Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Antivirus&Sicurezza > Sicurezza&Privacy

Notices

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 01-12-2003, 10.25.25   #1
bubba
Senior Member
 
L'avatar di bubba
 
Registrato: 08-11-2001
Loc.: Trieste
Messaggi: 442
bubba promette bene
Mi servono chiarimenti sulla legge sulla privacy

Mi servirebbe sapere se rientra nella legalità il fatto che nella biblioteca comunale che saltuariamente frequento i dipendenti possano vedere dai loro PC in tempo reale le mie navigate su internet, anche quando consulto la mia webMail con posta che potrebbe essere riservata.

I dipendenti della biblioteca hanno sui loro PC installato REAL VNC e monitorizzano continuamente i PC a disposizione del pubblico per controllare che non navighino in siti proibiti.

E' esposto un cartello che avvisa gli utenti del controllo che viene fatto.

Mi sapete dire se è un loro diritto farlo.

Grazie

IL BUBBA(sto diventando polemico con l'età)
___________________________________

..::MAZZA CHIODATA GROUP::..
bubba non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01-12-2003, 13.10.23   #2
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
La password, sicuramente non possono leggertela tramite video, a meno che sia attivo sui Client un software di memorizzazione della digitazione (quello che usano alcune Società USA per monitorare l'operato degli impiegati).

In un certo senso, se il cartello è ben evidenziato in maniera che tutti possano leggerlo è già un consenso individuale per chi usa quei terminali. Viola la Privacy nel caso in cui il "Grande Fratello" (addetti alla rete) della biblioteca sfruttino questa occasione per fini propri.

Comunque, meglio usare un client di un "Internet Cafè" dove adottano filtri software per inibire la navigazione ai Siti porno, Dialer etc.
Si ha almeno la sicurezza che qualcuno non stia eventualmente a sbirciare quello che il cliente scrive atraverso Mail, Chat etc.
Giorgius non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01-12-2003, 16.25.09   #3
robloz
Hero Member
 
L'avatar di robloz
 
Registrato: 30-11-2000
Loc.: Roma
Messaggi: 546
robloz promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Giorgius

In un certo senso, se il cartello è ben evidenziato in maniera che tutti possano leggerlo è già un consenso individuale per chi usa quei terminali. Viola la Privacy nel caso in cui il "Grande Fratello" (addetti alla rete) della biblioteca sfruttino questa occasione per fini propri.
Si, effettivamente fa parte delle condizioni di utilizzo del pc della biblioteca.

L'importante è che tutto sia ben evidenziato, e soprattutto che sia espressamente richiesto tale consenso per poter usufruire di quelle postazioni.

E' un po' (+ o -) come quando vai al bancomat e vieni ripreso da una telecamera di sorveglianza, o come quando ti colleghi a certi servizi telefonici (assicurativi o finanziari) e vieni informato che da quel momento in poi la conversazione verrà registrata. In fondo il pc della biblioteca non è fatto per consultare la propria e-mail, e se lo fai accetti il rischio (purché tu ne sia consapevole).

Ciao!
___________________________________

"La guerra è indispensabile per difendere la nostra vita da un distruttore che divorerebbe ogni cosa; ma io non amo la lucente spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità ... amo solo ciò che difendo".
robloz non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01-12-2003, 18.14.03   #4
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
Quota:
Originariamente inviato da robloz


Si, effettivamente fa parte delle condizioni di utilizzo del pc della biblioteca.

L'importante è che tutto sia ben evidenziato, e soprattutto che sia espressamente richiesto tale consenso per poter usufruire di quelle postazioni.

E' un po' (+ o -) come quando vai al bancomat e vieni ripreso da una telecamera di sorveglianza, o come quando ti colleghi a certi servizi telefonici (assicurativi o finanziari) e vieni informato che da quel momento in poi la conversazione verrà registrata. In fondo il pc della biblioteca non è fatto per consultare la propria e-mail, e se lo fai accetti il rischio (purché tu ne sia consapevole).

Ciao!

Ivi compresi metropolitane, stazioni ferroviarie, centri storici, telepass, ipermercati etc. etc.
Giorgius non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01-12-2003, 21.17.10   #5
bubba
Senior Member
 
L'avatar di bubba
 
Registrato: 08-11-2001
Loc.: Trieste
Messaggi: 442
bubba promette bene
grazie per i chiarimenti ragazzi ....era solo un dubbio atroce che mi era venuto conoscendo i "soggetti" che lavorano in biblioteca...
per loro solitamente i regolamenti sono un optional da applicare quando fa comodo.
in questo caso sono contento di essermi sbagliato (Y)

IL BUBBA
___________________________________

..::MAZZA CHIODATA GROUP::..
bubba non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02-12-2003, 12.32.19   #6
robloz
Hero Member
 
L'avatar di robloz
 
Registrato: 30-11-2000
Loc.: Roma
Messaggi: 546
robloz promette bene
Prego, però visto che il pericolo è sempre in agguato ti segnalo questa breve guida relativa alla legge 675/96 e questa recentissima decisione del Garante 16.11.2003 (il cui pensiero però - fortunatamente - non è legge) relativa alla registrazione su siti web: penso possa essere utile a molti.

Ciao!
___________________________________

"La guerra è indispensabile per difendere la nostra vita da un distruttore che divorerebbe ogni cosa; ma io non amo la lucente spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità ... amo solo ciò che difendo".
robloz non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24-10-2013, 15.00.01   #7
Paola_Red
Newbie
 
Registrato: 24-10-2013
Messaggi: 1
Paola_Red promette bene
Rif: Mi servono chiarimenti sulla legge sulla privacy

Buongiorno. Può un datore di lavoro inviare ad un esterno (cliente) i dati di un lavoratore relativi allo stipendio dello stesso? I dati consistono nel nome e cognome e stipendio del lavoratore.
Grazie della risposta.
Paola_Red non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Referendum 12-13 giugno Gigi75 Chiacchiere in libertà 937 09-11-2008 12.53.07
Legge Gasparri superata Flying Luka Archivio News Web 5 25-07-2005 09.44.26
Privacy - chiarimenti Billow Archivio News Web 0 20-10-2004 09.10.35
Cagliari, primo intervento di aborto su un embrione malato. Interviene il giudice niconico Chiacchiere in libertà 16 13-06-2004 00.00.13
Gesù incontra un neroazzurro! STDK Chiacchiere in libertà 32 08-02-2004 00.31.37

Orario GMT +2. Ora sono le: 11.51.57.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.