Visualizza messaggio singolo
Vecchio 22-09-2003, 12.17.48   #6
Skorpios
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da Paco
╔ pi¨ onesto nascondere le proprie idee politiche o dichiararle apertamente?

Non ho mai avuto pregiudizi (mi sto prendendo una bella responsabilitÓ con questa dichiarazione!) nei confronti di utenti con idee politiche opposte alle mie. Questo nel forum come nella vita (l'ho giÓ detto una volta, uno dei miei migliori amici Ŕ di destra, eppure andiamo daccordo). Io giudico, critico ci˛ che un utente scrive e basta.

╔ vero, tutti noi continuiamo ad avere le nostre idee e sicuramente andremo a votare per lo stesso partito (tranne Giorgio Drudi che Ŕ fuori da tutto ), ma io spesso ho cambiato idea su un preciso argomento. Grazie al confronto spero di essere stato d'aiuto a qualcuno, e viceversa.

L'ultimo volta che ho litigato Ŕ stato con Tyd, ma ti posso assicurare che nei confronti di Tyd non ho pregiudizi. In quel thread mi Ŕ sembrano giusto fargli notare che stava sbagliando.

Quindi questa volta non mi trovi daccordo.

Ciao Skorpios

Paco, ma l'hai letto davvero il mio ultimo post...?
Io so che Ŕ come tu dici... ma l'"esibizione plateale" (mi chiedevo solo se fosse possibile riuscire a discutere di certe tematiche senza necessariamente dichiararsi politicamente o religiosamente cosý "disinvoltamente ed appassionatamente"... perchŔ erano anche questi i due avverbi-chiave...) della propria fede religiosa o politica non Ŕ pi¨ questione di onestÓ... Ŕ questione di sensibilitÓ, secondo me...
Io credo che se davvero qualcuno fosse propenso a confrontarsi liberamente per "verificare" le proprie idee politiche o religiose magari frequenterebbe di pi¨ i forum specializzati nelle "idee" opposte, forse...
E questo, lo ripeto ancora, non per eliminare quei thread o quei temi dal forum, me ne guardo bene anche solo dal pensarlo, ma perchŔ quello che resta Ŕ un disaccordo che pu˛ diventare "personale", e questo rischio, anche da solo, non mi piace... perchŔ se ne perde in libertÓ di pensiero... Ŕ questo e solo questo l'autentico punto-chiave che desidero evidenziare... perchŔ tutto sembra essere giÓ fatalmente condizionato... anche per argomenti che poi esulano completamente da quelle sfere... e questo mi piace ancor meno... perchŔ se tu ti dichiari "fascista" ed io in cuor mio mi sento "comunista" abbiamo inconsapevolmente creato una barriera insormontabile che non ci farÓ discutere con la serenitÓ auspicabile o con l'apertura mentale necessaria... sul forum...


Ciao Paco.
  Rispondi citando