Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Internet World - Multimedia > Multimedia | audio - video

Notices

Guarda i risultati del sondaggio: Usi un NAS per archiviare la tua collezione multimediale?
Si 3 18,75%
No 7 43,75%
Altro: specificare nella risposta 6 37,50%
Partecipanti: 16. Non puoi votare questo sondaggio

Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 06-08-2014, 17.41.31   #46
borgata
Gold Member
WT Expert
 
L'avatar di borgata
 
Registrato: 23-06-2004
Loc.: Cagliari
Messaggi: 13.121
borgata è un gioiello raroborgata è un gioiello raroborgata è un gioiello raroborgata è un gioiello raro
Rif: Usi un NAS per archiviare la tua collezione multimediale?

Beh oddio, in ambito aziendale, dove le ore uomo costano, un sistema automatico che fa per bene il lavoro che altrimenti richiederebbe un impiegato che si dedichi ad esso è molto spesso l'unica soluzione percorribile.
E sebbene talvolta risulti meno versatile del lavoro umano, spesso è più affidabile.

Dal punto di vista della sicurezza, ricorda che i NAS sono macchine (di norma unix-like) con una gestione degli accessi molto restrittiva, se decentemente configurati. Il contagio è molto molto difficile, l'accesso non autorizzato pure.
In ogni caso non sostituiscono il backup periodico, che va comunque eseguito.

@gutguy
Il sistema che avete acquistato mi sembra molto interessante, immagino vi siate informati prima dell'acquisto. Potresti dirmi di che apparecchio si tratta?
___________________________________

La risposta è dentro di te...
e però, è sbagliata!
borgata non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11-08-2014, 11.08.37   #47
gutguy
Hero Member
 
L'avatar di gutguy
 
Registrato: 27-07-2004
Loc.: Bologna
Messaggi: 573
gutguy promette bene
Rif: Usi un NAS per archiviare la tua collezione multimediale?

quoto borgata quando dice che qst tecnologie non sostituiscono i backup che infatti nelle aziende tipicamente fanno ancora su cassette o ora su dischi rdx in modo tale che possano essere archiviati fuori dalla sede nell'evenienza di situazioni catastrofiche (incendi, terremoti come abbiamo avuto 2 anni fa :P) e per avere uno storico di una settimana dei files (nel caso di debba recuperare una vecchia versione di un dato ecc) e in qst caso l'operazione di cambio è semplice e attuabile anhe da un impiegato senza alcuna conoscenza informatica (anche qst aspetto è importante per un'organizzazione), in ogni caso abbiamo una libreria ottica che fa i bk in automatico ogni notte e al mattino l'utente estrae e archivia il nastro. Apparte le ore uomo però nessun essere mano può sostituire la precisione e l'automatismo di un sistema automatico, non che la sua affidabilità che è quello che conta poi per gli addetti ai lavori e questo sostituisce o meglio elimina l'esigenza della versatilità di cui accenni. Non capisco ancora perché vi ostiniate a dire che è meglio fare le "copie" a mano, cioè non utilizzare un sistema automatico (raid o tape per backup che sia), dicendo che è meglio tenere magari 2 dischi esterni di cui uno spento (che quindi "dura") e fare un backup di uno sull'altro, appartein ambito professionale che non sarebbe "professionale" anche in ambito casalingo diventa un "casino" (passatemi il termine), se non ho tempo di fare o peggio mi dimentico di fare una copia e succede qlcs, cosa faccio? E' proprio per qstragione che dagli hd esterni sono passato ad una nas prima ed una san dopo, limitatamente a cas una nas è forse + che sufficiente, visto che è difficile che succeda qlcs, hanno un minimo di raid, un minimo di hardware ridondato (tipo alimentatore), giusto il controller che gestisce la condivisione potrebbe bruciarsi e dopo si che è un problema recuperare i dati visto che bisognerebbe avere una altra nas uguale-uguale (non solo come marca e modello ma anche come firmware cntroller persino firmware dei dischi...), ma penso che ormai se ne trovino anche co st componente ridondata e cmq hanno ventilazione, hardware robusto, sistemi di protezione sui dati che gestiscono (come avete accennato), insomma parliamo cmq di hardware tosto, non vedo peché dovrei continuare ad usare hd esterni e fare tutto a mano..la ciliegina sulla torta sarebbe prendere una secondo nas uguale in tutto ed organizzare una copia automatica su du essa del primo...cmq per tornare alla richiesta di borgata, la soluzione tecnica che ho esposto nell'altro post chiaramente è in ambito aziendale, e lì è un altro discorso, perché ci sono i mezzi (la pecunia) e le conoscenze (del reparto it e dei consulenti specializzate in applicazioni e hd specifico) ed è quindi facile (come ho fatto io) presentarle come la "soluzione migliore" al problema, ma come ho detto ho avuto la fortuna di potermelo prendere in casa visto che l'ho preso ad un prezzo vantaggioso visto che era usato e visto che sono un dipendente... cmq la macchina è un HP StorageWorks MSA2000, mi rendo conto però che non è proprio una soluzione adatta a tutti in ambito casalingo...sono un po' fissato con le san perché personalmente (so che gli adetti ai lavori mi riprenderanno) perché le vedo come un "ibrido" tra una nas e un disco esterno visto che vengono visti da è di una macchina attraverso una sorta di rete ad hoc creata esclusivamente per farla vedere alle macchine su cui attestarla (sia che venga fatta in iSCSI che in FC) come è per le nas che vengono collegate in rete ma allo stesso tempo viene visto che un disco collegato fisicamente ai server (come un hd esterno) per mettendo quindi di gestire sia i permessi che la condivisione agli host finali direttamente dall'os del server (e non tramite l'os proprietario della nas quindi), con tutti i vantaggi che qst comporta (piena compatibilità con active directory, non essere dipendenti dal controller nas)..
___________________________________

the eye, l'occhio
gutguy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11-08-2014, 12.23.37   #48
borgata
Gold Member
WT Expert
 
L'avatar di borgata
 
Registrato: 23-06-2004
Loc.: Cagliari
Messaggi: 13.121
borgata è un gioiello raroborgata è un gioiello raroborgata è un gioiello raroborgata è un gioiello raro
Rif: Usi un NAS per archiviare la tua collezione multimediale?

Grazie

Naturalmente la mia curiosità sulla macchina scelta non si riferiva ad applicazioni casalinghe.
Per casa di solito un semplice NAS (o un PC riciclato a serverino) con dischi in mirror (quindi facilissimi da recuperare in caso di rottura del NAS) con dischi da storage va più che bene, aggiunto ad un backup periodico.
Può anche andare abbastanza bene per piccoli studi privati.
In ambito aziendale le cose cambiano parecchio.

PS: la prossima volta un posto meno compatto però, così è un bel mattonone da leggere!
___________________________________

La risposta è dentro di te...
e però, è sbagliata!
borgata non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11-08-2014, 12.32.24   #49
gutguy
Hero Member
 
L'avatar di gutguy
 
Registrato: 27-07-2004
Loc.: Bologna
Messaggi: 573
gutguy promette bene
Rif: Usi un NAS per archiviare la tua collezione multimediale?

non condivido amiga
Quota:
Detto questo come dicono gli antichi le cose fatte a mano sono sempre le migliori
o meglio, bisogna dividere il concetto di copia da backup, copia intesa come "doppiare meglio triplicare" i dati per salvaguardagli e recuperarli velocemente in caso di guasto hardware da quello di backup inteso come copia di dati per situazioni catastrofiche e storico dei files (cioè versione di un file), non se mi sono spiegato prima, ma la copia dei dati con il raid avviene instantaneamente e anche triplicata se si vuole (ci sono vari livelli di raid), va bene le cose fatte a mano ma è inpensabile oggigiorno anche a casa (lasciamo stare l'ambito professionale per ora, limitiamoci a quello casalingo visto che siamo su qst forum) copiare ogni sera o ogni quanto si ha intenzione mole di dati tipo di 10 gb o passa (pensiamo quando scarichiamo per es album in flac come mi piace avere io) o files photoshop, immagini/video, insomma quanto azzo ci vuole? se poi come ho detto mi dimentico o non ho tempo? ci vuole raid, per il backup in ambito casalingo (quello che fanno in azienda col tape) basta usare tipo un secondo nas e pianificare una copia su quello, magari qst si che lo faccio a mano, inteso come il fatto che lancio il comando che mi fa l'immagine del primo nas e verifico se sta andando o quando è finito come è messo, ma sarebbe meglio automatizzare pure quello (se mi dimentico, se sono fuori, se sto male...insomma), ma copiare cartelle e files a mano? boh..
___________________________________

the eye, l'occhio
gutguy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11-08-2014, 13.01.14   #50
gutguy
Hero Member
 
L'avatar di gutguy
 
Registrato: 27-07-2004
Loc.: Bologna
Messaggi: 573
gutguy promette bene
Rif: Usi un NAS per archiviare la tua collezione multimediale?

Quota:
Inviato da borgata Visualizza messaggio
Grazie
PS: la prossima volta un posto meno compatto però, così è un bel mattonone da leggere!
hai ragione lol, e m sono ripetuto sotto, sarà che non ho un azzo da fare oggi che sono in ferie (godermelo no? lol) e sarà che mi sono fissato con qst san, ma volevo precisare che apparte la bazza (qui da me si dice così) di averla a poco sono passato a qst soluzione anche a casa per prestazioni migliori (in termini di trasferimento dei files intendo) e per ovviare al point of failure
del controller di condivisione del nas, non dovendomi preoccupare in qst caso di fare un backup (su altro nas o tape che si voglia), ovviamente qst è un mio sofisma (e pigrizia dir si voglia) con files di grossissime dimensioni dove posso sfruttare la velocità dell'iscsi e non dovendo gestire backup, non dico assolutamente che concettualmente non si debbano fare i backup ...

la san risponde tecnicamente ai vs quesiti:

Quota:
5 amiga:

questo significa che per copiare il contenuto di un HD ci vuole una giornata
Quota:
11 redazione
ho usato un NAS fino a qualche giorno fa... ora è morto!
Quota:
12 amiga
una scheda di rete muoia così facilmente, a tanti anni, mi è capitato raramente, quasi sempre si è trattato di un blocco, sui computer è bastato fare un Disattiva-Attiva
Quota:
19 borgata
Mi riferivo a trasferimenti massicci, di quelli che richiedono molte ore o persino giorni, e che si fanno molto di rado e in situazioni particolari.
___________________________________

the eye, l'occhio
gutguy non è collegato   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Consiglio NAS (Network Attached Storage) peppecol Internet e Reti locali 10 30-11-2006 13.50.23
SoftPerfect Network Scanner 2.8 Thor Archivio News Software 1 22-02-2006 22.38.40
SP Network Scanner 2.5 Thor Archivio News Software 3 12-09-2005 21.17.53
Software freeware Emco crazy.cat Segnalazioni Web 1 18-08-2005 10.08.39
BS Network Monitor 1.2 Macao Archivio News Software 0 18-02-2005 00.31.43

Orario GMT +2. Ora sono le: 06.02.25.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.