Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Off Topic > Chiacchiere in libertà

Notices

Chiudi discussione
 
Strumenti discussione
Vecchio 13-05-2005, 01.08.45   #181
Nothatkind
Forum supporter
 
L'avatar di Nothatkind
 
Registrato: 06-03-2002
Loc.: out of sight . . Status: renaissance
Messaggi: 1.982
Nothatkind promette bene
Incredibile, Bertinotti da Vespa parla di lotta all'evasione fiscale... un sogno che diventerebbe realtà

magàra
___________________________________

Non farti più amici di quanti non possa tenerne il cuore. J. De Valckenaere
Per raro che sia il vero amore, è meno raro della vera amicizia. F. de La Rochefoucauld
Non chiedere a me il perchè, chiedi a te stessa cosa hai fatto e come hai rovinato tutto.
Nothatkind non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 01.13.36   #182
Nothatkind
Forum supporter
 
L'avatar di Nothatkind
 
Registrato: 06-03-2002
Loc.: out of sight . . Status: renaissance
Messaggi: 1.982
Nothatkind promette bene
Certo che mettere da Vespa Bertinotti con la Prestigiacomo
___________________________________

Non farti più amici di quanti non possa tenerne il cuore. J. De Valckenaere
Per raro che sia il vero amore, è meno raro della vera amicizia. F. de La Rochefoucauld
Non chiedere a me il perchè, chiedi a te stessa cosa hai fatto e come hai rovinato tutto.
Nothatkind non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 09.44.24   #183
exion
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da Nothatkind
Italia in recessione:
-0,5% il Pil del I trimestre

Milano - Se la Germania batte, in positivo, le attese sulla crescita nel primo trimestre dell'anno grazie all'aumento dell'export, l'Italia le batte in negativo. Secondo i dati provvisori comunicati dall'Istat, tra gennaio e marzo la nostra economia ha registrato una contrazione dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e dello 0,2% rispetto al primo trimestre 2004. Essendo che anche nel quarto trimestre 2004 l'economia aveva registrato una contrazione (-0,4% rispetto al trimestre precedente), il paese è tecnicamente in recessione. Bisognerà comunque aspettare il prossimo 10 giugno per avere il dato definitivo del Pil italiano.

L'Istat ricorda che il calo congiunturale di mezzo punto di Pil registrato nel primo trimestre 2005 è il più ampio dal quarto trimestre del 1998, che si era chiuso, appunto, con una flessione dello 0,5%. Inoltre, due variazioni congiunturali negative non si registravano dal 2003, allorchè il primo e il secondo trimestre si chiusero entrambe con una flessione dello 0,2%. Si tratta quindi, per l'Italia, della seconda fase recessiva in meno di due anni.

"Vista la pesantezza dei due cali trimestrali consecutivi del Pil, non c'è dubbio che siamo in recessione", commenta a caldo Fedele De Novellis responsabile per le analisi macroeconomiche del Ref. "Con questo andamento dell'economia (gli indicatori relativi al secondo trimestre non fanno pensare a nulla di buono) l'Italia diventa il fanalino di coda dell'area dell'euro", osserva Attilio Pasetto dell'ufficio studi di CAPITALIA. "Alla stagnazione della domanda interna - aggiunge - si è ormai aggiunta una profonda crisi strutturale delle esportazioni, evidenza sconfortante rispetto alla Germania, in cui, se i consumi sono deboli, almeno l'export continua a tirare".

Le indicazioni per l'intero esercizio restano alquanto preoccupanti. "La crescita (sempre che di crescita si possa parlare) acquisita per l'intero 2005 è negativa e pari al -0.5% rispetto a un anno fa", sottolinea Lucia Lorenzoni di MPS Finance. "Questo rende la stima da noi formulata, pari al +0,8% per l'intero 2005 eccessivamente ottimista. Per il raggiungimento del target governativo del +1,2% nell'anno in corso, bisognerebbe assistere nei tre trimestri successivi ad incrementi congiunturali pari all'1,2%. Una sequenza così virtuosa, con una variazione congiunturale superiore all'1%, non si verificava dal 1976 ed in questo caso va tenuto conto che nel 1975 l'Italia era in recessione", agginge l'analista.

Anche per l'Isae, "alla luce del dato negativo del primo trimestre e delle informazioni disponibili sullo stato del ciclo produttivo, appare difficile rispettare le previsioni di crescita della nostra economia nella media del 2005". Lo prevede l'Isae, dopo il dato sul pil diffuso dall'Istat e sulla base "della previsione della produzione industriale e dell'indice sintetico Isae". Quest'ultimo indica una ulteriore diminuzione della produzione industriale ad aprile (-0,6%), seguita da una più modesta contrazione a maggio(-0,2%); un rimbalzo potrebbe verificarsi nel mese di giugno.
Nella media del secondo trimestre 2005, l'attività industriale risulterebbe in calo dello 0,6% rispetto al primo trimestre. La nota isae giunge dopo la diffusione dei dati istat di oggi sulla produzione industriale che segnano un calo mensile dello 0,6% a marzo e del 5,2% tendenziale, mentre nel primo trimestre la diminuzione è stata dell'1,2%.

12/05/2005 - 11:25

http://finanza.repubblica.it/scripts...&codnews=30689


Per chi non se ne fosse accorto, Governo compreso, siamo a pecora.
Uh ma tu linki Repubblica, un giornale di comunisti farabutti che gettano palate di cacca sul governo ad ogni occasione! Sono sicuramente tutte balle sai?

Anzi guarda, sono sicuro che Confindustria dice tutto l'opposto:
http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=ar...rticolo&back=0

Ah no toh... Anche loro dicono che è recessione!


E spunta la manovra correttiva....
E spunta un dossier che conferma che l'Italia è a Nassirya per il petrolio, altro che ospedali e poveri bambinelli....

Bisogna proprio avere le fette di salame sugli occhi per avere ancora il coraggio di sostenere questo governo di pagliacci pericolosissimi.

Io fra un anno e mezzo voglio tornare in Italia.
Vi prego non fatemi trovare un cumulo di macerie
 
Vecchio 13-05-2005, 10.04.24   #184
torquemada
Senior Member
 
L'avatar di torquemada
 
Registrato: 23-01-2002
Loc.: Erto e Casso
Messaggi: 288
torquemada è un gioiello rarotorquemada è un gioiello rarotorquemada è un gioiello rarotorquemada è un gioiello raro
Thanks God is friday.
___________________________________

. . . .:| I migliori DNS Italiani |:. . . .
____________________________
° - | Naviga sicuro con il FILE HOSTS per Windows 7 - 8 - 10 | - °
torquemada non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 10.10.53   #185
infinitopiuuno
Junior Member
 
L'avatar di infinitopiuuno
 
Registrato: 21-09-2004
Loc.: La parte soleggiata della terra
Messaggi: 160
infinitopiuuno promette bene
Thanks God I am still alive
___________________________________

Wt sta morendo.....
infinitopiuuno non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 10.34.04   #186
Tom Sawyer
Junior Member
 
L'avatar di Tom Sawyer
 
Registrato: 01-05-2005
Loc.: Roma
Messaggi: 77
Tom Sawyer promette bene
Aspettiamo con ansia questo governo di centro sinistra che SENZ'ALTRO ci riporterà ai fasti della ricchezza e dell'equità fiscale ...
Tom Sawyer non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 11.07.21   #187
Cecco
Don Chisciotte
Top Poster
 
L'avatar di Cecco
 
Registrato: 02-06-2000
Loc.: Napoli-Italy
Messaggi: 3.011
Cecco promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Nothatkind
Incredibile, Bertinotti da Vespa parla di lotta all'evasione fiscale... un sogno che diventerebbe realtà

magàra
Quando per amor di coalizione ti convinci che è meglio tacere sulla proprietà privata e su patrimoniale che resta? Appunto, la lotta alla
evasione fiscale evocata dai politici d'ogni tempo e cultura.

Non che bertinotti sbagli, io stesso ho indicato più volte questo fenomeno criminale che non trova riscontri nel mondo occidentale come uno dei mali profondi del ns paese.

Pensate, si parla di circa 200.000 mld annui delle vecchie lire, pensate cosa si potrebbe fare se si riuscisse a recuperarne la metà.

Il fatto è che però, nonostante gli sforzi degli uffici e della guardia di finanza, il problema è così vasto e generalizzato (forse solo in questo campo abbiamo raggiunto l'unità d'Italia)che riusciamo
a recuperare molto ma troppo poco rispetto al necessario ed inoltre il garantismo del ns sistema giudiziario porta anche in questo campo a tre giudizi lunghi e dall'esito incerto, insomma come accade anche
per i sequestri dei beni mafiosi e per quant'altro.

Penso anche difficile educare ad una maggior civiltà ed allora credo che l'unico sistema sia cambiare direzione e sistema fiscale.

Un sistema tipo usa dove a fronte dei tuoi proventi puoi scaricare un'enormità di spese indurrebbe la gente a chiedere fatture e ricevute
dapertutto e non più soggiacere al dilemma che un professionista può offrirti tra un onorario fatturato a prezzo pieno od un congruo sconto
esenfattura. Mi scuso ovviamente con i professionisti, potevo fare mille esempi diversi.

Quindi dovremmo solo chiedere a bertinotti come intende condurre la sua battaglia antievasione lasciando inalterato il sistema!
Cecco non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 11.18.48   #188
infinitopiuuno
Junior Member
 
L'avatar di infinitopiuuno
 
Registrato: 21-09-2004
Loc.: La parte soleggiata della terra
Messaggi: 160
infinitopiuuno promette bene
Ieri sera parlava di aumentare i salari per ridurre la forbice che si è creata con l'introduzione dell'Euro tra i monoredditi e i redditi fissi e i "ricchi".

Non è economia è solo politica.

Tassare la terza casa in misura pesante.
Tutte souzioni apparentemente giuste che creano poi distorsioni; chi ha la terza casa la vende alla moglie o alla sorella ecc.

Ad Amsterdam, nei "navigli" si può notare una cosa curiosa: spesso le case che danno sul fiume hanno una facciata molto più piccola del retro!
Questo è derivato da una tassa vecchia che si misurava sulla estensione della facciata.
___________________________________

Wt sta morendo.....

Ultima modifica di infinitopiuuno : 13-05-2005 alle ore 11.24.37
infinitopiuuno non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 12.11.10   #189
Nothatkind
Forum supporter
 
L'avatar di Nothatkind
 
Registrato: 06-03-2002
Loc.: out of sight . . Status: renaissance
Messaggi: 1.982
Nothatkind promette bene
Cario exion, hai ragione, e sego il tuo consiglio riportando il Corriede della sera, che, guarda caso, mi parla proprio di petrolio...


Soldati italiani in Iraq, obiettivo il petrolio
Inchiesta del settimanale Diario e di Rainews 24: a portare le truppe a Nassiriya sarebbe stato l'interesse per l'«oro nero»

ROMA - A portare i soldati italiani della missione «Antica Babilonia» a Nassiriya non sarebbero state solo finalità umanitarie o questioni strategiche legate alle alleanze internazionali del Paese. La motivazione forte sarebbe in realtà la presenza di petrolio, di cui l'Iraq è il secondo produttore mondiale. A sostenerlo è un'inchiesta condotta dal settimanale Diario e da Rainews 24. La rete satellitare all news di Viale Mazzini ha trasmesso questa mattina alle 7,34 (orario in cui le trasmissioni si possono vedere in contemporanea anche su Rai 3) un reportage realizzato da Sigfrido Ranucci e intitolato «In nome del petrolio - La verità scomoda».
Foto, filmati e testimonianze sull'attività del contingente italiano dimostrano come uno dei motivi principali della nostra presenza a Nassiriya sia la protezione di oleodotti e raffinerie, in una zona ricca di giacimenti. Nell'inchiesta sono contenute, oltre a numerose testimonianze, anche le interviste al Sottosegretario di Stato per i rapporti con il Parlamento, presso la Presidenza del Consiglio, senatore Cosimo Ventucci, e al consulente del ministero delle Attività produttive che aveva redatto il dossier.
Un mese prima dell’inizio del conflitto, nel marzo 2003, infatti il governo italiano avrebbe ricevuto un voluminoso dossier redatto da Giuseppe Cassano, docente di Statistica economica a Teramo, per conto del ministero delle Attività produttive. Nel suo studio, il professore sostiene che l’Italia possa puntare ai «giacimenti di Halfaya e Nassiriya». Cassano ipotizza infatti che, a guerra conclusa, in Iraq si avrà prima una «fase emergenziale», quindi si aprirà la corsa per la ricostruzione. E «la seconda fase - scrive il professore - sarà più interessante della prima».
Nel 1997, l’Eni aveva già raggiunto un accordo per lo sfruttamento delle riserve irachene di petrolio; tuttavia, l’intesa rimase sulla carta perché Saddam pretendeva come contropartita la fine dell’embargo. Una fonte diplomatica ha confermato all’Unità che alcuni funzionari dell’Eni si sono già recati a Nassiriya, «ma solo per brevi periodi», e hanno constatato che le attuali condizioni di sicurezza non consentono ancora di poter avviare la fase della ricostruzione.
13 maggio 2005


ah, ho capito, w il neo colonialismo
___________________________________

Non farti più amici di quanti non possa tenerne il cuore. J. De Valckenaere
Per raro che sia il vero amore, è meno raro della vera amicizia. F. de La Rochefoucauld
Non chiedere a me il perchè, chiedi a te stessa cosa hai fatto e come hai rovinato tutto.
Nothatkind non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 13.04.48   #190
jedy48
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da Cecco


Quando per amor di coalizione ti convinci che è meglio tacere sulla proprietà privata e su patrimoniale che resta? Appunto, la lotta alla
evasione fiscale evocata dai politici d'ogni tempo e cultura.

Non che bertinotti sbagli, io stesso ho indicato più volte questo fenomeno criminale che non trova riscontri nel mondo occidentale come uno dei mali profondi del ns paese.

Pensate, si parla di circa 200.000 mld annui delle vecchie lire, pensate cosa si potrebbe fare se si riuscisse a recuperarne la metà.

Il fatto è che però, nonostante gli sforzi degli uffici e della guardia di finanza, il problema è così vasto e generalizzato (forse solo in questo campo abbiamo raggiunto l'unità d'Italia)che riusciamo
a recuperare molto ma troppo poco rispetto al necessario ed inoltre il garantismo del ns sistema giudiziario porta anche in questo campo a tre giudizi lunghi e dall'esito incerto, insomma come accade anche
per i sequestri dei beni mafiosi e per quant'altro.

Penso anche difficile educare ad una maggior civiltà ed allora credo che l'unico sistema sia cambiare direzione e sistema fiscale.

Un sistema tipo usa dove a fronte dei tuoi proventi puoi scaricare un'enormità di spese indurrebbe la gente a chiedere fatture e ricevute
dapertutto e non più soggiacere al dilemma che un professionista può offrirti tra un onorario fatturato a prezzo pieno od un congruo sconto
esenfattura. Mi scuso ovviamente con i professionisti, potevo fare mille esempi diversi.

Quindi dovremmo solo chiedere a bertinotti come intende condurre la sua battaglia antievasione lasciando inalterato il sistema!
però bisogna anche dire che NON fà nulla nessuno x combattere l'evasione fiscale, io è da circa ottobre del 2003 che ho denunciato alla Finanza che nell'appartamento sotto al mio lavoravano degli extracomunitari al NERO , (sono sicuro xchè lavorano in un'altra ditta edile)e vengono tutt'ora a lavorare/rompere le scatole con martelli pneumatici mazze ecc.. dalle 19 alle 24, ho fatto 1000 denunce e 10.000 telefonate alla Finanza, Polizia , Carabinieri e la risposta è ora indaghiamo , e a tutt'oggi è sempre così, comincio anche a capire come mai cè omertà e ognuno si fà giustizia da solo al Meridione , perchè da molto tempo (essendo i Meridionali + svegli di noi checchè se ne dica)che la giustizia in Italia NON ESISTE se non per chi ha molti €
 
Vecchio 13-05-2005, 13.43.37   #191
Flying Luka
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Flying Luka
 
Registrato: 23-07-2001
Loc.: Lodi
Messaggi: 5.651
Flying Luka è nella strada per il successo
Penso che nel caso di lavori in nero, più che di evasione fiscale si tratti di evasione contributiva, e che la cosa sia di competenza dell'ispettorato del lavoro e non della finanza.

Fatti comunque deprecabili, in quanto creano un sottobosco di lavoratori privi di ogni più elementare tutela.

L'evasione fiscale credo vada ricercata maggiormente fra quelli che omettono volutamente dei redditi e li occultano.

E le categrie di evasori non rientrano solo nei cosiddetti "ricchi & imprenditori", ma sono anche nel piccolo artigiano.

C'è poi chi obbietta: se non produco un reddito nero, non sopravvivo perchè sono mangiato vivo dalle tasse.

E allora si ritorna in loop alla faccenda tasse e alle aliquote troppo alte.

Un bel pasticcio, direi.
___________________________________

L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla solo se è interpellato, il fesso parla sempre!
Flying Luka non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 14.54.39   #192
jedy48
Guest
 
Messaggi: n/a
vero, xò chi fa lavorare quelli al nero non ci pagano nessuna tassa,nè su di loro nè sul lavoro fatto, potrebbero far lavorare una ditta regolare che paga le tasse e fare le cose in regola no? cmq io volevo dire che le nostre forze dell'ordine: Guardia di Finanza , Carabinieri e Polizia di Stato NON fanno o NON hanno fatto il loro dovere no? quindi se nessuno controlla, gli evasori sono INCENTIVATI evadere giusto?
 
Vecchio 13-05-2005, 17.04.17   #193
Nothatkind
Forum supporter
 
L'avatar di Nothatkind
 
Registrato: 06-03-2002
Loc.: out of sight . . Status: renaissance
Messaggi: 1.982
Nothatkind promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Flying Luka


L'evasione fiscale credo vada ricercata maggiormente fra quelli che omettono volutamente dei redditi e li occultano.

E le categrie di evasori non rientrano solo nei cosiddetti "ricchi & imprenditori", ma sono anche nel piccolo artigiano.
Meno male, ti quoto e sono d'accordo
___________________________________

Non farti più amici di quanti non possa tenerne il cuore. J. De Valckenaere
Per raro che sia il vero amore, è meno raro della vera amicizia. F. de La Rochefoucauld
Non chiedere a me il perchè, chiedi a te stessa cosa hai fatto e come hai rovinato tutto.
Nothatkind non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 17.17.03   #194
Brunok
The Journalist
Top Poster
 
Registrato: 09-04-2002
Messaggi: 3.715
Brunok promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Flying Luka


L'evasione fiscale credo vada ricercata maggiormente fra quelli che omettono volutamente dei redditi e li occultano.

E le categrie di evasori non rientrano solo nei cosiddetti "ricchi & imprenditori", ma sono anche nel piccolo artigiano.

C'è poi chi obbietta: se non produco un reddito nero, non sopravvivo perchè sono mangiato vivo dalle tasse.

Il piccolo artigiano se non s'arrangia a fine mese non ci arriva e non campa con un sistema despota a stritolatore come questo che è in atto da troppo tempo e che ha fatto danni inimagginabili.

Più tasse ci sono da pagare e più cercheranno di non pagarle in un modo o nell'altro.
Brunok non è collegato  
Vecchio 13-05-2005, 17.18.20   #195
Brunok
The Journalist
Top Poster
 
Registrato: 09-04-2002
Messaggi: 3.715
Brunok promette bene
Quota:
Originariamente inviato da jedy48
Guardia di Finanza , Carabinieri e Polizia di Stato NON fanno o NON hanno fatto il loro dovere no? quindi se nessuno controlla, gli evasori sono INCENTIVATI evadere giusto?
Quello sarebbe uno stato dittatoriale di polizia e REPRESSIONE non certo di democrazia e libertà.
Brunok non è collegato  
Chiudi discussione


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
AutoPatcher XP SP2 Ott Gervy Archivio News Software 31 11-11-2006 15.01.56
Politica & co.: full throttle! [Parte III Lo sprint pre-elettorale] Flying Luka Chiacchiere in libertà 684 08-04-2006 00.09.45
Politica & co.: full throttle! [Parte II] Flying Luka Chiacchiere in libertà 1917 30-03-2006 17.12.53
Quanto conta la politica nella vostra vita? Nothatkind Chiacchiere in libertà 12 06-06-2004 23.14.40
Forum, Religione e Politica... Skorpios Chiacchiere in libertà 42 29-09-2003 03.18.51

Orario GMT +2. Ora sono le: 10.39.42.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.