Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Internet World - Multimedia > Internet e Reti locali

Notices

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 30-05-2017, 06.46.58   #1
luca2
Forum supporter
 
Registrato: 22-01-2003
Messaggi: 1.639
luca2 promette bene
Router in video PACKET TRACER e realtà

Ciao,
Ogni tanto do un'occhiata ai video sul programma della cisco PACKET TRACER. Li trovo interessanti e mi danno spunto per approfondire l'argomento delle reti oltre a segnalare le mie scarse conoscenze ancora sulla materia

Nei video spesso si collegano due reti di classe C (tipo 192.168.0.1 e 192.168.1.1) i cui hosts sono collegati a switch che a loro volta sono collegati ad un router per permettere la comunicazione tra le due reti come qui ad esempio:

https://www.youtube.com/watch?v=DrjmzwZUER8

Semplice.
Nel video per lo scopo vengono configurate sul router (oltre al gateway sui pc) le interfacce fastethernet (rispettivamente 192.168.0.254 e 192.168.1.254) così da permettere la comunicazione tra le due reti.
Questi virtual router se ho capito bene fanno riferimento a router standard professionali perché non mi pare che si possano configurare così le interfacce sul mio tp-link TD-W8960N. Vero? Bisogna agire diversamente.
Grazie
___________________________________

CPU CORE 2 DUO E6600, ASUS P5LD2/C R2.0, DDR2 4GB PC533 KINGSTON, SSD Crucial M500 120GB, NVIDIA GeForce GT 610
luca2 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30-05-2017, 08.53.21   #2
LoryOne
Gold Member
WT Expert
 
Registrato: 09-01-2002
Loc.: None of your business
Messaggi: 5.403
LoryOne ha un'aura spettacolareLoryOne ha un'aura spettacolareLoryOne ha un'aura spettacolare
Rif: Router in video PACKET TRACER e realtà

Il discorso è piuttosto semplice:
Un pacchetto deve essere veicolato, quindi se attraversa uno o più dispositivi d'instradamento, questi devono riconoscere da dove arriva il pacchetto e dove deve andare, perchè devono reinoltrarlo fino alla destinazione finale; Questo per spiegarti il perchè di due interfacce sul dispositivo posto nel mezzo tra due reti differenti.
E' chiaro che l'IP assegnato alle due interfacce NON deve essere identico a nessuno dei nodi che appartengono alle reti interconnesse attraverso di esso: Nell'esempio, si utilizza il 192.168.1.254 o il 192.168.0.254, ma potrebbe essere 192.168.1.1 e 192.168.0.1, oppure il 192.168.1.200 ed il 192.168.0.5.
Quando è necessario il router ?
Quando un nodo, in base alla sua sottomaschera, deve capire se farne a meno o no; Quello che conta, infatti, sono le sottomaschere di rete.
Se cio che si ottiene come risultato dalla "messa in AND" tra l'IP sorgente e la sua sottomaschera e l'IP destinazione e la sua sottomaschera differisce, allora è necessario un router; Questo per spiegarti perchè deve essere specificata l'interfaccia del router su tutti i nodi che NON POSSONO farne a meno sulla loro sottorete.
Nell'esempio, sei tu che decidi la topologia di rete partendo dai nodi finali, ma se ti venisse fornito un router che impone lui stesso la configurazione a quelli finali ? Questo è il caso dei router casalinghi.
Ce ne sono diversi, con firmware diversi, con differenti impostazioni.
Cio che non ti viene spiegato è che non basta specificare gli IP: Il firmware sul dispositivo deve intervenire sul pacchetto secondo regole specificate in una sua tabella d'instradamento.
___________________________________

Practice feeds Skill,Skill limits Failure,Failure enhances Security,Security needs Practice
LoryOne non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30-05-2017, 12.31.38   #3
luca2
Forum supporter
 
Registrato: 22-01-2003
Messaggi: 1.639
luca2 promette bene
Rif: Router in video PACKET TRACER e realtà

Quota:
Inviato da LoryOne Visualizza messaggio
Il discorso è piuttosto semplice:
Un pacchetto deve essere veicolato, quindi se attraversa uno o più dispositivi d'instradamento, questi devono riconoscere da dove arriva il pacchetto e dove deve andare, perchè devono reinoltrarlo fino alla destinazione finale; Questo per spiegarti il perchè di due interfacce sul dispositivo posto nel mezzo tra due reti differenti.
E' chiaro che l'IP assegnato alle due interfacce NON deve essere identico a nessuno dei nodi che appartengono alle reti interconnesse attraverso di esso: Nell'esempio, si utilizza il 192.168.1.254 o il 192.168.0.254, ma potrebbe essere 192.168.1.1 e 192.168.0.1, oppure il 192.168.1.200 ed il 192.168.0.5.
Quando è necessario il router ?
Quando un nodo, in base alla sua sottomaschera, deve capire se farne a meno o no; Quello che conta, infatti, sono le sottomaschere di rete.
Se cio che si ottiene come risultato dalla "messa in AND" tra l'IP sorgente e la sua sottomaschera e l'IP destinazione e la sua sottomaschera differisce, allora è necessario un router; Questo per spiegarti perchè deve essere specificata l'interfaccia del router su tutti i nodi che NON POSSONO farne a meno sulla loro sottorete.
Nell'esempio, sei tu che decidi la topologia di rete partendo dai nodi finali, ma se ti venisse fornito un router che impone lui stesso la configurazione a quelli finali ? Questo è il caso dei router casalinghi.
Ce ne sono diversi, con firmware diversi, con differenti impostazioni.
Cio che non ti viene spiegato è che non basta specificare gli IP: Il firmware sul dispositivo deve intervenire sul pacchetto secondo regole specificate in una sua tabella d'instradamento.
SI più o meno già sapevo (molto superficialmente) di questo discorso delle maschere e gli AND di cui parli nella prima parte. Mi interessava più mettere in pratica la procedura con il router casalingo indicato, ma pare da come dici che dipende un po' dal modello e dal software. Ok
In effetti quando ho dovuto separare la rete, fino a poco tempo fa, ho dovuto utilizzare la porta WAN. Il mio router non permette nemmeno di configurare le VLAN. Ora lo uso come switch visto che l'antenna esterna di un servizio locale wifi fa pure da router.
Grazie

PS: se mi interessasse spippellare un po' più professionalmente, seguendo magari questi tutorial, quale marca di router mi consiglieresti che non costi un botto ovviamente.
___________________________________

CPU CORE 2 DUO E6600, ASUS P5LD2/C R2.0, DDR2 4GB PC533 KINGSTON, SSD Crucial M500 120GB, NVIDIA GeForce GT 610
luca2 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30-05-2017, 13.20.43   #4
LoryOne
Gold Member
WT Expert
 
Registrato: 09-01-2002
Loc.: None of your business
Messaggi: 5.403
LoryOne ha un'aura spettacolareLoryOne ha un'aura spettacolareLoryOne ha un'aura spettacolare
Rif: Router in video PACKET TRACER e realtà

Il router casalingo indicato ti consente l'accesso ad Internet, quindi presenta due interfacce in cui la prima (quella che da all'esterno) acquisisce un IP pubblico e quella interna ti consente di gestire la tua rete interna, magari in NAT. Credo che non ti sia possibile agire sull'interfaccia WAN (quella del modem, salvo che per i parametri di allaccio all'ADSL) anche perchè non avrebbe molto senso per lo scopo che l'apparato deve assolvere, ma probabilmente (anche se non è detto) è possibile specificare il pool o range, (chiamalo pure insieme o array) di IP che può acquisire la tua rete interna comprensivo degli ulteriori parametri conseguenti, come subnet,GW,DNS,ecc.
Ma ci sono altri dispositivi sempre ad interfaccia multipla, privi di gestione WAN, che possono essere impiegati per ampliare la tua rete, che la interrogano per conoscere il loro ruolo e consentire ad altri nodi di entrare in rete, magari con IP interni differenti dal 192.168.x.x/16.
Tra l'altro, poichè la componentistica hw in uso è quasi sempre la stessa, se il tuo dispositivo è tra quelli ritenuti idonei ad ospitare firmware OpenWRT, puoi anche cambiare il firmware con uno a te più congeniale.
Per quanto riguarda "spippellare un po' più professionalmente", quello che posso dirti è che dovresti lavorare nell' IT, ma le basi le puoi imparare anche su internet o sui libri dedicati all'argomento.
___________________________________

Practice feeds Skill,Skill limits Failure,Failure enhances Security,Security needs Practice
LoryOne non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30-05-2017, 13.31.05   #5
luca2
Forum supporter
 
Registrato: 22-01-2003
Messaggi: 1.639
luca2 promette bene
Rif: Router in video PACKET TRACER e realtà

Quota:
Inviato da LoryOne Visualizza messaggio
Il router casalingo indicato ti consente l'accesso ad Internet, quindi presenta due interfacce in cui la prima (quella che da all'esterno) acquisisce un IP pubblico e quella interna ti consente di gestire la tua rete interna, magari in NAT. Credo che non ti sia possibile agire sull'interfaccia WAN (quella del modem, salvo che per i parametri di allaccio all'ADSL) anche perchè non avrebbe molto senso per lo scopo che l'apparato deve assolvere, ma probabilmente (anche se non è detto) è possibile specificare il pool o range, (chiamalo pure insieme o array) di IP che può acquisire la tua rete interna comprensivo degli ulteriori parametri conseguenti, come subnet,GW,DNS,ecc.
Ma ci sono altri dispositivi sempre ad interfaccia multipla, privi di gestione WAN, che possono essere impiegati per ampliare la tua rete, che la interrogano per conoscere il loro ruolo e consentire ad altri nodi di entrare in rete, magari con IP interni differenti dal 192.168.x.x/16.
Tra l'altro, poichè la componentistica hw in uso è quasi sempre la stessa, se il tuo dispositivo è tra quelli ritenuti idonei ad ospitare firmware OpenWRT, puoi anche cambiare il firmware con uno a te più congeniale.
Per quanto riguarda "spippellare un po' più professionalmente", quello che posso dirti è che dovresti lavorare nell' IT, ma le basi le puoi imparare anche su internet o sui libri dedicati all'argomento.
Per porta WAN intendevo la porta WAN/LAN del router. L'ho già usata per separare due indirizzi differenti per questioni di sicurezza (nella fattispecie l'indirizzo della mia antenna wifi del servizio di cui ti parlavo e la mia LAN interna). Adesso sono tornato alla vecchia impostazione e uso il router solo come switch.
Purtroppo il mio modello pare che non supporti Openwrt; ho dato un'occhiata anche ai Gargoyle. Magari lo faranno. Ci spero poco.

Grazie
___________________________________

CPU CORE 2 DUO E6600, ASUS P5LD2/C R2.0, DDR2 4GB PC533 KINGSTON, SSD Crucial M500 120GB, NVIDIA GeForce GT 610
luca2 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Dailymotion Video Downloader 3.35 WinTricks News SOFTWARE 0 26-09-2013 06.40.42
Free Video Flip and Rotate 2.1.9.827 WinTricks News SOFTWARE 0 11-09-2013 01.49.53
[*BUNTU] problema riproduzione video con aixgl Paramir Linux e altri Sistemi Operativi 5 30-11-2006 14.35.43
Cerco Router ADSL Cereal Killer Internet e Reti locali 16 16-09-2005 11.30.29
Aiuto x router... cionidvd Internet e Reti locali 14 13-09-2005 12.15.55

Orario GMT +1. Ora sono le: 09.33.33.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.