Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > WinTricks > News dal WEB

Notices

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 16-02-2012, 10.36.24   #1
Redazione
WebMaster
 
Registrato: 18-09-2008
Messaggi: 5.899
Redazione ha disabilitato la reuputazione
Lotta alla pirateria: chiusi altri 4 siti



Nelle ultime ore sono ben quattro i siti chiusi dalle autorità giudiziarie nell'ambito di alcune operazioni condotte contro la pirateria digitale.

La Guardia di Finanza di Venezia ha infatti sequestrato FilmGratis.tv e ScaricoLibero.com, due dei siti più utilizzati in Italia per la condivisione di link per il download di film, serie TV e altri contenuti digitali.

In un primo momento in Rete, sulla base di alcuni indizi relativi all'immagine fissa apposta sui siti dalla Guardia di Finanza, era circolata voce che fosse una burla o un deface in piena regola, ma col passar delle ore è divenuto sempre più verosimile (anche se non è ancora arrivata una conferma ufficiale) che effettivamente la Guardia di Finanza aveva eseguito un ordine di sequestro preventivo emesso dal Giudice delle indagini preliminari di Parma ed erano stati bloccati i domini, gli indirizzi IP e le somme di denaro guadagnate dai portali con i loro servizi.

Inoltre sarebbe stata emessa una misura cautelare a carico del titolare dei siti, accusato per i reati di cui all'art. 171 ter comma 2, e 171, comma 1, legge sul diritto d'autore, e per i reati di ricettazione di cui all'art. 648 codice penale. I server di FilmGratis.tv e ScaricoLibero.com si trovano in Olanda e avrebbero fatto guadagnare al titolare circa 300 dollari al giorno grazie alla pubblicità presente sui siti.

Quasi contemporaneamente è stata condotta un'altra operazione internazionale, cui ha partecipato anche l'Associazione Italiana Editori (AIE), che ha portato alla chiusura del sito Library.nu e del suo servizio di sharehosting ifile.it, due delle piattaforme più usate in Rete per condividere e scaricare illegalmente ebook. L'operazione ha portato alla rimozione di una delle più grandi biblioteche illegali online: si calcola infatti che sui server dei due siti fossero presenti oltre 400.000 ebook, di cui 4.000 in lingua italiana.

Il decreto ingiuntivo notificato ai proprietari dei due siti ha portato alla cessazione delle attività del sito Library.nu e alla cancellazione dei file ospitati dal sito ifile.it. Secondo Marco Polillo, presidente di AIE, "È un colpo netto contro la pirateria degli ebook su internet. questo era senza dubbio il maggior sito pirata esclusivamente dedicato ai libri e quindi l'operazione ha oggi per noi la stessa portata della chiusura di Megavideo e Megaupload per il mondo dei film."
Redazione non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16-02-2012, 11.13.23   #2
Jancker
Junior Member
 
Registrato: 17-12-2004
Loc.: Centro della terra
Messaggi: 70
Jancker promette bene
300$ /giorno è buono, i giovani si danno da fare come dice Monti e la legge li punisce
Jancker non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16-02-2012, 14.10.28   #3
ElGringo
Guest
 
Messaggi: n/a
Ragazzi, ho letto in giro che il tutto potrebbe essere una bufala, e l'immagine è hostata su pikky.net... la cosa suona alquanto strana
  Rispondi citando
Vecchio 16-02-2012, 23.00.33   #4
glpro
Junior Member
 
Registrato: 08-05-2002
Messaggi: 80
glpro promette bene
Non credo che i problemi si risolvano chiudendo siti come Scaricolibero che nel settore video era un'eccezionale database di film vecchi e ormai introvabili... Siamo al parossismo.... queste misure sono come punire il piccolo mozzo che non lucidava bene le maniglie mentre il Concordia si stava già inclinando e affondando... Basta... certo è che se sperano che in questo modo faranno ripartire il cinema italiano... mi sa che si sbagliano di grosso.. Cominciassero a togliere i finanziamenti statali a tante merducce di film italiani fatti solo per incassare il contributo statale... a lavorare tanti pseudo artisti sinistroidi si, ma con i soldi dello stato!!!!!
glpro non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Orario GMT +2. Ora sono le: 04.34.53.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.