PDA

Visualizza versione completa : P2P offensiva major


Flying Luka
16-11-2005, 00.33.10
<p align="center"><img src="http://www.mondogordo.com/images/policia-p2p.jpg" /></p><p align="center" /><div class="p" align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><span class="span" id="kTYD" style="FONT-WEIGHT: bold">MILANO -</span> <u>L'industria discografica ha annunciato una massiccia operazione contro l'utilizzo abusivo di sistemi P2P.</u> Sono 2100 le nuove azioni giudiziarie contro gli utilizzatori di programmi di file-sharing in cinque nuovi paesi europei, asiatici e per la prima volta anche sud americani. Con i nuovi casi il totale delle azioni legali contro utenti dei sistemi peer-to-peer sale a 3800, dislocate in 17 Paesi, tra i quali l'<strong>Italia</strong>.</font></font></div><div class="p" align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"></font></div><div class="p" align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><span class="span" id="kpME" style="FONT-WEIGHT: bold">QUARTA ONDATA -</span> Si tratta della quarta ondata di azioni legali dall'inizio della campagna ( primi mesi del 2004) e coinvolge tutti i principali network: <strong>Kazaa, Gnutella (Bearshare), eDonkey, Direct Connect, Emule, BitTorrent, WinMx, e SoulSeek.</strong> L'operazione arriva pochi giorni dopo l'importante accordo raggiunto tra l'industria discografica statunitense e Grokster, e una serie di decisioni prese da varie corti di differenti nazioni, che hanno stabilito con certezza che i servizi di P2P che violano il copyright, così come i loro utenti, commettono un reato e sono passibili di sanzioni legali che variano da paese a paese. John Kennedy, Presidente e Amministratore Delegato di IFPI - la Federazione Internazionale dei Produttori Fonografici - ha così commentato la vasta operazione: «si tratta della più grande operazione mondiale contro sistemi di file-sharing. Per la prima volta sono stati coinvolti anche paesi nel Sud-Est Asiatico e America Latina. Il messaggio è che dalla Svizzera ad Hong Kong, da Singapore all'Argentina, non esistono paradisi per coloro che scaricano illegalmente musica. Oggi non ci sono più giustificazioni per la pirateria digitale: 2 milioni di brani su oltre 300 siti sono disponibili nel mondo ad un prezzo ragionevole per gli utenti che vogliono scaricare in tutta sicurezza e legalmente. L'industria musicale sta inoltre compiendo grandi sforzi per ampliare il catalogo, resta ferma la determinazione nel voler combattere ogni forma di illegalità». </font></font></div><div class="p" align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"></font></div><div class="p" align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><span class="span" id="kaTC" style="FONT-WEIGHT: bold">AVVERTIMENTI -</span> Le azioni legali sono state precedute da numerose campagne informative e di sensibilizzazione quali per esempio: i 52 milioni di messaggi istantanei che sono stati inviati a utilizzatori illegali di sistemi P2P, la campagna educativa rivolta ai genitori lanciata in collaborazione con Childnet International, la guida sul copyright spedita ad aziende ed istituzioni pubbliche in sei diversi Paesi, la produzione del software Digital File Check che permette di controllare il proprio pc ed eventualmente di rimuovere materiale musicale illegale. Questa nuova ondata di denunce ha lo scopo di contenere la pirateria digitale in un momento di grande espansione della banda larga e di incoraggiare la distribuzione legale di musica su Internet. </font></font></div><div class="p" align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"></font></div><div class="p" align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><span class="span" id="kyQE" style="FONT-WEIGHT: bold">900 MILIONI DI BRANI ONLINE -</span> I file illegali disponibili in rete sono attualmente 900 milioni mentre la penetrazione della broadband ha raggiunto globalmente il 13%. I download legali nella prima metà del 2005 sono triplicati rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, raggiungendo la quota di 186 milioni di brani. In questi numeri non sono compresi il download tramite telefonino e i servizi su abbonamento, previsti in grande espansione nel 2006. Azioni Legali Azioni legali sono state condotte per la prima volta in Svezia, Argentina, Svizzera, Hong Kong e Singapore che si aggiungono a quelle già intraprese in Austria, Danimarca, Francia, Finlandia, Germania, Islanda, Irlanda, <strong>Italia</strong>, Giappone, Olanda, Regno Unito e Stati Uniti. </font></font></div><div class="p" align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"></font></div><div class="p" align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><font color="#ff0000"><span class="span" id="kqv" style="FONT-WEIGHT: bold">OTTO AZIONI IN ITALIA -</span> <strong><u>In Italia sono 8 le nuove azioni penali su utilizzatori illegali dei maggiori sistemi P2P. Sono 126 i soggetti denunciati dal 2004 ad oggi per violazione della legge sul diritto d'autore tramite l'utilizzo abusivo di programmi di file-sharing. </u></strong></font></font></font></div><br><br><a href=".http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2005/11_Novembre/15/file_sharing.shtml" target="_blank"> Fonte </a><br><br><br><br>

Cimmo
16-11-2005, 00.34.46
Cioe' al governo c'e' gente che ha rubato fino al collo e gente che poveraccia si scarica un po' di roba e finisce in galera?

Bah...

Flying Luka
16-11-2005, 00.35.18
Per favore.... :rolleyes:

Cimmo
16-11-2005, 00.36.09
Ah il link non funziona..................

Cimmo
16-11-2005, 00.37.40
Originariamente inviato da Flying Luka
Per favore.... :rolleyes:
Ok va bene non voglio dire che sia lecito scaricare, ma solo che mi sembra strano che ci mettano tanta enfasi a mettere in galera gente che scarica musica e poi c'e' gente che fa molto peggio ed e' fuori.

Perche' non ce la mettono li' l'enfasi?

Macao
16-11-2005, 00.51.27
Originariamente inviato da Cimmo

Ok va bene non voglio dire che sia lecito scaricare, ma solo che mi sembra strano che ci mettano tanta enfasi a mettere in galera gente che scarica musica e poi c'e' gente che fa molto peggio ed e' fuori.

Perche' non ce la mettono li' l'enfasi?

Caro Cimmo...
raramente intervengo nelle news, ma il tuo nick mi è stato segnalato più volte da praticamente tutto lo staff newser, queste opinioni, anche se in parte condivisibili, non ci azzeccano nulla con l'argomento trattato...
ti invito calorosamente a riconsiderare per il futuro questi tuoi interventi fuori tema, che puoi sempre comunque postare nella sezione del forum che più è consona per l'argomento che intendi trattare...

questo devi considerarlo com un richiamo ufficiale, al quale, al perseverare di questo tuo comportamento, seguirà un adeguato provvedimento, che sarà deciso dallo staff, che potrà variare dalla sospensione temporanea, al ban del tuo account...

senza rancore, ne flame, ma ci mettiamo passione, e impieghiamo il nostro tempo libero per fornire un servizio credo discreto, il tutto gratuitamente...credo tu si abbastanza maturo per comprendere la mia richiesta in quanto moderatore di questa sezione.

Grazie.

Cimmo
16-11-2005, 00.54.27
Originariamente inviato da Macao


Caro Cimmo...
raramente intervengo nelle news, ma il tuo nick mi è stato segnalato più volte da praticamente tutto lo staff newser, queste opinioni, anche se in parte condivisibili, non ci azzeccano nulla con l'argomento trattato...
ti invito calorosamente a riconsiderare per il futuro questi tuoi interventi fuori tema, che puoi sempre comunque postare nella sezione del forum che più è consona per l'argomento che intendi trattare...

questo devi considerarlo com un richiamo ufficiale, al quale, al perseverare di questo tuo comportamento, seguirà un adeguato provvedimento, che sarà deciso dallo staff, che potrà variare dalla sospensione temporanea, al ban del tuo account...

senza rancore, ne flame, ma ci mettiamo passione, e impieghiamo il nostro tempo libero per fornire un servizio credo discreto, il tutto gratuitamente...credo tu si abbastanza maturo per comprendere la mia richiesta in quanto moderatore di questa sezione.

Grazie.
Addirittura? Ma che problemi ho mai creato da essere cosi' segnalato? Cmq mi dispiace se vi ho creato cosi' tanti problemi...

Macao
16-11-2005, 01.11.27
hai pvt

RNicoletto
16-11-2005, 09.16.16
Non capisco... :confused:

Io avevo capito che finora le varie campagna contro il P2P non avevano sortito effetti. Al di la dell'aspetto giudiziario il nr. di utenti collegati ed il nr. di brani disponibili nei sistemi di file-sharing non ha fatto che crescere.

L'idea della campagna d'informazione fatta in collaborazione con una società non-profit (www.pro-music.it) mi era piaciuta, peccato mancassero quasi completamente riferimenti ai diritti dei consumatori :(.

Ritengo che i soci dell'IFPI dovrebbero rendersi conto che fin quando attueranno politiche a danno degli utenti finali (http://www.wintricks.it/news1/article.php?ID=4268) questi si riterranno sempre "in credito" e quindi non percepiranno l'illecito che commettono utilizzando i sistemi P2P illegalmente :o.

Ghedevil
16-11-2005, 09.16.52
Ma braviiiiiii, risolviamo la pirateria mettendo in galera la gente.....

mi raccomando però... non abbassiamo i prezzi x risolvere il problema alla radice... sarebbe una scelta troppo corretta e bilanciata per tutti.... ein italia non ci hanno abituato a questo...


Che delusione..
:(

mynos79
16-11-2005, 09.18.59
Tornando alla news e soprattutto all' ultima parte dove si parla dei numerosi provvedimenti presi anche in Italia ... Non capisco se devo preoccuparmi o sorridere di fronte a questi provvedimenti ... perchè pure io scarico qualcosina ogni tanto (come penso facciano o abbiano fatto un po' tutti) ... ma solo 126 persone sono state denunciate in 2 anni in Italia? e gli altri milioni che scaricano? quando li denunciano? perchè da un lato le iniziative legali intraprese (in teoria giuste, anche se secondo me la pirateria sarebbe da combattere con diminuzione dei prezzi in certi ambiti (soprattutto musicali, perchè i software sono molto costosi da produrre e lo so bene visto che è il mio studio/lavoro) o altri metodi sempre per invogliare l' acquisto e non il download) sono molto pesanti e fanno anche paura, ma dall' altro i numeri ed i risultati di tali iniziative non trovano riscontro col mondo del p2p dove milioni di persone solo in Italia scaricano pesantemente (figuriamoci nel mondo). Allora mi chiedo, ma servono veramente ste rappresaglie? servono solo per fare paura? o non servono a nulla (tanto fumo e poco arrosto)? una cosa comunque è sicura, l' originale è meglio (il prezzo in alcuni prodotti invece no).

Ghandalf
16-11-2005, 09.40.05
Queste rappresaglie hanno un solo obiettivo: spaventare gli utenti con lo spauracchio della denuncia.

L'azione legale sulle singole persona non sposta di una virgola l'equilibrio, ma forse se tu ti sei posto il problema molti smettono di scaricare perché preoccupati.

E' una forma di terrorismo mediatico, cercano di spaventare e fare desistere. La probabilità di essere 'beccati' sono molto basse per le cifre in gioco...ma (c'e il ma) molti ritengono questa probabilità sufficiente per smettere.

Ma sono d'accordo con RNicoletto, sino a quando il fronte tra major e utenti finali sarà quello di guerra queste sortite non avranno alcuna conseguenza pratica.

La realtà è che le vendite di CD continuano a scendere anche in italia dove, bene o male, la banda larga sta arrivando ovunque.

Sono anche dell'idea che abbassare i prezzi dei CD non porterebbe alla soluzione del problema. Io personalemnte compro su siti esteri e compro a prezzi veramente bassi, il CD originale (dipende anche dalla casa discografica) ha un suono tutto suo..:)

Rimane una fetta di scaricatori che continuerebbero SOLO a scaricare anche se i CD costassero 2 euro l'uno.

:)

jo.wintricksforum
16-11-2005, 09.58.10
Salve a tutti, sinceramente non amo p2p e tanto meno gli mp3, x chi ama la musica ascoltare un file mp3 equivale ad una bestemmia; credo che molti si facciano prendere dalla mania di avere e scaricarano e poi, non sanno nemmeno loro quali brani musicali hanno nel pc. Sono d'accordo, che abbassare il prezzo dei cd, chi ha la mania del download, lo continuerebbe a fare.
Ghandalf potresti indicarmi qualche sito di cui ti servi?

Ghandalf
16-11-2005, 10.17.58
http://www2.cd-wow.com/

ad esempio...senza spese di spedizione e che personalmente ho provato con soddisfazione.

Ma ce ne sono tanti altri, tra cui:

http://www.cdjungle.com/index1.asp
http://www.play.com/

:)

Convidido l'odio per gli mp3 e manifesto l'amore per ogg, flac ed ape..:D

Poseidon
16-11-2005, 10.18.06
io francamente rimango allibito.. sebbene da 1 certo punto di vista capisco che sia " Illegale " scaricare musica, perchè i cantanti ci vivono scrivendo musica, è 1 mestiere come 1 altro e va rispettato, per cui non scarico musica.

Da 1 altro punto di vista penso..

"Ma cavolo, io pago già 33 euro al mese x l'ADSL, quando nel resto d'europa credo e spero che costi molto meno. Non basterebbe che le compagnie telefoniche si mettessero d'accordo coi cantanti? metà dei soldi a loro e metà ai cantanti, o anche 3/4 del canone adsl alla Telecom , Infostrada ecc ecc.. e 1/4 ai cantanti, o chi per loro (SIae e compagnia bella ).. in meno di 1 anno fanno + soldi così che con la vendita dei cd."

:p d'accordo... penso che è 1 utopia.. :P me ne rendo conto, ma in fondo rendiamoci conto che l'adsl, almeno qui in italia, si paga, e pure tanto, e l'unica trovata che hanno escogitato x diminuire la pirateria e i download illegali qual'è? aumentare la banda .. ora siamo a 4 mbit :D

gee2k
16-11-2005, 10.26.05
ciao a tutti volevo fare una precisazione: i denunciati sono 8 servers, non utenti, attenzione, è diverso, per denunciare un utente c'è bisogno di tracciare milioni di ip adresses, invece si va direttamente alla fonte denunciando i servers che dovrebbero vigilare sui contenuti che transitano dalle loro parti.
grazie dell'attenzione

lucann101
16-11-2005, 10.36.11
I primi pirati sono le case discografiche che non fanno nulla per abbassare i prezzi.Poi ci si mette anche il governo che mantiene l'IVA al 20%..poi forse veniamo noi utenti..ma dico forse perche tutto cio che sta nella rete è gratis secondo me.:mad:

Flying Luka
16-11-2005, 10.43.29
A nessuno è fin'ora venuto in mente che, forse, all'origine ci sono anche i nostri "idoli muscicali" che chiedono dei compensi esorbitanti per scrivere ed interpretare 8 pezzi per riempire un CD?

...e la SIAE?
... e il bollino TV?
... e l'IVA?
... e tutte le operazioni di marketing, foto, promozione, immagine, ecc... che ci stanno dietro il lancio pubblicitario?

Cimmo
16-11-2005, 10.47.37
Originariamente inviato da Flying Luka
A nessuno è fin'ora venuto in mente che, forse, all'origine ci sono anche i nostri "idoli muscicali" che chiedono dei compensi esorbitanti per scrivere ed interpretare 8 pezzi per riempire un CD?

...e la SIAE?
... e il bollino TV?
... e l'IVA?
... e tutte le operazioni di marketing, foto, promozione, immagine, ecc... che ci stanno dietro il lancio pubblicitario?
Cos'e' il bollino TV?

Flying Luka
16-11-2005, 10.52.40
Bollino TV = Ticket TV:

L'Antitrust aveva puntato il dito su diversi fattori: lo stesso prezzo praticato ai rivenditori per tutte le hit, il contributo fisso per la promozione, chiamato ticket-tv, e quello del 6 per cento per il trasporto.
Oggi ai rivenditori i cd da classifica costano circa 14 euro, il ticket-tv è stato incorporato nel prezzo praticato al negoziante, il contributo per il trasporto non è scomparso ed è rimasto al 6 per cento quando sembrerebbe che la reale incidenza, a detta dagli esperti del settore, sia realmente del 2 per cento.
Aggiungiamo IVA e SIAE... ed ecco il prezzo scandalosamente alto!

Flying Luka
16-11-2005, 10.55.28
Praticamente il ticket TV è un'altra bella trovata. L'altro modo per aumentare il costo dei dischi senza motivo. Sapevate che i dischi che vengono pubblicizzati in TV sono gravati da un sovrapprezzo detto, appunto ticket TV? In altre parole la pubblicità, oltre che subirla, dobbiamo pure pagarcela.
Fortunatamente questa enormità non è passata del tutto inosservata e pare che l'Antitrust stia facendo le indagini del caso.
Non ci farei troppo affidamento, comunque.

tstoracing
16-11-2005, 10.57.14
IO PERSONALMENTE NON SONO D'ACCORDO CON QUELLO CHE STANNO FACENDO.
DOPO SI LAMENTANO CHE OGNI GIORNO ESCONO VIRUS DIVERSI. FANNO BENE, GLI HACKER COMBATTONO LA LORO GUERRA CONTRO PERSONE CHE A LORO NON GLI SONO SIMPATICHE.
LA STESSA COSA DOVREMMO FARE NOI CONTRO CHI CI OBBLIGA A NON FARE DELLE DETERMINATE COSE SULLA RETE.
IO APPOGGIO BEPPE GRILLO FINO IN FONDO. LUI DICE LA VERITà PIù DI STRISCIA LA NOTIZIA.
NON SO SE AVETE VISTO IL VIDEO CHE GIRA SU INTERNET DELLE SERATE DI MILANO DOVE HA PARLATO ANCHE DEL PEER TO PEER.

E' INDECOROSO QUANTO COMBATTANO QUESTO GENERE DI COSE , QUANDO IN ITALIA C'è DA COMBATTERE L'IMMIGRAZIONE DEGLI ASIATICI E DI TUTTI QUEI #### DI CINESI.

SCUSATE MA NON RITENGO CHE L'ITALIANI SI FACCIANO METTERE SOTTO DA UNA ################################################## ##############

DALLE PARTI MIEI NON SI VEDE MANCO PIù UN GATTO CHISSà PERCHè.

Ghandalf
16-11-2005, 11.08.21
tstoracing forse ti è sfuggito il regolamento, oltre il post all'inizio di questo thread di macao.

Che per chiarezza recita:

1B - offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede.
A prescindere dall'ampia facoltà e diritto di discutere di tali argomenti, devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
Sono inoltre vietati: il razzismo ed ogni pretesa di inferiorità o superiorità di una razza rispetto alle altre

Deep73
16-11-2005, 13.01.19
Originariamente inviato da Ghandalf
Sono anche dell'idea che abbassare i prezzi dei CD non porterebbe alla soluzione del problema. Io personalemnte compro su siti esteri e compro a prezzi veramente bassi, il CD originale (dipende anche dalla casa discografica) ha un suono tutto suo..:)


Peccato che ancora nessuno si è pronunciato sul possesso di cd internazionali, cioè se sia legale o meno. Ti spiego: da privato cambia poco, ma ho paura che senza bollino e/o serifrafia SIAE sul supporto (che è la società "garante" del copyright su prodotti d'ingegno) tu quel cd NON lo puoi usare in locale pubblico. Ordunque va a finire che tu un cd lo paghi meno perchè detassato => non hai pagato le tasse di possesso e fruizione sul bene in oggetto. Certo, fai riferimento al più alla RIAA, ma la cosa è ancora oscura.
Diciamo che, per nostra fortuna, una regolamentazione in tal proposito non è ancora ben definita.... speriamo bene.

Io cmq. li uso, fattura ce l'ho e originale è.... :o

Ghandalf
16-11-2005, 13.03.17
Originariamente inviato da Deep73



Io cmq. li uso, fattura ce l'ho e originale è.... :o

parli come yoda giovana jedi..:D

megafaber
16-11-2005, 13.40.06
Mi associo a chi ha suggerito , anche se i cd costassero 2 euro , una bella fetta scaricherebbe comunque , perche' tutti andiamo da un benzinaio piuttosto che da un altro , perche' la benzina li ci costa 0.12 centesimi in meno...scusate la retorica..

Cimmo
16-11-2005, 13.45.07
Originariamente inviato da megafaber
Mi associo a chi ha suggerito , anche se i cd costassero 2 euro , una bella fetta scaricherebbe comunque , perche' tutti andiamo da un benzinaio piuttosto che da un altro , perche' la benzina li ci costa 0.12 centesimi in meno...scusate la retorica..
Adesso non esageriamo, se la gente acquista per 2-3-5 euro quelli tarocchi non vedo perche' non dovrebbe comprare per 2-3-5 euro quelli originali.

Io li comprerei eccome...

Ghandalf
16-11-2005, 13.46.16
Ma 2-3-5 euro non è credibile è più probabile 7-9-10 e già sarebbe un buon risultato...;)

blackfate
16-11-2005, 14.58.56
Per me è la solita politica che bastona l'utente finale: paghiamo il cd originale, paghiamo il cd vergine, paghiamo le tasse su entrambe le cose, paghiamo l'IVA, paghiamo l'ADSL, paghiamo la connessione a 56K, e comunque paghiamo le tasse sulla bolletta, e alla fine pago l'uso (im)proprio e (il)legale che ne faccio.
Ma la discussione mi pare fosse già stata affrontata: non attivo l'adsl per scaricare la posta elettronica, così come non compro 20 CD per metterci dentro solo dati o farne degli eccentrici sottobicchieri... questo è palese, ma è strano che da una parte si vendano supporti (già con una tassa antipirateria a mò di bastonata preventiva) e si offrano connessioni ultra veloci, e dall'altro si gridi allo scandalo quando una persona ci fa quello che è più che ovvio ci faccia...

E poi, beh, io per chi produce software nutro ancora un discreto rispetto, anche se non condivido alcune politiche di pseudo monopolio, ma per i vari cantanti e star (tranne che per rarissime eccezioni) non ho un briciolo di compassione: non capisco perché devo pagare un botto di soldi perché tali individui possano continuare a fare una vita da re e piena di eccessi grazie alla fama (cosa ben diversa dal vil denaro, che pure il P2P contribuisce ad accrescere e tra l'altro immeritata, dato che ultimamente il panorama musicale fa decisamente schifo).
A dire la verità, non mi passa nemmeno per la testa di scaricare roba dei cosiddetti artisti contemporanei. Compro pochi CD, unicamente perché reputo chi fa determinata musica un vero musicista, non un'icona che sarebbe seguita dalle folle anche se cantasse (ma non utilizzerei nemmeno il condizionale) delle immani schifezze.
Dunque, a mio modo di vedere, tutta codesta "feccia" musicale DEVE essere affossata dai suoi stessi sedicenti fan, che sapendo in cuor loro che il "prodotto dell'intelletto" di tal "artista" è in realtà una schifezza, non si prendono nemmeno la briga di comprarlo in mp3 (a proposito, chi compra gli mp3 deve essere veramente folgorato :rolleyes: )
Quindi, ben venga il P2P come PUNIZIONE: difficilmente chi apprezza la buona musica andrà a scaricarsi un tarocco, prezzi permettendo naturalmente.
Storia diversa per supporti video... almeno, per quanto le "cantanti" di ultima generazione non abbiano molto da dire, il loro sedere vale comunque la pena d'esser visto, ergo, i dvd dei video e dei concerti vanno comprati originali...:p
W IL DIO DENARO!

Evon.-'69'-.
16-11-2005, 15.58.51
solo un piccolo commento:
sembra che con internet le case discografiche stiano fallendo.... ma una volta io mi ricordo era la stessa cosa con le cassette nessuno ne aveva una originale... alla fine loro i soldi li prendono da sponsor, concerti etc... non penso puntino tanto alle vendite dei cd...alla fine lo fanno solo per avere una scusa per alzare i prezzi... tanto gli appassionati di un cantante o gruppo l'originale lo comprano;)

marlab
16-11-2005, 19.48.59
Ma chi vogliono prendere in giro? Tutte le star della musica (da Britney Spears e Michael Jackson, fino a Celentano e Al Bano) hanno accumulato RICCHEZZE IMMENSE con i loro dischi, nonostante le attuali "perdite" dovute alla pirateria.
(Hanno mostrato alla TV cosa spende B. Spears in un solo giorno in vestitini e trucco... Da far schifo!!!)
Ma quale ulteriore guadagno potrebbero avere? Questa è AVIDITA'!!!
Inoltre, non dimentichiamo mai che il comune "pirata" è una qualunque persona che se può ottenere gratis una cosa se la piglia, ma altrimenti NON LA COMPREREBBE MAI (e le star non avrebbero alcun giovamento dall'incattivirsi delle sanzioni)!!!
E lasciamo perdere il senegalese all'angolo della strada che vende 4 cd, fatti pure male...
I veri pirati sono quelli che fanno spazzatura spacciandola per musica, per scoprire poi che su 20 brani solo 1 o 2 sono passabili, 3 o 4 sono copiati (anche loro copiano!) e gli altri sono insulsi.

Jedi-78
17-11-2005, 18.02.04
Ciao Ragazzi. Personalmente non sono affatto a favore della pirateria, e quando vedo qualcuno che copia giochi o cd che sono facilmente recuperabili a prezzo budget mi danno sui nervi.

Sarà forse perché il coro di un gruppo di miei amici ha inciso e venduto alcuni cd, che capisco il significato del costo (cmq, sugli 11 Euro, decisamente MENO dello standard nazionale)

Per tornare ora in-topic, che so portavo fuori, e mi scuso, volevo chiedere invece una cosa: chi vuole recuperare vecchi film e/o programmi, non più distribuiti da software house, ma mai dati al mercato "abandonware legale", fino a che punto, nello scaricarli, infrange dei diritti?

Esempio: cerco da tempo il gioco Broken Sword 2 in italiano per pc, ma è introvabile e sotto diritto di copyright, ma chiedendo alla SOFTWARE HOUSE ed alle sue CASE DISTRIBUTRICI mi rispondono che non v'è modo di averlo... un download sarebbe sempre illegale?

Od ancora, un mio amico che cerca un vecchio film chiamato "La casa nera" ma non trova in commercio... può scaricarlo come sua ultima risorsa? od è sempre fuorilegge?

Grazie per chi mi delucida...

Flying Luka
17-11-2005, 18.21.38
Secondo me sì, è illegale comunque.
Anche se non ristampato/editato/pubblicato/fuori catalogo/ecc... ecc..
è pur sempre un'opera soggetta a copyright con i relativi diritti d'autore.

ninoo
17-11-2005, 21.47.03
Caro Macao... raramente intervengo

Queste opinione, anche se in parte non condivisibili, ci azzecca molto con l'argomento trattato...

"al quale, al perseverare di questo tuo comportamento, seguirà un adeguato provvedimento, che sarà deciso dallo staff, che potrà variare dalla sospensione temporanea, al ban del tuo account... senza rancore, ne flame, ma ci mettiamo passione"

>>ciumbia che bella passine bannare uno per aver scritto delle verità.
Cavolo quanto siete cinici....

", e impieghiamo il nostro tempo libero per fornire un servizio credo discreto, il tutto gratuitamente..."

>>Questo è vero

credo tu si abbastanza maturo per comprendere che ha volte è meglio avere un po' di coraggio e dire quello che si pensa invece di aver sempre paura del gran capo sovrano.... Non credi ???

Un moderatore di un altro forum , molto piu' libero di questo

Ghandalf
17-11-2005, 22.37.26
Originariamente inviato da ninoo
credo tu si abbastanza maturo per comprendere che ha volte è meglio avere un po' di coraggio e dire quello che si pensa invece di aver sempre paura del gran capo sovrano.... Non credi ???

Un moderatore di un altro forum , molto piu' libero di questo


non è quello che si dice ma come si dice.
Vedi, forse hai detto cose giuste ma nel modo sbagliato, perchè:

1. queste osservazioni abbiamo invitato più volte a farle in pvt visto che già, col tuo intervento, è la terza volta che il thread va OT

2. come non sindachiamo sulla libertà degli altri non è carino iscriverti per suggerirci di che libertà godiamo

3. non crediamo di avere paura di nessun capo sovrano ma di dover moderare e gestire un sito che dovrebbe rispettare le necessità di un bacino d'utenza piuttosto variegato

Quindi, se hai altro da dire sull'argomento ti invito a farlo in pvt.




Errata: non ti sei iscritto per questo, vale tutto il resto del punto 2.

Macao
17-11-2005, 22.45.11
@ ninoo

hai pvt

Iamj
17-11-2005, 23.44.54
Beh io sarò strano, ma penso che le major stiano facendo qualcosa di veramente illecito...se non l'aveste notato sparano nel mucchio... :eek: danneggiando poche famiglie per non sollevare un vespaio...perchè potrebbero facilmente intentare causa ad almeno 100 utilizzatori di p2p al giorno nella sola Italia, ma questo creerebbe una contromossa da parte degli accusati..l'UNIONE ;)
Inoltre parlano continuamente di mancati guadagni che a voler esser buoni si possono definire virtuali almeno per l'80%, chi cavolo si sognerebbe mai di acquistare tutti i cd che si sharano, a mio parere il valore del 95 % dei cd sul mercato è di 5 € scarsi visto che hanno sempre un solo brano accettabile...
E poi alla fine lo sharing è un po come una radio, che puoi benissimo registrare e ascoltare quando vuoi...
A proposito so bene che ci sono delle leggi che lo vietano ed in parte sono anche giuste, ma vi siete mai posta la domanda "Chi ha fatto le leggi ed in che modo sono state approvate".
La stessa Microsoft sa bene che agire troppo in profondità in questo campo avrebbe dei contraccolpi alquanto negativi per il suo predominio nel mondo del software, permettendo a parecchi utenti di emigrare verso altri lidi...

tstoracing
18-11-2005, 16.12.23
mi suso sul fatto di non aver rispettato il regolamento, ma da cittadino italiano che vive in una società democratica, ho detto quello che pensavo. la libertà di parola è un mio diritto.


cordiali saluti tstoracing

W IL P2P

Macao
18-11-2005, 19.00.44
certo, come è mio dovere bannarti, se nn ripsetti le regole del buon senso civile...
|----|
|edit|
|----|
OT: mi scuso con tutti gli utenti, ma a quanto pare, nn riusciamo a restare IT in questa discussione, per evitare che degeneri (ma spero di no, perchè l'argomento, nn c'è dubbio, riguarda + o - tutti quelli che bazzicazno sul web), mi vedro costretto a chiudere, per evitare eventuali inutili flame.
--------------------------------------------------

PA:se le scuse sono sincere, e nn una ulteriore provocazione, sono ben accette...cmq nessuno in questo forum vuole censurare il pensiero di qlc, ma ci sono tememini e modi, consoni a una pubblica comunity

netjacker
19-11-2005, 19.36.40
coloro ke usano emule avranno notato ke di tanto in tanto arriva 1 messaggio da un certo "Zambor o Zambor2".Esso nn è altri ke il tracciatore della Ria,ke rileva ogni tot,il tempo nella presenza nei network di utilizzo del programma stesso!Il consiglio ke vi do'(ovvio dopo test da parte del team a cui appartengo)è disattivare ogni tanto il programma,(sconnetti/connetti)in modo ke si scollega dai server x poi ricollegarsi con altro feed.Okkio ragazzi!1 saluto alla board_

ultrakiller
20-11-2005, 00.11.59
bene, molto bene, le case discografiche impoveriscono??ci pensa lo stato a pagare la galera spendendo 100 a posto di far perdere 10 alla casa discografica....COMPLIMENTONI!!!!!! :eek:

ultrakiller
20-11-2005, 00.18.48
Originariamente inviato da netjacker
coloro ke usano emule avranno notato ke di tanto in tanto arriva 1 messaggio da un certo "Zambor o Zambor2".Esso nn è altri ke il tracciatore della Ria,ke rileva ogni tot,il tempo nella presenza nei network di utilizzo del programma stesso!Il consiglio ke vi do'(ovvio dopo test da parte del team a cui appartengo)è disattivare ogni tanto il programma,(sconnetti/connetti)in modo ke si scollega dai server x poi ricollegarsi con altro feed.Okkio ragazzi!1 saluto alla board_

....ed è illegale rimanere semplicemente connessi x giorni e giorni con emule!?!?! :rolleyes:
mi spiego meglio, con i messaggi mandati PUò vedere se un certo utente è connesso cosa molto facile da fare anche senza messaggio,ma non può vedere cosa noi stiamo facendo!!!
Bye
:p

Evon.-'69'-.
21-11-2005, 09.09.37
Originariamente inviato da ultrakiller


....ed è illegale rimanere semplicemente connessi x giorni e giorni con emule!?!?! :rolleyes:
mi spiego meglio, con i messaggi mandati PUò vedere se un certo utente è connesso cosa molto facile da fare anche senza messaggio,ma non può vedere cosa noi stiamo facendo!!!
Bye
:p (Y) hai detto bene;)!

netjacker
23-11-2005, 05.29.17
X completare il discorso,Premetto che sia ZamBoR2 e Emulefx sono due server spioni che tengono traccia(esattamente monitorano) gli utenti della rete EDonkey2000 (il motivo lasciamolo perdere). Consapevole che molto probabilmente i dati riguardanti a questi due spioni non vi interessano, e che non posso postarli perchè giustamente violerei la netiquette oltre che la privacy vi consiglo di impostare gli appositi filtri anti-spam in Emule e di installare peer guardian 2 e di bloccar anche l'HTTP(come accesso) con suddetto programma. Così vi accorgerete quanti sono i fake server che vi spiano oltre a questi due.installate il programma peerguardian2,lo settate a dovere(esiste anche la guida in italiano fatta benissimo) fate tutto cio che cè scritto,poi quando capirete il tutto,vedrete che èuno spasso usarlo. Per chi non lo sa peerguardian2 è un programma che blocca gli indirizzi ip che arrivano al vostro pc e quando dico che li blocca vuol dire stop definitivo e permanente a meno che non siate voi a concedere l accesso.Apro una parentesi..... sapete bene che se anche filtrate il messaggio in emule inserendo la parola zambor, in definitiva emule vi avvisa cmq. che è in arrivo un messaggio(in questo caso da muse) e ve lo dice in basso a sinistra SPECIFICANDO L INDIRIZZO IP !!!!.voi nei messaggi non troverete nulla ma il bastardo...e concedetemi la parola, nel vostro pc ci arriva lo stesso e se questo è pur un ottimo hacker, vi fotte comunque. allora non fate nient'altro che prendere l ip e inserirlo nel programma peerguardian2 e il gioco è fatto. se poi vi installate anche il progr. whois , inserite l ip al suo interno, e lui vi darà il nome, e pure il pacchetto ip che contiene quello da voi odiato. a quel punto vi fate una bella cartella,nominata ipotesi emule, create una nuova lista in peerguardian,inserite il pacchetto ip con il nome dell azienda o del privato in questione e il gioco � veramente fatto.( ps. sappiate che dal momento che l ho attivato,mi sono spaventato nel vedere quanti siti governativi ,tipo siti di polizia,finanza,ecc. di tutto il mondo ,che entrano nel pc.....da paura)X finire volevo dire che il mio era un consiglio sulla vostra sicurezza e NON certo vietare a nessuno di stare giorni interi connessi su emule-dc++-ecc.Saluti_

Cimmo
23-11-2005, 09.25.53
Originariamente inviato da netjacker
X completare il discorso,Premetto che sia ZamBoR2 e Emulefx sono due server spioni che tengono traccia(esattamente monitorano) gli utenti della rete EDonkey2000 (il motivo lasciamolo perdere). Consapevole che molto probabilmente i dati riguardanti a questi due spioni non vi interessano, e che non posso postarli perchè giustamente violerei la netiquette oltre che la privacy vi consiglo di impostare gli appositi filtri anti-spam in Emule e di installare peer guardian 2 e di bloccar anche l'HTTP(come accesso) con suddetto programma. Così vi accorgerete quanti sono i fake server che vi spiano oltre a questi due.installate il programma peerguardian2,lo settate a dovere(esiste anche la guida in italiano fatta benissimo) fate tutto cio che cè scritto,poi quando capirete il tutto,vedrete che èuno spasso usarlo. Per chi non lo sa peerguardian2 è un programma che blocca gli indirizzi ip che arrivano al vostro pc e quando dico che li blocca vuol dire stop definitivo e permanente a meno che non siate voi a concedere l accesso.Apro una parentesi..... sapete bene che se anche filtrate il messaggio in emule inserendo la parola zambor, in definitiva emule vi avvisa cmq. che è in arrivo un messaggio(in questo caso da muse) e ve lo dice in basso a sinistra SPECIFICANDO L INDIRIZZO IP !!!!.voi nei messaggi non troverete nulla ma il bastardo...e concedetemi la parola, nel vostro pc ci arriva lo stesso e se questo è pur un ottimo hacker, vi fotte comunque. allora non fate nient'altro che prendere l ip e inserirlo nel programma peerguardian2 e il gioco è fatto. se poi vi installate anche il progr. whois , inserite l ip al suo interno, e lui vi darà il nome, e pure il pacchetto ip che contiene quello da voi odiato. a quel punto vi fate una bella cartella,nominata ipotesi emule, create una nuova lista in peerguardian,inserite il pacchetto ip con il nome dell azienda o del privato in questione e il gioco � veramente fatto.( ps. sappiate che dal momento che l ho attivato,mi sono spaventato nel vedere quanti siti governativi ,tipo siti di polizia,finanza,ecc. di tutto il mondo ,che entrano nel pc.....da paura)X finire volevo dire che il mio era un consiglio sulla vostra sicurezza e NON certo vietare a nessuno di stare giorni interi connessi su emule-dc++-ecc.Saluti_
si l'ho installato pure io peer guardian 2, ora pero' alla chisusura di windows ci mette dannatamente di piu'...

netjacker
24-11-2005, 03.55.13
Effettivamente allla kiusura winzozz và a cercare i "servizi"attivi e controlla ke essi nn lo siano più.ti consiglio di settare bene le voci di "Hung Up" nel registro (io le ho messe da 20000 di default a 2000!)la kiave è in KeyUser ecc...Ciauz_

Poseidon
24-11-2005, 08.20.13
PeerGuardian2 è 1 altro di quei programmi di cui mi son sempre chiesto se sia legale l'utilizzo. So che è legale in sè e per se il software, ma "x cosa" viene utilizzato è legale lo stesso?