Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Software > Software applicativo

Notices

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 17-05-2003, 20.46.11   #31
+6dB
Junior Member
 
L'avatar di +6dB
 
Registrato: 02-10-2002
Loc.: UK
Messaggi: 108
+6dB promette bene
Quota:
voglio trasformare gli mp3 in midi solo per metterli come suonerie polifoniche sul cellulare
I files MIDI, pur avendo stessa estensione, sono prodotti in due formati (in realta' non e' totalmente vero): 0 e 1.
La differenza fra i due e' essenzialmente che in uno i 16 canali dello standard MIDI sono accorpati in una singola "traccia" (notare le virgolette) nell'altro i 16 canali vengono lasciati "esplosi". Nel caso della conversione di un mp3, a meno che tu non abbia le tracce separate (immagino di si visto che sono le tue canzoni) e soprattutto la volonta' di passare le singole tracce dentro Recycle, dal mix audio e' impossibile ricavare il MIDI delle singole parti. I dischetti con i file MIDI utilizzati dai "musicisti" che infestano i piano bar/locali italiani non sono nient'altro che riarrangiamenti del pezzo originale. Quindi la cosa e' fattibile seppur laboriosa. Chiedi al tuo tastierista (se ne avete uno o ...se sei te) di preparare con il resto della band, un arrangiamento del pezzo realizzato interamente con la tastiera. Non e', come potrai capire, una cosa immediata. Una volta realizzato, bastera' salvare il file midi e dumparlo sul tuo cellulare. Immagino che i tuoi brani siano gia' protetti. Se non lo sono ancora ricorda che c'e' sempre il vecchio metodo della lettera indirizzata a te stesso. Non ti garantisce niente in termini di royalties ma almeno e' una sicurezza in caso di contenzioso. Altro consiglio e scusami se mi sono dilungato e' valutare l'iscrizione ad un altro organismo che non sia la SIAE, notoriamente associazione mafiosa legalizzata. Valuta PRS, quella inglese della quale faccio parte o ASCAP quella americana. Ciao e buona fortuna/in bocca al lupo per te e la tua band.
___________________________________

La verita' si troverebbe nel mezzo. Niente affatto. Solo nella profondita' - Arthur Schnitzler
+6dB non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17-05-2003, 20.56.49   #32
Kaioshin
Haníma
Top Poster
 
L'avatar di Kaioshin
 
Registrato: 15-06-2001
Loc.: Marano sul Panaro (MO)
Messaggi: 3.650
Kaioshin promette bene
Quota:
Originariamente inviato da +6dB


Intanto io lavoro nel settore e non sarai certo te a spiegarmi cosa viene utilizzato professionalmente.
beh io fossi in te proverei a calmarni un'attimo... ognuno la pensa come meglio crede (anche tra professionisti del settore), non mi sembra che ti abbia aggredito con la sua risposta...

___________________________________

Davide - HP Business Partner - Maseratista inside
Kaioshin non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17-05-2003, 21.01.20   #33
Kaioshin
Haníma
Top Poster
 
L'avatar di Kaioshin
 
Registrato: 15-06-2001
Loc.: Marano sul Panaro (MO)
Messaggi: 3.650
Kaioshin promette bene
Quota:
Originariamente inviato da +6dB


I files MIDI, pur avendo stessa estensione, sono prodotti in due formati (in realta' non e' totalmente vero): 0 e 1.
La differenza fra i due e' essenzialmente che in uno i 16 canali dello standard MIDI sono accorpati in una singola "traccia" (notare le virgolette) nell'altro i 16 canali vengono lasciati "esplosi". Nel caso della conversione di un mp3, a meno che tu non abbia le tracce separate (immagino di si visto che sono le tue canzoni) e soprattutto la volonta' di passare le singole tracce dentro Recycle, dal mix audio e' impossibile ricavare il MIDI delle singole parti. I dischetti con i file MIDI utilizzati dai "musicisti" che infestano i piano bar/locali italiani non sono nient'altro che riarrangiamenti del pezzo originale. Quindi la cosa e' fattibile seppur laboriosa. Chiedi al tuo tastierista (se ne avete uno o ...se sei te) di preparare con il resto della band, un arrangiamento del pezzo realizzato interamente con la tastiera. Non e', come potrai capire, una cosa immediata. Una volta realizzato, bastera' salvare il file midi e dumparlo sul tuo cellulare. Immagino che i tuoi brani siano gia' protetti. Se non lo sono ancora ricorda che c'e' sempre il vecchio metodo della lettera indirizzata a te stesso. Non ti garantisce niente in termini di royalties ma almeno e' una sicurezza in caso di contenzioso. Altro consiglio e scusami se mi sono dilungato e' valutare l'iscrizione ad un altro organismo che non sia la SIAE, notoriamente associazione mafiosa legalizzata. Valuta PRS, quella inglese della quale faccio parte o ASCAP quella americana. Ciao e buona fortuna/in bocca al lupo per te e la tua band.
grazie per la risposta il tastierista sono io ma mi scoccia farmi tutto il pezzo con la tastiera in file midi anche perchè dovrei fare basso batteria chitarra.. una cosa senza fine. La registrazione multitraccia non l'ho io ma lo studio dove siamo andati a registrare, mentre per la tutela dei pezzi ci siamo affidati a www.sresa.com ottima alternativa alla SIAE e sopratutto meno costosa.
___________________________________

Davide - HP Business Partner - Maseratista inside
Kaioshin non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17-05-2003, 21.19.39   #34
+6dB
Junior Member
 
L'avatar di +6dB
 
Registrato: 02-10-2002
Loc.: UK
Messaggi: 108
+6dB promette bene
Beh, mi sembra che tu abbia la situazione sotto controllo,...
per quanto riguarda

Quota:
beh io fossi in te proverei a calmarni un'attimo... ognuno la pensa come meglio crede (anche tra professionisti del settore), non mi sembra che ti abbia aggredito con la sua risposta...
Io sono dell'avviso che prima che Fat George sentenzi qual'e' il/i programma/i utilizzato/i dai professionisti farebbe meglio ad informarsi perche' di approssimazione ne e' pieno il mondo (soprattutto l'Italia dove per fortuna ho lavorato poco). E' molto semplice dare risposte basate sulle opinioni alle quali tutti abbiamo diritto ma le opinioni devono essere corroborate da conoscenze ed esperienza. E da parte mia aggiungo anche: cognizione di quello che si dice. Io non sono per il politically correct e quando qualcuno liquida le mie affermazioni come lui ha fatto, mi aspetto che porti a sostegno dei fatti, dei dati e non semplicemente "CoolEdit e' il migliore perche' lo uso io"-tipo di pensiero (virgolette e citazione sono mie).
___________________________________

La verita' si troverebbe nel mezzo. Niente affatto. Solo nella profondita' - Arthur Schnitzler
+6dB non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17-05-2003, 21.54.01   #35
Kaioshin
Haníma
Top Poster
 
L'avatar di Kaioshin
 
Registrato: 15-06-2001
Loc.: Marano sul Panaro (MO)
Messaggi: 3.650
Kaioshin promette bene
Quota:
Originariamente inviato da +6dB
Beh, mi sembra che tu abbia la situazione sotto controllo,...
Beh sai è dura avere la situazione sotto controllo in queste cose sopratutto le prime volte.... ci siamo informati per mesi interi.... che casino
___________________________________

Davide - HP Business Partner - Maseratista inside
Kaioshin non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17-05-2003, 21.54.26   #36
ekerazha
Guest
 
Messaggi: n/a
+6Ddb... forse non siamo tutti professionisti come te, ma da quello che ho letto, Fat George dimostra di avere una maggior elasticità ed apertura mentale rispetto alla tua (senza offesa), perchè mentre a lui non manca la passione e la voglia di sperimentare, tu che sei un professionista vero hai già sentenziato "CoolEdit = minchiata" "ProTools = figata"... qualche altro professionista del campo potrebbe dire che anche ProTools è una minchiata, e tirare fuori un terzo prodotto, ma questo non spetta a me visto che più di tanto non me ne intendo... ti posso però dire che conosco molti studi di registrazione in cui vi sono persone che si ritengono altrettanto professioniste, e che adottano con soddisfazione CoolEdit Pro... forse perchè non è necessaria un'astronave per attraversare la strada, o forse perchè rende meglio una 500 in mani esperte che una Ferrari in mano ad un dilettante

Ti auguro in ogni caso di poter espandere la conoscenza in campo informatico così come hai espanso quella in campo musicale, perchè se vogliamo portare i fatti e condannare le approssimazioni, iniziamo col dire che:

1) Compilato per NT non vuol dire niente... gli applicativi per Windows sono tutti eseguibili PE che funzionano su tutte le piattaforme Windows a 32 BIT... casomai potrai dire "Il programma è stato pensato per Windows NT e non è possibile farlo funzionare su Windows 9x", certo è un po' più prolisso, ma al contrario di "Compilato per NT" ha un minimo di senso.

2) Per quanto riguarda la presunta instabilità di Windows 9x, questo se vogliamo è vero, ma più che altro in presenza di un forte multitasking... ti garantisco che se installi anche solo Windows 95, e ci fai girare sopra un qualsiasi programma di editing audio, senza tante altre baggianate, è molto difficile che vada in crash, perchè come già detto, in mano ad un pilota provetto anche una 500 può dare grandi soddisfazioni

Ciaoooo...
  Rispondi citando
Vecchio 17-05-2003, 22.35.59   #37
+6dB
Junior Member
 
L'avatar di +6dB
 
Registrato: 02-10-2002
Loc.: UK
Messaggi: 108
+6dB promette bene
Quota:
Originariamente inviato da ekerazha
+6Ddb... forse non siamo tutti professionisti come te, ma da quello che ho letto, Fat George dimostra di avere una maggior elasticità ed apertura mentale rispetto alla tua (senza offesa), perchè mentre a lui non manca la passione e la voglia di sperimentare, tu che sei un professionista vero hai già sentenziato "CoolEdit = minchiata" "ProTools = figata"... qualche altro professionista del campo potrebbe dire che anche ProTools è una minchiata, e tirare fuori un terzo prodotto, ma questo non spetta a me visto che più di tanto non me ne intendo... ti posso però dire che conosco molti studi di registrazione in cui vi sono persone che si ritengono altrettanto professioniste, e che adottano con soddisfazione CoolEdit Pro... forse perchè non è necessaria un'astronave per attraversare la strada, o forse perchè rende meglio una 500 in mani esperte che una Ferrari in mano ad un dilettante

Ti auguro in ogni caso di poter espandere la conoscenza in campo informatico così come hai espanso quella in campo musicale, perchè se vogliamo portare i fatti e condannare le approssimazioni, iniziamo col dire che:

1) Compilato per NT non vuol dire niente... gli applicativi per Windows sono tutti eseguibili PE che funzionano su tutte le piattaforme Windows a 32 BIT... casomai potrai dire "Il programma è stato pensato per Windows NT e non è possibile farlo funzionare su Windows 9x", certo è un po' più prolisso, ma al contrario di "Compilato per NT" ha un minimo di senso.

2) Per quanto riguarda la presunta instabilità di Windows 9x, questo se vogliamo è vero, ma più che altro in presenza di un forte multitasking... ti garantisco che se installi anche solo Windows 95, e ci fai girare sopra un qualsiasi programma di editing audio, senza tante altre baggianate, è molto difficile che vada in crash, perchè come già detto, in mano ad un pilota provetto anche una 500 può dare grandi soddisfazioni

Ciaoooo...
Intanto tu stai dando per certo che a me manchi la voglia di sperimentare e/o la passione quando le mie constatazioni derivano da esperienza e anni nel settore. Credimi, se non avessi passione non sarei mai rimasto nel campo e non mi sarei trasferito fuori dall'Italia dove quando dico che ho studiato come ingegnere audio, la domanda successiva e': " Ah...e che lavoro fai?". Per quanto riguarda CoolEdit non l'ho definito mai "minchiata" ed ho anzi sottolineato l'unicita' del suo sistema di noise reduction. Per quanto riguarda il resto CoolEdit e' un programma come altri ma essendo quasi osannato in Italia, ho voluto aggiungere la mia opinione. Nessun professionista ti dira' che ProTools e' una minchiata perche':
#1 se dice cio' puoi star sicuro che non e' un professionista (ed in questo Fat George ha assolutamente ragione - il 99.9% della musica che ascolti adesso, e parlo dei grandi nomi, e' registrata/editata/post-prodotta su ProTools della Digidesign divisione della AVID - fatto mai caso ai titoli di testa dei film dove dice AVID editing? )
#2 ognuno si puo' ritenere professionista. La definizione e' cosi' labile ed inconsistente che un prodotto pessimo puo' far guadagnare fama imperitura ad una persona che non sa niente. Fra ritenersi ed esserlo c'e' una grande differenza. Altrimenti chiunque puo' fare l'audio engineer come il network administrator. Tutto sta a stabilire cos'e' professionismo per te.
#3 ancora meglio rende una Ferrari in mano ad un professionista poi ognuno e' libero di utilizzare CoolEdit a casa. Ci sono dei motivi sostanziali per cui CoolEdit non e' diffuso e li ho gia' spiegati. Io parlo dei grandi studi ovvero Abbey Road, AIR, StrongRoom, Metropolis e compagnia bella non degli home studio.

Accetto tranquillamente la tua precisazione riguardo NT perche' mi ha fatto e mi fa piacere leggere i tuoi thread o le risposte che hai dato su questo forum perche' sono supportate da conoscenza. Mi piace la tua attitudine ma in virtu' di questo e avendo sottolineato che non sono per il politically correct, mi stupisco che tu venga fuori con un discorso, scusami e senza offesa, un po' buonista! Se non ricordo male tu sei quello che scrisse che il tuo computer era inattaccabile da qualsiasi hacker (correggimi se sbaglio). Pur ritenendola un'iperbole, non avendo le conoscenze, non ho commentato anzi ho colto l'occasione per imparare qualcosa visto che, pur non essendo un hacker, mi interessa il soggetto del network e della sicurezza in rete. Per quanto riguarda Windows 9.x, mi fa piacere lottare contro gli amici/nemici macchisti ma devo riconoscere una cosa e penso che tu possa essere d'accordo: esistenza del registro, gestione della memoria (quanto ne "maneggiavi" massimo con 9.x?) e hardware proveniente da vari manufacturers. Questi essenzialmente i motivi che hanno tenuto fuori Windows dagli studi di registrazione (ed il fatto che le applicazioni erano tutte scritte per MAC). Che ti piaccia o no questa e' la realta'
___________________________________

La verita' si troverebbe nel mezzo. Niente affatto. Solo nella profondita' - Arthur Schnitzler
+6dB non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17-05-2003, 22.59.27   #38
ekerazha
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da +6dB


Intanto tu stai dando per certo che a me manchi la voglia di sperimentare e/o la passione quando le mie constatazioni derivano da esperienza e anni nel settore. Credimi, se non avessi passione non sarei mai rimasto nel campo e non mi sarei trasferito fuori dall'Italia dove quando dico che ho studiato come ingegnere audio, la domanda successiva e': " Ah...e che lavoro fai?". Per quanto riguarda CoolEdit non l'ho definito mai "minchiata" ed ho anzi sottolineato l'unicita' del suo sistema di noise reduction. Per quanto riguarda il resto CoolEdit e' un programma come altri ma essendo quasi osannato in Italia, ho voluto aggiungere la mia opinione. Nessun professionista ti dira' che ProTools e' una minchiata perche':
#1 se dice cio' puoi star sicuro che non e' un professionista (ed in questo Fat George ha assolutamente ragione - il 99.9% della musica che ascolti adesso, e parlo dei grandi nomi, e' registrata/editata/post-prodotta su ProTools della Digidesign divisione della AVID - fatto mai caso ai titoli di testa dei film dove dice AVID editing? )
#2 ognuno si puo' ritenere professionista. La definizione e' cosi' labile ed inconsistente che un prodotto pessimo puo' far guadagnare fama imperitura ad una persona che non sa niente. Fra ritenersi ed esserlo c'e' una grande differenza. Altrimenti chiunque puo' fare l'audio engineer come il network administrator. Tutto sta a stabilire cos'e' professionismo per te.
#3 ancora meglio rende una Ferrari in mano ad un professionista poi ognuno e' libero di utilizzare CoolEdit a casa. Ci sono dei motivi sostanziali per cui CoolEdit non e' diffuso e li ho gia' spiegati. Io parlo dei grandi studi ovvero Abbey Road, AIR, StrongRoom, Metropolis e compagnia bella non degli home studio.

Accetto tranquillamente la tua precisazione riguardo NT perche' mi ha fatto e mi fa piacere leggere i tuoi thread o le risposte che hai dato su questo forum perche' sono supportate da conoscenza. Mi piace la tua attitudine ma in virtu' di questo e avendo sottolineato che non sono per il politically correct, mi stupisco che tu venga fuori con un discorso, scusami e senza offesa, un po' buonista! Se non ricordo male tu sei quello che scrisse che il tuo computer era inattaccabile da qualsiasi hacker (correggimi se sbaglio). Pur ritenendola un'iperbole, non avendo le conoscenze, non ho commentato anzi ho colto l'occasione per imparare qualcosa visto che, pur non essendo un hacker, mi interessa il soggetto del network e della sicurezza in rete. Per quanto riguarda Windows 9.x, mi fa piacere lottare contro gli amici/nemici macchisti ma devo riconoscere una cosa e penso che tu possa essere d'accordo: esistenza del registro, gestione della memoria (quanto ne "maneggiavi" massimo con 9.x?) e hardware proveniente da vari manufacturers. Questi essenzialmente i motivi che hanno tenuto fuori Windows dagli studi di registrazione (ed il fatto che le applicazioni erano tutte scritte per MAC). Che ti piaccia o no questa e' la realta'
Ciò che do per certo io è quello che intuisco leggendo i tuoi post, forse perchè la passione dovrebbe essere voglia di migliorare e non certezza di essere giunti all'apice... ma forse potrei sbagliarmi. Proprio perchè ognuno può ritenersi un professionista senza esserlo, penso che nessuno possa ritenersi così professionista da giudicare il lavoro altrui. I motivi con i quali hai spiegato la diffusione di Cool Edit come già detto mi sembrano abbastanza inconsistenti e forse non sono il vero motivo, e forse non ha neanche importanza... sinceramente non sarei in grado, ascoltando un brano, di capire con cosa è stato registrato o editato, quindi bisogna fare un po' di attenzione a non confondere professionismo con paranoia, perchè, come già detto, per attraversare la strada non serve un'astronave... se con registro intendi il registro di configurazione di windows ti informo che è presente in tutte le versioni di windows a 32 e 64 bit (windows 95/NT incusi), per quanto riguarda la quantità di memoria utilizzabile con una semplice modifica anche Windows 9x/ME non avranno problemi a supportare più di 512 MB di RAM, e la leggera minor efficenza nella gestione della RAM di certo non trasformerà un programma di editing audio da eccellente ad inutilizzabile... per quanto riguarda il supporto dell'hardware, ti assicuro che Windows 98 supporta molti più standard dello stabile ma logoro Windows NT 4... e indipendentemente da cosa piaccia a me o a te, nessun professionista potrà cambiare i dati di fatto
  Rispondi citando
Vecchio 17-05-2003, 23.46.23   #39
+6dB
Junior Member
 
L'avatar di +6dB
 
Registrato: 02-10-2002
Loc.: UK
Messaggi: 108
+6dB promette bene
Quota:
Originariamente inviato da ekerazha


Ciò che do per certo io è quello che intuisco leggendo i tuoi post, forse perchè la passione dovrebbe essere voglia di migliorare e non certezza di essere giunti all'apice... ma forse potrei sbagliarmi. Proprio perchè ognuno può ritenersi un professionista senza esserlo, penso che nessuno possa ritenersi così professionista da giudicare il lavoro altrui. I motivi con i quali hai spiegato la diffusione di Cool Edit come già detto mi sembrano abbastanza inconsistenti e forse non sono il vero motivo, e forse non ha neanche importanza... sinceramente non sarei in grado, ascoltando un brano, di capire con cosa è stato registrato o editato, quindi bisogna fare un po' di attenzione a non confondere professionismo con paranoia, perchè, come già detto, per attraversare la strada non serve un'astronave... se con registro intendi il registro di configurazione di windows ti informo che è presente in tutte le versioni di windows a 32 e 64 bit (windows 95/NT incusi), per quanto riguarda la quantità di memoria utilizzabile con una semplice modifica anche Windows 9x/ME non avranno problemi a supportare più di 512 MB di RAM, e la leggera minor efficenza nella gestione della RAM di certo non trasformerà un programma di editing audio da eccellente ad inutilizzabile... per quanto riguarda il supporto dell'hardware, ti assicuro che Windows 98 supporta molti più standard dello stabile ma logoro Windows NT 4... e indipendentemente da cosa piaccia a me o a te, nessun professionista potrà cambiare i dati di fatto
Ancora una volta: io non mi sto ergendo a tenutario della verita' assoluta. Credo che forse si potrebbe fare un po' piu' attenzione a come scrivo le cose. Se leggi i miei post non ho fatto altro che spiegare perche' un prodotto come p.es. CoolEdit non sarebbe in grado di gestire trasmissione di audio ad alta definizione o sincronizzazione fra macchine - procedura di routine quotidiana in uno studio professionale senza aggiungere hardware esterno leggasi generatore di clock (anti-jitter). In secondo luogo sarei stupido e assolutamente non professionale se mettessi sullo stesso piano CoolEdit che costa una manciata di euro e ProTools che ti ci vuole un mutuo per comprarlo. Credi che ci sia un motivo che giustifichi la differenza di prezzo? Se accetti un modesto suggerimento, la risposta e' si. Per quanto riguarda l'ascolto, quello e' tutto un altro mondo. A partire dalla planetaria diffusione dell'mp3 sino al DVD e SACD. Se per la massa e' sufficiente l'mp3, perche' ci danniamo l'anima ad incrementare la risoluzione? Perche' il DVD-audio o il SACD? L'industria audio e' un settore dove ci sono fior fiore di professionisti e come ho detto precedentemente, se per te "vabbene uguale, tanto la differenza non la sento" allora significa che chi studia e lavora in questo campo e' un povero deficiente? Fammi capire, se sei un network administrator la tua parola e' Verbo, se sei un ingegnere audio,..vabbe' ma sono tutte opinioni e poi la differenza non la sento? Sono curioso. Per quanto riguarda la parte informatica del post. #1 Esistenza del registro: intendevo il fatto che il registro meramente esiste ed in questo senso lo confrontavo con il MAC, ampiamente piu' diffuso negli studi, la cui gestione delle applicazioni e' immensamente piu' facile. Se pensi di installare un solo programma per scrollarti di dosso il problema allora stiamo parlando di una situazione non reale (ammissibile per una live performance ma non per una workstation audio)
#2 gestione della memoria: mi riferisco al fatto che, nonostante le modifiche di cui parli siano state provate in tantissime situazioni e ne sono testimone, non c'e' stata una volta che io abbia assistito ad un sistema windows lavorare tranquillamente per 2 giorni di seguito. Stiamo parlando di applicazioni intensive, mica di Word, altrimenti un 486 andava bene. Un editor audio e' una definizione generica. Quando scrolli con il play on un mix di 48 tracce ti conviene avere un computer con certe performance e stabilita'. In piu' ai tempi del 95, tu che sei piu' esperto di me potrai dirmi quante motherboards (commercialmente reperibili) supportavano 2 e piu' giga di RAM.
#3 Hardware: il mio confronto, se leggi bene il mio post, era con il MAC non fra 98 ed NT
Quindi per quanto mi riguarda rimangono confermate le cose che ho scritto precedentemente...e spero che vengano lette coscenziosamente se interessati all'argomento altrimenti ricorriamo al sempre efficace "volemose bbene" e non ne parliamo piu'
___________________________________

La verita' si troverebbe nel mezzo. Niente affatto. Solo nella profondita' - Arthur Schnitzler
+6dB non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18-05-2003, 07.24.06   #40
ekerazha
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da +6dB

Ancora una volta: io non mi sto ergendo a tenutario della verita' assoluta. Credo che forse si potrebbe fare un po' piu' attenzione a come scrivo le cose. Se leggi i miei post non ho fatto altro che spiegare perche' un prodotto come p.es. CoolEdit non sarebbe in grado di gestire trasmissione di audio ad alta definizione o sincronizzazione fra macchine - procedura di routine quotidiana in uno studio professionale senza aggiungere hardware esterno leggasi generatore di clock (anti-jitter). In secondo luogo sarei stupido e assolutamente non professionale se mettessi sullo stesso piano CoolEdit che costa una manciata di euro e ProTools che ti ci vuole un mutuo per comprarlo. Credi che ci sia un motivo che giustifichi la differenza di prezzo? Se accetti un modesto suggerimento, la risposta e' si. Per quanto riguarda l'ascolto, quello e' tutto un altro mondo. A partire dalla planetaria diffusione dell'mp3 sino al DVD e SACD. Se per la massa e' sufficiente l'mp3, perche' ci danniamo l'anima ad incrementare la risoluzione? Perche' il DVD-audio o il SACD? L'industria audio e' un settore dove ci sono fior fiore di professionisti e come ho detto precedentemente, se per te "vabbene uguale, tanto la differenza non la sento" allora significa che chi studia e lavora in questo campo e' un povero deficiente? Fammi capire, se sei un network administrator la tua parola e' Verbo, se sei un ingegnere audio,..vabbe' ma sono tutte opinioni e poi la differenza non la sento? Sono curioso. Per quanto riguarda la parte informatica del post. #1 Esistenza del registro: intendevo il fatto che il registro meramente esiste ed in questo senso lo confrontavo con il MAC, ampiamente piu' diffuso negli studi, la cui gestione delle applicazioni e' immensamente piu' facile. Se pensi di installare un solo programma per scrollarti di dosso il problema allora stiamo parlando di una situazione non reale (ammissibile per una live performance ma non per una workstation audio)
#2 gestione della memoria: mi riferisco al fatto che, nonostante le modifiche di cui parli siano state provate in tantissime situazioni e ne sono testimone, non c'e' stata una volta che io abbia assistito ad un sistema windows lavorare tranquillamente per 2 giorni di seguito. Stiamo parlando di applicazioni intensive, mica di Word, altrimenti un 486 andava bene. Un editor audio e' una definizione generica. Quando scrolli con il play on un mix di 48 tracce ti conviene avere un computer con certe performance e stabilita'. In piu' ai tempi del 95, tu che sei piu' esperto di me potrai dirmi quante motherboards (commercialmente reperibili) supportavano 2 e piu' giga di RAM.
#3 Hardware: il mio confronto, se leggi bene il mio post, era con il MAC non fra 98 ed NT
Quindi per quanto mi riguarda rimangono confermate le cose che ho scritto precedentemente...e spero che vengano lette coscenziosamente se interessati all'argomento altrimenti ricorriamo al sempre efficace "volemose bbene" e non ne parliamo piu'
A me sembra invece di averti visto peccare di presunzione e da unico ed incontestabile professionista della situazione, dando fra le righe (o forse non così fra le righe) del pirla a Fat George (ricordiamo tanto per portare a testimonianza i fatti, la tua frase d'esordio in un post "Intanto io lavoro nel settore e non sarai certo te a spiegarmi cosa viene utilizzato professionalmente."). Uno shuttle costa miliardi, ma personalmente penso che la strada la si possa attraversare anche a piedi. Forse ProTools è stato inventato per soddisfare l'udito dei professionisti come te, forse per renderesi conto della differenza ci vuole anche un "lettore CD" da qualche milione, perchè non dimentichiamo che oltre alla registrazione c'è la riproduzione, e che mi sembra significativo vedere che su internet la maggioranza degli utenti scarica MP3 con bitrate da 128. Questo la dice lunga su molte cose, e sul fatto che forse non è indipensabile un software da milioni e milioni per fare buone registrazioni, perchè poi le differenze fra la qualità di registrazone verrà colmata da mille fattori che ne influenzeranno negativamente o positivamente l'ascolto, e dal fatto chi chi ascolterà le traccia utilizzerà i sensi e non guarderà un grafico spettrale del suono. Per quanto riguarda la parte di informatica:

1) Il registro di configurazione di windows è stato introdotto con Windows 95 per evitare la caoticità di avere centinaia di piccoli file di configurazione sparsi per windows... questo si che porterebbe alla lunga ad una maggior frammentazione del disco, di certo non l'ottima idea di raggruppare in pochi file (3 o 4, a seconda delle versioni di windows), i file che costituiscono il registry appunto, le varie impostazioni di windows e dei programmi.

2) Non scadiamo nel banale... se non si fanno fesserie varie, e chi utilizza il pc sa di avere a che fare con un computer e non con un trattore, ti garantisco che anche il tanto instabile Windows può portare a termine perfettamente il suo lavoro. Un solo programma, per quanto intensivo sia, difficilmente metterà in crisi l'intero sistema, perchè quello che conta è avere l'intelligenza per capire che se un programma sta usando quasi tutta la RAM e il 100% della CPU, forse non è il caso di aprire altri programmi

3) Non so cosa intendessi in quel post, ma è certo che il filone da te seguito era quello del "compilato solo per NT perchè le altre versioni di Windows sono instabili". Sinceramente non so dirti quanta RAM supportavano le motheboards del 95, visto che nel 1995 avevo 9 anni, e sinceramente a 9 anni le varie motherboards non erano il mio principale interesse.

Tuo,
ekerazha
  Rispondi citando
Vecchio 18-05-2003, 09.30.46   #41
davlak
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da +6dB


Intanto io lavoro nel settore e non sarai certo te a spiegarmi cosa viene utilizzato professionalmente. Dalla risposta comunque si capisce quanto addentro tu possa essere, soprattutto quando confronti un'industry standard come ProTools essenzialmente basato su hardware e sulla tecnologia Time Division Multiplexing e qualcosa come CoolEdit che solo per il fatto di essere un'applicazione in ambiente Windows e' diffusa solo in studi minori o per lo meno non per gestire complesse produzioni multitraccia. Notoriamente l'avvento di sistemi windows in studi professionali e' cosa recentissima vista l'instabilita' dei SO di Redmond (ci siamo gia' scordati il 98 ed il 95?). ProTools su Windows ha semplicemente qualche anno visto che la prima versione disponibile venne compilata per NT. Quindi informiamoci prima di sentenziare. Ci potrebbe eseere qualcuno che ne sa di piu'. Se sottovaluti i plugins significa che non hai per niente un'idea di quello che sia lo stato della industria audio in questo momento (ed esempi te ne posso fare a migliaia). Non ti serve l'analisi spettrale? Probabilmente perche non sai come leggere un'analisi di spettro. Conosci altre applicazioni che sfruttano il principio del noise imprinting? Se sapessi ovviamente cos'e'... Se proprio la vuoi ti faccio la lista dei programmi che generalmente trovi in uno studio...stai sicuro che CoolEdit lo trovi sono in quelli low-budget, per i sopracitati motivi. ProTools ha sempre avuto inoltre la possibilita' di annullare quasi completamente fenomeni di jittering (se tu sapessi cos'e'..) grazie all'esistenza del SuperClock. E se lavori con audio digitale la risoluzione ad un clock unico per tutto lo studio e' vitale cosa non possibile con CoolEdit senza hardware aggiuntivo. Penso che possa bastare e che se ti va puoi continuare ad usare la tua macchina da scrivere,..io personalmente preferisco un NEVE Vr55 Flying Faders....
Quota:

Ancora una volta: io non mi sto ergendo a tenutario della verita' assoluta. Credo che forse si potrebbe fare un po' piu' attenzione a come scrivo le cose. Se leggi i miei post non ho fatto altro che spiegare
Intanto non so chi ti credi di essere per il solo fatto che lavoreresti nel settore, hai sparato una marea di boiate, io ci lavoro per davvero nel settore, e ti dico:
1) impara a stare lontano da pressioni sonore troppo elevate o ad adottare adeguate protezioni, che evidentemente ne ha hai già riportato dei danni.
2) come ti permetti di assumere certi toni con un altro utente che ha espresso tranquillamente e pacatamente delle considerazioni legittime e suffragate dai fatti (le sue, non le tue, fidati)?
3) scrivi un post in quel tono e poi fai l'angioletto??? ma con chi ti credi di avere a che fare...coi ragazzini dell'asilo?
4) ti sto ripagando con la tua stessa moneta...come ci si sente?
non scomodarti a replicare e non mi chiedere nemmeno qualche saggio consiglio di elettroacustica o registrazione del suono, perchè non te ne fornirò...comprati qualche manualetto per ripassare le basi...non tecniche, quelle della convivenza su un forum, intendo...chiudo qui.


p.s.: NON volemose bbene
  Rispondi citando
Vecchio 18-05-2003, 09.35.18   #42
ekerazha
Guest
 
Messaggi: n/a
azz... alzato col piede sbagliato davlak? Forse non è il massimo della umiltà, ma a me sembra che +6dB sapesse abbastanza ciò che dicesse (nel settore audio... un po' meno in quello informatico ), personalmente di audio non mi intendo più di tanto quindi prendo abbastanza per oro colato quello che mi si dice...
  Rispondi citando
Vecchio 18-05-2003, 10.25.33   #43
LucMa
Senior Member
 
L'avatar di LucMa
 
Registrato: 19-02-2001
Messaggi: 247
LucMa promette bene
Raga perche' non trasformiamo questa discussione sterile in qualcosa di costruttivo tipo..dirmi come ripulire un vinile con CoolEdit Pro?

Mi sono procurato Waves Restoration che dicono sia il migliore ma ora non ho la minima idea di come agire. Stò andando a tentativi ma mi sembra che i pezzi perdano molto del suono

Chi se la sente di fare una mini FAQ?

Ciao
LucMa non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18-05-2003, 21.28.36   #44
+6dB
Junior Member
 
L'avatar di +6dB
 
Registrato: 02-10-2002
Loc.: UK
Messaggi: 108
+6dB promette bene
Davlak wrote:
Quota:
Intanto non so chi ti credi di essere per il solo fatto che lavoreresti nel settore, hai sparato una marea di boiate, io ci lavoro per davvero nel settore, e ti dico:
Immagino che quando gli argomenti mancano non si puo far altro che insultare. Hai ragione Davlak, non e' il caso di replicarti perche' il tuo post e' equivalente al.....vuoto totale. Non hai detto quali sono le boiate che ho sparato,..solo che le ho dette, e questo penso che dia la misura del livello del tuo intervento. Io mi permetto di assumere quei toni con qualcuno che liquida quello che ho detto con espressioni tipo "di dubbia utilita'" o "se ti dicessi che........forse non mi crederesti" etc. Se rileggi i miei post (abitudine a quanto pare rara visto che forse molte persone si preoccupano piu' di fare chat piuttosto che intervenire dando soluzioni, vero Davlak?)io ho suggerito la soluzione al problema e non ho liquidato i precedenti post. Il discorso della professionalita' e soprattutto del confronto ProTools-CoolEdit e' stato tirato fuori da Fat George,..ma ancora, forse leggere i post e' chiedere troppo...forse e' piu' importante raggiungere quota 6000, vero Davlak. Personalmente, quando non sono sicuro di qualcosa, io leggo, ri-leggo (so che e' un concetto strano per te, Davlak) e come nel caso di ekerazha accetto le eventuali critiche e tento di spiegare quello che intendo. Nel caso di ekerazha che non mi ha mai liquidato a priori, ho scritto, risposto e non penso di averlo insultato. Evidentemente qualcuno pur non condividendo le mie opinioni e ritenendomi anche presuntuoso e' stato capace di intavolare un dialogo che non sia "se ti dicessi che...forse non mi crederesti" etc. o "hai sparato una marea di boiate". Mi stai ripagando con la stessa moneta? Con un intervento del genere il massimo che puoi provocare e' un sorriso di compatimento nei tuoi confronti. Potresti umiliarmi (so che lo vuoi, dai, su, confessa..proprio non ti va giu',eh...eh) dimostrandomi che ho torto. Dai, dimostra a tutti che sei superiore e soddisfa quel bisogno.....anzi, no, a parte gli scherzi....LucMa ha bisogno di una mano con Waves Restoration, tu che sei un'anima buona, un tipo equilibrato (evidente dai tuoi post) e soprattutto uno che "ci lavora per davvero nel settore" perche' non suggerisci qualcosa? Non in privato pero' perche' non vorrei che mi privassi delle tue perle di saggezza. Per favore!!!

p.s. hai ragione, non volemose bbene,..sono solo un povero deficente, presuntuoso..come ho fatto a scrivere certe cose???
___________________________________

La verita' si troverebbe nel mezzo. Niente affatto. Solo nella profondita' - Arthur Schnitzler
+6dB non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18-05-2003, 22.21.12   #45
+6dB
Junior Member
 
L'avatar di +6dB
 
Registrato: 02-10-2002
Loc.: UK
Messaggi: 108
+6dB promette bene
Ciao ekerazha, peccato che viviamo a migliaia di km di distanza perche' sicuramente preferirei una bella chiaccherata con relativa birra piuttosto che stare a scrivere messaggi sul forum. Oltretutto ho parecchio lavoro in arretrato...magari chiedo un aiuto a Davlak, lui ci lavora per davvero nel settore, mica bruscolini. Andando a noi, io non ho mai dato del pirla a Fat George. Se vogliamo vederla da un altro punto di vista potrei dire che se l'interlocutore, chiunque esso sia, assume un tono di accondiscendenza nei miei confronti e liquida i miei punti con motivazioni basate su "lo uso io quindi e' meglio" (per quanto mi possa fregare visto che le scelte le faccio in ragione di bisogni tecnico/pratici che ho ampiamente menzionato in precedenza) non vedo perche' non si debba aspettare un flame. Se io ti dicessi (elegantemente e con tono populistico, come piace a Davlak) che dici stronzate, come ti porresti nei miei confronti? Mi ricordo ancora (e lo ripeto) il thread dove tu parlavi dell'inaccessibilita' del tuo sistema. In virtu' dell'esistenza di gente come Kevin Mitnick (che sicuramente conosci) io pensavo stessi dicendo...stronzate, ma in virtu' della mia conoscenza del network e delle tue conoscenze, ho pensato che prima di liquidare il tuo intervento avrei fatto meglio a studiare ed informarmi. Questa e' la mia concezione di rispetto. Meglio evitare di liquidare la sicurezza (o presunzione che e' quello che puoi pensare te o Davlak di me) se non si hanno conoscenze a riguardo. Non tollerando un intervento puramente distruttivo nei miei confronti mi guardo bene dal liquidare quello che dici come "boiate" (...suona tanto Davlak, non e' vero?) e colgo l'occasione di leggere tutti i post per imparare. Non sarei su questo forum se non mi interessasse, no? Tutto il resto prenderebbe ore solo limitandosi ad accennare i concetti (mp3, come il 95% del mercato discografico mondiale sia in mano a sole 5 etichette, come quando compri un disco di qualsiasi autore in realta' stai pagando anche per il disco di Britney Spears...Davlak perdonami se e' la tua cantante preferita!! e tantissime altre cose) per cui skippo l'argomento. Non e' il mio forum e non mi va di intavolare interminabili dibattiti. Per quanto riguarda ProTools, ti invito a rileggere (eeeeeh, eccolo qua di nuovo) il thread e scoprirai che ProTools l'ha tirato fuori FatGeorge. Io non mi ero sognato di menzionarlo. Avevo anzi suggerito un umilissimo WaveLab 4.0 come multitraccia visto che erano stati chiesti suggerimenti sui multitraccia (chiedi a Davlak, lui l'ha letto tutto il thread). Per la parte informatica, come gia detto, sembra la storia infinita. Il discorso informatico l'ho preso solo per spiegare come, per ragioni pratiche, CoolEdit non e' uno standard negli studi. CoolEdit e' un'applicazione per PC ed il PC e' entrato negli studi di registrazione solo in tempi recenti = da NT in poi. Prima di NT il Mac, per i motivi di cui ho parlato, come differente gestione della memoria, gestione delle applicazioni meno "sporca" ovvero capacita' p.es. di eradicare un programma completamente senza dovere utilizzare pulitori di registro o mettere mani direttamente in esso e non ultimo il fatto che l'hardware viene da un manufacturers e non da mille brands differenti, e' stato, nel passato, tagliato per il mercato professionale consentendo di montare parecchia memoria quando ancora il PC (comprato nel negozio sotto casa) era parecchio "magro" ed altro. Cio', storicamente, aldila' dei benchmarks, dell'efficenza del SO e delle infinite lotte MAC/PC, ha favorito il MAC negli ambienti professionali. Ecco perche' il CoolEdit difficilmente si trova ad Abbey Road o al Metropolis. Tutto qua. Mi piacerebbe approfondire il discorso informatico ma immagino che non sia stancante solo per me leggere luuuuunghe lettere. Mi raccomando chiudiamole tutte quelle porte che altrimenti fa corrente
___________________________________

La verita' si troverebbe nel mezzo. Niente affatto. Solo nella profondita' - Arthur Schnitzler
+6dB non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Impossibile aggiungere tag agli mp3 con windows XP lokkilo Multimedia | audio - video 14 26-05-2009 19.52.51
Lettore mp3 sony NW-E003 MAROKAN Hardware e Overclock 0 09-04-2009 12.42.46
Scheda Usb 2.0 su PCI e Card Reader - Edit: risolto millovanillo Hardware e Overclock 0 12-01-2006 09.09.16
Edit sub-nick Sbavi Discussioni su WinTricks 2 01-07-2005 11.28.32
Internet Explorer DHTML Edit ActiveX Control Cross-Site Scripting Giorgius Sicurezza&Privacy 0 18-12-2004 01.10.28

Orario GMT +2. Ora sono le: 12.53.55.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.