Discussione: Server FTP privato
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 22-05-2018, 17.40.06   #3
retalv
Forum supporter
WT Expert
 
L'avatar di retalv
 
Registrato: 13-03-2005
Loc.: Ultima stella a destra
Messaggi: 2.809
retalv  un gioiello raroretalv  un gioiello raroretalv  un gioiello raroretalv  un gioiello raro
Rif: Server FTP privato

Quota:
Inviato da borgata Visualizza messaggio
Per il DNS dinamico, sicuramente se potessi sfruttare uno di quelli proposti dal router sarebbe meglio, soprattutto se il tuo router dotato di porte USB a cui collegare un'unit di archiviazione, in questo modo tutto il sistema sarebbe gestito dal router e non avresti bisogno di alcun PC.

Se nessuno di quei servizi gratuito, potresti cercarne altri, ma in quel caso hai bisogno di una macchina dedicata che esegua il loro servizio/demone che si occupi di verificare e inviare ai loro server il tuo reale indirizzo di rete.
Non ne sono sicuro, ma fino a qualche tempo fa DynDNS.it era gratuito. Purtroppo non c' nella lista del tuo router.
Gratuiti ci sono rimasti questi (uno in cinese-giapponese e due in finlandese e li ho scartati a prescindere)...

https://www.zoneedit.com/
http://www.dyns.cx/
https://www.noip.com/it-IT/remote-access
http://dyndns.dk/
http://updates.dnsomatic.com/
http://freedns.afraid.org/

Sarebbe bello inserire una penna o un disco USB nella porta del router, ma devo scegliere se metterci un disco usb o la pennetta per collegarmi a internet...

Ho risolto alla radice escludendo del tutto i DNS dinamici: c.a. 170 linee di codice e l'eseguibile gratuito mailsend1.19.exe per trasmettere mail da shell e posso fare a meno dei DNS dinamici.

Ho creato una routine in AutoIT che ogni 6-8 minuti controlla l'IPV4 della chiavetta: al primo collegamento e a seguire ogni volta che cambia l'IP, mi manda sul telefonino una mail con l'IP rilevato e l'ora di rilevazione. La Tre mantiene l'IP per un massimo di 6 ore e poi lo cambia automaticamente senza disconnettere.
Se incontrasse un errore inspiegabile di connessione (non riesce a rilevare l'IP per pi di 60 minuti) semplicemente riavvia automaticamente la macchina: se dopo 4 ore di mancate risposte e riavvii ancora non rileva la linea spegne la macchina e ne riparler al mio ritorno.

La procedura in test: vorrei aggiungere una routine che riavvi il sistema a richiesta. Non credo che col server FTP possa riavviare manualmente la macchina, ma basta definire un file-flag la cui presenza esegue automaticamente il riavvio facendo quindi un bel reset della sessione internet (previa cancellazione del file-flag... altrimenti tutto va in loop e sono dolori... ).

Forse macchinoso, ma almeno ho un minimo di controllo automatico sulla linea, tentando di metterci una "pezza" in caso di bisogno.

Con IPV4, ora di rilevazione e timeout al cambio di indirizzo ho risolto quanto con un DNS dinamico e senza altro software: lascio accesa esclusivamente la macchina col suo bel server FTP e la chiavetta internet collegata a una presa USB.
___________________________________

L'uomo ha attraversato un'evoluzione complessa, dal DOS a Windows 7.
Poi ... tutto vago.
retalv non  collegato   Rispondi citando