Visualizza messaggio singolo
Vecchio 26-08-2014, 19.37.23   #33
sistoiv
Senior Member
 
Registrato: 07-06-2009
Messaggi: 247
sistoiv promette bene
Rif: Partizione di ripristino

sul 3) punto hai ragione, mi sono espresso male: volevo dire, "fisicamente parlando" bootmgr (e quindi winload.exe) invece di NTLDR che svolgeva ambo i compiti (mentre da boot.ini a BCD mi ero espresso correttamente).

Per fare prima allego 2 esempi di BCD:
1) HP
2) ASUS

Allegare un BCD da windows retail non ha senso in quanto banalmente non ha le chiamate alla OEM recovery e annessi (solo il suo PE originale).

Avrei anche un Acer ma adesso dovrei montargli la partizione originale OEM perché non avevo esportato a suo tempo il BCD prima di spianare a zero il disco per farci sopra gli esperimenti con centos che sto facendo.

In pratica:
1) in quello HP il suo PE è dopo tutto (win e il PE di win).
2) In quello Asus è prima del PE di win.
Ma la cosa interessante è che HP aggiunge una custom action al bootmanager (vedi ultima riga): se si va a vedere è quella che manipola F5/F8. In quella Asus non c'è. Secondo me, qui sta il differente comportamento dei 2 ambienti di ripristino, nonché il parziale bug (anzi no: il bug intero, che è stato messo apposto sugli ultimi modelli con win8) di quello di Asus di cui parlavo sopra e che si legge sul web.
Asus inoltre non ha un object di tipo library (ConsoleExtendedInput) impostato su true, che HP invece ha (sul quale, ora come ora, non ho informazioni precise).

Cambiando discorso voglio approfittare per condannare fermamente una politica dei grandi player che non ho né capito né compreso, ma forse sì, dato che il 95% della gente non crea il set dei DVD di ripristino (men che meno fa un'immagine full del disco, pura fantascienza), poi fa casino e quindi dopo, se vuole rimanere nella legalità, deve fare un bell'ordine al costruttore di 40-50 € (a meno che non installi Linux oppure acquisti una licenza retail da Microsoft, o che abbia voglia/capacità di seguire le istruzioni "evolute" tipo wintriks se non ha eliminata la partizione):

non fornire né sul portale download né sulla partizione con i setup.exe dei driver/tool OEM, l'hotfix che ripara/re-installa il recovery manager e/o consente di ripristinare la funzionalità dei tasti Fn in avvio. In pratica, questi ti dicono che devi fare un bel ripristino: ma si può? Per me sarebbe una cosa da class action. Che ne pensate?
Files allegati
Tipo file: pdf esempi BCD.pdf (51,6 Kb, 4 visite)
sistoiv non è collegato   Rispondi citando