Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Internet World - Multimedia > Segnalazioni Web

Notices

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 24-05-2006, 11.51.56   #1
Macao
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Macao
 
Registrato: 10-06-2002
Loc.: Un pò qua, un pò là
Messaggi: 11.246
Macao promette bene
ITALIA: nuovi spot dalla SIAE, ma la pirateria aumenta

C'è voglia di software pirata in Italia, parola di BSA, ovvero Business Software Alliance , l'alleanza dei produttori di software proprietario da sempre impegnata a combattere l'uso illecito del software e che in queste ore ha reso pubblico il suo rapporto annuale. Un rapporto che non sembra lasciare margini ai dubbi: nel 2005 l'uso pirata dei programmi è aumentato rispetto al 2004 e questo nonostante le politiche repressive e le molte operazioni delle forze dell'ordine contro questo fenomeno.

Lo studio di BSA non riguarda solo l'Italia, è globale, ma traccia uno scenario per il nostro paese che mette in allarme i produttori di software. In Italia il tasso di software pirata sui PC è passato dal 50 per cento del 2004 al 53 per cento del 2005 . Ciò vuol dire che più della metà del software installato è illegale. "Si tratta - afferma BSA - della crescita più elevata dal 2000". Il 2000 non è un riferimento casuale, in quell'anno infatti vennero introdotte norme più restrittive sul diritto d'autore poi "rafforzate" da una serie di altri provvedimenti, incluso il recepimento italiano della direttiva europea EUCD .

Secondo BSA il fenomeno della pirateria si traduce in costi pesantissimi per l'industria , e non solo per i grandi produttori ma anche per i fornitori di servizi informatici. Un insieme di "danni" che sarebbero causati dalle mancate vendite e dall'uso abusivo che l'Alleanza calcola per la sola Italia, nel 2005, in 1,564 miliardi di dollari, in aumento rispetto agli 1,5 miliardi valutati nel 2004.

Ovvio lo sconforto di BSA dinanzi a queste cifre, come sottolinea il presidente di BSA Italia, Francesca Giudice: "È sconcertante assistere a un ulteriore incremento nel tasso di pirateria in Italia. E questo in un anno che ha visto intensificarsi notevolmente l'impegno delle forze dell'ordine nel contrasto del fenomeno e la collaborazione di BSA alle loro attività".

I dati italiani, inoltre, appaiono in controtendenza rispetto alle rilevazioni internazionali. Nonostante la forte diffusione di programmi pirata nel Mondo, e specialmente nei paesi asiatici, BSA-IDC rilevano che nel 2005 il tasso di pirateria globale rimane invariato rispetto al 2004 a quota 35 per cento. Questo dato non deve ingannare, sostiene BSA, perché l'espansione naturale del mercato IT nei paesi emergenti aumenta le perdite per il settore informatico, giunte nel complesso a 34 miliardi di dollari . Gli Stati Uniti, peraltro, che "vantano" il 21 per cento di pirateria sul software dei PC, la percentuale più bassa nel Mondo, rimangono il paese che produce per il settore IT, nelle stime di BSA, le perdite più elevate.

Ma se in Asia e in paesi dell'est europeo, africani e mediorientali, le numerose operazioni di sensibilizzazione avviate dai produttori danno i primi risultati, è l'Europa occidentale a far venire i capelli dritti alle major del software. Si tratta infatti di mercati "maturi": oltre all'Italia, il tasso di pirateria in un anno è cresciuto del 3 per cento anche in Spagna e Portogallo, e del 2 in Francia.

L'unica risposta possibile, secondo l'Alleanza dei produttori, sta nel diretto coinvolgimento dei governi affinché aumentino investimenti specifici contro la pirateria, campagne di informazione e di educazione e via dicendo. "Le principali cause di questa grave crescita del fenomeno in Italia sono la persistenza di comportamenti illegali nelle PMI, e la sempre maggiore diffusione della cosiddetta pirateria di strada e dello scambio illecito su Internet - precisa Giudice - Nel mondo delle PMI e degli studi professionali il ricorso all'utilizzo di software piratato continua infatti ad essere considerato come la prima opzione per ridurre i costi e fronteggiare la congiuntura economica negativa, ma si tratta di un rimedio effimero e altamente rischioso per via delle potenziali conseguenze che potrebbero insorgere a carico dell'azienda e dei singoli responsabili".

BSA ricorda nell'occasione un precedente studio realizzato con IDC, secondo il quale "un'eventuale riduzione di dieci punti che portasse al 25% il tasso di pirateria globale, riuscirebbe a creare in tutto il mondo 2,4 milioni di nuovi posti di lavoro, 400 miliardi di dollari di crescita economica e 67 miliardi di dollari di nuovo gettito fiscale".

Fonte
___________________________________

CIAUZZZZZ
PS:seguire i miei consigli è bene,non seguirli è meglio
My Learning Blog: Marco's e-Place: please...correct any error with a post, thanks to all!

[VI & PD][URGENTE] Cercasi consulenti di vendita per FastWeb
Macao non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24-05-2006, 11.55.42   #2
Macao
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Macao
 
Registrato: 10-06-2002
Loc.: Un pò qua, un pò là
Messaggi: 11.246
Macao promette bene
io dico...ma mettere dei prezzi "accessibili" NO ??????????????

i giochi che ho "provato" (=> demo), e mi sono piaciuti, li sto prendendo man mano che escono da MediaWorld, a 4,90/9,90 €

stessa cosa per i DVD a 9,90 con il 3x2 all'Auchan (questo lo fanno davvero raramente, un paio di volte all'anno)
___________________________________

CIAUZZZZZ
PS:seguire i miei consigli è bene,non seguirli è meglio
My Learning Blog: Marco's e-Place: please...correct any error with a post, thanks to all!

[VI & PD][URGENTE] Cercasi consulenti di vendita per FastWeb
Macao non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24-05-2006, 13.50.43   #3
zen67
Gold Member
 
Registrato: 21-10-2001
Messaggi: 2.724
zen67 promette bene
Quoto e approvo, poi penso ai prezzi dei collegamenti fast in italia e magari vedo il motivo di questo ammortamento di spese con sw piratati da parte di imprese... non è bene, ma ad esempio perchè al posto di ms office non passano tutti ad open office etc etc alla faccia di Bsa?
___________________________________

I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri.
A. Einstein
zen67 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24-05-2006, 19.44.45   #4
bebop
Senior Member
 
L'avatar di bebop
 
Registrato: 19-02-2003
Loc.: in mezzo ai boschi....
Messaggi: 220
bebop promette bene
a me fa morire il promo che circola in giro adesso nei cinema o nei dvd a noleggio....

c'e il tipo con una spranga e i sottotitoli: "ruberesti mai un auto?"

dove dovremmo aggiungere "no, ma in ogni caso li in + ci pago solo l'iva..."
___________________________________

Nullus enim locus sine genio est
bebop non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è ON

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Portale Italia Sbavi Archivio News Web 27 21-01-2008 16.37.37
Dati Internet in Italia a Febbraio Robbi Archivio News Web 0 26-03-2007 09.39.49
Denunciata la SIAE Flying Luka Archivio News Web 7 12-04-2005 01.51.10
Jepssen : ancora SECA 2 nel 2005 Macao Segnalazioni Web 0 21-12-2004 01.24.38
ADSL - ISP all'attacco di Telecom Macao Segnalazioni Web 4 13-12-2004 20.19.31

Orario GMT +2. Ora sono le: 07.08.48.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.