Visualizza messaggio singolo
Vecchio 27-11-2012, 01.08.51   #2
booty island
Guarda dietro di te... una scimmia a tre teste!
Top Poster
 
Registrato: 05-11-2002
Loc.: 127.0.0.1
Messaggi: 4.681
booty island è nella strada per il successobooty island è nella strada per il successo
Rif: [9x - 3.11] INSTALLARE WINDOWS 3.1 A FIANCO DI WINDOWS 98

3) L'INFINITA RICERCA DEL SANTO DRIVER


Uno degli ostacoli più fastidiosi in questo salto nel passato è la ricerca dei driver, soprattutto quelli per la scheda video. Bisogna infatti assicurarsi che il computer su cui installiamo Win 3.x abbia delle periferiche abbastanza "vecchie" da essere noi in grado di scovarne i driver adatti per quel sistema operativo. Scheda video, scheda audio, scheda di rete, etc.

Ho trovato particolarmente "rognoso" il caso della scheda video: i modelli usciti dopo il '97, con accelerazione 3d, sembrano non avere mai avuto driver per Win 3.x. Si trova qualcosa per le schede ATI, fino ai modelli mach64 e AllInWonder (driver che pare funzionino anche con le ATI Xpert 98/2000), ma già la serie "Rage" ve la potete scordare. Stessa cosa con le TNT Riva. Certo, si può sempre configurare Win 3.x con un generico driver VGA, ma si ottiene una risoluzione video di al massimo 640x480 a 256 colori. Alla fine ho scovato in fondo a una scatola una scheda S3 Trio 3D (4 MB di memoria video, non espandibili!), risalente al 1996 con il suo bel CD allegato che conteneva i driver per Win 3.x, e così mi sono potuto gustare anche il vecchio Windows a 1024x768 a 65.536 colori. Per la scheda di rete è stato tutto molto più facile (una Realtek 8139 compatibile) mentre l'uso della scheda audio francamente non mi interessava.

4) INSTALLARE LE FUNZIONALITA' DI RETE E CONFIGURARE IL TCP-IP - WINDOWS 3.X SU INTERNET!


Per questa parte ci basiamo su quanto riportano i siti oldos.org e blogs.msdn.com. Si tratta di procedure per attivare le funzionalità di rete su sistemi Win 3.x installati in emulatori quali WMWare o Microsoft Virtual PC, ma le linee guida andranno benissimo anche per noi. Tenete a portata di mano i dischetti di setup di Win 3.x e procuratevi un driver per DOS compatibile con la vostra scheda di rete. Il mio per la Realtek 8139 lo trovate qui. Scompattatelo in una directory, che so, C:\NET - per fare questo vi serve WinZip 6.3 a 16bit. Serve inoltre il file Tcp32b.zip che contiene lo stack del protocollo TCP-IP per Win 3.x. Eseguitelo anch'esso in una directory a parte, ad esempio C:\TCP, è un file autoscompattante che estrarrà il suo contenuto da sé. Poi, per prima cosa, dalla finestra del gruppo Principale del Program manager fate doppio clic sull'icona dell'installazione di Windows e, dal menu Opzioni, selezionate Cambia impostazioni di rete. Cliccate su Reti e scegliete Installa Microsoft Windows Network confermando con OK. Fate clic sul pulsante Condivisione e assicuratevi che le due opzioni relative alla condivisione dei file e delle stampanti siano entrambe attivate.

Cliccate poi su Drivers e su "Aggiungi scheda". Dalla lista di schede proposte scegliete "Scheda di rete aggiornata o non in elenco" e inserite il percorso della cartella (oops, dovrei dire directory? Siamo su Win 3.x!) dove avete scompattato i driver della scheda di rete. Scegliete quello specifico per il vostro adattatore e confermate con OK. Win 3.x installerà di default il protocollo NetBEUI e l'IPX, anche se quest'ultimo probabilmente non vi servirà. Cliccate poi su "Aggiungi protocollo" e scegliete "Protocollo non in elenco o non utilizzato" e anche qui fornite il percorso dove avete scompattato i file per lo stack TCP-IP. Cliccate su OK e scegliete "Microsoft TCP/IP-32 3.11b", confermando sempre con OK. Evidenziate in seguito la voce relativa al TCP-IP e impostatelo come protocollo predefinito premendo l'apposito pulsante. Cliccate infine su Imposta e configurate il vostro TCP-IP con i parametri necessari (indirizzo IP, subnet mask, default gateway), oppure abilitate la configurazione automatica tramite DHCP in caso abbiate un server DHCP nella vostra LAN. Il pulsante DNS vi permetterà di inserire gli indirizzi IP dei vostri server DNS. Uscite dalle varie finestre di configurazione confermando sempre con OK; vi verrà chiesto di inserire un nome per l'host e un workgroup di appartenenza.

Se siete in una semplice rete "Peer To Peer" come me (cioè senza un dominio controllato da un server NT o 2000) assicuratevi che il workgroup sia il medesimo degli altri computer in rete. Il setup di Windows vi chiederà di inserire i dischetti 7 e 8 di Win 3.x, forniteglieli. Alla fine vi verrà richiesto di riavviare il sistema e al successivo accesso dovrete inserire uno username e una password di rete che saranno necessari ad ogni login solo se volete accedere alle risorse condivise sugli altri pc.
Per provare invece se il TCP-IP funziona, aprite il Prompt di MS-DOS dal gruppo Principale e digitate:

ping www.google.it

Se il server di Google vi risponde, allora siete a cavallo, avete messo Win 3.x in rete!


[Le finestre di configurazione dei protocolli di rete in Win 3.1.]

5) LE APPLICAZIONI PER WIN 3.X


Ora viene la parte veramente interessante: la ricerca delle applicazioni per Win 3.x! Non si trova molto in giro per la verità, la maggior parte dei vendors ha smesso di pubblicare versioni a 16 bit dei loro programmi verso la fine degli anni '90. Fatevi un giro ai link dei siti che vi allego in coda all'articolo. In ogni caso a me interessava principalmente provare l'ebbrezza (la "heady experience" come la definiscono su blogs.msdn.com) di andare su Internet con Win 3.x, quindi mi sono messo a caccia soprattutto di applicazioni di quel tipo: Eudora 1.5.2 o 1.5.4 (ve la ricordate?!) a 16 bit per la posta elettronica fa al caso nostro, anche se permette la gestione di un solo account di posta alla volta, così come Forté Free Agent 1.0 per la consultazione dei Newsgroup. Ws_Ftp a 16bit come client FTP funziona ancora egregiamente, mentre per le chat sui canali della rete IRC potete ricorrere alla versione 5.91 di mIRC, neanche tanto obsoleta.

Un discorso diverso va fatto per la navigazione sul Web. Il WWW di adesso è così diverso da quello di allora, così infarcito di contenuti multimediali, script e animazioni in Flash.

Insomma, dopo aver provato una vecchia versione di Netscape (la 4.08 a 16 bit che ancora si trova) che non visualizza decentemente quasi nessun sito, e Internet Explorer 5.01 (buono nel rendering delle pagine, ma lento e mastodontico), la mia scelta è caduta sull'ultima versione a 16 bit disponibile del browser Opera, la 3.62.

Va detto che io sono da sempre un fan del browser norvegese, lo uso anche sui sistemi più moderni, ma in questo caso è stata la soluzione ottimale, cioè un buon compromesso tra leggerezza e fruibilità. Naturalmente scordatevi le applets java o il multimedia in streaming e preparatevi a ricevere spesso messaggi di errore da questi vetusti browser: sarebbe come attraversare l'Atlantico con una piroga. In generale poi vi accorgerete che tutti questi vecchi programmi mancano di funzionalità, anche banali, di cui oggi non si riesce a fare a meno, ma rinunciare a qualcosa fa parte di questo nostro viaggio nel passato.

Una nota particolare merita l'installazione di Internet Explorer 5. Qualora abbiate deciso di usare il browserone della MS, vi consigliamo di evitare l'installazione completa, che imposta di default una connessione dial-up che vi farà impazzire cercando di collegarsi ad Internet in continuazione via modem. E non avviatelo prima di aver cambiato la Home Page di default dalle Opzioni Internet del Pannello di controllo! La predefinita da setup è quella di Tucows che manderà in tilt Explorer.

La sicurezza in rete non offre molto per Win 3.x; scordatevi di installare un personal firewall tipo Zone Alarm, per Win 3.x non ce ne sono (almeno io non ne ho trovati), mentre per gli antivirus avete, ad esempio, il buon vecchio F-Prot che gira sotto DOS ed è gratuito. Personalmente preferisco fare ogni tanto il boot con Win 9x e passare un buon antivirus moderno e aggiornato.

Per quanto riguarda invece il settore "Office Automation", mi sono limitato a tirare fuori dal cassetto i dischetti di Microsoft Office 4.x (che nostalgia, ci ho scritto la mia tesi di laurea nel lontano 1994!). Vi assicuro che per l'utente medio casalingo, Word 6.0 riesce a svolgere egregiamente quasi tutti i compiti di un programma di videoscrittura, ma nulla vi vieta di rispolverare il vostro glorioso Wordstar o il gestionale per DOS che usavate all'epoca.

6) IL MISTERIOSO CASO DI "SHARE.EXE"


Proprio l'installazione di Office 4.x ha portato alla luce un caso strano e alquanto fastidioso: Office rifiuta infatti di installarsi se nel sistema non è presente e caricato il file DOS Share.exe, file deputato a gestire gli accessi condivisi sul disco in caso di documenti in rete. Non perdete giorni e giorni come me a googlare e a leggere post su post relativi all'argomento: la soluzione non è, come vi racconta qualcuno, quella di creare un file fittizio e vuoto di nome "Share.exe" nella directory di Windows, né quella di utilizzare il driver virtuale "Vshare" presente in Windows for Workgroup 3.11 (su FAT32 non funziona!). Dovete procurarvi la versione di Share.exe del DOS 7.1, che si trova solo nel set completo dei dischi di installazione, e cioè non lo trovate di default in Win 9x. Io ci ho messo giorni a reperirlo, quindi ve lo metto a disposizione, scaricatelo da qui.
Estraete dall'archivio il file Share.exe, copiatelo nella directory C:\Win31 e aggiungete all'AUTOEXEC.BAT la riga:

Codice:
C:\WIN31\SHARE.EXE /l:500 /f:5100
Disabilitate poi contestualmente la riga relativa a VSHARE nella sezione [368Enh] del SYSTEM.INI, mettendogli un bel punto e virgola davanti, così:

Codice:
;device=vshare.386


Riavviate infine Win 3.x. Office si installerà ora senza porre tante domande e Word 6.0 funzionerà a meraviglia!


[Ed ecco Word 6.0 ed Exel 2.0 in tutto il loro splendore!]

7) CONCLUSIONI


Un consiglio: seguite la procedura qui riportata passo passo, soprattutto quando dovrete apportare modifiche ai file di sistema. In ogni caso rendiamo disponibili per il download i file CONFIG.SYS e AUTOEXEC.BAT, così come li abbiamo utilizzati noi per questo esperimento. Confrontateli e adattateli alla vostra situazione.

Di seguito trovate inoltre diversi links che trattano l'argomento "Win 3.x installato a fianco di Win 9x", oppure sono pagine di appassionati di "archeologia informatica", con "tips and tricks" sulla configurazione o software e altro materiale per Win 3.x. Fateci un giro in fretta, alcuni sono siti assai vecchi, che non vengono aggiornati dal 1999, e un giorno, se il proprietario delle pagine si stanca, potrebbero sparire per sempre. Buon viaggio nel passato!
  • http://www.calmira.de
  • Il sito di Calmira, un'interfaccia utente alternativa per Win 3.x che lo rende simile a Win 9x; da provare assolutamente!

booty island non è collegato   Rispondi citando