Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Antivirus&Sicurezza > Sicurezza&Privacy

Notices

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 05-05-2004, 16.58.46   #1
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
Virus, ad aprile si fa viva la minaccia 'backdoor'



Roma, 5 mag. (Adnkronos Multimedia) - Crescono i virus nel mese di aprile e lo fanno con la tendenza ad utilizzare le capacita' di backdoor, aiutati dalla diffusione delle connessioni a banda larga che permettono agli hacker di appoggiarsi al computer infetto per sferrare nuovi attacchi, creando una 'rete di untori'. E' Trend Micro, compagnia produttrice di software antivirus, a tracciare il bilancio del mese appena trascorso, durante il quale sono stati rilevati 1700 nuovi programmi pericolosi tra worm, trojan e classici virus. Rispetto ai mesi precedenti, il numero e' cresciuto in maniera preoccupante: a marzo ne erano stati scoperti 1300 e a dicembre appena 400. Sono i worm a mantenere la testa della classifica delle infezioni, rappresentando il 90% della 'top 10' che riunisce le maggiori minacce provenienti dal web. Ad aprile ad esempio, Trend Micro ha lanciato l'allarme giallo per Netsky.AB e per le due varianti Bagle.X e Bagle.Z. Di tutti i virus scoperti nel mese scorso, il 60% e' composto da backdoor. Questa particolarita' sta evidenziando un netto mutamento nel panorama dei codici maligni. Una backdoor e' un programma che riesce ad ottenere un 'accesso segreto' su un computer, entrando attraverso 'porte' non controllate dai sistemi di sicurezza installati sulla macchina. Utilizzando questa tecnica, non si infetta nessun file presente, ma si alterano solamente le informazioni contenute nel registro di configurazione del sistema. Secondo la Trend Micro, una delle ragioni di questo cambiamento e' da attribuire all'aumento di connessioni xDSL tra le mura domestiche, collegamenti spesso non protetti da adeguati software. Entrando in questi computer, vere e proprie associazioni di hacker sono in grado di sfruttare la connessione per muoversi nella rete, carpendo anche informazioni personali, quali password o codici di carte di credito. Oltretutto, le backdoor aiutano il passaggio di virus e codici maligni, in quanto aggirano anche le protezioni tradizionali, che generalmente non controllano il protocollo TCP/IP puro, ma si limitano a filtrare l'HTTP, l'FTP e l'SMTP. Con la tecnica dell'appoggio su macchine di utenti ignari, scovare la provenienza dell'attacco diventa molto complesso. Inoltre, le autorita' potrebbero perseguire un innocente, il quale dovrebbe dimostrare di non essere a conoscenza dell'infezione del proprio computer. L'obiettivo dell'utilizzo di questo sistema potrebbe essere, secondo Trend Micro, di carattere finanziario. Tramite backdoor, un un hacker puo' infatti installare un programma che registri tutti i tasti digitati dall'inconsapevole utente di un sistema infetto e venire cosi' a conoscenza di numeri di carte di credito. Quindi, potrebbe venire creato un database contenente numeri validi di carte di credito da rivendere. Tattiche di questo tipo potrebbero spiegare anche la fortissima crescita dello spamming - dal momento che gli indirizzi di posta elettronica possono essere raccolti da sistemi infetti e quindi impiegati per inviare messaggi non richiesti. Esiste infatti l'opportunita' di vendere database contenenti grandi quantita' di indirizzi email.Queste motivazioni spiegherebbero come mai la maggior parte dei worm attuali rilasci backdoor. Tuttavia, i worm non sono l'unico vettore per installarle: le connessioni xDSL permettono di scambiare rapidamente e facilmente documenti multimediali come video e brani musicali, e cio' ha condotto a un incremento delle reti P2P (Peer-to-Peer) come Kazaa, eMule ed eDonkey. Gli autori di backdoor possono sistemare il loro codice all'interno di queste reti nascondendolo dietro nomi di file attraenti come il titolo di un film o di una canzone. L'utente che dovesse scaricarlo e lanciarlo in esecuzione si troverebbe cosi' infettato.
Giorgius non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Internet - Virus: Conficker.C prepara lo "scherzetto" del 1 Aprile Giorgius Sicurezza&Privacy 21 10-04-2009 11.11.04
CCleaner RiskWare? AndyWarrior Sicurezza&Privacy 7 10-04-2006 15.38.58
Finlandia: Virus Cellulari Minaccia Campionati Atletica Giorgius Sicurezza&Privacy 0 12-08-2005 01.21.31
Virus Informatici: Fortinet - I Codici Maligni Di Aprile Giorgius Sicurezza&Privacy 0 10-05-2005 20.21.49
Virus Backdoor Programm adssda Sicurezza&Privacy 0 14-10-2004 14.45.47

Orario GMT +2. Ora sono le: 22.52.19.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.