PDA

Visualizza versione completa : [LINUX] informazioni generali pre-passaggio windows-linux


joey
07-11-2005, 17.08.45
salve a tutti. in breve, mi piacerebbe passare da windows, che uso attualmente, a linux (sono indeciso tra la mandriva e suse, spero di trovare un cd live x entrambe in modo da darci un'occhiata e poi decidere). ma il problema che mi sto ponendo è: tutti i file che ho attualmente sul pc, che sono file creati con windows, come li dovrò trattare, dopo essere passato a linux? mi riferisco, ad esempio, ai file di testo.

Scen
07-11-2005, 17.47.40
Ciao!

Riguardo il tuo quesito, penso non ci siano problemi di sorta, in quanto Linux supporta senza problemi i filesystem utilizzati in Windows, ovvero FAT e NTFS, con un unico appunto: il supporto alla SCRITTURA su NTFS da parte di Linux è ancora in stato SPERIMENTALE, in quanto Microsoft difficilmente rilascia le specifiche del suo FS, e con il reverse engineering non è facile capire come funziona :rolleyes:

Ricapitolando:

supporto a FAT: lettura e scrittura senza problemi
supporto a NTFS: lettura senza problemi, scrittura RISCHIOSA

Se hai la necessità di LEGGERE i dati nelle partizioni Windows, direi che puoi stare tranquillo :cool:

joey
07-11-2005, 19.25.46
mh...non capisco bene...quello che mi serve sapere è se potrò utilizzare i file che ho creato fino ad adesso usando windows anche con linux, o se li devo sostituire o se diverranno inutilizzabili o cosa...

Scen
07-11-2005, 20.19.50
Dei semplici file di testo sicuramente li potrai gestire con Linux senza problemi; se mi fai qualche esempio di questi file che hai creato (con che applicazione li hai creati, che tipo di file sono, ecc.) forse ti so dire se potrebbe insorgere qualche complicazioni!

Comunque, in linea di massima, se questi file non li hai creati con programmi "particolari" non ci dovrebbero essere problemi!

joey
09-11-2005, 10.43.49
Originariamente inviato da Scen
Dei semplici file di testo sicuramente li potrai gestire con Linux senza problemi; se mi fai qualche esempio di questi file che hai creato (con che applicazione li hai creati, che tipo di file sono, ecc.) forse ti so dire se potrebbe insorgere qualche complicazioni!

Comunque, in linea di massima, se questi file non li hai creati con programmi "particolari" non ci dovrebbero essere problemi!

no, non dovrei avere file creati con file particolari...direi word, excel, qualcosa fatto con photoshop...nient'altro...


però ho un altro quesito: parlavo di linux (in generale) con un mio amcio, e mi diceva che comunque, anche se al giorno d'oggi ci sono distro molto più user friendly che all'inizio, comunque linux rimane un SO abbastanza complesso da utilizzare. ad esempio mi diceva che in windows, per installare un programma (senza utilizzare il cd), basta aprire il corrispondnte file *.exe, e quello in automatico parte e mi installa il programma senza che io debba praticamente intervenire; per quel che riguarda linux, invece, mi diceva che non è così lineare, anzi...è vero? e quindi comne si fa in linux ad installare un programma?

nikzeno
09-11-2005, 20.34.20
Originariamente inviato da joey
per quel che riguarda linux, invece, mi diceva che non è così lineare, anzi...è vero? e quindi comne si fa in linux ad installare un programma?
C'è più di un modo, in realtà.

Ma se usi una distro user-friendly, e mi riferisco in particolare ad ubuntu e xandros, che sono le sole che conosco, per la stragrande maggioranza dei programmi l'installazione è un gioco da ragazzi ;)

In entrambe le distro c'è un programma apposta che ti elenca tutto il software che puoi installare (gratuito, in ubutntu, anche non gratutito, in xandros), ti dice a cosa serve ecc.. Se trovi qcosa che ti interessa, l'installazione è anche più semplice che in windows, perchè con due clic (letteralmente!) ti trovi il programma installato e funzionante. Per la disinstallazione funziona uguale, due clic e togli il programma.

Se il programma che ti interessa non è in elenco la cosa può essere più o meno facile, a volte difficile, a volte impossibile. Secondo me però non dovresti fasciarti la testa prima, provalo e basta! Almeno per l'inizio scegliti una distro facile, e buona fortuna! :)

Io uso xandros da 8 mesi. E' considerata una delle più facili in assoluto, ma cmq mi ci è voluto un mesetto per ambientarmi davvero. Ora però non tornerei indietro neanche sotto tortura!

nikzeno
09-11-2005, 20.39.26
Per quel che riguarda i file che citi, word, excel... in linux ti ritroverai probabilmente ad usare openoffice (www.openoffice.org). Tipicamente ci saranno dei problemi di compatibilità solo se nei tuoi file ci sono cose "strane" tipo macro o fonts particolari... altrimenti puoi andare più che tranquillo :)

joey
09-11-2005, 21.06.50
quindio xandros e ubuntu sono più "facili" di mandriva e suse, che c4redevo facili?

nikzeno
09-11-2005, 21.15.13
non posso fare confronti perchè non ho mai usato nè mandriva nè suse. Ma xandros e (k)ubuntu sono molto facili. Tutte tranne xandros hanno anche una versione in italiano. Forse eviterei Suse, che installa talmente tanto software da perdersi. Tra ubuntu e kubuntu meglio kubuntu, perche KDE è più simile a windows di Gnome

joey
09-11-2005, 21.20.31
mh...ok...aspetterò che mi risponda qualcuno che può fare un confronto...grazie comunque nik!

nikzeno
09-11-2005, 21.25.03
Ci mancherebbe :) ( Io cmq tifo XandrOS (http://home.xandros.com/products/home/desktopoc/dsk_oc_intro.html) (Y) )

Scen
09-11-2005, 22.30.06
Eh eh, tira le orecchie al tuo amico che getta ombre sul nostro bel Linuzzo! :p (scherzo ;) )

Allora, tranne Xandros, le altre distro le ho provato, ti dico i miei pareri:

Mandrake: la mia prima distribuzione (F) : bella graficamente e facile da usare, ha tutti gli strumenti per configurare e gestire con facilità il sistema e i programmi; forse ha qualche sbavatura nella traduzione di certi messaggi/documenti/programmi e se vuoi "smanettarci" sopra avrai la vita difficile, per il resto è buona. Una pecca: ti installa di default un macello di pacchetti
Suse: la mia seconda distribuzione (B) : ho acquistato la versione in vendita (era la 9.0) con i suoi bei 2 manualoni con tutte le istruzioni; l'installazione e gestione del sistema con il programma Yast è una delle cose più gratificanti e semplici che esistano! A me ha dato l'impressione di essere più "seria" e "professionale" rispetto a Mandrake, comunque come facilità d'uso direi che si equivalgono
Ubuntu (o Kubuntu): l'ho provata un pò di tempo fa, e ne sono rimasto sbalordito! Semplice da installare (niente installazione con interfaccia grafica, ma non c'è da spaventarsi), ti installa il giusto numero di programmi per fare le più comuni operazioni "casalinghe": elaborazione testi, ascolto musica, masterizzazione, posta elettronica, navigazione internet. Non ha strumenti di gestione particolari, a parte Kinaptic per la gestione dei pacchetti, per il resto (se usi Kubuntu) c'è il pannello di controllo di KDE :)


Che dirti, prova quello che vuoi, la libertà di scelta è semplicemente immensa! (Y) Magari installa tutto su un disco fisso vuoto, oppure prova un LiveCD per vedere un pò come funzionano le cose, vedrai che con un pò di pazienza e impegno resterai soddisfatto!

joey
10-11-2005, 00.44.02
mh...ok...cercherò e proverò...grazie raga, so di poter contare su di voi per evntuali problemi :)

Ghandalf
10-11-2005, 09.20.20
Per l'installazione dei programmi, ritengo l'utilizzo dei gestori di pacchetti sulle varie distro linux decisamente più semplice che l'installazione di eventuali exe su windows. Per due motivi:

1. reperibilità del software: in linea di massima non dovrai più girare per la rete o per i programmi di P2P per installare l'ultimo software disponibile per le tue necessità. Farai tutto dal centro controllo pacchetti come fosse una ricerca interna e potrai da lì selezionare tutto quello che vorrai potendo scegliere tra migliaia di pacchetti disponibili sui vari repository.

2. pulizia delle installazioni: qualunque programma installato attraverso il gestore dei pacchetti verrà rimosso in maniera impeccabile con un immediato impatto sull'ordine e la pulizia del sistema.

Questo non vuol dire che non incontrerai qualche difficolà all'inizio con linux, è legittimo e normale ma non imputerei la cosa all'installazione dei programmi..;)

Per le distro sottoscrivo quanto postato da Scen.

:)

nickca
15-11-2005, 09.11.52
io uso da poco Fedora core 4 e mi trovo benissimo. Anni fa avevo installato Red Hat 6.X ma a quei tempi ero molto piu smanettone, sicuramente era piu complesso come installazione e configurazione e anche l'installazione dei pacchetti era piu difficoltosa. Adesso con Yum, una volta impostate le repository da cui scaricare, è un giochetto. :)