Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > WinTricks > News dal WEB

Notices

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 26-03-2008, 08.11.36   #1
Robbi
Gold Member
Top Poster
 
Registrato: 04-01-2001
Messaggi: 5.227
Robbi promette bene
Un traduttore dall'inglese al veneto




La Regione Veneto sta pensando ad un software per la traduzione automatica dalla lingua inglese al dialetto veneto, e viceversa.

Grazie ad una legge per la tutela del patrimonio culturale e linguistico Veneto, la Regione sta cercando un'intesa con alcuni laboratori Usa per creare un motore di ricerca che funga da traduttore istantaneo inglese-veneto.

Un progetto avviato con l'Universita' Ca' Foscari di Venezia intende poi realizzare un sistema automatico di traduzione dall'inglese al veneto.




Maggiori Info
Robbi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 08.36.40   #2
Perusar
Hero Member
 
L'avatar di Perusar
 
Registrato: 19-11-2005
Loc.: Po の平野
Messaggi: 1.158
Perusar promette bene
In certe zone del veneto l'italiano non è la lingua corrente: si parla solo il dialetto: basta che un cittadino faccia 50 km e non è più in grado di parlare con nessuno se non facendo un considerevole sforzo. Ad ogni modo, e proprio per questo, trovo l'iniziativa di una inutilità pazzesca. Si preoccupino prima di diffondere l'italiano: di tutelare il dialetto non ne sento proprio il bisogno.


Ultima modifica di Perusar : 26-03-2008 alle ore 10.40.10
Perusar non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 11.54.49   #3
Franzo
Senior Member
 
Registrato: 02-08-2007
Messaggi: 295
Franzo promette bene
Ognuno ha le suo opinioni....una considerazione soltanto;
se esci di 50 km, in tutte le città (tranne alcune) si parla dialetto.
Il veneto era una lingua non un dialetto

"Testi in volgare che presentano chiare affinità con il veneto sono rintracciabili già a partire dal XIII secolo, quando in Italia non esisteva ancora un'egemonia linguistica del toscano"
http://it.wikipedia.org/wiki/Lingua_veneta

Forse il traduttore è inutile ma dire che è "inutile tutelare" questa lingua penso sia un pò troppo azzardato visto che fa parte della storia e visto che esistono molte altre persone che, per fortuna a differenza di te, la pensano al contrario.

Ciao
Franzo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 12.12.40   #4
Perusar
Hero Member
 
L'avatar di Perusar
 
Registrato: 19-11-2005
Loc.: Po の平野
Messaggi: 1.158
Perusar promette bene
Premetto che l'iniziativa regionale forse non merita un risalto diciamo così "nazionale", ma trovo francamente assurdo che in un paese in cui la scuola pubblica obbligatoria insegna l'inglese per 8 anni e alla fine non sei in grado di parlarlo ci siano soggetti che si preoccupino di tutelare una lingua che parlano già tutti (nel Veneto). Da tutelare ci sarebbe l'italiano...
E' un segno, a mio avviso, del declino della Regione Veneto come istituzione. Ci sono settori (della RV) ormai che non sanno proprio cosa fare.
Perusar non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 13.55.37   #5
zen67
Gold Member
 
Registrato: 21-10-2001
Messaggi: 2.724
zen67 promette bene
e avranno da foraggiare qualcuno...

comunque e a prescindere dalle idee politiche (la regione Veneto è in mano a Galan della Lega) fa parte prorpio dei compiti della stessa regione tutelare questa lingua...

.... il decidere in quali modi più o meno consoni ed economici sia giusto tale cosa purtroppo non è di nostra competenza..




in ogni caso, senza alcun campanilismo, proporrei che tale traduzione sia fatta dall'inglese al veneziano... dire il veneto è troppo semplicitstico eppoi rappresenta un'ibrido della vera lingua madre...


comunque tutta questa fatica per nulla la traduzione delle parti più importanti del discorso esiste già:

Attenzione!

La visione dei link successivi potrebbe offendere le persone che non

sopportano le parolacce. Essendocene di abbastanza pesanti



DIZIONARIO INGLESE-VENEXIAN

ESPRESSIONI DIALETTALI COLORITE
___________________________________

I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri.
A. Einstein
zen67 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 13.58.15   #6
maomao
Newbie
 
Registrato: 08-11-2005
Messaggi: 7
maomao promette bene
Premetto: io sono veneto, i miei genitori mi hanno obbligato a parlare in italiano fin da piccolo pur vivendo in un paesino circondato da sole persone che parlavano in "dialetto". Ora, da adulto, sto riscoprendo il dialetto e ne vado fiero perchè rappresenta le nostre origini. Prima che italiano sono veneto e prima ancora un cittadino della mia città.

Per Perusar (ma senza flame): "in certe zone del veneto l'italiano non è la lingua corrente", questa cosa non succede solo in veneto. Almeno noi ci sforziamo di parlare in italiano se la situazione lo richiede. Spesso sento parlare (o peggio cantare) gente del mezzogiorno e sinceramente non ci capisco nulla. In questi casi che bisogna fare?

Il fatto che vogliano fare un traduttore inglese-veneto lo trovo comunque un'idiozia: soldi buttati. Non è questo (IMHO) il modo di tutelare una lingua, facciano piuttosto una pubblicazione common free con regole della sintassi, esempi, vecchi detti e modi di dire.
L'Italia riesce ancora a stupirmi.
maomao non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 13.59.57   #7
Robbi
Gold Member
Top Poster
 
Registrato: 04-01-2001
Messaggi: 5.227
Robbi promette bene
Perusar, secondo me la questione andrebbe divisa in due parti.

Mi trovi d'accordo relativamente alla necessità di meglio far penetrare, permeare la lingua italiana in zone dove la presenza del dialetto è forte, ma non a discapito del medesimo, ma integrandola con maggior vigore!

Credo che i dialetti italiani tutti, siano "strumenti culturali" che vanno tutelati nel modo più assoluto, nelle lingue dei nostri nonni, ci siano le radici, i componenti della nostra tradizione e della nostra cultura, modi di dire, detti, motti e quant'altro, straordinari che sarebbe delittuoso perdere.

Considero il dialetto come una sorta di opera d'arte che deve essere necessariamente tutelata, non solo, sviluppata anche, in questo senso trovo che la regione Veneto, ma sarebbe buona cosa se lo facessero tutte, faccia opera meritoria "difendendo" le proprie peculiarità anche attraverso la conservazione del proprio dialetto.

Conosco bene quelle zone, i miei nonni erano originari del Polesine, zona Badia, Lendinara. In effetti 30/40 anni fa era come dici tu, l'italiano era quasi una lingua "misteriosa" ma oggi non più dai , perlomeno non con quella forte mancanza di base della lingua italiana, ovvio poi che nelle case si parla prevalentemente dialetto, i veci poi non ne parliamo, ma si sono comunque aperti verso l'esterno.

Per concludere. Forse la necessità di conservare il dialetto è più pregnante nei grandi centri urbani, piuttosto che nelle zone rurali del Paese.

A Milano, il milanese non lo parla più nessuno, forse ancora qualche vecchio in qualche osteria o qualche bocciofila della periferia, ma tra i giovani e' praticamente scomparso.

Robbi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 14.32.45   #8
k501
Hero Member
 
L'avatar di k501
 
Registrato: 25-10-2002
Loc.: Vicenza
Messaggi: 827
k501 promette bene
Quota:
Inviato da Franzo
...
Il veneto era una lingua non un dialetto

"Testi in volgare che presentano chiare affinità con il veneto sono rintracciabili già a partire dal XIII secolo, quando in Italia non esisteva ancora un'egemonia linguistica del toscano"
http://it.wikipedia.org/wiki/Lingua_veneta
Giusta considerazione, in molti però è ignorata. Per questo penso sia necessaria più informazione, considerati gli ottimi mezzi di divulgazione a disposizione oggi. Ottima anche la fonte (wikipedia) che conferma il veneto come lingua.

Addirittura nell'altopiano dei sette comuni è nata una scuola per riscoprire ed insegnare la lingua cimbra, ormai in via di estinzione. A mio avviso c'è un forte ritorno al "campanilismo" come qualcuno sostiene, e non me ne dispiace affatto. Mi dispiacerebbe semmai il contrario; legarsi alle proprie origini, ai modi di parlare dei nonni è un tesoro che non deve essere abbandonato e dimenticato... Ma con queste considerazioni sto andando un pò fuori dal seminato.. forse..
k501 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 15.41.10   #9
Franzo
Senior Member
 
Registrato: 02-08-2007
Messaggi: 295
Franzo promette bene
ma trovo francamente assurdo che in un paese in cui la scuola pubblica obbligatoria insegna l'inglese per 8 anni e alla fine non sei in grado di parlarlo

Personalmente anch'io ho studiato 8 anni l'inglese e con un pò di impegno e allenamento me la cavo e lo parlo anche al lavoro; di certo come puoi pretendere che un ragazzo impari l'inglese se lo studia solo una manciata di ore a scuola senza metterlo in pratica quotidianamente? Come tutte le cose ci vuole un costante allenamento.

ci siano soggetti che si preoccupino di tutelare una lingua che parlano già tutti (nel Veneto).

Visto che la parlano tutti, lasciamola morire pian piano e dimentichiamocene,

Ci sono settori (della RV) ormai che non sanno proprio cosa fare.
Qui sono daccordo, ma io toglierei RV e metterei ITALIA

Ultima modifica di Franzo : 26-03-2008 alle ore 16.00.57 Motivo: err
Franzo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 16.09.31   #10
zen67
Gold Member
 
Registrato: 21-10-2001
Messaggi: 2.724
zen67 promette bene
ripeto avranno da foraggiare qualcuno....

non andrei a cercare motivi differenti....
___________________________________

I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri.
A. Einstein
zen67 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 16.23.41   #11
RNicoletto
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di RNicoletto
 
Registrato: 13-02-2001
Loc.: Forette City
Messaggi: 13.153
RNicoletto promette bene
Quota:
Inviato da zen67
...la regione Veneto è in mano a Galan della Lega...
Piccola precisazione: Galan è di Forza Italia.
___________________________________

"Society doesn’t need newspapers. What we need is journalism." - Clay Shirky
RNicoletto non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 17.37.03   #12
AMIGA
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di AMIGA
 
Registrato: 06-07-2006
Loc.: Brindisi
Messaggi: 10.105
AMIGA è un gioiello raroAMIGA è un gioiello raroAMIGA è un gioiello raro
Quoto Robbi,
tutti i dialetti sono delle lingue,oguno di noi tifa per il proprio,effettivamente da quelle parti se chiedi una info per telefono,in banca,al supermercato,ti rispondono in dialetto,senza preoccuparsi se tu capisci o meno.
Nella mia regione (Puglia) non succede,i dialetti sono talmente diversi tra loro,Campano del Foggiano,Barese,Calabro-Siculo nel grande Salento,insomma più di 500 Km di territorio,con una varietà di dialetti tutti influenzati dalle regioni confinanti.
A proposito di dialetti,dalle nostre parti,visto che lo si parla sempre meno,nelle scuole organizzano recite in vernacolo,proprio per avvicinare i bambini al vecchio dialetto,questo purtroppo sta modificandosi giorno per giorno perdendo vocaboli per strada.
Quindi credo che la strada giusta sia quella di custodire il proprio dialetto.
___________________________________

Dove l'ho sentita ? www.plagimusicali.net

English Amiga Board Amiganews.it AfA One AROS x86 AROS 68k
AMIGA non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 19.34.20   #13
Perusar
Hero Member
 
L'avatar di Perusar
 
Registrato: 19-11-2005
Loc.: Po の平野
Messaggi: 1.158
Perusar promette bene
Quota:
Inviato da Robbi
Perusar, secondo me la questione andrebbe divisa in due parti.

Mi trovi d'accordo relativamente alla necessità di meglio far penetrare, permeare la lingua italiana in zone dove la presenza del dialetto è forte, ma non a discapito del medesimo, ma integrandola con maggior vigore!

Credo che i dialetti italiani tutti, siano "strumenti culturali" che vanno tutelati nel modo più assoluto, nelle lingue dei nostri nonni, ci siano le radici, i componenti della nostra tradizione e della nostra cultura, modi di dire, detti, motti e quant'altro, straordinari che sarebbe delittuoso perdere.

Considero il dialetto come una sorta di opera d'arte che deve essere necessariamente tutelata, non solo, sviluppata anche, in questo senso trovo che la regione Veneto, ma sarebbe buona cosa se lo facessero tutte, faccia opera meritoria "difendendo" le proprie peculiarità anche attraverso la conservazione del proprio dialetto.

Conosco bene quelle zone, i miei nonni erano originari del Polesine, zona Badia, Lendinara. In effetti 30/40 anni fa era come dici tu, l'italiano era quasi una lingua "misteriosa" ma oggi non più dai , perlomeno non con quella forte mancanza di base della lingua italiana, ovvio poi che nelle case si parla prevalentemente dialetto, i veci poi non ne parliamo, ma si sono comunque aperti verso l'esterno.

Per concludere. Forse la necessità di conservare il dialetto è più pregnante nei grandi centri urbani, piuttosto che nelle zone rurali del Paese.

A Milano, il milanese non lo parla più nessuno, forse ancora qualche vecchio in qualche osteria o qualche bocciofila della periferia, ma tra i giovani e' praticamente scomparso.

Maddai, Robbi i tuoi nonni erano miei conterranei...
Ad ogni modo ti devo smentire, almeno in parte. A mio avviso nella fascia territoriale che va da Verona al mare, con tutta la bassa padovana la prima lingua è sicuramente il dialetto. Lavoro in un paese di 7000 abitanti a 40 Km da casa e, dopo 6 anni, mi sono sentito dare dello straniero per il fatto che non parlo dialetto. Capita ancora che debba farmi ripetere delle frasi dai colleghi quando parlano troppo stretto.
Nelle zone di montagna penso e dico penso la situazione non sia troppo diversa. Nel Polesine i comuni rivieraschi parlano con un accento ferrarese e non veneto, si parla il dialetto ma in misura inferiore; l'accento rodigino è pure forte, ma se parli in italiano magari ti rispondono in italiano. Mancano il veneziano ed il Trevigiano:

Franzo, in Germania 10 anni fa i bambini di 8 anni parlavano l'inglese meglio di un liceale italiano: vabbè la "vicinanza" della lingua ma insomma...

Quota:
Inviato da Franzo
Visto che la parlano tutti, lasciamola morire pian piano e dimentichiamocene,


Anch'io ad ogni modo non sarei contrario alle iniziative di valorizzazione dei patrimoni culturali locali. Ma questa mi sa di iniziativa come le gitarelle degli amministratori campani a New York ed in Giappone per la promozione della napoletanità. Alla fine vorre spezzare una lancia in favore della RV che, con un dipartimento specifico, fornisce invece utili applicativi che facilitano la vita degli enti locali facendoli pure risparmiare.

Ultima modifica di Perusar : 26-03-2008 alle ore 20.46.32
Perusar non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 19.40.50   #14
Gigi75
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Gigi75
 
Registrato: 03-12-2001
Loc.: Bari
Messaggi: 7.369
Gigi75 promette bene
ho visto il titolo del 3d e pensavo fosse una notizia ironica...

.. scopro che invece è vero!! mah..
___________________________________

.:. R.U.T.T.A. Motoclub Bari: Il Forum .:.
Gigi75 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-03-2008, 19.53.00   #15
Robbi
Gold Member
Top Poster
 
Registrato: 04-01-2001
Messaggi: 5.227
Robbi promette bene
Perusar, non replico piu' perche' siamo potentemente OT
Robbi non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Barzellette 2009/2010 Sbavi Chiacchiere in libertà 638 17-10-2012 18.55.18
Firefox in Veneto JMass Archivio News Software 19 04-07-2005 01.03.27
In arrivo traduttore vocale dei vagiti dei neonati handyman Chiacchiere in libertà 13 12-05-2005 11.17.28
Traduttore Alhazred Software applicativo 3 10-04-2005 19.09.30
Traduttore ita-ola Raby Software applicativo 5 14-05-2004 09.27.10

Orario GMT +2. Ora sono le: 19.20.17.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.