativamente basso, dato che pare che i CD protetti con XCP non siano ancora in circolazione in Europa, ma una controllatina non fa mai male.<br /><br /><strong><font color="#000066"><u>Regole pratiche per togliersi il malanno della Sony</u><br /></font><font color="#cc3300">Prendete un file qualsiasi, duplicatelo e cambiatene il nome prefissandolo con dollarosys dollaro ovvero: &quot;$sys$&quot;: se scompare (cioè se Esplora Risorse non lo vede più), siete infetti; se rimane visibile, siete a posto.<br /></font></strong><br />Per evitare infezioni, disabilitate temporaneamente l'Autorun di Windows, premendo il tasto Shift durante l'inserimento del disco, ed evitate in generale di installare qualsiasi software presente sui CD musicali.<br />Usate un Mac o un PC Linux, entrambi immuni all'anticopia Sony: o più semplicemente ed efficacemente, non comperate dischi infetti. E come dice Grillo non fidatevi, che vi fregano per sapere di più </font></font><a href="http://www.beppegrillo.it/"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" color="#996633" size="2">http://www.beppegrillo.it/</font></a><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"> <br /><br />Per saperne di più sulla questione delle installazioni truffaldine<br />andate alla fonte dell'articolo ovvero:<br />Paolo Attivissimo<br /></font><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><strong>http://attivissimo.blogspot.com/2005/11/ixt-i-cd-della-sony-infettano- <br />windows.html</strong><br />oppure su Zeus news<br /><strong>http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&amp;cod=4438&amp;numero=999</strong><br />Beppe Grillo<br /><strong>http://www.beppegrillo.it/</strong><br />la denuncia<br /><strong>http://www.alcei.org/index.php/archives/105</strong><br />una analisi dettagliata<br /></font></font><a href="http://www.interlex.it/copyright/corrado24.htm"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" color="#996633" size="2">http://www.interlex.it/copyright/corrado24.htm</font></a><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"> <!-- Fine TESTO UTENTE --><!-- Inizio Piede --><!-- Fine Piede --></font></font></p><br><br><a href=".http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://www.pmnet.it/scripts/PMNet.dll?Operation=SchedaArticolo12&CodiceS4Cat=1 &CodiceCategoria=5&CodiceArticolo=60" target="_blank"> Fonte </a><br><br><br><br>
___________________________________

L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla solo se è interpellato, il fesso parla sempre!
Flying Luka non è collegato  
Vecchio 21-11-2005, 08.28.38   #2
Thor
Il re di bastoni
Top Poster
 
L'avatar di Thor
 
Registrato: 26-04-2001
Loc.: Milàn
Messaggi: 23.413
Thor promette bene
ottimo articolo davvero, completo ed esauriente! (Y)
___________________________________

Un giorno in cui voleva fare il cattivo, Mister Coniglietto sbirciò oltre la siepe e vide che l'orto del Contadino Fred era pieno di lattuga fresca e verde; Mister Coniglietto, invece, non era pieno di lattuga per niente. E ciò gli parve un'ingiustizia.
Sono un Vampiro! I am a Vampire!
Thor non è collegato  
Vecchio 21-11-2005, 09.02.49   #3
cippico
Depeche Mode Fan
Top Poster
 
L'avatar di cippico
 
Registrato: 18-12-2000
Loc.: Bolzano
Messaggi: 8.857
cippico è nella strada per il successo
complimenti...

mi accodo anche io ai complimenti...

grazie e ciaooo
___________________________________

DEPECHE MODE e WINTRICKS DIPENDENTE - Il mio sito : HTTP://CIPPICO.ALTERVISTA.ORG
Date anche uno sguardo ai miei articoli sul sito MegaLab.it...
...CLICCANDO QUI ...spero possano esservi utili .
cippico non è collegato  
Vecchio 21-11-2005, 09.33.00   #4
Xtefano
Senior Member
 
L'avatar di Xtefano
 
Registrato: 03-09-2002
Loc.: Osimo (AN)
Messaggi: 489
Xtefano promette bene
Mi associo in pieno, ma ...... forse questo era troppo sintetico, eh ??


Byez e buon inizio settimana a tutti

Stefano
___________________________________

Le persone più felici, non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa; soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino.
Paulo Coelho (special thanks to Kyra)
Xtefano non è collegato  
Vecchio 21-11-2005, 10.04.15   #5
Ghedevil
Junior Member
 
Registrato: 13-05-2005
Loc.: Verona
Messaggi: 115
Ghedevil promette bene
Grazie x avermi fatto chiarezza in merito all'argomento.. Articolo interessantissimo..
___________________________________


Condividiamo le conoscenze, arriveremo ovunque.
Ghedevil non è collegato  
Vecchio 21-11-2005, 10.17.10   #6
Flying Luka
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Flying Luka
 
Registrato: 23-07-2001
Loc.: Lodi
Messaggi: 5.651
Flying Luka è nella strada per il successo
Quota:
Originariamente inviato da Xtefano
Mi associo in pieno, ma ...... forse questo era troppo sintetico, eh ??


Byez e buon inizio settimana a tutti

Stefano
Ma no dai Xtefano!
Non era troppo sintetico, semplicemente ai tempi, quando "il caso" era appena scoppiato, si sapeva poco o nulla, c'era confusione in merito e le info arrivavano frastagliate e col contagocce.

Adesso, a distanza di quasi 1 mese, dopo che si sono attivati diversi siti, blog, personalità, associazioni e perfino il Department of Homeland Security e la ns. ALCEI, è stato possibile essere più dettagliati e precisi
___________________________________

L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla solo se è interpellato, il fesso parla sempre!
Flying Luka non è collegato  
Vecchio 21-11-2005, 11.46.41   #7
Silence
Hero Member
 
L'avatar di Silence
 
Registrato: 09-04-2003
Loc.: Montegiorgio
Messaggi: 812
Silence promette bene
Articolo completo in tutto e per tutto...grazie Luka (Y)
___________________________________

SITO ADAO , SITO TAIKO


Fate del bene...se potete - Centralinista e barelliere - Io non uccido


"Non ho nulla di nuovo da insegnare al mondo, la verità e la non violenza sono antiche come le montagne." Mahatma Gandhi
Silence non è collegato  
Vecchio 21-11-2005, 12.13.20   #8
Sharok
Hero Member
 
L'avatar di Sharok
 
Registrato: 23-09-2001
Loc.: Napoli Periferia Nord
Messaggi: 988
Sharok promette bene
Avevo letto della bufera ma non pensavo avesse fatto così schifo la Sony

Grazie per l'articolo (Y)
___________________________________


L'unico modo di liberarsi di una tentazione e' abbandonarvisi.
Resisti, e la tua anima si ammalera' del desiderio delle cose che si e'proibite, di passione per cio' che le sue stesse mostruose leggi hanno reso mostruoso e illegale. (Oscar Wilde)
Sharok non è collegato  
Vecchio 21-11-2005, 13.48.18   #9
Sbavi
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Sbavi
 
Registrato: 04-09-2004
Loc.: لثلاثم عفمشةشف
Messaggi: 5.467
Sbavi promette bene
Una lista dei CD "infetti":
http://www.usatoday.com/money/indust...sony-cds_x.htm
___________________________________

SOS ABRUZZO
Sbavi non è collegato  
Vecchio 21-11-2005, 17.41.27   #10
Flying Luka
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Flying Luka
 
Registrato: 23-07-2001
Loc.: Lodi
Messaggi: 5.651
Flying Luka è nella strada per il successo
Quota:
Originariamente inviato da sbavi
Una lista dei CD "infetti":
http://www.usatoday.com/money/indust...sony-cds_x.htm
Interessante sbavi, thx! (Y)

Sony CDs that have XCP protection
Artist Album
A Static Lullaby Faso Latido
Acceptance Phantoms
Amerie Touch
Art Blakey Drum Suite
The Bad Plus Suspicious Activity?
Bette Midler Sings the Peggy Lee Songbook
Billie Holiday The Great American Songbook
Bob Brookmeyer Bob Brookmeyer & Friends
Buddy Jewell Times Like These
Burt Bacharach At This Time
Celine Dion On Ne Change Pas
Chayanne Cautivo
Chris Botti To Love Again
The Coral The Invisible Invasion
Cyndi Lauper The Body Acoustic
The Dead 60s The Dead 60s
Deniece Williams This Is Niecy
Dexter Gordon Manhattan Symphonie
Dion The Essential Dion
Earl Scruggs I Saw the Light With Some Help From My Friends
Elkland Golden
Emma Roberts Unfabulous and More: Emma Roberts
Flatt & Scruggs Foggy Mountain Jamboree
Frank Sinatra The Great American Songbook
G3 Live in Tokyo
George Jones My Very Special Guests
Gerry Mulligan Jeru
Horace Silver Silver's Blue
Jane Monheit The Season
Jon Randall Walking Among the Living
Life of Agony Broken Valley
Louis Armstrong The Great American Songbook
Mary Mary Mary Mary
Montgomery Gentry Something to Be Proud of: The Best of 1999-2005
Natasha Bedingfield Unwritten
Neil Diamond 12 Songs
Nivea Complicated
Our Lady Peace Healthy in Paranoid Times
Patty Loveless Dreamin' My Dreams
Pete Seeger The Essential Pete Seeger
Ray Charles Friendship
Rosanne Cash Interiors
Rosanne Cash King's Record Shop
Rosanne Cash Seven Year Ache
Shel Silverstein The Best Of Shel Silverstein
Shelly Fairchild Ride
Susie Suh Susie Suh
Switchfoot Nothing Is Sound
Teena Marie Robbery
Trey Anastasio Shine
Van Zant Get Right With the Man
Vivian Green Vivian
Note: Two titles, Ricky Martin's Life and Peter Gallagher's 7 Days in Memphis were released with a content-protection grid on the back of the CD packaging, but XCP content-protection software was not actually included on the albums. Source: Sony BMG Music Entertainment
___________________________________

L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla solo se è interpellato, il fesso parla sempre!
Flying Luka non è collegato  
Vecchio 30-11-2005, 05.04.10   #11
afterhours
Guest
 
Messaggi: n/a
ho trovato questo articolo

http://punto-informatico.it/p.asp?i=56546&r=PI
 
 


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Virus polli: 1° contagio da uomo a uomo (Update) Gigi75 Chiacchiere in libertà 76 23-04-2006 14.38.10
CCleaner RiskWare? AndyWarrior Sicurezza&Privacy 7 10-04-2006 16.38.58
Aviaria - Ungheria: "Pronto vaccino per l'uomo, presto in commercio" Giorgius Chiacchiere in libertà 3 23-03-2006 17.06.00
Virus che disttrugge il settore 0 dell'hd Downloader Sicurezza&Privacy 4 19-01-2005 19.27.38
E-mail, virus writer e spammer uniti per bug più insidiosi Giorgius Sicurezza&Privacy 1 19-08-2004 09.45.20

Orario GMT +2. Ora sono le: 14.33.15.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.