PDA

Visualizza versione completa : Conto in tasca al deputato


ciccio_74
16-04-2001, 12.18.09
Questo documento mi è arrivato via e-mail e mi ha incuriosito molto dategli un'occhiata, da quando ho finito di leggerlo ho capito cosa voglio fare da grande IL DEPUTATO!!!!!



COSTO DI UN DEPUTATO
STIPENDIO 37.086.079 AL MESE
STIPENDIO BASE 19.325.396 al mese
PORTABORSE 7.804.232 al mese (generalmente parente o familiare)
RIMBORSO SPESE AFFITTO 5.621.690 al mese
RIMBORSO SPESE (che non si possono dire) 1.001.320 al mese
RIMBORSO SPESE VIAGGIO 2.052.910 al mese
TELEFONO CELLULARE gratis
TRIBUNA D'ONORE NEGLI STADI gratis
TESSERA DEL CINEMA gratis
TESSERA TEATRO gratis
TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis
FRANCOBOLLI gratis
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis
VIAGGI TRENO CARROZZA LETTO gratis
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis
CORSO LINGUA STRANIERA gratis
PISCINE E PALESTRE gratis
VAGONE RAPPRESENTANZA DELLE FS gratis
AEREO DI STATO gratis
USO DI PREFETTURE ED AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis
RIMBORSO SPESE MEDICHE gratis
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
ASSICURAZIONE IN CASO DI MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis
GIORNALI gratis
RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per 2.850 milioni di lire)
Liquidazione (per ogni anno di mandato si intascano uno stipendio)
Pensione 4.762.669 (possono acquisire il diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni)
Indennita' di carica (da 650.000 circa a 12.500.000) 200.000.000 circa li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti) 50.000.000 ogni anno ciascuno se fondano un giornaletto (la sig.ra Pivetti, ex-Presidente Camera dei Deputati, per tutta la vita avra' l'auto blu ed una scorta sempre a suo servizio).
Questa classe politica ha causato un danno al paese di 2 MILIONI E 446 MILA MILIARDI.
La sola camera dei deputati costa al cittadino 4.289.968 AL MINUTO!!!!!!!!!!!!


Stipendi e privilegi dei parlamentari

Gli onorevoli, che prendevano solo 23 milioni netti al mese, nel 2000, prima si sono aumentati lo stipendio all' UNANIMITÀ di 2.332.000 mensili con decorrenza retroattiva dal 1° gennaio 1999, poi, visto che non gli bastava, se lo sono aumentato di nuovo di 1.300.000 lire. Totale 26.632.000 milioni mensili netti.
La cifra sale di altri 8.813.000 per i vicepresidenti della Camera di 7.900. 000 per i tre deputati questori, di 5.675.000 per i presidenti di commissione.
Al 1° gennaio 2000 Deputati e Senatori prendevano al mese: Lire 23.000.000 (19.201.000 per 15 mesi);lire 8.600.000 al mese per il portaborse (riscosse anche se il portaborse non c'è); lire 1.137.000 rimborso affitto ufficio; lire 1.983.000 rimborso spese di viaggio; lire 4.000.000 all'anno per viaggi di studio; lire 4.000.000 all'anno per spese telefoniche; lire 3.000.000 all'anno per francobolli; lire 350.000 al giorno ogni volta che entrano in Parlamento o in Senato 250.000 al giorno.
INOLTRE:

Telefono interno..........................gratis
Tribuna d'onore negli stadi..........gratis
Tessera dei cinema e teatro..........gratis
Aerei di Stato e viaggi nazionali..gratis
Cliniche.......................................gra tis
Rimborso spese mediche...... TOTALE
Ristorante del Senato...................gratis
Tessera autobus...........................gratis
Viaggi in treno carr.letto..............gratis
Pedaggi autostradali.....................gratis
Contributo naz. sanitario..............esenti
Assicurazioni infortuni..................gratis


Stipendi e cumuli degli onorevoli.

Ecco alcuni esempi di quanto prendono al mese fra stipendi, pensioni e cumuli vari (si sono fatti una legge che gli permette di cumulare pensione stipendi e varie, mentre ai comuni cittadini è vietato).
Alcuni esempi di quanto prendono al mese:
Lamberto Dini: lordo mensile L.93.981.290
Antonio Maccanico: l. mensile L. 81.779.769
Antonio Di Pietro: l. mensile L. 63.564.590
Oscar Luigi Scalfaro: l. mensile L. 47.233.174
Franco Marini: l. mensile L. 64.569.231
Armando Cossutta: l. mensile L. 62.036.521
Giuliano Amato: l. mensile L. 64.528.686


I superstipendi dei parlamentari europei.


Tutti i deputati europei godono, per le cifre comunque percepite per la loro funzione, completa esenzione fiscale in quanto considerate indennità ricevute a titolo di rimborso spese. I loro stipendi sono così composti:
1) Gettoni ed indennità: ciascun eurodeputato riceve dal proprio paese la stessa indennità mensile di un parlamentare (l'Italia ha il record con 18.655.960 lire mensili; la Spagna ha la più bassa con 5.473.835 lire).......L.18.655.960;
2) A tale remunerazione si aggiungono:
a) indennità spese generali................L 6.316.112
b) indennità mensile assistenti......... L 18.540.450
c) indennità di diaria per ogni giornata trascorsa per attività dell'Europarlamento...... L 447.280
Minimo garantito:
Ogni eurodeputato italiano percepisce un minimo mensile garantito di L. 43.552.530+L. 447.280 per ogni giornata di presenza.


PENSIONI


Secondo una inquietante statistica dell'INPS sulle pensioni erogate in Italia, escludendo quelle "sociali" e quelle di "invalidità" e di "guerra" l'ente eroga:
4.949.350 pens. al minimo (L.721.000 al mese circa) e 4.510.976, dal minimo a 1.000.000 al mese.
Ci sono poi 17.589 pensionati eccellenti che prendono un assegno superiore ai 6.000.000 al mese di cui riportiamo sotto alcuni esempi.
ATTENZIONE!!!!!!
Si tratta solo delle pensioni. Alle cifre esposte, per i politici vanno aggiunti gli stipendi ed i proventi vari, che "loro" possono cumulare con la pensione, oltre ai privilegi di cui godono quasi tutti.
Ciampi C.Azeglio pens. L. 852.423.639 l'anno
Agnes Biagio pens. L. 565.080.750 l'anno
Dini Lamberto pens. L. 650.529.477 l'anno
Geronzi Cesare pens. L. 672.648.050 l'anno
Braggiotti Enrico pens. L. 538.973.303 l'anno
Amato Giuliano pens. L. 441.599.304 l'anno
e si potrebbe continuare per 17.583 volte.
Tutto questo avviene mentre in Italia 2.700.000 famiglie vivono al di sotto della soglia di povertà.



Ma volete ridere di più sapete cosa dice la nostra COSTITUZIONE? guardate un po':
l'articolo 3° comma due:

" E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana...."


Come, per mantenere i privilegi, ci prendono in giro con la Benzina e con i prodotti per riscaldamento.
Costo carburante (Industria petrolifera + gestore 80 lire al litro)
L.610 al litro. Su tale costo gravano ancora oggi:
+1,90 lire al litro guerra di Abissinia del 1935
+14 lire al litro per la guerra di Suez del 1956
+10 lire al litro per il disastro Vajont del 1963
+10 lire al litro alluvione di Firenze del 1966
+10 lire al litro terremoto del Belice del 1976
+99,84 lire al litro terremoto Friuli del 1976
+75 lire al litro terremoto dell'Irpinia del 1980
+205 lire al litro per le missioni in Libano
Totale 425,74 lire per ogni litro di benzina.
Il resto sono pure..........TASSE.


Dopo aver appreso con meraviglia che 183.544 cittadini italiani ricevono dall'INPS una pensione che va dai 3.500.000 fino a 15 milioni di lire al mese e che ben 2.310 ricevono dallo stesso ente una pensione mensile superiore a 15 milioni di lire con una media di 19 milioni e 226.000 mensili, leggiamo con stupore che sono quasi cinquemilioni gli italiani che ercepiscono una pensione al minimo pari a lire 721.000 mensili, mentre ben settecentomila percepiscono la pensione sociale che, compresa la maggiorazione, raggiunge la ragguardevole cifra di 655.900 lire mensili. I politici ti parlano di tutto: del presidenzialismo, del semi-presidenzialismo, del federalismo, del decentramento, dell'autonomia, di questo o di quel sistema elettorale, giureranno di riformare la Costituzione, di fare leggi più giuste, di realizzare la solidarietà, lo Stato sociale, ti faranno infinite promesse e prenderanno solenni impegni, ma nessuno di loro ti dirà MAI che tu sei lo Stato e che la SOVRANITA', di cui parla l'art. 1° della Costituzione, è l'unico criterio di legittimazione della legge in quanto espressione della volontà della maggioranza dei cittadini che non può essere alienata, violata, limitata o disattesa, come è stato fatto numerose volte dal Parlamento con tasse eccessive ed ingiustificate, col finanziamento pubblico ai partiti, con l'abolizione del Ministero dell' Agricoltura, con la responsabilità civile dei magistrati, con le trattenute sindacali, ecc. o dalla Corte costituzionale, asservita alla partitocrazia, con l'abolizione di numerosi referendum.


In questa Italia:
1) La Costituzione non è mai stata approvata dai cittadini;
2) I cittadini non hanno mai approvato gli Statuti dei Comuni, e delle Province e delle Regioni;
3) I cittadini non possono modificare la Costituzione, né gli Statuti comunali, provinciali e regionali;
4) I cittadini non possono fare direttamente le leggi che li riguardano, né possono modificarle come avviene nelle democrazie avanzate;
5) I cittadini possono fare solo ciò che decidono le segreterie dei partiti, votare chi decidono i loro capi e pagare le tasse per mantenere i vergognosi privilegi di regime che parlamentari e burocrati puntualmente si autoconcedono.

ruggero
16-04-2001, 12.25.47
Azzzzz:D

Casper
16-04-2001, 14.51.37
ancora con questa storia?! ma che p... :(

pepiton
16-04-2001, 22.09.01
Aggiungo che eurodeputati italiani sono i + costosi.
Circa 18-19 milioni al mese contro i 5 milioni mensili(che comunque non sono pochi) dei deputati spagnoli.
Se ne andassero tutti a @@@@@@@ hanno proprio rotto i @@@@@@@@
sti @@@@@@ !!

Non credo ne' alle fandonie di Berlusconi e i suoi portaborse ne' alle fandonie di Rutelli.
Se dicessi quello che penso veramente farebbero chiudere sto sito quindi basta cosi'.

Giorgiogg
16-04-2001, 22.13.05
minchi@@@@@@@@:o

The Saint
16-04-2001, 22.17.59
http://www.wintricks.it/forum/showthread.php?threadid=5177

;)

Casper
16-04-2001, 22.27.58
Originally posted by The Saint
http://www.wintricks.it/forum/showthread.php?threadid=5177

;)

ecco, appunto :)

mario80
24-07-2014, 11.02.11
che schifo, pure l'assicurazione di viaggio (http://www.assicurazione-di-viaggio.it) pagata!