Visualizza messaggio singolo
Vecchio 30-03-2006, 18.37.34   #15
BlackJack84
Senior Member
 
L'avatar di BlackJack84
 
Registrato: 13-05-2001
Loc.: Torino - Udine
Messaggi: 322
BlackJack84 promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Cecco
La politica è politica e deve profittare di qualsiasi debolezza dello avversario, alla mia parte capita da sempre.
Se tu politico ti dichiari fiero d'esser comunista, dici che falce e martello ce l'hai nel cuore o dici che cuba è bello, è normale poi che ti presti facilmente all'attacco politico. Mettiamola diversamente, se fini, rinnegando il suo percorso, si dicesse nostalgico del fascismo e delle cose buone fatte in quel periodo, non succederebbe la stessa cosa?

E' chiaro che il diliberto od il fini non starebbero pensando alla parte criminosa di quei regimi, bensì all'iniziale ideale poi stravolto. Ma considerato che mai nessuna dittatura ha mai potuto realizzare ideali ma solo illibertà, ecco che farebbero bene gli avversari politici a profittarne.
Capisco e in parte condivido questo concetto, ma quello che volevo dire non è tanto che è ingiusto l'attacco politico a Diliberto come comunista (dopo gli olandesi nazisti e i tedeschi kapò, passi pure), quanto che è giusto l'attacco politico a Berlusconi come pluriprescritto! (Non come semplice indagato, badate).
Anche perchè nel primo caso, il "punto debole" che pretestuosamente mostra il fianco all'attacco politico, è qualcosa di perfettamente legale (oddio... finora sì, anche se non tutti sono d'accordo).
Non direi lo stesso del "punto debole" di Berlusconi; anzi "oserei" dire che non è politico, e non è nemmeno un attacco, ma si chiama semplicemente giustizia. Se poi vogliamo credere che in un sistema giudiziario garantista e inefficiente come quello italiano sia possibile condannare qualcuno senza prove, a soli fini ideologici, beh... (ma poi quale sarebbe la rivoluzionaria ideologia berlusconiana che fa così tanta paura? Se si parlasse di destra nel suo insieme, anzichè di un singolo individuo, potrei anche capire, ma per fare persecuzione politica occorre mettere a tacere ben più d'una voce).
Ora probabilmente Gigi mi ricorderà che Berlusconi non è il solo ad avere le mani in pasta, e che il mio errore sta nell'essere così selettivamente idealista e rigoroso. Ma non stanno affatto così le cose! So bene che anche Prodi ha avuto i suoi bei processi, avrà anche lui i suoi interessi occulti, se li mettete nella stessa cella a me va benissimo!
Ma dovendo scegliere comunque tra due filibustieri, scelgo almeno di non confermare un filibustiere. Magari un domani l'alternativa sarà un politico onesto (forse avete ragione, vivo davvero nel mondo dei sogni )
E con questa Unione, se fra cinque anni (o meno) il CD si presentasse con Fini come candidato, potrei persino votarlo (e non conoscendomi non sai che grande eresia mi stia concedendo )
___________________________________

...and once again you'll pretend to know me well, my friends
and once again, I'll pretend to know the way
thru the empty space/thru the secret places of the heart
BlackJack84 non è collegato