Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Off Topic > Chiacchiere in libertà

Notices

Chiudi discussione
 
Strumenti discussione
Vecchio 18-10-2005, 17.18.22   #826
Brunok
The Journalist
Top Poster
 
Registrato: 09-04-2002
Messaggi: 3.715
Brunok promette bene
Quota:
Originariamente inviato da ssj


Per me non è così. Per me in Sicilia la mafia elegge i deputati che vuole eleggere e sempre così è stato. Falcone e Borsellino sono stati ammazzati proprio perchè stavano iniziando ad indagare sui rapporti mafia-politica.

appunto! e quali sono stati i risultati??? altri poveri morti senza risolvere nulla....
Brunok non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 17.28.07   #827
Brunok
The Journalist
Top Poster
 
Registrato: 09-04-2002
Messaggi: 3.715
Brunok promette bene
Quota:
Originariamente inviato da robbi


Eh si Bruno ti correggo, ma solo un po' non e' un errore, e' un tuo parere personale rispettabile su un argomento molto controverso e lacerante!

Uno Stato di diritto non puo' accettare un contropotere che si chiami mafia, loggia massonica P2, Gladio o altro... minerebbe le fondamenta stesse e la legittimita' del Diritto in quanto tale, non e' assolutamente prescindibile. Insomma non avrebbe senso intendere lo Stato come lo intendiamo oggi!

Se io oggi, te o qualsialtro individuo, godiamo di norme, liberta' e diritti , non bisogna MAI dimenticare che in passato c'e' chi e' morto per poter affermare questi principi che sono oggi le fondamenta della democrazia, non mi riferisco solo al fenomeno che hai citato, ma lo inserisco in un discorso generale che vale per qualsiasi campo della vita sociale.

(Y) concordo perfettamente

resta il fatto che purtroppo la realtà con cui si ha a che fare tutti i giorni sia trisemente un'altra e senza poi poterci far molto, per tanti motivi anche per mancanza di vera volontà, perchè ci sono infiltrati dappertutto a cominciare appunto dalla politica e dalle stesse forze dell'ordine, persone che devono obbedire con le buone o con le cattive... alla fine è una battaglia persa in partenza

inoltre più che la mafia oggi fa più paura l'esplosione di delinquenza e violenza spicciola, la non certezza delle pene e la non applicazione delle leggi che ci sono, ma vengono applicate alla carlona dagli stessi magistrati... etc etc ovvero il problema è ben più complesso di quanto sembra e proprio per questo difficile da risolvere... in più nessuno ha voglia di esporsi in prima persona meglio far finta di non vedere, è molto più salutare.

Non per nulla c'è il famoso detto: se a cent'anni vuoi campare i caxxi tuoi ti devi fare.... aumma aumma

secondo me è molto facile parlare, criticare e condannare dal di fuori, ben diverso magari trovarsi senza volere nell'occhio del ciclone... soò volatili per diabetici...
Brunok non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 17.44.25   #828
NightMan
Senior Member
 
L'avatar di NightMan
 
Registrato: 22-05-2001
Loc.: Quel posto che non c'è
Messaggi: 322
NightMan promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Brunok



appunto! e quali sono stati i risultati??? altri poveri morti senza risolvere nulla....
Guarda che se cominciamo a scavare arriviamo fino alla punta della piramide e chi vuol capire capisca. Per me andrebbe benissimo, ma già so che in Italia si ricomincerebbe a parlar di stallieri e di cavalli ma anche di perseguitazioni giudiziarie, di toghe rosse e di giornalisti comunisti etc... Io spero che col centrosinistra finalmente al governo si lavori seriamente in questa direzione, perchè col centrodestra non si è visto niente. Forse cadrebbero molte teste di qua e di la, ma il paese ne uscirebbe sicuramente più pulito.
NightMan non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 17.57.02   #829
NightMan
Senior Member
 
L'avatar di NightMan
 
Registrato: 22-05-2001
Loc.: Quel posto che non c'è
Messaggi: 322
NightMan promette bene
Parliamo di mafia e politica. Oggi al tg3 ho sentito questa notizia e sono andato a ricercarmela su google perchè mi sembrava molto importante e pertinente al discorso che vogliamo sviluppare. Non l'ho trovata su nessun quotidiano nazionale che si definisce importante, ma solo su siti minori Viva la disinformazione. Comuqnue ecco la notizia:

A rischio la confisca dei beni della mafia
Libera lancia un appello contro la nuova legge che rende i sequestri provvisori e sempre revocabili

Nel 1996 nacque la legge che permette la confisca dei beni sequestrati ai mafiosi per un ''riutilizzo sociale'' (Legge Rognoni-La Torre). Con questa legge le proprietà dei boss, spesso acquistate con soldi ''sporchi di sangue'', venivano eticamente ripulite andando in uso ad enti, associazioni, comuni, province, regioni che le avrebbero utilizzate per il bene comune. Libera (Associazioni, Nomi e Numeri Contro le Mafie) fu uno dei promotori.
Vennero raccolte un milione di firme per cambiare la vecchia norma e introdurre i nuovi meccanismi. Fu una rivoluzione: in soli sei anni oltre mille beni immobili per un valore di oltre 150 milioni di euro vennero confiscati e riutilizzati a fini sociali.

Tra questi, i più noti sono la villa di Totò Riina a Corleone che oggi è una scuola, i terreni del latitante Bernardo Provenzano nei quali si producono olio e prodotti agricoli gestiti da cooperative sociali, le terre dei boss Vitale di Partinico o quelle sparse in tutta il palermitano tra Corleone, Monreale, Piana degli Albanesi, San Giuseppe Iato.
Da semplici rendite per le famiglie mafiose, centinaia di ettari di terra sono diventati opportunità di lavoro. Alla fine del 2003, grazie alla Legge 109 vennero confiscati quasi 5.000 beni immobili e poco meno di 150 aziende.

Oggi, secondo l'associazione Libera, di cui don Luigi Ciotti è presidente, questa legge è in pericolo perché: ''rischia di essere approvato dal Parlamento un disegno di legge che tra i molti aspetti discutibili prevede la possibilità di revisione, senza limiti di tempo e su richiesta di chiunque sia titolare di un interesse giuridicamente riconosciuto, dei provvedimenti definitivi di confisca''.
Un disegno di legge che don Ciotti definisce ''una trappola in nome di un malinteso garantismo''.
''Se dovesse essere approvato - sostiene l'associazione - tutti i beni confiscati finirebbero in un limbo di assoluta incertezza. Esattamente il contrario di quanto sarebbe necessario oggi''.
Sulla questione, Libera e decine di familiari delle vittime delle mafie hanno lanciato un appello con il quale chiedono ''un serio e approfondito ripensamento, in sede di dibattito parlamentare'', del disegno di legge delega sulla confisca dei beni ai boss.
Libera e i familiari delle vittime chiedono di intervenire soprattutto per quanto riguarda la possibilità di revisione dei provvedimenti definitivi di confisca, e per questo auspicano che ''deputati e senatori di tutte le forze politiche sappiano trovare la giusta misura, il corretto equilibrio tra la tutela dei diritti di chi subisce i provvedimenti di confisca dei beni e la necessità di sottrarre alle organizzazioni mafiose gli immensi patrimoni che accumulano ogni anno, nell'illegalità e nel sangue''.

L'appello di Libera...

SALVIAMO LA LEGGE SUI BENI CONFISCATI ALLE MAFIE!!
La legge Rognoni - La Torre, che consente da oltre vent'anni di aggredire le ricchezze accumulate dalle mafie nel nostro Paese, è in pericolo.
Rischia di essere approvato dal Parlamento, infatti, un disegno di legge che tra i molti aspetti discutibili prevede la possibilità di revisione, senza limiti di tempo e su richiesta di chiunque sia titolare di un ''interesse giuridicamente riconosciuto'', dei provvedimenti definitivi di confisca. In nome di un malinteso garantismo, insomma, si compromettono definitivamente il lavoro e l'impegno di quanti, dalle forze dell'ordine alla magistratura, dalle associazioni alle cooperative sociali, sono oggi impegnati nella difficilissima opera di individuazione e riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie.
Nessun provvedimento di confisca, di fatto, sarà mai definitivo. Nessuna assegnazione di beni confiscati avrà un futuro certo. Altri avrebbero potuto essere gli strumenti con cui risarcire, anche dal punto di vista economico, eventuali vittime di errori giudiziari, sempre possibili, nell'iter che va dal sequestro preventivo dei beni alla loro definitiva confisca.
Se dovesse essere approvato, invece, quanto previsto dal comma 1 lettera ''m'' dell'art. 3 del disegno di legge AC 5362 recante ''Delega al Governo per il riordino della disciplina in materia di gestione e destinazione delle attività e dei beni sequestrati o confiscati ad organizzazioni criminali'', tutti i beni confiscati (dai terreni coltivati da coraggiose cooperative di giovani agli immobili trasformati in sedi di servizi sociali o in caserme delle forze dell'ordine, solo per fare alcuni esempi) finirebbero in un limbo di assoluta incertezza. Ovvero esattamente il contrario di quanto sarebbe necessario oggi.

Le mafie, infatti, hanno da tempo affinato i meccanismi con cui riciclano i proventi delle loro attività illecite e nel nostro Paese si registra, negli ultimi anni, una consistente flessione del numero di beni confiscati. Una situazione che richiede normative efficaci e scelte concrete in grado di far crescere la fiducia di chi è impegnato ogni giorno nella lotta alle mafie. E' per queste ragioni che l'associazione Libera (che raccoglie più di 1200 associazioni nazionali e locali, scuole, cooperative) e i sottoscritti familiari delle vittime delle mafie, attraverso questo appello, chiedono un serio e approfondito ripensamento, in sede di dibattito parlamentare, del disegno di legge delega AC 5362, soprattutto per quanto riguarda la possibilità di revisione dei provvedimenti definitivi di confisca, affinché deputati e senatori di tutte le forze politiche sappiano trovare la giusta misura, il corretto equilibrio tra la tutela dei diritti di chi subisce i provvedimenti di confisca dei beni e la necessità di sottrarre alle organizzazioni mafiose gli immensi patrimoni che accumulano ogni anno, nell’illegalità e nel sangue. Trasformando questi beni, come sta avvenendo faticosamente oggi, in segni tangibili di legalità e giustizia.

Hanno già aderito all'appello:
Luigi Ciotti - Giuseppina La Torre - Rita Borsellino - Giovanni Impastato - Claudia Loi – Daniela Marcone - Viviana Matrangola - Debora Cartisano - Margherita Asta - Maddalena Rostagno - Monica Rostagno - Elisabetta Roveri - Dario Montana - Paolo Siani

fonte: http://www.guidasicilia.it/ita/main/...p?IDNews=18915

Che ne pensate?
NightMan non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 18.13.09   #830
Ghandalf
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Ghandalf
 
Registrato: 31-05-2001
Loc.: Palemmo
Messaggi: 5.849
Ghandalf promette bene
Non ho trovato quale sia il disgno di legge in questione..

Che vuoi farci, vedi che gli sequestrano la villa in sardegna!
___________________________________

Il primo e-commerce informatico italiano
Ghandalf non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 18.21.50   #831
NightMan
Senior Member
 
L'avatar di NightMan
 
Registrato: 22-05-2001
Loc.: Quel posto che non c'è
Messaggi: 322
NightMan promette bene
boh, qui parla di comma 1 lettera “m” dell’art. 3 del disegno di legge AC 5362 recante “Delega al Governo per il riordino della disciplina in materia di gestione e destinazione delle attività e dei beni sequestrati o confiscati ad organizzazioni criminali”
NightMan non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 18.23.07   #832
infinitopiuuno
Junior Member
 
L'avatar di infinitopiuuno
 
Registrato: 21-09-2004
Loc.: La parte soleggiata della terra
Messaggi: 160
infinitopiuuno promette bene
Quota:
Originariamente inviato da exion






Hanno aperto un punto internet pubblico. Accessibile a tutti. In pieno centro, a 50 metri dai lustrini del Casinò: semplice, spartano, eppure spero tanto efficace.
Accidenti mi sono dimenticato di fare le foto a quel tugurio!
___________________________________

Wt sta morendo.....
infinitopiuuno non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 20.25.40   #833
exion
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Accidenti mi sono dimenticato di fare le foto a quel tugurio!
Quello comunale mi sembra bello pulito e in ordine

mica come il tuo


Giovedì vado a provarlo
 
Vecchio 18-10-2005, 21.26.10   #834
Robbi
Gold Member
Top Poster
 
Registrato: 04-01-2001
Messaggi: 5.227
Robbi promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Brunok


(Y) concordo perfettamente

resta il fatto che purtroppo la realtà con cui si ha a che fare tutti i giorni sia trisemente un'altra e senza poi poterci far molto, per tanti motivi anche per mancanza di vera volontà, perchè ci sono infiltrati dappertutto a cominciare appunto dalla politica e dalle stesse forze dell'ordine, persone che devono obbedire con le buone o con le cattive... alla fine è una battaglia persa in partenza

inoltre più che la mafia oggi fa più paura l'esplosione di delinquenza e violenza spicciola, la non certezza delle pene e la non applicazione delle leggi che ci sono, ma vengono applicate alla carlona dagli stessi magistrati... etc etc ovvero il problema è ben più complesso di quanto sembra e proprio per questo difficile da risolvere... in più nessuno ha voglia di esporsi in prima persona meglio far finta di non vedere, è molto più salutare.

Non per nulla c'è il famoso detto: se a cent'anni vuoi campare i caxxi tuoi ti devi fare.... aumma aumma

secondo me è molto facile parlare, criticare e condannare dal di fuori, ben diverso magari trovarsi senza volere nell'occhio del ciclone... soò volatili per diabetici...
Caro Bruno, capisco perfettamente la tua posizione, in buona sostanza non tutti sono nati per fare gli eroi... Il cittadino che tutti i giorni deve combattere con i suoi problemi, dalle tasse, allo sbarcare il lunario, alla moglie che rompe i maroni ecc. ha ben altro a cui pensare.

Vero!!, ma qualcuno che deve impegnarsi nella difesa dei nostri valori deve pur esserci?? A loro rivolgo,il mio pensiero... La magistratura e' fallibile, o meglio... gli uomini che la compongono sono fallibili in quanto tali!

Non credo che un magistrato applichi alla carlona le leggi vigenti a meno che non sia espressamente in malefade, un magistrato puo' attingere da sentenze che hanno fatto giurisprudenza e se lo ritiene necessario applica la pena a termini di legge oppure ha la facolta di interpretare la norma nei limiti della legge medesima..
Non sono un esperto su questa materia e mi servirebbe il conforto di Gigi...

Sono le leggi a volte che non lasciano al magistrato la possibilita' di intervenire diversamente, rispetto ad un problema che il nostro potere legislativo (parlamento) non ha ancora affrontato o adeguato ai tempi velocissimi che la Societa' civile impone.

Purtroppo e' una verita che negli anni ho avuto modo di constatare piu' volte ; la politica e' sempre in ritardo, rispetto alle esigenze reali del paese. E questo si ripercuote negativamente sulla vita di tutti noi!

Robbi non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 22.47.09   #835
Brunok
The Journalist
Top Poster
 
Registrato: 09-04-2002
Messaggi: 3.715
Brunok promette bene
Quota:
Originariamente inviato da ssj


Guarda che se cominciamo a scavare arriviamo fino alla punta della piramide e chi vuol capire capisca. Per me andrebbe benissimo, ma già so che in Italia si ricomincerebbe a parlar di stallieri e di cavalli ma anche di perseguitazioni giudiziarie, di toghe rosse e di giornalisti comunisti etc... Io spero che col centrosinistra finalmente al governo si lavori seriamente in questa direzione, perchè col centrodestra non si è visto niente. Forse cadrebbero molte teste di qua e di la, ma il paese ne uscirebbe sicuramente più pulito.
perchè in tutti gli anni che c'è stato il CS che è successo???

NULLA!!! nulla di nulla... lo zero assoluto...
tale e quale ad ora niente di diverso proprio niente...

quindi non c'è proprio niente da capire se non che le toghe rosse comunque purtroppo esistono e sono anche peggio della mafia visto che bene o male sono un potere dello stato... utilizzato però in modo politico, il che non è poi tanto corretto... o per lo meno è ingiustizia di parte...
Brunok non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 22.51.57   #836
Brunok
The Journalist
Top Poster
 
Registrato: 09-04-2002
Messaggi: 3.715
Brunok promette bene
Quota:
Originariamente inviato da robbi


Caro Bruno, capisco perfettamente la tua posizione, in buona sostanza non tutti sono nati per fare gli eroi... Il cittadino che tutti i giorni deve combattere con i suoi problemi, dalle tasse, allo sbarcare il lunario, alla moglie che rompe i maroni ecc. ha ben altro a cui pensare.

Vero!!, ma qualcuno che deve impegnarsi nella difesa dei nostri valori deve pur esserci?? A loro rivolgo,il mio pensiero... La magistratura e' fallibile, o meglio... gli uomini che la compongono sono fallibili in quanto tali!

Non credo che un magistrato applichi alla carlona le leggi vigenti a meno che non sia espressamente in malefade, un magistrato puo' attingere da sentenze che hanno fatto giurisprudenza e se lo ritiene necessario applica la pena a termini di legge oppure ha la facolta di interpretare la norma nei limiti della legge medesima..
Non sono un esperto su questa materia e mi servirebbe il conforto di Gigi...

Sono le leggi a volte che non lasciano al magistrato la possibilita' di intervenire diversamente, rispetto ad un problema che il nostro potere legislativo (parlamento) non ha ancora affrontato o adeguato ai tempi velocissimi che la Societa' civile impone.

Purtroppo e' una verita che negli anni ho avuto modo di constatare piu' volte ; la politica e' sempre in ritardo, rispetto alle esigenze reali del paese. E questo si ripercuote negativamente sulla vita di tutti noi!

far gli eroi in certe situazioni non porta a nulla se non ad una bara.... per cui è molto meglio farsi un bel fascettino di caxxi propri e via senza troppi problemi che nella vita quotidiano ce ne sono già in esagerata abbondanza...

che poi ci voglia pure qualcuno che si impegni su questo fronte e che meriti tutto il rispetto è un altro e giusto discorso.
Brunok non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 23.04.02   #837
Ghandalf
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Ghandalf
 
Registrato: 31-05-2001
Loc.: Palemmo
Messaggi: 5.849
Ghandalf promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Brunok


far gli eroi in certe situazioni non porta a nulla se non ad una bara.... per cui � molto meglio farsi un bel fascettino di caxxi propri e via senza troppi problemi che nella vita quotidiano ce ne sono gi� in esagerata abbondanza...

che poi ci voglia pure qualcuno che si impegni su questo fronte e che meriti tutto il rispetto � un altro e giusto discorso.
Sai chi diceva queste identiche parole?
Il proprietario del panificio davanti casa mia, arrestato ed in galera per associazione mafiosa e strozzinaggio.

Ora, ognuno � libero di avere la propria opinione, lasciando stare la mancanza di rispetto per chi cambiando le cose � morto, utilizzare le stesse parole di un mafioso pur vivendo a chilometri di distanza dimostra che mafia, andrangheta, sacra corona..etc etc...sono un fenomeno radicato nel tessuto sociale di tutta italia a qualunque livello...e sono uno stato mentale pi� che un problema sociale.

Combatti il pensiero mafioso e combatterai il problema alla radice, non dico che si debba arrivare a chi ha avuto pi� coraggio e lealt� di noi, ma cominciare da se stessi potrebbe essere un'idea.
___________________________________

Il primo e-commerce informatico italiano
Ghandalf non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 23.14.21   #838
nikzeno
Senior Member
 
L'avatar di nikzeno
 
Registrato: 24-01-2001
Loc.: La Città dei Mille
Messaggi: 425
nikzeno promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Brunok


far gli eroi in certe situazioni non porta a nulla se non ad una bara.... per cui è molto meglio farsi un bel fascettino di caxxi propri e via senza troppi problemi che nella vita quotidiano ce ne sono già in esagerata abbondanza...
Forse è questo il problema del sud Italia, che c'è troppa gente che si fa i cazzi suoi. E fuori dall'eufemismo si chiama omertà...
___________________________________

Conoscere per Deliberare
Siate il cambiamento che volete vedere nel mondo
nikzeno non è collegato  
Vecchio 18-10-2005, 23.27.33   #839
Ghandalf
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Ghandalf
 
Registrato: 31-05-2001
Loc.: Palemmo
Messaggi: 5.849
Ghandalf promette bene
Quota:
Originariamente inviato da nikzeno

Forse è questo il problema del sud Italia, che c'è troppa gente che si fa i cazzi suoi. E fuori dall'eufemismo si chiama omertà...
L'omertà è una questione marginale, se non altro conseguenziale...è la mentalità mafiosa il problema.

La mentalità mafiosa è indipendente dall'area geografica. In alcuni posti trova un terreno sociale e culturale fertile, ma il pensiero mafioso è indipendente dal territorio.
___________________________________

Il primo e-commerce informatico italiano
Ghandalf non è collegato  
Vecchio 19-10-2005, 00.50.11   #840
NightMan
Senior Member
 
L'avatar di NightMan
 
Registrato: 22-05-2001
Loc.: Quel posto che non c'è
Messaggi: 322
NightMan promette bene
Follini: "Esiste un monarca ma io sono repubblicano"

L'ex leader dell'Udc a 'Ballarò': "Non sono un congiurato né un rivoluzionario"

ROMA - Esiste "un monarca", e c'è anche "una certa idea di monarchia". Ma lui si dice "repubblicano", e non per questo "congiurato o rivoluzionario". Il segretario dimissionario dell'Udc, Marco Follini, ospite del programma di RaiTre Ballarò, parla del clima che, a suo parere, si respirerebbe all'interno della Casa delle libertà, definisce "un successo" le primarie dell'Unione, dissente con le parole del premier Silvio Berlusconi: "non credo - osserva - che la società civile sia in mano al centrosinistra". In quanto al suo destino all'interno della coalizione, afferma di non sentirsi "scaricato": semmai, precisa, "ho lanciato una sfida impegnativa e ambiziosa sulla leadership nel centrodestra e sulle primarie".

Monarchia e primarie. "Io sono un repubblicano, e credo che una certa idea di monarchia ci sia ancora, c'è anche il monarca. Ma ciò non vuol dire che sono un congiurato o un rivoluzionario". Questo secondo Follini il clima all'interno del centrodestra, colpevole, secondo l'ex leader dell'Udc, di non aver dato credito alla sua idea di organizzare le primarie, come invece ha fatto l'Unione: "E' stato un successo, onore al merito, lo dico da avversario un po' invidioso. Avrei voluto che si tenessero anche nella mia parte. Un rito democratico, tanto di cappello". Ma "la mia coalizione non ci ha creduto".

Elezioni e candidati. Follini resta dell'idea che Berlusconi non sia il leader ideale per vincere alle consultazioni di aprile 2006. "Nel 1996 si sono affrontati Prodi e Berlusconi, il Professore e il Cavaliere. Non credo di essere eretico nel pensare che nel centrodestra si vince puntando di più sull'innovazione". Le elezioni, continua, sono "una sfida aperta" e "ai nastri di partenza è ovvio che tutti le possono vincere, e tutti concorrono. Io resto dell'idea che con un altro candidato avremmo avuto un'arma in più".

Sfida leadership e tradimenti. A questo proposito, precisa Follini, "ho lanciato una sfida impegnativa e ambiziosa sulla leadership del centrodestra. Può essere un'opinione sbagliata e minoritaria, ma le opinioni vanno messe a confronto. La politica non si rappresenta con le parole del sentimento, né del melodramma: tradimento, ingratitudine, lasciamo da parte queste espressioni. L'essenziale è restare in compagnia delle proprie convinzioni, non abbandonarle strada facendo. Ho aspettato, non è accaduto nulla. Quindi, ho tratto le mie conseguenze con serietà, come la politica impone. E non mi sento 'scaricato': credo di non aver scaricato le mie idee...".

Società civile e centrosinistra. Follini non è d'accordo con quanto affermato da Berlusconi a proposito della società civile che, secondo il premier, sarebbe in mano al centrosinistra. Sempre intervenendo a Ballarò, l'ex leader dell'Udc ha detto di pensarla "diversamente": "Non credo che la società civile di questo Paese sia in mano del centrosinistra. Credo che la società civile, invece, da parte nostra vada ascoltata e coltivata".

(18 ottobre 2005)
fonte: http://www.repubblica.it/2005/j/sezi...llmonarca.html

Ecco uno che nella cdl la pensa "diversamente" dal re...
NightMan non è collegato  
Chiudi discussione


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
AutoPatcher XP SP2 Ott Gervy Archivio News Software 31 11-11-2006 14.01.56
Politica & co.: full throttle! [Parte III Lo sprint pre-elettorale] Flying Luka Chiacchiere in libertà 684 07-04-2006 23.09.45
Politica & co.: full throttle! [Parte II] Flying Luka Chiacchiere in libertà 1917 30-03-2006 16.12.53
Quanto conta la politica nella vostra vita? Nothatkind Chiacchiere in libertà 12 06-06-2004 22.14.40
Forum, Religione e Politica... Skorpios Chiacchiere in libertà 42 29-09-2003 02.18.51

Orario GMT +2. Ora sono le: 11.23.34.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.