Discussione: Equo compenso o tassa?
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 18-01-2010, 12.41.57   #3
Alhazred
Made in Japan
Top Poster
 
L'avatar di Alhazred
 
Registrato: 04-07-2001
Messaggi: 4.461
Alhazred promette bene
Io non capisco infatti cosa voglia dire questo equo compenso.
Dicono che è per le copie private, cosa si intende in realtà per copia privata?
E' la famosa copia di backup? E' una singola canzone scaricata da iTune?
In entrambi i casi, il contenuto è stato acquistato regolarmente, quindi come già fatto notare dall'articolo, la SIAE è già stata pagata.

Se invece si trattasse di un compenso per copie scaricate dal P2P potrebbe avere un senso, ma sarebbe comunque ingiusta, perché non tutti scaricano dal P2P e le persone che fanno le cose in regola pagherebbero 2 volte.
Senza contare poi chi pagherebbe tale compenso per poi farci tutt'altra cosa col supporto di memorizzazione, considerate chi compra dei cd o dvd vergini per poi metterci sopra i propri video o foto, perché dovrebbero pagare la SIAE per cose che con la SIAE non hanno nulla a che vedere?

Concordo con mark, quando possibile, si acquista dall'estero, con buona pace dei commercianti italiani, tanto come dice chi ci governa "in Italia la crisi è passata", quindi i negozianti stanno tranquilli e con la pancia piena....
Alhazred non è collegato   Rispondi citando