Visualizza messaggio singolo
Vecchio 07-10-2016, 03.10.53   #3
retalv
Forum supporter
WT Expert
 
L'avatar di retalv
 
Registrato: 13-03-2005
Loc.: Ultima stella a destra
Messaggi: 2.789
retalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raroretalv è un gioiello raro
Rif: Tor - Il router cipolla tutela la privacy si o no ? Che ne pensate.

I problemi riguardanti la mancanza di anonimato dei DNS sono ancestrali: la navigazione tramite Tor (o similari) nelle Darknet implica l'appartenenza a due famiglie di navigatori, Carpe e Squali.

I primi entrano nella "terra di nessuno" con lo stesso spirito del craker che cerca un software pirata, per i secondi non credo vi sia bisogno di altre parole...

Il fatto che nel web sommerso non esistano motori di ricerca (altrimenti come potremmo definirlo nascosto...) dovrebbe facilmente far capire che se risulta obbligatorio un indirizzo .onion (quindi l'uso di Tor) è perlomeno consigliabile sapere preventivamente DOVE si vuole arrivare e se il bersaglio consente di mantenere un livello di anonimato adeguato al bersaglio stesso e all'utilizzo che ne faremo. Usare Tor nel normale WEB con l'impostazione media attuale dei siti (foto, video e tutto quanto rimanda ad altri siti) può essere utile per scrivere su un forum in maniera non etica, ma sapendo che il limello di anonimizzazione tende a zero quando si esce dalla legalità.

Usare (ad esempio) Tor per navigare nelle Darknet come faremmo per accedere ad Amazon è da decerebrati e conferma la legge di Darwin sulla selezione della specie.

Tornando a palla sull'argomento, se devo accedere a qualche Wiki tramite Darknet va bene, per tutto il resto ... l'essere anonimi bisogna ricercarlo a monte, non a valle del WEB.
retalv non è collegato   Rispondi citando