Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Antivirus&Sicurezza > Sicurezza&Privacy

Notices

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 14-02-2016, 15.50.15   #16
retalv
Forum supporter
WT Expert
 
L'avatar di retalv
 
Registrato: 13-03-2005
Loc.: Ultima stella a destra
Messaggi: 2.369
retalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raro
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Rilasciata versione 1.17 finale per i maggiori sistemi operativi, segue uno dei soliti indirizzi...

https://sourceforge.net/projects/ver...e=typ_redirect

Codice:
Changes between 1.16 and 1.17 (13 February 2016) :

  - All OSs:
     * Support UNICODE passwords: all characters are now accepted in passwords (except Windows system encryption)
     * Cut mount/boot time by half thanks to a clever optimization of key derivation (found by Xavier de Carné de Carnavalet)
     * Optimize Whirlpool code by using assembly (25% speed gain compared to previous code).
     * Add support for creating exFAT volumes.
     * Add GUI indicator for the amount of randomness gathered using mouse movement.
     * Include new icons and graphics contributed by Andreas Becker (http://www.andreasbecker.de)

  - Windows:
     * Fix dll hijacking issue affecting installer that allows code execution with elevation of privilege (CVE-2016-1281). Reported by Stefan Kanthak (http://home.arcor.de/skanthak/)
     * Sign binaries using both SHA-1 and SHA-256 to follow new Microsoft recommendations.
     * Solve issues under Comodo/Kaspersky when running an application from a VeraCrypt volume (Reported and fixed by Robert Geisler)
     * Bootloader: Protect password/PIM length by filling the fields to maximum length with '*' after ENTER
     * Solve issue with system favorites not being able to be mounted to drive A:
     * Solve lost focus issues for after displaying the waiting dialog
     * Solve rare issue where some partitions where associated with wrong disk the "Select Device" dialog. 
     * Implement PIM caching, for both system encryption and normal volumes. Add options to activate it.
     * Don't try mounting using cached passwords if password and/or keyfile are specified in the command line.
     * Internal rewrite to make VeraCrypt native UNICODE application.
     * Workaround to avoid false positive detection by some anti-virus software.     
     * Hide disconnected network drives in the list of available drives. Add option to make them available for mounting.
     * Solve issue that caused in some cases configuration and history XML files to be updated even when not needed.
     * Fix leak of path of selected keyfiles in RAM.
     * Fix TB unit can't be deselected in VeraCryptExpander.
     * Add Alt+i keyboard shortcut for "Use PIM" checkbox.
     * Minor GUI and translations fixes.

  - Linux/MacOSX:
     * Fix issue of --stdin option not handling correctly passwords that contain a space character (reported and fixed by Codeplex user horsley1953).
     * Fix issue creating volumes using command line with a filesystem other than FAT.
     * Support K/M/G/T suffixes for --size switch to indicate unit to use for size value.
retalv non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05-03-2016, 18.05.10   #17
mattr
Newbie
 
Registrato: 04-03-2016
Messaggi: 3
mattr promette bene
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

molto interessante! la sicurezza informatica e dei propri dati è sempre più importante! io a scanso di equivoci uso regolarmente una vpn per navigare in sicurezza...Che ne pensate?


Nota del moderatore:

Ti pregherei di rispettare il Regolamento del Forum (cliccami).
In particolare, leggi attentamente il punto 28.

Ultima modifica di xilo76 : 05-03-2016 alle ore 20.59.15 Motivo: Rimosso link VPN
mattr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30-04-2016, 21.02.23   #18
retalv
Forum supporter
WT Expert
 
L'avatar di retalv
 
Registrato: 13-03-2005
Loc.: Ultima stella a destra
Messaggi: 2.369
retalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raro
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Un piccolo passo riguardo l'usabilità (anche se a scapito di una teorica minor sicurezza) sta per essere fatto...

Changes between 1.17 and 1.18-BETA5 (28 Avril 2016) :

(this build makes VeraCrypt auto select A: or B: only when there is no other free drive letters)

- Windows:
* Fix boot issues on some machines by increasing required memory by 1 KiB
* Correctly remove driver file veracrypt.sys during uninstall on Windows 64-bit.
* Implement passing smart card PIN as command line argument (/tokenpin) when explicitly mounting a volume.
* When no drive letter specified, choose A: or B: only when no other free drive letter is available.
* Reduce CPU usage caused by the option to disable use of disconnected network drives.
* Add new volume ID mechanism to be used to identify disks/partitions instead of their device name.
* Add option to avoid PIM prompt in pre-boot authentication by storing PIM value unencrypted in MBR.
* Allow files drag-n-drop when VeraCrypt is running as elevated process.
* Minor GUI and translations fixes.
- Linux:
* Fix mount issue on Fedora 23.
- Mac OSX:
* Solve compatibility issue with newer versions of OSXFuse.
retalv non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06-05-2016, 22.25.34   #19
nicomixx
Newbie
 
Registrato: 06-05-2016
Messaggi: 3
nicomixx promette bene
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Ciao a tutti, non ho mai usato un software per la crittografia dei files e vorrei provare ad usare VeraCrypt per proteggere i miei files in caso di furto del notebook ma ho alcuni dubbi.
Utilizzo Windows 10 Home e l'hard disk è diviso in due partizioni: una per il sistema operativo ed i programmi ed una per i dati e le cartelle utente come "Documenti, Musica, Immagini", etc..
In realtà sarebbe indispensabile solo proteggere le cartelle "Documenti" e "Immagini" però non mi piace l'idea di dover creare un volume crittografato di dimensioni prestabilite per poi potervi inserire queste cartelle (con la possibilità che il suddetto volume possa, in futuro, rivelarsi insufficiente) quindi vorrei crittografare l'intera partizione dati.
Optando per quest'ultima soluzione, potrei fare in modo che la partizione venga automaticamente decrittografata subito dopo aver effettuato il login con il mio account del sistema operativo e nuovamente crittografata immediatamente prima del logout? Questa operazione quanto tempo potrebbe prendere? Nel momento in cui aggiungo un nuovo file alla partizione (ad esempio dopo aver scaricato una iso di 4 GB), la fase in cui il software va a crittografare la partizione al momento del logout dal sistema si allungherebbe di parecchio?
nicomixx non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07-05-2016, 01.37.10   #20
retalv
Forum supporter
WT Expert
 
L'avatar di retalv
 
Registrato: 13-03-2005
Loc.: Ultima stella a destra
Messaggi: 2.369
retalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raro
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Ciao!

Sarebbe stato meglio tu avessi almeno letto la documentazione del software prima di fare domande: per risponderti come sarebbe giusto si dovrebbe fare copia-incolla di diversi capitoli del suddetto... proverò a darti almeno le basi.

Quota:
Inviato da nicomixx Visualizza messaggio
In realtà sarebbe indispensabile solo proteggere le cartelle "Documenti" e "Immagini" però non mi piace l'idea di dover creare un volume crittografato di dimensioni prestabilite per poi potervi inserire queste cartelle (con la possibilità che il suddetto volume possa, in futuro, rivelarsi insufficiente) quindi vorrei crittografare l'intera partizione dati.
Per prima cosa riordiniamo le idee: non puoi "...inserire queste cartelle..." dove vuoi tu; o crei un volume (crittografato o non) e attraverso link simbolici fai puntare le cartelle "Documenti" e "Immagini" alle "gemelle" sul nuovo volume, oppure crittografi il volume che le contiene (tipicamente è il volume di sistema C: ).
Per secondo, crittografare una partizione rende il volume che ne deriva NON ridimensionabile se non eseguendo una (lunga) operazione di backup, ridimensionamento e ricodifica. Per una situazione "dinamica" devi necessariamente creare-operare con container dinamici.

Quota:
Inviato da nicomixx Visualizza messaggio
Optando per quest'ultima soluzione, potrei fare in modo che la partizione venga automaticamente decrittografata subito dopo aver effettuato il login con il mio account del sistema operativo e nuovamente crittografata immediatamente prima del logout?
Non hai capito come funziona la crittografia: il sistema riporta "in chiaro" solo le richieste di lettura, tutto quanto è su disco o quanto scrivi su disco rimane sempre crittografato.
Per rispondere alla domanda, no. Avresti la password di accesso in chiaro con quanto ne consegue... Devi prima crittografare la partizione di sistema, poi definire i "System Favorites" che necessitano: questi verranno montati automaticamente al login dell'utenza.

Quota:
Inviato da nicomixx Visualizza messaggio
Questa operazione quanto tempo potrebbe prendere? Nel momento in cui aggiungo un nuovo file alla partizione (ad esempio dopo aver scaricato una iso di 4 GB), la fase in cui il software va a crittografare la partizione al momento del logout dal sistema si allungherebbe di parecchio?
Se prima avevo dubbi, questi sono diventati certezza. Il file viene crittografato "al volo", quando arrivi al logout i giochi sono fatti da un pezzo... comunque, per i tempi di lavoro dipende dal tipo di hard-disk utilizzato, dal tipo di algoritmo (o mix di algoritmi), dalla potenza di calcolo della tua CPU e dal suo utilizzo.
Per darti parametri di valutazione sull'efficienza degli algoritmi disponibili, sul mio Intel I5 2500K (ormai fuori produzione da tempo) si parte dai 3GB/s dell'AES hardware per arrivare a 155MB/s con AES(Twofish(Serpent), col sistema in idle... se la CPU sta facendo altro ovviamente i tempi si allungano.
Questi prendile come velocità "teoriche" in quanto il vero collo di bottiglia sono i dischi e il sistema di trasferimento: la velocità massima sarà sempre quella del sistema più lento, se nel tuo sistema trasferisci dati a 100MB/s quella sarà la tua velocità anche per VeraCrypt...

Ti consiglio VIVAMENTE di leggere in rete come funziona VeraCrypt (o TrueCrypt ora abbandonato, di cui VeraCrypt è il successore ma mantiene la logica di funzionamento). Trovi una marea di pagine in italiano e inglese che ti daranno una idea di come possa essere usato. Fatto questo leggiti il manuale (Google translator è tuo amico...) e prova in virtuale (Virtualbox o VMware Player) il pacchetto.
Il pacchetto si installa in inglese ma il linguaggio italiano è già presente e basta selezionarlo.
Tieni presente che la traduzione italiana non è sempre ben fatta e forse, proprio per imparare, ti conviene mantenerlo in inglese per avere un riferimento diretto col manuale (solo in inglese).

Quando avrai fatto, se avrai ancora bisogno, posta i dubbi ... non i "buchi neri"...
retalv non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09-05-2016, 22.24.32   #21
nicomixx
Newbie
 
Registrato: 06-05-2016
Messaggi: 3
nicomixx promette bene
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Grazie per le risposte.
Mi sono documentato meglio e sono passato direttamente ad installare Vercacrypt: ho criptato l'intera partizione dati e selezionato l'automount all'avvio. La mia CPU non supporta le istruzioni per la crittografia AES e di per se non è una scheggia (Celeron T3000) però tutto sommato non subisco enormi rallentamenti all'avvio: se, ad esempio, provo ad accedere alla cartella "Downloads" appena l'unita crittografata viene montata me la apre pure ma poi non mi lascia accedere alle sottocartelle fino a che, dopo qualche secondo, non chiudo la finestra e ripeto l'operazione.
Mi rendo conto che salvare la password di una unità crittografata in un file in chiaro possa sembrare un controsenso però dovendomi difendere solo dai ladri di galline per dei dati che nessuno riterrebbe così interessanti e volendo ottenere il massimo in termini di velocità/comodità, se fosse possibile, mi piacerebbe poter salvare la password da qualche parte e fare in modo che venga immessa automaticamente.
Ti risulta sia possibile?

Ultima modifica di VincenzoGTA : 10-05-2016 alle ore 20.08.35
nicomixx non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11-05-2016, 00.20.17   #22
retalv
Forum supporter
WT Expert
 
L'avatar di retalv
 
Registrato: 13-03-2005
Loc.: Ultima stella a destra
Messaggi: 2.369
retalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raro
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Quota:
Inviato da nicomixx Visualizza messaggio
Mi rendo conto che salvare la password di una unità crittografata in un file in chiaro possa sembrare un controsenso però dovendomi difendere solo dai ladri di galline per dei dati che nessuno riterrebbe così interessanti e volendo ottenere il massimo in termini di velocità/comodità, se fosse possibile, mi piacerebbe poter salvare la password da qualche parte e fare in modo che venga immessa automaticamente.
Ti risulta sia possibile?
Devi creare un normalissimo script .bat o .CMD dove da command line monti il drive crittografato (per i comandi vedi nel manuale). Copi lo script in "Esecuzione automatica" (o l'equivalente di Win10, ma se ricordo bene è identico) e se lo script è giusto ad ogni login dell'utenza il/i driver verrà montato.

Potresti inserire il comando anche in ...
Codice:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Run
ma se non sei pratico dei registry astieniti...
retalv non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15-05-2016, 11.52.30   #23
nicomixx
Newbie
 
Registrato: 06-05-2016
Messaggi: 3
nicomixx promette bene
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Quota:
Inviato da retalv Visualizza messaggio
Devi creare un normalissimo script .bat o .CMD dove da command line monti il drive crittografato (per i comandi vedi nel manuale). Copi lo script in "Esecuzione automatica" (o l'equivalente di Win10, ma se ricordo bene è identico) e se lo script è giusto ad ogni login dell'utenza il/i driver verrà montato.

Potresti inserire il comando anche in ...
Codice:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Run
ma se non sei pratico dei registry astieniti...
Appena ho un attimo ci provo....grazie!
nicomixx non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25-05-2016, 14.21.46   #24
retalv
Forum supporter
WT Expert
 
L'avatar di retalv
 
Registrato: 13-03-2005
Loc.: Ultima stella a destra
Messaggi: 2.369
retalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raro
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Novità in arrivo (per il momento disponibile solo in beta e in via sperimentale)...

- Windows:
* First experimental support of EFI system encryption (limitatations: no rescue disk, no hidden os, no boot custom message)

https://sourceforge.net/projects/ver...htly%20Builds/
retalv non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08-08-2016, 16.27.50   #25
Blisset
Senior Member
 
L'avatar di Blisset
 
Registrato: 15-11-2001
Messaggi: 493
Blisset promette bene
Question Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Salve,
ho una domanda un pò tecnica.
Ho un hard disk esterno diviso in 4 partizioni, più una partizione da 128 MB che Windows 7 crea in automatico. In ogni hard disk che ho c'è una partizione di questo tipo da 100-128 MB, creata da Windows 7 in automatico. A che serve esattamente questa piccola partizione e perchè Windows la crea?

Ho criptato una delle partizioni normali con VeraCrypt 1.17 64bit.

Vorrei sapere se in questa piccola partizione creata da Windows 7 in automatico ci sono degli indici o dei database NTFS o delle copie o degli elenchi non so che potrebbero essere usati per conoscere il contenuto della partizione criptata. Devo criptare pure questa piccola partizione?

Se io dovessi eliminare questa piccola partizione, avrei problemi ad accedere alle partizioni normali?
Grazie infinite
___________________________________

Se chiudi il pugno la tua mano è vuota.
Solo tenendo la mano aperta puoi possedere tutto.
(proverbio cinese)
Blisset non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08-08-2016, 21.56.13   #26
xilo76
Forum supporter
Global Moderator
 
Registrato: 23-08-2007
Messaggi: 2.623
xilo76 è conosciuto da tuttixilo76 è conosciuto da tuttixilo76 è conosciuto da tuttixilo76 è conosciuto da tutti
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Ciao Blisset!

Vedi Tip: Understand (and Get Rid of) the Mysterious Small Partition (cliccami).

Quota:
...serves two functions. First, it holds the Boot Manager code and the Boot Configuration Database. Second, it reserves space for the startup files required by the BitLocker Drive Encryption feature. If you ever decide to encrypt your system drive using BitLocker, you won’t have to repartition your system drive to make it possible.
Traduco la parte più importante (ovvero a cosa serve):
Quota:
...assolve due funzioni. In primo luogo, esso contiene il codice per la gestione dell'avvio (Boot Manager code) e la tabella per la configurazione dell'avvio (Boot Configuration Database). In secondo luogo, riserva lo spazio per i file di avvio richiesti dalla funzionalità di cifratura/crittografia del disco bitlocker (BitLocker Drive Encryption). Se si decidesse di crittografare l'unità di sistema utilizzando BitLocker, non sarà necessario ripartizionare il disco di sistema per renderlo possibile.
Comunque, pare che non contenga dati sensibili.
Non ti consiglio di cancellarla... Nel link precedente è scritto di creare una partizione unica prima dell'installazione di windows per evitare la creazione della partizione riservata da/per Microsoft.
___________________________________


Ultima modifica di xilo76 : 08-08-2016 alle ore 22.08.31
xilo76 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09-08-2016, 00.06.52   #27
retalv
Forum supporter
WT Expert
 
L'avatar di retalv
 
Registrato: 13-03-2005
Loc.: Ultima stella a destra
Messaggi: 2.369
retalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raro
Rif: VeraCrypt e la fine de "Il tempo delle mele"...

Quota:
Inviato da Blisset Visualizza messaggio
Ho un hard disk esterno diviso in 4 partizioni, più una partizione da 128 MB che Windows 7 crea in automatico. In ogni hard disk che ho c'è una partizione di questo tipo da 100-128 MB, creata da Windows 7 in automatico.
Alla tua domanda ha già risposto xilo76, ma vorrei fartene una io...

Premessa: Windows 7 crea la partizione nascosta solo in fase di installazione del sistema operativo e da quanto scrivi ... "In ogni hard disk che ho c'è una partizione di questo tipo da 100-128 MB, creata da Windows 7 in automatico." ... pare che su ogni hard disk in tuo possesso tu (o chi per te) abbia installato Windows 7 e che nel disco esterno, oltre ad aver installato il sistema operativo, tu abbia una partizione estesa che a sua volta contiene due partizioni logiche.

Considerando la non facilissima installazione di Windows 7 su HD esterni, mi potresti sintetizzare la procedura utilizzata per l'installazione del sistema operativo?
retalv non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Corso VBA Alexsandra Guide 85 16-11-2016 11.11.51
TrueCrypt e lo stress delle partizioni crittografate retalv Software applicativo 2 02-04-2013 19.03.41
Che fine ha fatto il team di Microsoft? Redazione News dal WEB 9 31-01-2011 21.21.04
"Niente inni prima delle partite "Ecco l'ultima trovata di Blatter Gigi75 Chiacchiere in libertà 18 25-11-2005 13.57.42
Lavoratori a Tempo Determinato Yavanna Palurien Chiacchiere in libertà 86 24-10-2005 20.16.53

Orario GMT +1. Ora sono le: 18.21.07.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.