PDA

Visualizza versione completa : Pazzo martella una bambina.


Brunok
25-09-2005, 17.09.17
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/24/martellate.shtml

La ragazzina è stata colpita al capo mentre sedeva fuori da una gelateria Presa a martellate, gravissima una 13enne E' stata aggredita senza motivo a Gerenzano (Varese) da un pensionato di 57 anni, già noto per i suoi problemi psichiatrici


VARESE - Una ragazzina di 13 anni è stata colpita con due martellate da uno squilibrato a Gerenzano, in provincia di Varese ed è stata ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale di Niguarda di Milano. I medici sperano di salvarle la vita. Dopo la notte, è ancora in condizioni molto gravi ed è in prognosi riservata. Accanto a lei ci sono il fratello maggiore, la madre casalinga e il padre dirigente d'azienda, annichiliti da quanto è successo nel pomeriggio.
L'AGGRESSIONE - La ragazzina , che frequenta la terza media, era uscita di casa verso le 16 per trovarsi con alcuni compagni e compagne nella vicina gelateria in via Berra a Gerenzano. Il gruppetto stava mangiando il gelato sul marciapiede, quando è piombato su di loro Ernesto Zaffaroni, 57 anni, celibe, pensionato, conosciuto nella cittadina come un personaggio non violento, ma con grossi problemi psichici. L'uomo impugnava un martello da muratore e si è precipitato sul gruppetto. A caso, ha preso di mira la prima ragazzina che ha visto: ha colpito Marta una volta sulla spalla, quasi di striscio, poi la seconda mazzata, micidiale, al capo che l'ha fatta stramazzare a terra in un lago di sangue.
MUTISMO - Il pensionato a quel punto è tornato senza fretta nel suo appartamento, in un condominio vicino, dove non ha neppure chiuso la porta. Lì lo hanno trovato i carabinieri della compagnia di Saronno che sono immediatamente giunti sul posto. Zaffaroni è stato arrestato per tentato omicidio e portato in caserma, dove il capitano Giovanni Nodari lo ha interrogato a lungo per scoprire le cause di suo folle gesto. L'uomo però si è chiuso nel silenzio e non ha fornito spiegazioni. Il pensionato era noto in tutta Gerenzano per i suoi problemi psichici. «Ha un trascorso di difficoltà psichiatriche - ha commentato il capitato Nodari - ma non aveva mai dato segni di violenza».



massì continuiamo con l'iperbuonismo, lasciamo i pazzi fuori poi succedono questi episodi che se solo avessimo leggi regole differenti e solo un pò di buon senso sarebbero tranquillamente evitabili, mannò invece a questo popolo del piffero preferisce lamentarsi dopo invece che prevenire prima.... :rolleyes:

al solito W l'itaGlia e gli itaGliani che difendono questo sistema del piffero che fa acqua da tutte le parti.

Non dico cosa farei a quel tipo perchè l'ho già detto e ripetuto all'infinito, ma per me l'unica soluzione è una sola, sempre quella.

:S:S:S:S :mad: (W)(W)(W) :anger:


a proposito, un (F) per la piccola INNOCENTE VITTIMA :(

Downloader
25-09-2005, 17.12.08
L'ho letto prima e ci sono rimasto di sasso!


(F)

Thor
25-09-2005, 17.50.31
(F) speriamo che la ragazzina se la cavi

Dav82
25-09-2005, 17.55.55
Speriamo per la ragazza (F)



Bruno, sinceramente non capisco, che ne sai dei passati psichiatrici? Mia nonna è stata in psichiatria, ma per questo mica è da mettere dentro... un mio vicino di casa è stato in psichiatria, è pazzino sì, ma vogliamo mettere dentro tutti quelli che passano in reparto psiachiatrico? Ummadò :rolleyes:

afterhours
25-09-2005, 18.02.23
sto qua si sapeva che era un pazzo violento...stando alle testimonianze aveva aggredito altra gente del paese...

speriamo che ce la faccia (F)

Brunok
25-09-2005, 18.31.01
Originariamente inviato da Dav82
Speriamo per la ragazza (F)



Bruno, sinceramente non capisco, che ne sai dei passati psichiatrici? Mia nonna è stata in psichiatria, ma per questo mica è da mettere dentro... un mio vicino di casa è stato in psichiatria, è pazzino sì, ma vogliamo mettere dentro tutti quelli che passano in reparto psiachiatrico? Ummadò :rolleyes:


Originariamente inviato da afterhours
sto qua si sapeva che era un pazzo violento...stando alle testimonianze aveva aggredito altra gente del paese...

speriamo che ce la faccia (F)

per l'appunto questo ne aveva già combinato un pò di tutti i colori... era prevedibile che prima o poi potesse accadere qualcosa di peggio visto che non era nuovo ad aggressioni violente, ma che si fa in sto paese???? si sta a guardare fin quando poi non succedono episodi di violenza inaudita ed a rimetterci sono dei bimbi innocenti.

Non parlo mica di chi può dar segni leggeri, qualche squilibrio ci può stare, ma segnali gravi di turbe psichiche che naturalmente che dovrebbero creare allarme ed invece niente di niente... è questo che proprio non va... visto poi che chi è pazzo è un pò come avesse la licenza di uccidere ed a momenti come tutto rischia di finire come sempre (N) beffardamente a tarallucci e vino, ma tantè questo è il paese dei tarallucci e del vino...

TyDany
25-09-2005, 18.48.32
(F)

LoryOne
25-09-2005, 18.57.36
ma che si fa in sto paese???? si sta a guardare fin quando poi non succedono episodi di violenza inaudita ed a rimetterci sono dei bimbi innocenti.


Esatto e ti dirò di più:
Non era pazzo perchè non stava in manicomio ma a casa sua (i manicomi non ci sono più)
Se uno sta a casa sua e non commette nulla di insensato non lo puoi chiamare pazzo.
Perchè la gente si svegli è necessario che il pazzo faccia il pazzo ed è quello che è successo.
Ora si che lo si può rinchiudere.

Speriamo che la ragazzina ce la faccia.

afterhours
25-09-2005, 19.01.03
stando alle interviste sentite alla tv dei concittadini,aveva già picchiato 2 donne e aveva menato il prete del paese... quindi si poteva intervenire prima ...

Robbi
25-09-2005, 19.04.52
povera creatura..:(

(F) (K)

LoryOne
25-09-2005, 19.04.59
Certo after sono daccordo ma non lo si è fatto.
Ci doveva andar di mezzo una ragazzina che ora lotta tra la vita e la morte.

Brunok
25-09-2005, 19.15.44
Originariamente inviato da afterhours
stando alle interviste sentite alla tv dei concittadini,aveva già picchiato 2 donne e aveva menato il prete del paese... quindi si poteva intervenire prima ...

così si piange come al solito sul latte versato.... ecco cosa non riesco proprio a sopportare, non occorre esser dei veggenti per prevenire certe cose, basterebbe avere un pizzico di buon senso... già appunto un pò di buon senso... :rolleyes: merce sempre più rara oggi come oggi... :( :mad:

Gigi75
25-09-2005, 19.45.08
Originariamente inviato da Brunok


così si piange come al solito sul latte versato.... ecco cosa non riesco proprio a sopportare, non occorre esser dei veggenti per prevenire certe cose, basterebbe avere un pizzico di buon senso... già appunto un pò di buon senso... :rolleyes: merce sempre più rara oggi come oggi... :( :mad:

http://images-eu.amazon.com/images/P/B000063W29.02.LZZZZZZZ.jpg

exion
26-09-2005, 10.22.24
Gli psichiatri: a rischio 50mila «incurabili»
- di Redazione -
da Roma

Dei circa 600.000 pazienti psichiatrici gravi esistenti in Italia, si stima che almeno 50.000 siano resistenti alle cure. «Si tratta di situazioni a rischio che potrebbero esplodere, soprattutto considerando che non esiste una rete sociale in grado di prendersene carico», ha osservato lo psichiatra Tonino Cantelmi, dell'università Gregoriana, commentando l'episodio in cui ieri a Gerenzano (Varese) uno squilibrato ha colpito a martellate una ragazza di 13 anni.

continua: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=31315

exion
26-09-2005, 10.30.34
Originariamente inviato da Brunok


così si piange come al solito sul latte versato.... ecco cosa non riesco proprio a sopportare, non occorre esser dei veggenti per prevenire certe cose, basterebbe avere un pizzico di buon senso... già appunto un pò di buon senso... :rolleyes: merce sempre più rara oggi come oggi... :( :mad:

Più che buon senso, ha ragione Cantelmi nell'articolo di cui sopra: mancano gli investimenti pubblici necessari a realizzare una rete sul territorio in grado di controllare queste persone.
Volendo anche immaginare l'internamento coatto, come nei vecchi e indegni manicomi di una volta, cosa che al momento attuale per questioni del tutto personali sarei anche capace di accettare, ci vorrebbero miliardi di €€€ per rimettere su delle strutture che non esistono più, e che comunque dovrebbero essere manicomi dignitosi, non lager.

Ma siccome qualcuno si sta fottendo i vostri soldi di contribuenti a tal punto che non solo non ci sono i manicomi per i pazzi, ma persino gli ospedali per la gente sana di mente sono indecorosi.... Allora semplicemente vi teneti i pazzi in libertà.

Muttley
26-09-2005, 13.02.41
(F)

MrVortex
26-09-2005, 13.10.21
Pace a voi, mi permetto di citare una frase presa da un libro: "se dividessimo il mondo solo tra buoni e cattivi, dovremmo dare fuoco a tutti quanti".

Padre vengo a te, nel nome di Gesù Cristo, per come tu hai detto, ti prego per quella ragazzina, che quei genitori nn debbano essere costrretti a guardarla solo in una foto, tocca la sua vita e sanala, liberala da ogni complicazione che potrbbe toccarla in futuro, te lo chiedo padre, nel nome di Gesù Cristo tuo figlio.

Torniamo ora alla discussione, in effetti non tutti lo sanno, ma "il mondo giace nel maligno" (dalla bibbia), quindi tutti possono impazzire perchè presi da un demone di scizzofrenia, tutti cololoro che non hanno l'armatura di Dio, quella descritta in efesini, ultimo capitolo.

Nessuno escluso, nessuno condannabile, perchè nn colpevole se nn di nn essere stato accorto (come le 10 vergini con la scorta di olio).

Con questo nn ho detto che quest'individuo deve essere liberato, nn sia mai, sarebbe contrario alla legge "nn uccidere", ma se costui chiedesse perdono, nel giorno della sua lucidità, il signore lo perdonerebbe, dovrebbe ugualmente scontare la sua pena, perchè nn si fanno queste violenze, ma Dio nn gli imputerebbe il fallo.

Pace a voi, e ricordate, la parola di Dio è salvezza se usata con grazia, perchè un graziato (tutti lo siamo se crediamo) è grazioso.

Geppetto56
26-09-2005, 13.11.29
(F)
la cosa si commenta da sola
(F)

Flying Luka
26-09-2005, 13.44.51
Penso che in questa faccenda dei malati incurabili rientrino anche i pedofili...e al solito chi ci rimette sono sempre e solo i bimbi, quelli che non possono/non sanno difendersi. (F)

Vi confesso che sono stufo di questa gente che uccide, violenta, distrugge intere famiglie nel nome del : " poverino è malato, va aiutato, capito e curato!"

Io non ci sto più. :(

Brunok
26-09-2005, 15.30.50
Originariamente inviato da Flying Luka
Penso che in questa faccenda dei malati incurabili rientrino anche i pedofili...e al solito chi ci rimette sono sempre e solo i bimbi, quelli che non possono/non sanno difendersi. (F)

Vi confesso che sono stufo di questa gente che uccide, violenta, distrugge intere famiglie nel nome del : " poverino è malato, va aiutato, capito e curato!"

Io non ci sto più. :(

manco io, non se ne può veramente più, ed intanto le vittime innocenti aumentano... :(
e questo NON E' affatto GIUSTO !!! :anger:

Bruce Lee
26-09-2005, 22.11.38
Originariamente inviato da Brunok


manco io, non se ne può veramente più, ed intanto le vittime innocenti aumentano... :(
e questo NON E' affatto GIUSTO !!! :anger:

io,personalmente,a certa gente,non darei la pena di morte,è troppo facile.....o li impiccherei per i cosidetti oppure li darei in pasto ai genitori del malcapitato...ma prima lo legherei ad un albero,immobile..affinche provi tutte le pene dell'inferno prima di farlo crepare come uno schifoso figlio di.....veh...ci siamo capiti....:mad:


PS:ASSIEME A ####################### UNABOMBER!! CHE LA BOMBA SAPREI IO DOVE METTERGLIELA....###################!
:mad:

PSPS:BRUNOK TI SPALLEGGIO FINO ALLA FINE!

Flying Luka
26-09-2005, 22.17.56
@BruceLee
posso capire il tuo risentimento e la tua rabbia, ma ti ricordo che sei in un forum pubblico. Per favore MODERA I TERMINI!

Sbavi
27-09-2005, 01.42.28
Originariamente inviato da MrVortex
Con questo nn ho detto che quest'individuo deve essere liberato, nn sia mai, sarebbe contrario alla legge "nn uccidere", ma se costui chiedesse perdono, nel giorno della sua lucidità, il signore lo perdonerebbe, dovrebbe ugualmente scontare la sua pena, perchè nn si fanno queste violenze, ma Dio nn gli imputerebbe il fallo.


Scritture vecchie oramai di duemila anni non sono assolutamente applicabili alla attuale società, al mondo come noi lo conosciamo e come noi lo stiamo plasmando.
Molto semplicemente, da ignorante, penso che Dio, Universale, di tutti, e non quel dio che ogni credo vorrebbe egoisticamente fare suo, saprà cosa fare quando riceverà questo losco indivuduo. Gli riserverà un trattamento speciale, di sicuro, ma non sarà minimamente contemplato il perdono.

Tornando con i piedi per terra, sulla nostra terra, il tizio martellatore, a fronte di una comprovata insanità mentale, andrebbe rinchiuso nelle apposite strutture e individuate le responbilità, le cause che hanno reso libero questo individuo di scorazzare per la città.
Nel caso in cui questo fosse invece capace di intendere e volere, allora mi piacerebbe tanto vederlo agonizzante sopra dei binari...

exion
27-09-2005, 09.06.34
Originariamente inviato da sbavi
Tornando con i piedi per terra, sulla nostra terra, il tizio martellatore, a fronte di una comprovata insanità mentale, andrebbe rinchiuso nelle apposite strutture e individuate le responbilità, le cause che hanno reso libero questo individuo di scorazzare per la città.


Le responsabilità sono tue, mie, nostre.

Primo perché queste persone sono libere di circolare perché a permetteglierlo è la legge italiana, non un errore burocratico, che permette loro di avere un seguito psichiatrico da casa piuttosto che in istituto. Perché la legge è così? Boh, non lo so. Personalmente credo perché in realtà dei malati psichiatrici in Italia non glie ne frega sostanzialmente una cippa a nessuno, e perché il miscuglio di buonismo cattolico e di iper-garantismo post-comunista ha fatto sì che si chiudessero i manicomi, giustamente, ma che non si immaginasse nessuna alternativa valida. Rispetto a questo sarebbe interessante che ciascuno di noi scrivesse ai propri eletti locali, deputati, sindaci, etc, e chiedessimo conto di quali sono le azioni intraprese per il contenimento dei malati psichiatrici potenzialmente pericolosi ma che nessuna struttura pubblica è in grado di gestire per mancanza di risorse.

Secondo perché la maggioranza degli italiani vuole pagare meno tasse, ma meno tasse vuol dire meno servizi statali, meno infrastrutture, e quindi gli psichiatri fanno fatica, e a volte rischiano in prima persona e so di cosa parlo, a gestire questi pazienti che è più facile dimenticare che gestire, almeno fin quando non succedono episodi di cronaca. Volete essere più sicuri in Italia? Cacciate i soldi! Tirate fuori la grana! Non è con meno tasse che ci riuscirete.

Terzo perché i soldi pubblici che dovrebbero servire a questa finalità, seguire ed eventualmente internare in strutture specializzate i folli più pericolosi, molto probabilmente qualcuno se li frega per conto proprio. Quindi si sappia anche che, qualora si cacci il grano, almeno una buona parte di questo verrà dirottato altrove a fini privati. D'altra parte, se è giusto e ammissibile che i conti di una società vengano falsificati, perché non anche quelli pubblici? :rolleyes:

Originariamente inviato da sbavi
Nel caso in cui questo fosse invece capace di intendere e volere, allora mi piacerebbe tanto vederlo agonizzante sopra dei binari...

Ah sì? Perché?

Flying Luka
27-09-2005, 09.23.35
Quasi d'accordo su tutta la linea eccetto che su un punto:

Originariamente inviato da exion



Secondo perché la maggioranza degli italiani vuole pagare meno tasse, ma meno tasse vuol dire meno servizi statali, meno infrastrutture, e quindi gli psichiatri fanno fatica, e a volte rischiano in prima persona e so di cosa parlo, a gestire questi pazienti che è più facile dimenticare che gestire, almeno fin quando non succedono episodi di cronaca. Volete essere più sicuri in Italia? Cacciate i soldi! Tirate fuori la grana! Non è con meno tasse che ci riuscirete.




[piccolo OT/on]
Gli Italiani sono stufi di essere RAPINATI da una stato sempre più esoso con aliquote da strozzinaggio.

Gli Italiani sono stufi da pagare non precisate tessa per non precisati servizi... per non parlare della sanità pubblica dove, per esperienza personale, ho SEMPRE TROVATO VALIDI ED ONESTI PROFESSIONISTI a fronte di una infrastuttura burocratica/statalizzata alquanto farraginosa ed obsoleta. Un buco senza fondo dove vengo buttatti i soldi dei contribuenti.
[piccolo OT/off]

Sbavi
27-09-2005, 11.35.44
Originariamente inviato da exion
Le responsabilità sono tue, mie, nostre.
CUT

Fino a un certo punto.

Un individuo con evidenti problemi psichiatrici deve necessariamente essere suguito, dalla famiglia, da un'assistente sociale. Per questo dico che deve essere individuato un responsabile.
Gli istituti, anche se non proprio manicomi, ci sarebbero. Non saprei dirti se pubblici o privati, ma qui in città ne esiste uno e non credo sia l'unico su tutto il territorio nazionale. Sicuramente non sarà attrezzato per ospitare personaggi particolarmente violenti, ma con un piccolo stanziamento potrebbe essere [credo] reso tale.

L'italiano, poi, vuole pagare meno tasse, questo è vero, ma non vuole nemmeno rinunciare alla sicurezza.
Se poi il denaro pubblico viene stanziato per la promozione del digitale terrestre piuttosto che per la costruzione di un istituto sanitario, la colpa non è certo dell'italiano che ha votato FI.
Non credo infatti che al momento di esprimere la propria preferenza elettorale, l'italiano medio sia così deficente
da darsi la zappa sui piedi. Semplicemente crede in un progetto e lo appoggia. Non è il mio caso, ma se nelle ultime elezioni ero intenzionato a votare per l'attuale governo, e fosse stato cristallino che, ad esempio, c'era l'intenzione di stampare in massa dei volantini pro digitale terrestre [Mediaset], ci avrei pensato 1000 volte prima di mettere la X.
Bada bene che non mi sto esprimendo a favore di nessuna corrente politica.
Dal mio punto di vista il governo di turno non rappresenta nemmeno un problema, semplicemente un neo con il quale convivere.


Originariamente inviato da exion
Ah sì? Perché?

Per punirlo, o forse perchè non sono [non siamo] molto diverso dal tizio con il martello.
Punti di vista.

MrVortex
27-09-2005, 11.56.01
Originariamente inviato da sbavi
Scritture vecchie oramai di duemila anni non sono assolutamente applicabili alla attuale società, al mondo come noi lo conosciamo e come noi lo stiamo plasmando.
Molto semplicemente, da ignorante, penso che Dio, Universale, di tutti, e non quel dio che ogni credo vorrebbe egoisticamente fare suo, saprà cosa fare quando riceverà questo losco indivuduo. Gli riserverà un trattamento speciale, di sicuro, ma non sarà minimamente contemplato il perdono.

Tornando con i piedi per terra, sulla nostra terra,

O M I S S I S


Perdonatemi, non è certo la discussione adatta x questo ma devo contraddirti, Sta scritto che la parola di Dio è valida ieri come oggi ed in etrno e che neppiure uno yota passerà. Quindi nulla di personale ma anche se vecchie di 100.000.000 di anni sono pur sempre leggi di Dio.

Secondo Il Dio universale che sia che ognuno egoisticamente vorrebbe fare suo... bhe povero me se pensassi questo, forse il contrario.

Terzo per quanto un delitto possa essere grave se e dico se uno si pente veramente (e qquesto solo Dio lo sa) verrà perdonato.

Quarto TORNARE CON I PIEDI PERTERRA, perchè quando si parla di Dio e delle sue leggi/volontà dobbiamo pensare che siano cose nn di questo mondo o campate per aria o addirittura fantastiche (perchè il termine tornare con i piedi perterra viene usato specialmente con i bambini che fantasticano sui tutto).

Dio è qui su questa terra e il suo corpo fisico ne è la prova, i suoi figli la dimostrazione e i suuoi miracoli l'ostentazione della sua potenza, se così non fosse potreste sempre venire a roma all'eur (palazzetto dello sport) a dirlo direttamnte ad un suo figliolo prediletto giono 30 alle 19 e l'1 alle 14.

Pace a voi.

Sbavi
27-09-2005, 11.56.31
Originariamente inviato da Flying Luka
[piccolo OT/on]
Gli Italiani sono stufi di essere RAPINATI da una stato sempre più esoso con aliquote da strozzinaggio.
[piccolo OT/off]

[OT REPRISE/ON]
L'italiano dovrebbe evitare di dilapidare lo stipendio in vizi, vizietti e cianfrusaglie, piuttosto che lamentarsi delle aliquote.
A mò di esempio ti racconto sta cosa.
So di un tale che si è messo a piangere come un vitello di fronte all'incaricato Enel in procinto di tagliargli la linea a causa delle bollette non pagate. Lo stesso tizio è stato incontrato mesi più tardi dallo stesso impiegato Enel in tenuta extra fighetta, occhiali da sole e telo sulle spalle. Aveva affittato una casa a mare per l'estate!!!
A raccontarmelo è stato questo impiegato dell'Enel, che non riusciva a spiegarsi come fosse possibile che lui, con un ottimo lavoro, poteva permettersi il mare una volta la settimana, solo la domenica, mentre invece quel tale, che non riusciva a pagare le bollette, poteva benissimo affitare una casa al mare....misteri itaGliani...
[OT REPRISE/OFF]

Sbavi
27-09-2005, 12.20.09
Originariamente inviato da MrVortex
Terzo per quanto un delitto possa essere grave se e dico se uno si pente veramente (e qquesto solo Dio lo sa) verrà perdonato.


Ovviamente parli per fede, non con comprovata certezza. Proprio quello che ho scritto prima. Non potendoci nemmeno minimamente rapportare a Dio, non possiamo avere la certezza del comportamento che terrà quando si ritroverà dinnanzi un peccatore. La mia fede mi spinge a credere che non ci sarà nessun perdono.

exion
27-09-2005, 14.37.33
Originariamente inviato da sbavi

Fino a un certo punto.

Un individuo con evidenti problemi psichiatrici deve necessariamente essere suguito, dalla famiglia, da un'assistente sociale. Per questo dico che deve essere individuato un responsabile.
Gli istituti, anche se non proprio manicomi, ci sarebbero. Non saprei dirti se pubblici o privati, ma qui in città ne esiste uno e non credo sia l'unico su tutto il territorio nazionale. Sicuramente non sarà attrezzato per ospitare personaggi particolarmente violenti, ma con un piccolo stanziamento potrebbe essere [credo] reso tale.


Il servizio psichiatrico di Sanremo contava 4 medici. Già in condizioni normali, è troppo poco per una cittadina che ha una delle più alte percentuali di malati psichiatrici rispetto alla popolazione totale.

Uno si è fatto trasferire all'inizio dell'anno, e l'ASL non ho mai ritenuto opportuno sostituirlo (credo che comunque i concorsi siano bloccati, quindi ciccia!);
Uno è in malattia perché è stato operato;
Uno è in malattia perché è stato aggredito da un suo paziente.

In servizio al momento ne rimane uno solo, a far fronte a tutte le emergenze psichiatriche di una città di 50 mila abitanti.

Soluzione: assumere.
Risposta: non ci sono i soldi.

Non credo che una situazione del genere dipenda dalla responsabilità di uno o pochi funzionari pubblici che non fanno il loro dovere. Senza contare che, in mancanza di strutture e infrastrutture minime per l'esercizio del proprio dovere professionale, i medici italiani che probabilmente sono tra i migliori al mondo in quanto a preparazione risultano mortificati e spesso impotenti.

Non conosco nella fattispecie la situazione di Varese e della sanità lombarda in generale, ma so bene qual è la situazione globale della sanità in Italia, e non è una situazione degna di un paese il cui PIL è confrontabile a quello di Francia o Germania dove la sanità pubblica è un fiore all'occhiello del loro stato sociale.

Ora: dove vanno a finire i soldi degli italiani?
Come giustamente hai notato tu, negli aiuti per comprare il decoder per la TV digitale e chissà in quante altre scemenze simili.

Il problema è che fra una settimana del folle di Varese nessuno si ricorderà più. In Italia, finché c'è la scheda per guardare il posticipo la domenica sera, finché ci sono i soldi per correre sull'autostrada a 200 all'ora con l'Audi e rompere la balle a quello che sta davanti e sta sorpassando nei limiti a 130 (povero scemo che rispetta le regole! :rolleyes: ), finché c'è il contributo per il decoder, finché c'è Panariello in TV, va tutto bene. Il resto è solo rumore e moralismo formale. In realtà di andare alla radice dei problemi in Italia non è mai fregato niente a nessuno, a cominciare dal cittadino medio il cui senso di civismo si ferma a sé stesso, ai propri diritti e al proprio portafoglio.