Visualizza messaggio singolo
Vecchio 09-02-2009, 20.07.02   #6
Semi.genius
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Inviato da tatoone
...tempi
Appunto hai detto bene...tempi.

All'età dell'Amiga, la programmazione era considerata ancora una materia "tutta da scoprire" e si programmava per sfida personale tra risorse (limitatissime rispetto ad un odierno PC) e ingegno (non c'era una diffusione di massa di una sorgente di informazioni di internet, quindi gli algoritmi venivano pensati...non spesos copia e incollati). La maggior parte dei giochi e programmi era fatta da un Team di poche persone. Adesso ci sono centinaia di persone che lavorano su un progetto per puntare più sulla produttività (come alla fine è giusto che sia) che sulla sfida personale.

...e poi ero troppo piccolo per sperare nel centone
  Rispondi citando