PDA

Visualizza versione completa : WT - OT News


Pagine : 1 2 [3] 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

Giorgius
10-06-2004, 23.40.36
BAGDAD - Colpi d'arma da fuoco sono stati esplosi contro l'auto dell'inviato di Repubblica a Bagdad, Daniele Mastrogiacomo. Lo ha riferito lo stesso giornalista all'Ansa. Mastrogiacomo, che e' rimasto illeso, stava cercando informazioni sul luogo dove sarebbero stati tenuti prigionieri gli ostaggi italiani. (Agr)

Giorgius
11-06-2004, 14.33.32
BOLOGNA - Superato ieri il livello di attenzione dell'ozono a Bologna. Secondo l'Arpa, sono state due le centraline che hanno passato il limite di 180 microgrammi al metrocubo. Il Comune ha rinnovato le raccomandazioni a bambini, anziani e persone con malattie cardiache a non uscire nelle ore piu' calde della giornata. (Agr)

Gigi75
11-06-2004, 18.39.23
Visto che molti di voi sono friulani...

Zaino davanti paninoteca pronto ad esplodere, pista politica

Era collegato con un timer e quindi pronto per esplodere il rudimentale ordigno trovato ieri pomeriggio davanti alla paninoteca "Sir Thorkild Pub" di Romans d' Isonzo (Gorizia) e poi neutralizzato dagli artificieri. Lo zainetto conteneva una tanica di miscela esplosiva e un innesco corredato da fili elettrici. L'orario prefissato per l' esplosione sembra essere risultato inquadrabile tra le 17 e le 18, per la riapertura del locale.

I militari dell' Arma hanno anche sentito numerose persone tra ieri e oggi, oltre al proprietario del locale, Claudio Pascolutti. Le indagini sono condotte in più direzioni, anche se si fa sempre più strada la pista politicain quanto il locale è frequentato da simpatizzanti dell' estrema destra e si teme l'ipotesi di un pesante "messaggio" intimidatorio

Cecco
11-06-2004, 19.45.24
Abbastanza pesante la dichiarazione di Scelli (CRI) su Emergency di Gino Strada che parlava di un ricatto pagato per la liberazione degli ostaggi italiani.

Al di là dell'accusa di falsità, un'allusione forte all'impossibilità
da parte di Emergency di conoscere fatti essendo scappata al primo sparo di mortaretti dall'Iraq.

Aspettando repliche

Giorgius
14-06-2004, 10.12.28
ISTANBUL - Una bomba, piazzata in un bidone della spazzatura, e' esplosa nel quartiere asiatico Uskudar di Istanbul ferendo una persona. La scorsa notte, secondo l'agenzia Anadolu, un altro ordigno era esploso vicino a una filiale della banca turca Disbank. (Agr)

Giorgius
18-06-2004, 11.26.15
SIRACUSA - L'associazione per l'infanzia Meter onlus di don Fortunato Di Noto ha denunciato oggi un sito Internet pedopornografico italiano. Sul sito compaiono 6000 fotografie e 200 mega di video pornografici i cui protagonisti sono bambini di eta' compresa tra i 4 e i 12 anni. Del caso si occupera' la polizia postale di Catania. (Agr)

Giorgius
18-06-2004, 11.28.14
Padova: ladri in casa, a 12 anni si chiude nell'armadio e chiama i carabinieri

PADOVA - E' riuscito a sventare un furto in casa chiamando i carabinieri da un armadio. L' "eroe" e' un ragazzino di 12 anni di Noventa Padovana (Padova) che si trovava in casa quando l'abitazione e' stata visitata dai due ladri. Accortosi di rumori sospetti il ragazzo si e' chiuso in un armadio e con un telefono portatile ha chiamato i carabinieri. Uno dei due malviventi e' stato fermato. (Agr)

Cecco
18-06-2004, 15.34.40
Originariamente inviato da Cecco
Abbastanza pesante la dichiarazione di Scelli (CRI) su Emergency di Gino Strada che parlava di un ricatto pagato per la liberazione degli ostaggi italiani.

Al di là dell'accusa di falsità, un'allusione forte all'impossibilità
da parte di Emergency di conoscere fatti essendo scappata al primo sparo di mortaretti dall'Iraq.

Aspettando repliche

Poi siamo arrivati alla querela di emergency contro cri.

Giorgius
19-06-2004, 16.05.06
BELLUNO - Era scomparso da casa da una decina di giorni ed e' stato ritrovato ieri, per caso, incatenato in una tenda a duemila metri di quota in val Canzoi, nel bellunese. L'uomo, un 34enne di Oderzo (Treviso), era in stato di choc e le uniche parole che e' riuscito a dire sono state: "Ero venuto qui per incontrare Gesu', mi avete salvato la vita". A trovarlo, dopo giorni di ricerche, e' stato un escursionista della zona che ha notato una tenda mimetizzata tra foglie secche. Dentro c'era l'uomo, incatenato. La presenza della catena fa pensare che l'uomo sia stato legato da qualcuno e secondo gli investigatori potrebbe trattarsi di adepti di una setta religiosa, ai quali il 34enne, secondo quanto riferito dagli anziani genitori, avrebbe elargito grosse somme di denaro. (Agr)

afterhours
19-06-2004, 22.32.09
Cinquant'anni. Separato. Disoccupato. E' stato arrestato questa mattina a Trezzano sul Naviglio, vicino a Milano. Un attimo prima di essere linciato dai genitori di tre bambine delle quali stava abusando. L'uomo è stato bloccato dai carabinieri in un parco pubblico, dopo aver costretto due ragazzine di nove anni e una di sei a compiere e subire atti sessuali. E al momento dell'arresto alcuni genitori delle piccole coinvolte già gli si erano avventati contro. Dopo l'arresto, i militari hanno perquisito la sua casa, dove sono state trovate numerose foto di pornografia minorile.

afterhours
20-06-2004, 00.57.05
l Sud investe sui giovani, in Campania parte "Carta-In"

La Regione Campania ha capito che c'è un solo modo per rendere i ragazzi responsabili del proprio futuro: dargli l'opportunità di investirci sopra qualche euro. Così è nata "Carta-in", una Carta di Credito Formativo che consente ai ragazzi dai 18 ai 21 anni di ottenere un prestito bancario agevolato di massimo 3000 euro - restituibile in rate mensili in un arco di cinque anni - per acquistare computer e programmi informatici e contestualmente offre un contributo a fondo perduto di 1000 euro erogato dalla Regione Campania, per l'acquisto di pacchetti di formazione a distanza. Si trattta di progetto finanziato dal Fondo sociale europeo, pensato per agevolare i ragazzi a definire il proprio futuro professionale attraverso la diffusione e l'utilizzo di strumenti tecnologici.

Il progetto Carta-in, che mira a favorire lo sviluppo dell'eLearning nella Regione, si rivolge a tutti i giovani residenti in Campania, nati negli anni 1983, 1984, 1985, in possesso almeno di licenza media inferiore, che si trovano in una fase di definizione e di scelta del proprio percorso formativo, e offre loro l'opportunità di accrescere il proprio bagaglio di conoscenze, di investire sulle proprie risorse e di definire il proprio profilo professionale.

Per accedere alla carta di credito, che ha una validità di tre anni, i giovani dovranno partecipare ad un breve corso di orientamento, organizzato da Rai Educational presso le scuole presenti sul territorio regionale - dove saranno guidati nella scelta di un percorso formativo costruito sulla base delle proprie attitudini e preferenze - e superare un test motivazionale. Il progetto finanzierà i primi 5000 giovani che decideranno di aderire al Programma Carta-in.

I pacchetti formativi dovranno essere acquistati esclusivamente tra quelli presenti nel Catalogo regionale della formazione a distanza; le dotazioni informatiche dovranno invece essere acquistate presso gli esercenti che aderiscono al programma, l'elenco è consultabile sul sito www.cartain.regione.campania.it. Mentre il modulo per l'iscrizione al programma Carta-in e tutte le informazioni sul progetto si possono ottenere collegandosi allo stesso indirizzo web oppure chiamando il numero verde 800-424243, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è stato fissato per il prossimo 30 giugno 2004.

Le sessioni di orientamento e di selezione per l’accesso al programma Carta-in si svolgeranno in 80 aule dislocate sull’intero territorio regionale e saranno gestite da Rai Educational, che contribuisce alla fase di individuazione e organizzazione dei centri pubblici d'ascolto (scelti fra le scuole che fanno capo alla rete di RaiEdu Lab, dotate di antenna parabolica, relativo decoder e aula multimediale), all'individuazione e alla formazione dei tutor, all'iscrizione al programma, alla realizzazione della fase di accesso al dispositivo, definirà gli aspetti organizzativi e le modalità di erogazione dei corsi, i contenuti, e predisporrà il calendario dei corsi per data, orario e sedi.

Sul sito di Rai Educational vi è un’ampia sezione dedicata al progetto Carta-in, dove, in corrispondenza dell'inizio dei corsi, saranno disponibili informazioni riguardanti il calendario dei corsi, l’indice delle lezioni e altri utili approfondimenti. Nell’area destinata ai Tutor è possibile guardare i video delle lezioni dedicate al programma Carta di Credito Formativo.

Giorgius
20-06-2004, 23.04.11
http://english.aljazeera.net/NR/rdonlyres/B178A9EE-7F92-448E-8C57-26218F40F43C/40726/988EAE12A74341D888AD99F2DD3BDB99.jpg

Un gruppo che fa capo a Abu Masab al Zarqawi, considerato il proconsole di Osama bin Laden in Iraq, ha minacciato di decapitare un ostaggio sudcoreano. Il gruppo Zarqawi ha utilizzato un video, inviato alla tv satellitare araba al Jazira, per ingiungere alle autorità di Seul di porre fine alla cooperazione con gli Stati Uniti: "In caso contrario vi faremo avere le testa di questo coreano".
TeleVideo RAI

Iraq: ostaggio rapito, Corea del Sud chiede rilascio senza condizioni

SEUL - La Corea del Sud mandera' in Iraq le proprie truppe nonostante il sequestro dell'ostaggio sudcoreano, in mano a un gruppo radicale islamico e di cui ieri e' stata minacciata la decapitazione. E' quanto ha reso noto il governo di Seul, che oggi ha chiesto il rilascio incondizionato dell'ostaggio, le cui immagini sono state mostrate ieri dalla televisione qatariota, al-Jazira. (Agr)

Giorgius
21-06-2004, 08.34.05
ROMA - Sono in corso dall'alba di oggi, su tutto il territorio nazionale, 130 perquisizioni contro lo scambio di materiale pedo-pornografico attraverso internet. Trecentocinquanta agenti della polizia postale, coordinati dai compartimenti di Napoli, Pescara e Foggia, hanno finora sequestrato una consistente quantita' di hardware e materiale digitale al vaglio degli inquirenti. (Agr)

Giorgius
21-06-2004, 08.40.00
PAVIA - Sono in corso in tutta la Lombardia, nell'Alessandrino e al confine con Liguria le ricerche di Anna Valdato, la donna di 74 anni rapita nel primo pomeriggio di ieri a Silvano Pietra, un piccolo centro vicino Voghera, nel pavese. La donna stava rientrando in casa quando e' stata fermata e trascinata su un'auto da quattro persone. L'auto poi avrebbe imboccato la provinciale Voghera-Novara. Secondo gli inquirenti si tratta di un rapimento anomalo perche' la famiglia della donna e' benestante ma non tanto da far pensare a un sequestro a scopo di estorsione. Al momento non ci sono stati ancora contatti fra i rapitori e la famiglia. (Agr)

A casa un biglietto firmato mafia russa: "L'abbiamo noi"

PAVIA - La firma: "mafia russa". E la richiesta di riscatto: un milione e duecentocinquantamila euro, in biglietti di piccolo taglio: "altrimenti la ammazziamo". Un biglietto di poche righe, scritto in italiano malfermo con i caratteri trasferibili, catapulta nel dramma una ricca famiglia lombarda...

Leggi:
http://www.repubblica.it/2004/f/sezioni/cronaca/valdata/valdata/valdata.html

afterhours
25-06-2004, 13.03.18
Bimbi puntano coltello a coetanei
Palermo, volevano paletta e secchiello

"Dateci il secchiello e le palette, altrimenti vi accoltelliamo". Con queste parole quattro bambini nomadi di circa dieci anni hanno preso di mira due bimbi di nove che giocavano sulla spiaggia di Mondello. I due amichetti però non hanno ceduto al ricatto e hanno iniziato a spintonare i nomadi che a quel punto hanno estratto da una tasca il coltello da cucina, ferendo al braccio uno dei bimbi palermitani. I quattro nomadi sono poi scappati.

I due amichetti aggrediti sulla spiaggia di Mondello non volevano cedere i loro giocattoli. Per questo hanno iniziato a spintonarsi coi nomadi che, però, all'improvviso hanno davvero estratto da una tasca il coltello da cucina. Uno dei bimbi palermitani e' stato ferito al braccio, per fortuna niente di grave. Intervenuti dopo pochi minuti gli agenti del Commissariato Mondello, i quattro nomadi, forse rom, hanno fatto perdere le loro tracce. "Non creaiamo allarmismi - avvertono dalla Questura - E' un fatto sporadico". Intanto, fanno sapere questa mattina dal Commissariato Mondello, "e' stato deciso di aumentare i controlli nella zona della spiaggia, sia di giorno che di sera".

Dav82
26-06-2004, 14.17.31
L'associazione ambientalista chiede di allontanarli dalle città
Legambiente: fuoristrada via dai centri storici
Gli «Sport utility vehicles» consumano il doppio delle altre auto e, in caso di incidenti, sono molto più pericolosi

MILANO - I fuoristrada, in città, sono dannosi, pericolosi, e devono andarsene.
Parte da Milano la campagna di Legambiente per sensibilizzare i cittadini e le istituzione sui «grandi pericoli» che i fuoristrada, i cosiddetti Sport utility vehicles (Suv), rappresentano «non solo per chi li guida, ma anche per le auto, i ciclisti e i pedoni in caso di incidente».

VIETARLI NEI CENTRI STORICI E TASSE MIRATE - Quello che farà più discutere è che l'associazione chiede, fra l'altro, di vietarne l'uso nei centri storici, una patente speciale per poterli guidare e disincentivi fiscali mirati. Le motivazione di questa posizione, basata su diverse ricerche, è stata illustrata in conferenza stampa dal presidente e dal vice-presidente di Legambiente Lombardia, Andrea Poggio ed Ennio Rota.

I CONSUMI - Legambiente afferma che i Suv consumano in città il 30% in più delle auto di eguale peso e dimensione e il 60% di quelle mediamente utilizzate in Italia, solo una minoranza (4 sui 10 modelli più venduti) sono dotati di ridotte, le marce adatte alla guida fuoristrada, e inoltre sono veicoli la cui possibilità di ribaltarsi in caso di incidente è tre volte superiore di una autovettura standard.

LA SICUREZZA - Sempre riguardo la sicurezza, gli spazi di frenata sono notevolmente più lunghi a causa della possente spinta in inerziale e la rigidità, che protegge verso i veicoli più piccoli però con un effetto schiacciasassi, può diventare molto pericolosa negli scontri con mezzi di massa superiore o peggio con barriere fisse indeformabili; la stessa trazione integrale richiede capacità maggiori del guidatore nelle frenate e nelle curve. Legambiente ha inoltre denunciato con forza «gli effetti devastanti di questi carri-armati» nei confronti delle auto più piccole: peso e altezza - hanno sottolineato Poggio e Rota - sono aggravate dai paraurti, i cosiddetti bull bars, che rendono ancora più disastrosi gli impatti. Le possibilità di avere un morto in un incidente con questa tipologia - hanno spiegato aumenta «di 5,6 volte rispetto agli scontri fra due auto normali».


Una delle poche volte che sono d'accordo con Legambiente: ogni tanto esagerano, ma questa è una cosa sensata. Altrimenti fra un po' ci ritroviamo come in america dove tutti hanno quei bestioni che fanno 3/4km con un litro al posto dei 15 normali in città :(

afterhours
27-06-2004, 00.38.22
Sabato 26 Giugno 2004 ore 11:45:49

Eroe per caso a quattrozampe. Un cagnolino, scodinzolando allegro e giocherellone verso un uomo intenzionato a fare una strage è riuscito a intenerirlo, tanto da indurlo a costituirsi. La storia a lieto fine si è svolta a Toronto, in Canada. L'uomo, che aveva con sé diversi fucili, 6mila proiettili e un machete, voleva uccidere quante più persone possibili in un sobborgo residenziale della capitale canadese: il suo obiettivo, secondo i vicini, era farsi arrestare e non uscire più di cella. Ma per fortuna l'arrivo del cane con il frisbee in bocca, da un vicino parco, ha fatto svaporare l'umor nero di James Paul Stanson, 43 anni, che è stato arrestato e dovrà ora rispondere di diversi reati, ma fortunatamente non di strage.

afterhours
27-06-2004, 00.55.25
Rifiuti, treni nel caos:tutti fermi
Per la protesta sulla Salerno-Reggio

Sono ripartiti dopo ore di blocchi i duemila viaggiatori rimasti prigionieri della protesta messa in atto nella stazione di Montecorvino Rovella da parte di un gruppo di manifestanti che protestavano contro la riapertura della discarica di Parapoti. Ma prima che la situazione torni alla normalità ci vorrà molto tempo. I manifestanti, infatti, bloccano i binari e da Salerno verso Sud è impossibile viaggiare. Trenitalia consiglia di non partire.

I disagi dei passeggeri in attesa diminuiscono col passare delle ore: non ci sono più viaggiatori in attesa che devono raggiungere le località del Sud Italia o risalire al Nord. Lo assicura Trenitalia che ha messo a disposizione mezzi alternativi al treno e ha alloggiato in alberghi di Salerno, Battipaglia e Roma, circa 200 persone.

Finora la protesta ha interessato 60 treni di Trenitalia (di cui 16 del Trasporto Regionale) per un totale di oltre 16.000 viaggiatori. Per 40 di questi treni sono stati effettuati trasbordi con pullman sostitutivi e percorsi ferroviari alternativi movimentando circa 12.000 viaggiatori che sono stati portati a destinazione. Per gli tutti gli altri viaggiatori, sin dalla serata di venerdì, comunica Trenitalia, è operativo un programma con mezzi alternativi su gomma o di trasbordo su altri treni fra le stazioni di Battipaglia e Salerno, e da Roma Tiburtina.

Il personale di Trenitalia e di Rfi ha costantemente assistito, rifornendoli di generi alimentari e acqua, i viaggiatori che erano fermi nelle stazioni. Dalle 5 di sabato, circa 70 tra operatori comunali e volontari, coordinati dalla Protezione civile del Comune, hanno portato generi di conforto (bevande, caffè ed altro) ai circa 2.100 passeggeri dei treni diretti al Sud e di passaggio a Roma, e a quelli rimasti bloccati a Napoli e poi fatti tornare a Roma, a causa della protesta che bloccava il transito ferroviario.

Altri 5-6mila viaggiatori sono rimasti fermi per la protesta e si calcola che sono più di diecimila i passeggeri che da venerdì sono rimasti coinvolti. Infatti si sta registrando un effetto domino: non solo i convogli bloccati in Calabria sono stati fermati, ma anche quelli che arrivano dal Nord. Nella stazione Termini di Roma molti viaggiatori non possono proseguire il loro viaggio verso il Sud a causa del blocco a Salerno.

Prima che la circolazione ferroviaria possa tornare alla normalità serviranno diverse ore, visti i ritardi che si sono accumulati sulle diverse tratte e i convogli che addirittura sono stati cancellati.

Intanto Trenitalia, vista l'emergenza, ha diramato l'invito a non andare in stazione e riprogrammare il proprio viaggio per i passeggeri interessati dalla direttrice Roma-Salerno-Reggio. "Per il protrarsi della occupazione nella stazione di Montecorvino da parte di manifestanti contrari alla riapertura della discarica di Parapoti - spiegava sabato mattina Trenitalia - i treni sulla direttrice Roma-Salerno Reggio Calabria non partono"

Passeggeri trasportati con le navi
Le Fs useranno le proprie navi veloci per trasportare i viaggiatori dei treni bloccati per l'occupazione della stazione di Montecorvino. Le navi - secondo quanto è stato riferito da Trenitalia - saranno utilizzate lungo la rotta Salerno-Gioia Tauro-Reggio Calabria.

Le proteste dei viaggiatori
Molte le proteste alla Stazione Termini di Roma dei passeggeri diretti al Sud del paese e rimasti bloccati a causa dell'occupazione della stazione di Montecorvino. Davanti agli sportelli in molti chiedono il rimborso del biglietto o la possibilità di prendere linee alternative dirette principalmente a Reggio Calabria e Palermo. "Ero diretta a Cosenza - spiega una signora in fila di fronte allo sportello reclami della stazione - e sto chiedendo adesso il rimborso del biglietto perché il treno diretto a Reggio Calabria delle 11:45 è stato soppresso".

"Eravamo sul treno diretto a Catania in partenza venerdì sera alle 22:30 - spiega una signora sessantenne di Catania, accompagnata dal marito - ci hanno fatto aspettare fino alle 2:30 sul treno, per poi farci scendere perché la linea era soppressa a causa delle proteste nei pressi di Salerno. Siamo andati a protestare - continua la signora - per il rimborso del biglietto o per ottenere la possibilità di prendere un altro treno notturno diretto in Sicilia, ma non è stato possibile e di quei 50 circa che eravamo di fronte allo sportello dopo due ore di attesa siamo rimasti in 15. E allora - continua la signora catanese - ci hanno indirizzato verso un albergo di via Milazzo dove poter trascorrere la notte".

Giorgius
27-06-2004, 12.16.50
Il gioco del "taglio della testa" su Internet l'ultimo orrore

Sul sito dello sceicco Abu Hamza un gruppo di bambini simula l'assassinio di Berg, l'ostaggio americano dei terroristi iracheni

Leggi: http://www.repubblica.it/2004/f/sezioni/esteri/iraq26/gioco/gioco.html

Frequency
27-06-2004, 12.55.08
Originariamente inviato da Giorgius
Il gioco del "taglio della testa" su Internet l'ultimo orrore

Sul sito dello sceicco Abu Hamza un gruppo di bambini simula l'assassinio di Berg, l'ostaggio americano dei terroristi iracheni

Leggi: http://www.repubblica.it/2004/f/sezioni/esteri/iraq26/gioco/gioco.html



che orrore...:(

Giorgius
27-06-2004, 22.55.32
http://www.ngilan.it/images/ngilanlogo.gif

(ASCA) - Roma, 26 giu - Ngi, societa' attiva nel mercato del
gaming on line e fornitore di servizi di connettivita'
Internet, ha annunciato l'apertura delle iscrizioni alla
terza edizione di Ngi.Lan04 The Netgamer's Meeting, il Lan
party che si terra' dal 3 al 5 settembre prossimi allo Stadio
Giuseppe Meazza di San Siro, a Milano. Durante l'evento si
svolgeranno le semifinali tra cyber atleti che permetteranno
ai vincitori di accedere alla finale mondiale della quarta
edizione dei World Cyber Games, le Olimpiadi del videogioco
che si svolgeranno a San Francisco dal 6 al 10 ottobre 2004.
A San Siro saranno 400 i posti disponibili per giocare in Lan
durante le tre giornate della manifestazione, organizzata
congiuntamente da Ngi e Anvi (Associazione Nazionale
Videogiocatori Italiani, www.anvi.it) e grazie al supporto di
Samsung e Amd Italia. La quota di partecipazione come player
sara' di 35 euro (30 euro per i soci Anvi), mentre l'ingresso
come spettatore/visitatore sara' libero. Per ulteriori
informazioni: www.ngilan.it.

Giorgius
28-06-2004, 22.13.12
ANKARA - Una violenta esplosione e' stata udita nelle vicinanze del ministero della Difesa turco, ad Ankara. Non si conoscono ancora le cause della deflagrazione. Lo riferisce la Cnn turca. (Agr)

Leggi: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2004/06_Giugno/28/Ankara.shtml

Giorgius
29-06-2004, 10.23.58
ANCONA - Una ventina di feriti in un incidente stradale questa mattina ad Ancona. Un autobus si e' scontrato con un mezzo pesante per cause ancora in corso di accertamento. Nessuno dei feriti, tutti passeggeri del bus, e' in gravi condizioni. (Agr)

Giorgius
29-06-2004, 18.07.15
FREETOWN (Sierra Leone) - Non e' mai arrivato a destinazione l'elicottero Onu decollato da Freetown, capitale della Sierra Leone, e diretto a Kailahun, nell'ovest del Paese. Lo ha dichiarato oggi il portavoce dell'Onu, Adekera Daniel. Sul velivolo viaggiavano 24 persone, compresi i tre membri dell'equipaggio. (Agr)

Giorgius
30-06-2004, 02.10.25
BERLINO - Sventato ieri in Germania un tentativo di dirottamento aereo. Lo ha riferito la televisione tedesca. Tre uomini hanno cercato di prendere il controllo di un velivolo in volo tra Monaco e Istanbul, con 150 persone a bordo, ma il pilota e' riuscito ad azionare il dispositivo di allarme e a tornare all'aeroporto di partenza. Subito dopo l'atterraggio, le forze speciali hanno fermato i tre dirottatori. Tutti incolumi i passeggeri. (Agr)

Germania: tentativo di dirottamento aereo, arrestato un turco

MONACO (Germania) - E' un turco di 28 anni la persona arrestata dopo il tentativo di dirottamento di un aereo partito da Monaco, in Germania, e diretto a Istanbul. L'uomo avrebbe minacciato di far esplodere una bomba su un Airbus A320 appena decollato, con a bordo 150 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio. Il pilota e' riuscito pero' ad attivare il sistema di allarme e a fare ritorno all'aeroporto di partenza. L'uomo, una volta a terra, si e' gettato dall'aereo ed e' rimasto ferito. Catturato dalla polizia, e' stato trasportato in ospedale. Incolumi i passeggerri dell'aereo, a bordo del quale non e' stata trovata nessuna bomba. (Agr)

Germania: tentativo di dirottamento, nessun esplosivo a bordo dell'aereo turco

MONACO - Non c'era nessun esplosivo a bordo dell'aereo turco atterrato all'aeroporto di Monaco, in Germania, dopo un tentativo di dirottamento. Lo ha reso noto la polizia. L'Airbus della Freebird Airlines, con 150 passeggeri e 7 uomini d'equipaggio a bordo, era appena partito da Monaco per Istanbul, quando il pilota e' stato costretto al rientro per "problemi di sicurezza". Secondo il portavoce della polizia, "apparentemente si e' trattato di una minaccia di attentato". Una persona sarebbe stata arrestata e portata in ospedale per verificarne le condizioni "fisiche e psicologiche". In un primo momento si era parlato di tre dirottatori. (Agr)

Giorgius
30-06-2004, 02.11.48
E' andata bene. ;)

Flying Luka
30-06-2004, 07.52.52
Giorgius ti sei dato alla cronaca anzichè agli interventi di chirurgia estetica? :D :devil: :D ;)

Trinity
30-06-2004, 08.26.13
Unito il thread ;)

Giorgius
30-06-2004, 15.01.20
Originariamente inviato da Flying Luka
Giorgius ti sei dato alla cronaca anzichè agli interventi di chirurgia estetica? :D :devil: :D ;)



A te gli aerei te fanno male :D

Giorgius
30-06-2004, 15.02.05
BRUXELLES - Ha confessato di aver ucciso sei bambini. Michel Fourniret, accusato di aver rapito una ragazzina di 13 anni, ha ammesso di aver commesso altri omicidi in Belgio e Francia. Lo riferisce la tv pubblica belga, secondo cui ad accusare l'uomo e' stata la moglie, la prima a parlare dei delitti commessi dal marito. (Agr)

:eek:

Dav82
03-07-2004, 02.15.10
03 lug 01:07 Governo: dimissioni di Tremonti, interim all'Economia forse a Berlusconi

ROMA - Giulio Tremonti si e' dimesso dal suo incarico di ministro dell'Economia. Lo hanno comunicato fonti di Palazzo Chigi alle battute finali del vertice di maggioranza tenutosi a Palazzo Grazioli, residenza romana del premier Silvio Berlusconi. Lo stesso presidente del Consiglio avrebbe assunto ad interim la funzione di responsabile del ministero dell'Economia. Domani mattina, quindi, dovrebbe saltare la riunione del Consiglio dei Ministri, che avrebbe dovuto varare la manovra correttiva per evitare all'Italia il cartellino giallo di Bruxelles. (Agr)



03 lug 01:33 Governo: Tremonti lascia Palazzo Grazioli senza dichiarazioni

ROMA - Giulio Tremonti, dimissionario ministro dell'Economia secondo fonti di Palazzo Chigi, ha da poco lasciato Palazzo Grazioli - dove in serata si e' tenuto il vertice di maggioranza - senza rilasciare dichiarazioni. Dopo Tremonti, hanno lasciato via del Plebiscito anche il segretario dell'Udc, Marco Follini, e quello del Nuovo Psi, Gianni De Michelis. (Agr)

Dav82
03-07-2004, 02.17.28
Fonte: Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2004/g/sezioni/politica/verifican/dimiss/dimiss.html)

Il ministro dell'Economia si è difeso per sei ore davanti
agli attacchi di An sui conti pubbici "truccati". Poi ha ceduto
Governo nella bufera: si è dimesso Tremonti
Berlusconi ha preso l'interim, annullato il Consiglio dei ministri
di questa mattina. Poco tempo per salvare l'esecutivo

ROMA - Dimissioni. Alla fine di una drammatica giornata vissuta dalla maggioranza sul filo della tensione, Giulio Tremonti lascia il ministero dell'Economia.

L'interim di Via XX Settembre viene assunto da Silvio Berlusconi. Salta il Consiglio dei ministri che era stato convocato per oggi. E la manovra correttiva, necessaria per evitare l'early warning dell'Ecofin all'Italia, torna ad essere un punto interrogativo.

Sei ore sono il tempo nel quale si è consumato il colpo di scena nella Cdl, quella "svolta" che questa mattina era stata chiesta con forza da Gianfranco Fini al termine dell'esecutivo di An. Ma soprattutto quella resa dei conti che il vicepremier ha perentoriamente cercato, andando dal presidente del Consiglio in serata con l'intera delegazione di An al governo, denunciando i conti "truccati" del ministro dell'Economia.

Era il prologo di un vertice che sarebbe stato drammatico, con Tremonti a spiegare ai leader del centrodestra che quella differenza di due miliardi di euro tra manovra annunciata (circa 6 mld) e riduzioni di spesa ottenute (poco meno di 4 miliardi) era dovuta a ragioni contabili, in particolare a problemi della Ragioneria generale dello Stato. Il ministro dell'Economia si sarebbe a lungo rifiutato di dare le dimissioni ma, alla fine, ha dovuto cedere.

D'altra parte, la posizione di An era ferma: o le dimissioni di Tremonti o la crisi di governo, con l'uscita di Fini e dei suoi ministri. L'Udc si è allineato, annunciando che avrebbe votato la manovra "solo per responsabilità istituzionale".

Il sostegno sempre assicurato dalla Lega era venuto a mancare. E anche Berlusconi, che aveva chiamato al telefono il vicepremier per avere informazioni sul 'buco' trovato nei conti del Tesoro, questa volta non sarebbe stato disposto a difendere oltre il suo ministro dell'Economia.

Tremonti è la prima vittima della verifica che nella Cdl dura ormai da più di un anno. Ma i problemi non sono risolti dalla sua rinuncia al ministero del Via XX Settembre. Restano poco meno di 48 ore per rimettere in sesto i conti e presentare alla Commissione di Bruxelles una manovra sufficiente ad evitare il richiamo dell'Ecofin. E poi si dovrà trovare a tempo di record l'accordo sul Dpef e la "quadra" nel governo. L'interim a Berlusconi evita la necessità di un rimpasto immediato, con possibile crisi. Ma rende indispensabile a breve un nuovo patto nella maggioranza per consentire al governo di andare avanti.

I risultati del vertice saranno ufficializzati oggi, mentre il Consiglio dei ministri dovrebbe essere riconvocato domani.

afterhours
06-07-2004, 19.59.15
Vado Ligure, nonni reclusi da 5 mesi in una stanzetta
Hanno chiesto aiuto lanciando bigliettini dalla finestra
Due anziani segregati in casa
arrestati figlio, nipote e nuora
Per i familiari l'accusa è di sequestro di persona ed estorsione

SAVONA - I carabinieri di Savona hanno arrestato tre persone, che in un'abitazione di Vado Ligure, in provincia di Savona, tenevano segregati da almeno cinque mesi una coppia di anziani, Benedetta di 82 anni e Angelo di 88. I tre sono il figlio Gianfranco di 50 anni, sua moglie Giuseppina di 39 e Giovanni di 25, il nipote. Devono adesso rispondere di sequestro di persona ed estorsione. Gli inquirenti sospettano che i figli dell'anziana coppia abbiano anche prosciugato i loro risparmi in banca.

I nonni segregati per comunicare con l'esterno e chiedere aiuto aveva lanciato dalla finestra della loro stanza-tugurio alcuni bigliettini raccolti dai passanti che hanno avvisato le forze dell'ordine. "Aiuto, ci hanno chiusi in casa. Chiamate i carabinieri". L'ultimo messaggio, avvolto in un pezzo di cartone per appesantirlo e impedire così che volasse via, è stato raccolto da un ragazzo che ha così dato l'allarme.

Quando sono stati liberati hanno chiesto un bicchiere d'acqua e in lacrime hanno abbracciato i carabinieri.
I militari hanno scoperto effettivamente che la coppia viveva in condizioni al limite della sopravvivenza: chiusi in una stanza di tre metri per due e in condizioni di salute precarie, tra materiale ingombrante e spesso senza cibo o con cibo vecchio. Un cane boxer faceva loro da guardia. La nonna sarebbe stata anche morsa a un polpaccio dall'animale mentre tentava di fuggire dalla casa. Ora i due nonnini sono ricoverati in ospedale e seguiti dagli assistenti dei servizi sociali del Comune.
(5 luglio 2004)


che esseri spregevoli...gli auguro di cuore una vecchiaia di merda a sti 3 ...

davlak
06-07-2004, 21.07.15
che mondo di merda.

Giorgius
08-07-2004, 13.30.44
Consumatori: giovedi' prossimo due ore di "sciopero" dei telefonini

http://www.snatertlc.it/images2/cellulare.jpg

ROMA - Se davvero l'adesione sara' massiccia il danno stimato per i gestori sarebbe di 500 milioni di Euro, a questo puntano i promotori di uno "sciopero dei cellulari", ossia l'Intesa dei consumatori che riunisce Codacons, Adusbef, Federconsumatori e Adoc. L'iniziativa e' prevista per giovedi' prossimo, 15 luglio, fra le 12 e le 14: per due ore niente telefonate, sms o mms. L'insolita forma di sciopero e' contro l'aumento dei costi crescenti, e ritenuti spesso inutili dalle associazioni dei consumatori. Fra questi figurerebbero gli scatti alla risposta, l'aumento del prezzo degli sms, il costo delle chiamate ai telefoni fissi. Secondo l'Intesa dei consumatori in media gli italiani spendono ogni giorno dai 4 ai 5 Euro per il telefonino. (Agr)

Lu(a
08-07-2004, 13.35.12
Sciopero de cellulari?:rolleyes:

Lo lascio agli altri....

Flying Luka
08-07-2004, 20.13.20
Io penso invece che sia una cosa da farsi ASSOLUTAMENTE!

Giorgius
09-07-2004, 12.14.42
http://www.i4u.com/images/starckmouseblue.jpghttp://www.i4u.com/images/starckmouseorange.jpg


(ASCA) - Roma, 9 lug - Microsoft ha presentato Optical Mouse
by S+ARCK, il nuovo mouse disegnato dal famoso designer
industriale Philippe Starck. Microsoft e Starck hanno avviato
quasi due anni fa una collaborazione con l'obiettivo di
realizzare un mouse per computer caratterizzato da un look
esclusivo. Starck, che ha fornito l'ispirazione e la vision
complessiva del prodotto, ha collaborato con i progettisti e
gli ingegneri Microsoft. Il nuovo Optical Mouse by S+ARCK e'
caratterizzato da una forma slanciata e da una finitura
brillante. I due tasti che prolungano idealmente le linee del
mouse sono separati tra loro da una striscia illuminata
disponibile in due colori, blu o arancio. Il design
semisferico e le forme regolari assicurano la massima
comodita' d'impiego da parte di utenti sia destrorsi che
mancini. Il prodotto integra uno scroller per navigare
all'interno delle pagine web e dei documenti, senza bisogno
di ricorrere alla barra di scorrimento.
Il prodotto sara' disponibile da fine agosto al prezzo
consigliato al pubblico di 44,99 euro (Iva Inclusa). Per
maggiori informazioni: www.microsoft.com.

Flying Luka
09-07-2004, 12.19.46
Originariamente inviato da Giorgius
http://www.i4u.com/images/starckmouseblue.jpghttp://www.i4u.com/images/starckmouseorange.jpg


(ASCA) - Roma, 9 lug - Microsoft ha presentato Optical Mouse
by S+ARCK, il nuovo mouse disegnato dal famoso designer
industriale Philippe Starck. Microsoft e Starck hanno avviato
quasi due anni fa una collaborazione con l'obiettivo di
realizzare un mouse per computer caratterizzato da un look
esclusivo. Starck, che ha fornito l'ispirazione e la vision
complessiva del prodotto, ha collaborato con i progettisti e
gli ingegneri Microsoft. Il nuovo Optical Mouse by S+ARCK e'
caratterizzato da una forma slanciata e da una finitura
brillante. I due tasti che prolungano idealmente le linee del
mouse sono separati tra loro da una striscia illuminata
disponibile in due colori, blu o arancio. Il design
semisferico e le forme regolari assicurano la massima
comodita' d'impiego da parte di utenti sia destrorsi che
mancini. Il prodotto integra uno scroller per navigare
all'interno delle pagine web e dei documenti, senza bisogno
di ricorrere alla barra di scorrimento.
Il prodotto sara' disponibile da fine agosto al prezzo
consigliato al pubblico di 44,99 euro (Iva Inclusa). Per
maggiori informazioni: www.microsoft.com.

E' il tipico mouse dal design post moderno che farà uscire di testa Tisifone!

So già che ne ha ordinati una decina. :D :devil: :D

Giorgius
09-07-2004, 12.27.43
HANOI - Arriva anche in Vietnam la nuova ondata di influenza dei polli. Ottomila volatili sono stati uccisi in una fattoria nel delta del fiume Mekong. Altri due focolai sospetti sono stati individuati in allevamenti della provincia di Tien Giang, a sud-ovest del paese asiatico. Questa settiimana si erano gia' registrati casi in Tailandia e Cina. (Agr)

afterhours
09-07-2004, 16.22.56
Milano, arabo e Corano a scuola
Progetto per evitare classi fuorilegge

Dopo la scoperta a Milano, in via Quaranta, di una scuola islamica abusiva frequentata da 400 ragazzini, i vertici regionali della Pubblica Istruzione hanno proposto di introdurre arabo e Corano tra le materie di studio. La classe dei piccoli musulmani costituita una sorta di ghetto e proprio per evitare altre segregazioni è stata proposta la classe speciale.

Da almeno tre anni alcune centinaia di bambini di origine egiziana con residenza a Milano, anziché le scuole pubbliche, frequentano la scuola araba di via Quaranta. E' una sorta di istituto privato fai-da-te, di cui le istituzioni scolastiche sono a conoscenza, ad uso di questa comunità egiziana.

"Una situazione che andava normata - tiene a precisare Rosi Spadaro, responsabile del settore successo formativo intercultura del Centro Servizi Amministrativi provinciale, l'ex provveditorato agli studi - perché dobbiamo guardare al successo formativo di bambini che sono a tutti gli effetti italiani": di qui l'impegno del Csa, in collaborazione con il Comune e con altri soggetti istituzionali, al fine di avvicinare i membri della comunità e inserire pienamente i bambini nella scuola italiana.

Sono serviti un anno e mezzo di intense trattative per formare le quattro classi di bambini-ragazzi tra i 6 e i 14 anni, con cui partirà da settembre la sperimentazione: i bambini egiziani seguiranno un curriculum di studi di 17 ore (ancora in fase di elaborazione), come i loro coetanei italiani, con una percentuale di ore da adattare in base alle esigenze della loro cultura e religione.

"E' un primo passo - conclude Spadaro - per sperimentare per un anno questa scuola, un passo che permetterà di farli uscire di lì e di metterli in un posto che si chiama davvero scuola. Per il momento è una sorta di ingresso morbido, ma la speranza è che a poco a poco i genitori si convincano a iscrivere da soli i propri figli nella scuola italiana”.

afterhours
10-07-2004, 14.25.51
Gli studenti hanno cercato di minimizzare l'accaduto
Dovranno rispondere di stupro e minacce
Violenza di gruppo a scuola
ripresa con il videofonino
Vicenza, denunciati quattro ragazzi: compagna di classe perseguitata
di ANNA MADRON

VICENZA - Quattro minorenni sono stati denunciati alla Procura dei minori di Venezia con l'accusa di violenza sessuale di gruppo e minacce. Il fatto è accaduto a Vicenza, all'istituto professionale per l'industria e l'artigianato Lampertico, durante le ultime settimane di scuola, ma è stato reso pubblico solo ora, dopo le indagini e le numerose testimonianze raccolte dalla polizia.

Sotto accusa quattro alunni, di cui due ripetenti, che hanno frequentato il primo anno e che fin dai primi giorni di scuola avevano preso di mira una loro compagna di classe, oggetto di attenzioni insistenti e morbose. Sfociate, gli ultimi giorni di lezione, in una sorta di squallido "agguato".

Durante l'ora di matematica, infatti, approfittando del fatto che l'insegnante aveva diviso la classe in gruppi di cinque e che la ragazza era capitata casualmente con loro, l'avrebbero presa per i capelli e spinta verso il basso, costringendola a un atto sessuale. La scena è stata ripresa dal gruppo stesso con il videofonino.

Un racconto, questo, che la stessa ragazza è riuscita a riferire a stento allo psicologo della scuola, il quale ha immediatamente avvisato la preside. Sono partite quindi le segnalazioni alla questura che ha fatto luce su una vicenda che aveva preso una brutta piega fin dallo scorso settembre: i quattro avevano iniziato a molestare la compagna rubandole la merenda, sporcandole lo zaino, perfino tagliandole ciocche di capelli con la forbice e sputandole addosso. Fino all'ultimo atto di questa vicenda da periferia degradata, se non fosse che lo scenario è quello di una città di provincia ricca.


I quattro ragazzi convocati in presidenza dalla dirigente Ada Tomba e interrogati in merito al loro comportamento, hanno minimizzato e -come spiega la stessa preside- hanno dichiarato che non era nelle loro intenzioni fare nulla di male. Parole che non hanno sorpreso più di tanto, in un istituto che conta 1200 alunni, dove la sbruffoneria, la maleducazione e l'assoluta mancanza di rispetto verso le persone e le cose sembrano essere di casa.

Resta da capire come sia stato possibile che durante un'ora di lezione, e per giunta in un'aula popolata da una trentina di persone, si sia potuto arrivare a tanto da parte di studenti più volte sospesi dalla preside durante l'anno. "Non c'è stata violenza - dichiara ora uno dei ragazzi denunciati - è solo una manovra della scuola per cacciarci. E poi era lei a cercarci, al punto che pensavamo si fosse innamorata di uno di noi". Una difesa che ora sta sul tavolo del magistrato della procura dei minori di Venezia, insieme ai racconti, ben più drammatici, di questa sedicenne vittima del "branco".
(9 luglio 2004)

handyman
10-07-2004, 17.28.33
Tour, Pozzato vince la settima tappa
Nel finale l'azione vincente dell'italiano della Fassa

http://www.gazzetta.it/Foto%20Hermes/2004/07-Luglio/10/Pozzatofresco--310x210.jpg

SAINT-BRIEUC (Francia) - Filippo Pozzato ha vinto la settima tappa del Tour de France, da Chateaubriant a Saint-Brieuc per 204,5 km. Il francese Voeckler resta in maglia gialla. Domani ottava frazione, da Lamballe a Quimper per 168 km.

afterhours
11-07-2004, 22.30.25
11.07.04 - ECCO UN VERO CRIMINALE

Un uomo ha ucciso quattro gattini con una pistola ad aria compressa dalla sua finestra di casa, in via Lussu a Milano. La sezione di Milano dell'Enpa, l'Ente per la protezione degli animali, ha annunciato che lo denuncerà. Il responsabile dell'orribile gesto forse se la caverà solo con una multa di 5 mila euro ma non finirà in carcere: la nuova legge che prevede l'arresto per chi uccide gli animali non è infatti ancora entrata in vigore. L'episodio è avvenuto nel cortile di un palazzo di periferia. La gatta stava allattando i cuccioli, quando è stata raggiunta dai colpi. I piccoli erano nati da poche ore e sono tutti morti.

Nothatkind
11-07-2004, 22.36.33
Val d'Aosta, il conducente, un 73enne, ha perduto il controllo
Camper sfonda una vetrina, ucciso un neonato
Il veicolo è entrato in una pasticceria. Morto, per un infarto, il titolare del negozio. Feriti la mamma e il fratellino del piccolo
BRUSSON (Aosta) - Tragedia sulla strada in Val d'Aosta. Un camper, condotto da un 73enne di Genova, Angelo Rapetti, che attraversava l'abitato di Brusson, ha sbandato sfondando la vetrina di una pasticceria ed ha ucciso un bambino di soli 18 mesi, che si trovava in braccio alla madre. Anche il titolare della pasticceria, Giuseppe Bellavia, è morto, a causa di un infarto dovuto, forse, allo spavento. Lievemente contusi la mamma del piccolo, Marie Claire D'Herin, ed il fratello maggiore, di 5 anni. Mentre il fratello gemello del neonato ucciso è rimasto ferito più seriamente: ha riportato un trauma cranico-facciale e una lesione polmonare ed è stato trasportato all'ospedale Regina Margherita di Torino. Le sue condizioni sono in poche ore notevolmente migliorate e fra qualche giorno potrebbe essere ricoverato nell'ospedale di Aosta. Alla mamma è già stata ricomposta la frattura ad una clavicola.


e al tg dicevano che è pure invalido... ma come si fa a dare certe autorizzazioni per la guida :mad:

(F) per i morti...

Giorgius
14-07-2004, 13.26.51
Aids: scoperto punto debole del virus Hiv

(ANSA) - BANGKOK, 14 LUG - Il virus dell'Aids ha un punto debole proprio nel momento in cui sembra diventato piu' forte, ossia quando diventa resistente ai farmaci. Per la prima volta uno studio indica che e' possibile sfruttare questa debolezza. Per diventare resistente ai farmaci, il virus Hiv si modifica geneticamente, ma questo comporta un'alterazione del gene che ne controlla la replicazione. Di conseguenza, non riesce piu' a moltiplicarsi efficientemente. La ricerca e' stata condotta al San Raffaele di Milano.

afterhours
15-07-2004, 00.32.22
Si spara nei testicoli, condannato
Per detenzione illegale di armi

Oltre al danno, la beffa. Così si potrebbe sintetizzare la tragicomica vicenda di un cittadino britannico di 28 anni, David Walker, che non solo si è sparato accidentalmente una fucilata sui testicoli, provocandosi danni fisici e menomazioni gravissimi, ma è stato condannato a cinque anni di reclusione per detenzione di un'arma illegale.

L'uomo ebbe una animata discussione con un amico mentre era al pub. In predaall'ira e completamente sbronzo, era tornato a casa, per prendere un fucile a canne mozze e farsi giustizia. Si è infilato nei pantaloni l'arma, facendo però inaspettatamente partire un colpo che gli ha spappolato i testicoli, tanto da costringere i medici ad asportarglieli completamente. Durante il processo, a Sheffield, Walker ha ammesso il possesso di un'arma proibita dalla legge.



CHE DOLOOOOOOOOOREEEEEEEEEEEE


poverino pero'...

afterhours
15-07-2004, 11.33.50
Prostituzione,scoperto club per vip
Una persona arrestata,cinque denunciate

Due club privè di Fiuggi sono stati chiusi, una persona è finita in manette ed altre cinque sono state denunciate. E' questo il bilancio di di una operazione di polizia contro la prostituzione condotta dagli agenti della Squadra mobile di Frosinone e del Commissariato di Fiuggi. Ad essere arrestato è stato il titolare di uno dei due locali dove lavoravano alcune prostitute e dove si recavano facoltosi industriali romani, attori e sportivi.

Dav82
15-07-2004, 11.35.29
Min@@ia che sfigato il tizio dei testicoli! :D :(

Giorgius
15-07-2004, 16.44.52
MILANO - Roberto Da Crema, il popolare televenditore rilanciatosi dopo la partecipazione al reality show "La Fattoria", e' stato rinviato a giudizio dal Tribunale di Milano per il fallimento di alcune imprese di cui era socio. L'udienza e' stata fissata per il 4 ottobre prossimo davanti alla Terza sezione penale del tribunale milanese. Oltre a Da Crema, sono stati rinviati a giudizio anche suo figlio Morris, un collaboratore e un socio. (Agr)

afterhours
15-07-2004, 17.27.54
15.07.04 - MALAGIUSTIZIA

Nel 2002 violentarono e rapinarono una prostituta: ora rischiano di tornare liberi perchè mancano magistrati. Ahmed Walid ed El Sayed Montasser furono condannati in primo grado dal tribunale di Crema a cinque anni, ma la pena fu annullata dalla Cassazione per un vizio di forma. Ora l'esito provvisorio del nuovo processo ha visto la sospensione della sentenza per impossibilità di formare un collegio giudicante e i due si preparano a tornare in libertà. Tutti i giudici del Tribunale di Crema sono infatti già stati in precedenza membri giudicanti del caso in questione e la legge vuole che ogni collegio debba essere composto da nuovi magistrati dopo un eventuale annullamento della sentenza

Giorgius
16-07-2004, 01.26.40
(ASCA) - Roma, 15 lug - Le Nazioni Unite vogliono far
contribuire anche gli utenti di posta elettronica alla
diffusione della Rete nei paesi del terzo mondo. Da un
rapporto del Programma di sviluppo dell'Onu pubblicato questa
settimana, si apprende che il palazzo di vetro ha intenzione
di chiedere ai governi nazionali l'introduzione di una tassa
che preveda il pagamento di 1 centesimo di dollaro ogni 100
messaggi spediti.
Se questa tassa fosse stata introdotta nel 1996, spiegano
all'Onu, fino a oggi avrebbe prodotto entrate per circa 70
miliardi di dollari, abbastanza per aiutare i paesi del terzo
mondo a ridurre il gap da quelli sviluppati. I responsabili
dell'organizzazione ammettono pero' che l'Onu non puo'
imporre unilateralmente la tassa, ed e' improbabile che lo
facciano i governi occidentali, interessati a promuovere
l'uso della Rete per sviluppare l'e-business sul proprio
territorio.

Gigi75
16-07-2004, 01.30.28
ahhhhh fumano anche all'Onu, robba buona vedo! :eek:

Gigi75
16-07-2004, 01.35.19
Il cetaceo, che vive vicino alla costa, è stato "adottato" dai nativi americani, che lo considerano una reincarnazione
L'incredibile storia di Luna-Txsuiit cucciolo di orca o capo indiano
Le autorità canadesi temono che sia un pericolo per i naviganti Fallito il piano per catturarla: risponde solo ai richiami indigeni


VANCOUVER (CANADA) - Questa è la storia di Luna, una piccola orca smarrita. O dello spirito inquieto del capo indiano Tsuxiit. Ma è anche la cronaca di un problema per le autorità marittime di Gold River, vicino Vancouver, in Canada, problema che ha il gelido nome scientifico di L-98. In ogni caso il protagonista è un cetaceo maschio di circa 4 anni, che pesa 1.800 chili, meno della metà di quanto peserà da adulto.

Luna (o Tsuxiit, o L-98) si aggira da un anno davanti alla costa di Gold River, a Nootka Sound. Ma già due anni fa, fu notata da Thomas e Dale Dick, due uomini del popolo di nativi americani Mowachact-Muchalaht/First Nation. "Era pochi giorni dopo la scomparsa del capo villaggio Ambrose Maquinna (in indiano Tsuxiit)", raccontano. Proprio per questo le fu dato il nome del capo morto e tutti si convinsero che si trattava della sua reincarnazione. "Da allora noi Mowachaht-Muchalaht non l'abbiamo più persa di vista e ogni due giorni andiamo sulla banchina a cantare per Tsuxiit. Lui, appena sente le nostre voci, si avvicina e si mette a giocare". Luna-Tsuxiit si è infatti rivelato molto docile e giocherellone: non ha paura degli uomini e delle barche e per questo non ha nessuna difficoltà ad avvicinarsi alla costa.

Da tre mesi a questa parte, però, la tranquilla vita di Luna-Tsuxiit e dei Mowachaht-Muchalaht è cambiata: alcuni abitanti della zona di Nootka Sound l'hanno avvistato e hanno subito avvisato le autorità, anche perché un peschereccio era stato "attaccato". E' partita così una caccia per catturare il cataceo e ricongiungerlo al suo branco di appartenenza. Il Vancouver Aquarium, con il finanziamento del governo americano (500 mila dollari), ha inviato una squadra di biologi marini nelle acque dello stretto di San Juan de Fuca, a circa 200 km dal confine tra Canada e Stati Uniti.

Il piano era di calare in acqua una speciale braga a rete con cui trasportare l'orca senza procurarle ferite. Tutto era pronto e alcuni volontari avevano cominciato a lanciare dei richiami per farla avvicinare. Improvvisamente, però, un gruppo di
Mowachaht-Muchalaht, arrivato sul posto con le canoe, ha intonato dei canti tradizionali. Per Luna-Tsuxiit nessuna incertezza: si è diretta verso le canoe sotto lo sguardo esterrefatto degli scienziati. "Il nostro popolo per migliaia di anni ha cantato canzoni a orche e balene", spiega tranquillo Mike Maquinna, il grande capo dei Mowachaht-Muchalaht, figlio di Ambrose.

Le autorità locali, da allora, tentano una mediazione con i nativi, ma questi non hanno nessuna intenzione di cedere. "Txsuiit deve poter nuotare in pace, ovunque voglia". I biologi marini, però, sostengono che Txsuiit debba ricongiungersi con il suo gruppo, da cui si è staccato per motivi che ancora non sono chiari. Alcuni di loro pensano che il cucciolo si sia trovato da solo dopo la morte di suo "zio" Orcan e che abbia deciso di fermarsi dove trovava cibo. Altri credono invece che fosse troppo lento e che non riuscisse a stare dietro al branco, tanto da perdersi in quella zona. Esiste un'associazione che raccoglie fondi per salvarla. Ma chissà se lo spirito del grande capo Txsuiit vorrà essere allontanato dalla sua tribù.

Dav82
16-07-2004, 09.14.57
Originariamente inviato da Gigi75
ahhhhh fumano anche all'Onu, robba buona vedo! :eek:

Roba molto buona direi :S
Certo che per farsi venire in mente ste ca@@te ce ne vuole anche tanta di roba buona...

Flying Luka
16-07-2004, 10.26.53
Chissà chi è il pusher dell' ONU...

Giorgius
16-07-2004, 11.54.39
CREMONA - Una bolletta della luce da 10.110, 81 euro. E' arrivata a Walter Broglia, cittadino di Casalmaggiore, in provincia di Cremona. L'uomo si era gia' accorto che qualcosa non andava guardando l'estratto conto della sua banca dal quale risultava quell'addebito. La conferma dell'errore e' arrivata dall'Enel. Al contatore dell'appartamento che l'uomo aveva preso in affitto erano stati collegati gli impianti di alcuni uffici comunali e dell'ex pretura. Dopo la scoperta dello sbaglio, le linee sono state separate e l'utente rimborsato. (Agr)

Fëanor
16-07-2004, 17.37.57
(ANSA) - MILANO, 16 LUG - Il pluriomicida Michele Profeta, 56 anni, che stava scontando la pena nel carcere di Voghera (Pavia), e' morto oggi a Milano. Profeta si trovava nella sala avvocati del carcere di San Vittore, dove era stato portato per sostenere un esame di Filosofia per l'Universita' degli Studi di Milano. Profeta, colto da malore improvviso, si e' accasciato mentre stava rispondendo alle domande della Commissione d'esame. La morte e' stata pressoche' istantanea.

giustizia divina.
stava anche facendo l'università lo stronzo...

Nothatkind
16-07-2004, 17.46.52
:eek:
In fondo, non è che mi dispiaccia granchè... :rolleyes:

afterhours
16-07-2004, 20.00.33
Chirurgo impazzito evira paziente
Romania, tortura in sala operatoria

Un chirurgo ha evirato un paziente in sala operatoria tra lo sconcerto dei suoi assistenti. E' accaduto in un ospedale di Bucarest, in Romania. La vittima era pronta per essere operata per una malformazione ai testicoli. Il chirurgo, colto da improvvisa follia, gli ha improvvisamente amputato il pene tagliandolo successivamente in tre parti.

Il sanitario, Naum Ciomu, si è fatto davvero prendere un po' troppo la mano e, dopo avergli asportato parte dei testicoli, ha continuato l'amputazione tra lo shock del personale della sala operatoria. Al dottor Ciomu, uno dei dirigenti dell'ospedale e professore di Anatomia, sarà proibito di entrare in sala operatoria per almeno due mesi, in attesa del responso dell'inchiesta istituita dal consiglio dell'Ordine dei Medici. Intanto la moglie dello sfortunato paziente ha detto che farà causa al chirurgo pazzo.




DOLOOOOOOOREEEEEEEEEE

Nothatkind
16-07-2004, 20.58.08
Azzzz, un altro Bobbit :eek:

Lu(a
16-07-2004, 21.05.56
Originariamente inviato da afterhours
Intanto la moglie dello sfortunato paziente ha detto che farà causa al chirurgo pazzo.




Gli farà causa???...

Io ingaggerei un bel "cleaner" altro che....

afterhours
18-07-2004, 03.07.44
Sola in casa con la cugina è stata morsa dal rottweiler
Bambina di 4 anni aggredita dal proprio cane
L'animale l'ha assalita quando è entrata nello stanzino dove stava mangiando. Ricoverata al Gaslini con ferite al volto
GENOVA - Una bambina di quattro anni è stata aggredita in casa dal suo cane, a Tiglieto di Rossiglione, sui monti nell' entroterra di Genova. Sono dovuti intervenire i vicini per strapparla all'animale, un incrocio tra un rottweiler ed un boxer.
La piccola è stata ricoverata all'ospedale Gaslini con ferite multiple alla testa, al volto, al collo ed alle braccia: non è in pericolo di vita, ma dovrà essere curata a lungo.
I genitori della piccola non erano in casa al momento dell'incidente. A badare a lei c'era soltanto una cugina di 16 anni.
In casa la famiglia teneva una coppia di cani, un maschio e una femmina, che non avevano mai dato problemi ed erano affettuosi con la bambina.

LA DINAMICA - Secondo quanto hanno ricostruito i carabinieri, il maschio si è avventato contro la bambina quando questa è entrata in uno stanzino in cui il rottweiler stava mangiando. Alle grida di aiuto della ragazza sono accorsi alcuni vicini di casa che sono riusciti a strapparla al cane. L' animale, fuggito dalla porta rimasta aperta, è stato poi ripreso e dato in consegna dalla Croce Bianca veterinaria e rinchiuso nel canile municipale di Genova.
I carabinieri hanno aperto un'inchiesta per accertare le
responsabilità dei genitori della bambina.

afterhours
18-07-2004, 03.08.28
Gatto al guinzaglio: denunciato
A Torino la singolare "passeggiata"

Dopo aver portato a spasso il suo gatto trascinandolo al guinzaglio come un cane, un cinquantenne di Torino è stato denunciato per molestie. Bibliotecario e incensurato, l'uomo ha spiegato ai carabinieri che aveva fretta e non poteva aspettare i passi lenti del piccolo felino. A dare l'allarme alla vicina stazione dei carabinieri del Lingotto è stata una signora che ha sorpreso l' uomo mentre passeggiava in via Nizza con il gatto tenuto per il collo.

"Ho visto il micetto che era andato a sbattere contro la locandina dei gelati - ha raccontato la donna ai carabinieri - Aveva il muso e le zampine sanguinanti. E così ho deciso subito di liberarlo". Alla scena ha assistito ancheun uomo affacciato al balcone di casa.

Incredibile invece l'atteggiamento del padrone dello sfortunato felino. All'arrivo dei carabinieri, il bibliotecario, infatti, senza scomporsi ha esordito: "Per fortuna che siete arrivati. Mi hanno appena rubato il gatto". Una volta denunciato l'uomo poi ha ricarato la dose: "Avevo impegni - ha affermato - e lui doveva seguirmi. Non importa se era stanco. Io non potevo fermarmi a causa sua. Ieri
- ha poi aggiunto - e' scappato il mio cane. Eravamo andati insieme al lago e io lo buttavo in acqua per insegnargli a nuotare. Se ritorna lo picchio. Devono capire che sono io il loro capobranco".

Infine ha quindi illustrato ai carabinieri i principi-base del suo crudele metodo educativo: "Ai miei animali faccio ciò che voglio. Li frusto e li bastono se è necessario". Al momento, comunque, non solo è denunciato, ma di animali non ne possiede più. Il gattino bigio gode di ottima salute lontano da lui e affidato alle cure della signora che lo ha salvato da ulteriori maltrattamenti.

afterhours
18-07-2004, 20.21.41
Difende la moto: ucciso con machete
Francia, vittima ragazzo di 15 anni

Un ragazzo di 15 anni è stato ucciso a colpi di machete ad Avignone, in Francia, per difendere il suo scooter. Il giovane era in strada con la fidanzatina, quando un ragazzo tra i 18 e 25 anni si è avvicinato e con molta aggressività gli ha chiesto prima una sigaretta e poi le chiavi dello scooter. Al rifiuto, l'assassino ha inferto due mortali colpi di machete alla vittima, uno alla nuca e l'altro alla testa, prima di fuggire con lo scooter.

L'assurda tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio di sabato all'Ile de la Barhelasse, un isolotto sul Rodano, il fiume che bagna la celebre Città dei Papi. La polizia ha subito organizzato una gigantesca caccia all'uomo in tutta la Valchiusa (il dipartimento di Avignone) e nei dipartimenti limitrofi del Garde e delle Bouches-du-Rhone. In base alla testimonianza della ragazza che si trovava con Romain, questo il nome del ragazzo ucciso a pochi passi dall'abitazione di uno zio, gli investigatori hanno potuto fare un identikit dell'omicida.

Lu(a
18-07-2004, 20.22.52
Originariamente inviato da afterhours
Difende la moto: ucciso con machete
Francia, vittima ragazzo di 15 anni

Un ragazzo di 15 anni è stato ucciso a colpi di machete ad Avignone, in Francia, per difendere il suo scooter. Il giovane era in strada con la fidanzatina, quando un ragazzo tra i 18 e 25 anni si è avvicinato e con molta aggressività gli ha chiesto prima una sigaretta e poi le chiavi dello scooter. Al rifiuto, l'assassino ha inferto due mortali colpi di machete alla vittima, uno alla nuca e l'altro alla testa, prima di fuggire con lo scooter.

L'assurda tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio di sabato all'Ile de la Barhelasse, un isolotto sul Rodano, il fiume che bagna la celebre Città dei Papi. La polizia ha subito organizzato una gigantesca caccia all'uomo in tutta la Valchiusa (il dipartimento di Avignone) e nei dipartimenti limitrofi del Garde e delle Bouches-du-Rhone. In base alla testimonianza della ragazza che si trovava con Romain, questo il nome del ragazzo ucciso a pochi passi dall'abitazione di uno zio, gli investigatori hanno potuto fare un identikit dell'omicida.

Assurdo.

Trinity
18-07-2004, 20.23.49
Originariamente inviato da afterhours
Difende la moto: ucciso con machete
Francia, vittima ragazzo di 15 anni

Un ragazzo di 15 anni è stato ucciso a colpi di machete ad Avignone, in Francia, per difendere il suo scooter. Il giovane era in strada con la fidanzatina, quando un ragazzo tra i 18 e 25 anni si è avvicinato e con molta aggressività gli ha chiesto prima una sigaretta e poi le chiavi dello scooter. Al rifiuto, l'assassino ha inferto due mortali colpi di machete alla vittima, uno alla nuca e l'altro alla testa, prima di fuggire con lo scooter.

L'assurda tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio di sabato all'Ile de la Barhelasse, un isolotto sul Rodano, il fiume che bagna la celebre Città dei Papi. La polizia ha subito organizzato una gigantesca caccia all'uomo in tutta la Valchiusa (il dipartimento di Avignone) e nei dipartimenti limitrofi del Garde e delle Bouches-du-Rhone. In base alla testimonianza della ragazza che si trovava con Romain, questo il nome del ragazzo ucciso a pochi passi dall'abitazione di uno zio, gli investigatori hanno potuto fare un identikit dell'omicida.


Sono allibita.

Flying Luka
18-07-2004, 20.47.21
Spero solo lo prendano e gli mettano una decina di machete dove dico io! :mad:

Dav82
18-07-2004, 20.49.58
In questi casi io sono favorevole alla tortura: una lenta, dolorosa e pubblica agonia è l'unico provvedimento da prendere.

afterhours
18-07-2004, 21.45.29
Una donna di 29 anni ha subìto quattro interventi in 23 giorni
La denuncia del padre: "I medici hanno sottovalutato i pericoli"
Bari, voleva dimagrire
muore dopo l'operazione
Sotto inchiesta un chirurgo della seconda divisione
del Policlinico. Per domani è stata disposta l'autopsia

BARI - Voleva trovare una soluzione definitiva all'obesità, ma è morta dopo un'operazione per dimagrire. Una donna di 29 anni, Tiziana Stifanelli, di Galatone, in provincia di Lecce, è morta dopo aver subìto, nel Policlinico di Bari, quattro interventi chirurgici in 23 giorni. Per questo la procura di Bari ha aperto un fascicolo e un medico sarebbe già stato iscritto nel registro degli indagati.

Il primo intervento le era stato consigliato dal medico per dimagrire. Tiziana Stifanelli, sposata con un elettricista e madre di due figli, di cinque e tre anni, pesava infatti 120 chilogrammi e aveva deciso di farsi impiantare un by-pass intestinale. Qualcosa, però, non è andata come doveva nel primo intervento, eseguito il 17 maggio scorso e, dopo altre quattro operazioni chirurgiche, la donna è morta venerdì scorso nel reparto di rianimazione del Policlinico di Bari.

I genitori di Tiziana Stifanelli hanno presentato una denuncia e sono scattate le indagini della Procura, che ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo. Per domani il sostituto procuratore della Repubblica, Ciro Angelillis, ha disposto l'autopsia sul cadavere e ha ordinato il sequestro delle cartelle cliniche della vittima.

La polizia, che con tutta probabilità ha già identificato uno dei medici e lo ha iscritto nel registro degli indagati, sta accertando quali siano gli altri medici, in servizio nella seconda divisione di chirurgia del Policlinico, che hanno eseguito i 4 interventi sulla donna. E' soprattutto il primo intervento, quello del 17 maggio, ad essere sotto la lente d'ingrandimento degli inquirenti: in quell'operazione, durata circa 7 ore, fu impiantato alla donna il by-pass intestinale in laparoscopia e furono asportati anche calcoli alla colecisti.

"Prima dell' operazione - denuncia il padre della vittima, Giuseppe Stifanelli - un medico del reparto disse a mia figlia, che me lo riferì, che l'intervento era a rischio zero e che non sarebbe stato saggio rinviarlo, perché le sue condizioni di salute, a causa dell' obesità, potevano peggiorare già nei prossimi cinque anni. A Tiziana il medico disse anche che lei stava bene e che gli esami compiuti consentivano l' impianto del by-pass".

La denuncia dei genitori di Tiziana percorre tutte le tappe di un successivo calvario. Dopo il primo intervento la donna comincia a stare male e, sempre secondo la denuncia, i medici intervengono altre due volte, dando ogni volta spiegazioni diverse sulle complicazioni. Dopo il terzo intervento, dicono i coniugi Stifanelli, un medico afferma anche che Tiziana era affetta da problemi cardiaci, una patologia che avrebbe sconsigliato il primo intervento.

Infine, dopo una serie di polemiche tra genitori e medici, l'8 giugno la donna, su indicazione della sua famiglia, viene operata dal professor Prete, primario di chirurgia del Policlinico di Bari, che - racconta il padre di Tiziana - "ci fa capire che non esistono interventi semplici all'intestino". Da quell'ultima operazione la donna resta ricoverata in rianimazione, con la febbre che scende e risale. Fino al pomeriggio del 16 luglio, quando qualcuno della rianimazione chiama sul telefonino di Giuseppe Stifanelli e gli comunica che sua figlia è morta.
(18 luglio 2004)

afterhours
18-07-2004, 23.18.42
Originariamente inviato da Giorgius
http://hogwild.net/images/Misc/jlo-pics/jlo-pdiddy.jpg

Nonostante la fine della sua storia con Ben Affleck J.Lo e’ la regina del gossip: pare, infatti, abbia un nuovo flirt. Il nuovo amore della star sarebbe il produttore Marc Anthony, con cui lei starebbe lavorando ad una canzone da includere nella colonna sonora del fim ‘Shall We Dance’. Il passo dalla collaborazione di lavoro al flirt sarebbe stato breve, ma c’e’ chi giura che in realta’ J.Lo si starebbe riavvicinando all’ex P.Diddy, che sarebbe ancora innamorato di lei. Lui le avrebbe regalato addirittura dei diamanti per S.Valentino.
-18/02/04 Nexta Media


ma come faceva Jennifer Lopez a stare con Ben Affleck??

http://www.jurito.net/blogfiles/94/affleck.jpg

Giorgius
19-07-2004, 20.35.14
ROMA - Sarebbe un bovino femmina di sette anni, di razza frisona italiana, proveniente da un allevamento nella provincia di Cuneo, il quinto caso italiano di mucca pazza di quest'anno. Il Centro di referenza per le encefalopatie spongiformi di Torino ha confermato la positivita' al test perla Bse dell'animale. Lo conferma un comunicato del Ministero della salute. (Agr)

Giorgius
20-07-2004, 08.55.24
http://www.millionmagazines.com/hemingway.jpg

WASHINGTON - Deve garantire grandi incassi il nome Ernest Hemingway se due proprietari di bar di Key West, all'estremita' sud della Florida, si stanno facendo causa a vicenda per potersi chiamare Sloppy Joe's, il nome cioe' della bettola dove lo scrittore andava a bere. I bar distano solo un isolato e ciascuno, ormai davanti al giudice, sostiene di essere l'originale. Ma gli storici pensano che possano avere ragione entrambi: Hemingway, infatti, potrebbe avere frequentato sia l'uno sia l'altro locale. (Agr)

Giorgius
20-07-2004, 08.59.40
http://www.travel.it/roma/photo/149038.jpg

ROMA - E' stata sfregiata la fontana delle Api realizzata nel 1644 dal Bernini e che si trova in via Veneto. E' stata staccata la testa di una delle api che adornano il monumento. I vigili urbani non avrebbero elementi per risalire al colpevole. (Agr)

afterhours
20-07-2004, 12.31.46
Lunardi :spot choc contro incidenti
Nel weekend 65 morti sulle strade

Dopo la strage sulla A1 costata la vita a sei persone, cresce anche il bilancio delle vittime della strada. Tra venerdì e domenica i morti sono stati 65: erano stati 43 nel precedente weekend e 48 nello stesso periodo dello scorso anno. Così il ministro Lunardi ha deciso di correre ai ripari con pubblicità choc contro gli incidenti. "Gli appelli servono a poco, meglio l'effetto choc - dice - In tv vedremo corpi carbonizzati e lamiere contorte".

"Trasmetteremo quello che succede dopo gli incidenti - si legge in un'intervista a Lunardi sul Corriere della Sera - Ovvero con le telecamere andremo a filmare i cadaveri frantumati. E' terribile, ma funziona. E credo che alla fine non rimanga che usare l'effetto traumatico per far leva sulle persone. Oltre la metà degli incidenti avviene per distrazione. Che cosa possiamo fare? La gente non se ne rende conto di viaggiare sopra un oggetto che può diventare un'arma".

Più divieti ai Tir nei fine settimana dell'esodo
Intanto, Autostrade per l'Italia ha deciso che i mezzi pesanti non potranno circolare sulla sua rete dalle 16 alla mezzanotte di venerdì 23 luglio e di venerdì 6 agosto. La decisione di estendere il blocco dei Tir anche ai due venerdì più critici dell'anno è stata presa per garantire una maggior sicurezza in vista dell'esodo che porterà in vacanza milioni di italiani. Secondo le previsioni di Autostrade per l'Italia, circoleranno dal 22 luglio al 7 settembre, circa 110 milioni di auto. Un numero impressionante che ha convinto a prendere alcune drastiche misure di sicurezza.

Un weekend tragico sulle strade
Anche perché i morti sulle strade sono in aumento, tanto da convincere il comandante della polizia stradale, prefetto Pasquale Piscitelli, a lanciare un appello agli italiani in partenza per le vacanze: "Andate piano". I numeri parlano chiaro. Rispetto al precedente fine settimana gli incidenti sono leggermente diminuiti (da 1.600 a 1.564), ma sono aumentati quelli con esito mortale (da 40 a 52). Sull'elevato numero delle vittime hanno influito una serie di sei grossi incidenti che hanno provocato diversi morti. Di questi, i più gravi si sono verificati sabato: quello sull'A1 Roma-Napoli ha coinvolto 26 veicoli con 6 vittime. C'è poi stato un incidente sulla SP 430, in provincia di Salerno, con 4 morti ed un altro sulla SP 25, in provincia di Nuoro, con 3 vittime.

Il confronto con l'anno scorso
Nell'analogo periodo dello scorso anno, quando era già entrata in vigore la patente a punti (18-20 luglio 2003) si sono invece registrati 44 incidenti con 48 vittime. Il 34,6% circa degli incidenti con esito mortale si è registrato per perdita del controllo del veicolo da parte del conducente. Il 15,4% circa dei sinistri mortali è avvenuto in centro abitato. Il 50% dei sinistri ha visto il coinvolgimento di veicoli a due ruote. Tra le 65 vittime, 24 avevano un'età inferiore a 30 anni. Dei 52 incidenti mortali, 22 si sono verificati nella fascia oraria 22-6, con 27 vittime. Nell'ultimo fine settimana polizia stradale e carabinieri hanno attivato i dispositivi di prevenzione e di vigilanza stradale con l'impiego di 31.806 pattuglie, che hanno contestato 26.102 violazioni al Codice della strada, con 35.841 punti decurtati, 1.167 patenti di guida e 1.448 carte di circolazione ritirate.

Fëanor
20-07-2004, 15.03.05
FATTA A PEZZI A MILANO, FERMATO IL FIGLIO

MILANO - Fermato, con l'accusa di omicidio e occultamento di cadavere, il figlio di un'anziana donna i cui resti, in avanzato stato di decomposizione, sono stati trovati in sacchi dell'immondizia nascosti nelle cantine di uno stabile di via Asturie a Milano. Il provvedimento e' stato preso dal pm Luca Poniz, che ha interrogato l'uomo, Boris Z. di 58 anni, fino alle 6 nella caserma dei carabinieri.

Boris Z. ha detto di non sapere nulla della scomparsa della madre, Maria Arena di 77 anni, e ha messo in dubbio che il corpo a pezzi possa essere il suo. Circostanza che potra' chiarire definitivamente il medico legale, anche se i primi accertamenti sembrano lasciare poco margine al dubbio. Un esame superficiale farebbe risalire la morte a circa 20-30 giorni fa, piu' o meno il periodo in cui nessuno ha piu' visto l'anziana. Boris Z. era uscito dal carcere nel dicembre 2003, dopo aver scontato una condanna per l'omicidio della convivente. Da alcuni mesi vive nell'appartamento della madre insieme ad una compagna.

Sono stati gli abitanti del palazzo di via Asturie, una traversa di viale Fulvio Testi, ad avvisare i carabinieri ieri verso l'ora di cena, a causa dell'odore nauseabondo che proveniva dalle cantine. I militari, subito intervenuti, hanno individuato in poco tempo la cantina dalla quale l'odore giungeva con maggiore intensita'. Il locale, secondo quanto si e' appreso, era chiuso a chiave.
20/07/2004 09:37


ma come si fa?

Giorgius
20-07-2004, 21.46.19
Inghilterra: software blocca 200mila tentativi di accesso a siti per pedofili

LONDRA - Duecentomila tentativi di accesso a siti porno per pedofili in una settimana. Li ha registrati la British Telecom, la piu' importante compagnia telefonica britannica, che ha attivato sulle proprie linee uno speciale software che permette di bloccare i tentativi di accesso a questo tipo di siti. Il sottosegretario al ministero degli Interni britannico Paul Goggins si e' detto ''profondamente scioccato'' dai dati resi noti. (Agr)

Giorgius
20-07-2004, 22.10.22
Microsoft compra "Lindows" 20 milioni di dollari per un nome

ROMA - Conclusione a sorpresa nella battaglia legale che vede contrapposte dal 2001 Microsoft e l'azienda Lindows, accusata di utilizzare un nome troppo simile a quello del sistema operativo Windows. La società di Bill Gates ha deciso di pagare 20 milioni di dollari per ottenere il marchio della compagnia di San Diego, che continuerà ad operare con il nome di Linspire...

Leggi:
http://www.repubblica.it/2004/g/sezioni/scienza_e_tecnologia/lindows/lindows/lindows.html

afterhours
21-07-2004, 01.39.10
dal blog di Pino scaccia:

20.07.04 - PERCHE'?

Un ragazzo di 18 anni, appena compiuti, si è suicidato nella sua abitazione sparandosi un colpo di pistola alla testa. E' accaduto verso le 13 a Ostia, vicino Roma. Prima di compiere il gesto, F.L. ha girato una videocassetta nella quale ha spiegato i motivi che lo hanno portato a togliersi la vita. Il video è stato lasciato dallo stesso ragazzo, questa mattina presto, ai genitori del suo migliore amico. Appena vista la cassetta, il giovane ha avvertito i carabinieri che sono andati nell'appartamento di viale Vittoria. Quando sono arrivati sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del giovane. Non si è trattato di un gesto impulsivo. Il giovane, che viveva con i genitori, ha aspettato di compiere 18 anni per richiedere il porto d'armi e comprarsi una pistola. Inoltre, prima di usare l'arma contro di sé, si è ripreso con una videocamera digitale, annunciando che si sarebbe tolto la vita. "Voglio farla finita" avrebbe detto " Ho le mie ragioni per fare questo". Una sorta di video-testamento nel quale il giovane suicida spiega, in tre motivi, perché è arrivato all'idea della morte come "rimedio alle sofferenze". In un discorso lucido, determinato e a tratti anche freddo, il giovane racconta al suo migliore amico che il "primo motivo che lo ha spinto al suicidio rimarrà un segreto tutto personale e che nessuno saprà mai". Poi, aggiunge, "il secondo è che voglio smettere di soffrire, il terzo è che, visto che prima o poi tutti se ne vanno, non ho paura di accelerare questo processo".

Giorgius
23-07-2004, 23.15.06
http://www.spaceweather.com/images2004/23jul04/midi140.gif

The source of all this geomagnetic activity is giant sunspot 652. Wider than the planet Jupiter, the active region has a twisted magnetic field that harbors energy for powerful X-class solar flares. It's so big you can see it without a telescope, but don't look directly at the blinding sun.

http://science.nasa.gov/spaceweather/swpod2004/23jul04/Nasso1.jpg

This sunset photo of the giant 'spot comes from Riccardo Di Nasso at the Marina di Pisa in Italy

Giorgius
23-07-2004, 23.47.10
(ANSA) - WASHINGTON, 23 LUG - Il virus del Nilo, infezione portata negli Usa da zanzare arrivate dall'Egitto, ha fatto la sua prima vittima in California. Un uomo di 57 anni avrebbe contratto la malattia nella Contea di Orange. Le autorita' sanitarie della Georgia avevano gia' segnalato che il virus quest'anno e' virulento soprattutto nell'Ovest del Paese: circa 200 i casi denunciati in oltre dieci Stati, cinque quelli mortali. Quest'anno, gli Stati piu' colpiti sono l'Arizona e la California

Giorgius
23-07-2004, 23.55.27
http://www.italiasalute.it/Dati/Foto/Varie_3251.jpg

WAKE FOREST (CAROLINA DEL NORD) - L'abbronzatura una forma di «droga»? Quante volte abbiamo pensato a qualche nostro amico fanatico della tintarella come ad un «drogato» in attesa fremente della dose successiva? Ora c'è una ricerca pubblicata dal Journal of the American Academy of Dermathology che sembra dare una qualche credibilità scientifica a questi pensieri un po' maligni...

Leggi:
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2004/07_Luglio/23/abbronzatura.shtml

afterhours
24-07-2004, 01.07.47
Arrestata ottantenne rapinatrice
Rubava soldi a coetanee

Una ottantenne terribile, che derubava coetanee dopo averle stordite con sonniferi nel caffè e subito dopo si giocava al casinò il bottino, è stata arrestata dagli agenti della Polizia Ferroviaria ligure. Vittoria Benetti è stata catturata nella sua casa di Vicenza per l'ultimo colpo da mille euro, compiuto ai primi di luglio nel bar della stazione di Ventimiglia ai danni di una settantenne occasionale compagna di viaggio conosciuta a Montecarlo.

Vittoria Benetti, il cui primo arresto per furto risale al 1958, aveva avvicinato la sua ultima vittima alla stazione ferroviaria di Montecarlo, dove si era recata a sfogare la sua passione per il gioco d'azzardo. Conquistata la sua fiducia grazie ai modi gentili ed alla parlantina sciolta, l'arzilla delinquente ottantenne l'aveva drogata e derubata e poi era corsa, sempre in treno, al casinò di Nova Gorica, in Slovenia, a puntare i mille euro della vittima.

Quest'ultima aveva dormito profondamente per oltre dodici ore e tuttora soffre di postumi della massiccia dose di sonnifero bevuta con il caffè. Gli agenti della Polfer, capito di avere a che fare con una vecchia conoscenza, hanno fatto vedere alla derubata la foto della Benetti e sono corsi nella sua casa di Vicenza, dove l'hanno trovata. Durante una perquisizione sono saltati fuori psicofarmaci, biglietti ferroviari, documenti, tessere e decine di santini (particolare curioso, infatti, è che la donna conservava tutte le foto religiose trovate nei portafogli delle vittime) che hanno consentito di risalire ad almeno altre cinque rapine e 8 borseggi commessi di recente.

Proprio il timore che Vittoria, vedova e bisnonna, tornasse a colpire e soprattutto che prima o poi eccedesse nella dose di sonnifero somministrato alle coetanee, ha indotto gli inquirenti a rinchiuderla nel carcere veronese di Montorio in attesa che la magistratura valuti se assegnarla all'ospedale psichiatrico giudiziario che l'ha già avuta in cura.
Intanto la polizia ha invitato tutti coloro che dovessero riconoscere nella foto la donna che li ha rapinati a sporgere denuncia: gli investigatori, infatti, sospettano che molte altre vittime, un po' per vergogna e un po' per timore, non abbiano mai denunciato le rapine subìte da parte dell'anziana.

Giorgius
24-07-2004, 10.07.43
MADRID - E' stato un cittadino madrileno, abitante nei pressi della stazione di Alcala' de Henares, a segnalare alla polizia la presenza di un'automobile Ford parcheggiata da piu' di tre mesi. Si trattava di una delle auto utilizzate dagli attentatori dell'11 marzo per trasportare l'esplosivo. Il fatto e' accaduto lo scorso 13 giugno, ma e' stato reso noto oggi dal quotidiano El Mundo. Il veicolo, di proprieta' della compagnia di noleggio Hertz, e' risultato rubato nel dicembre del 2003 a un cittadino francese in localita' Benidorm, nei pressi di Alicante. (Agr)

Giorgius
24-07-2004, 10.08.15
MILANO - Nuovo attentato dinamitardo contro una filiale di Banca Intesa a Milano. Dopo la bomba trovata davanti a una agenzia di via Murat e quella esplosa in piazza XXIV Maggio, nella notte un altro ordigno rudimentale, composto da due bombolette di gas da campeggio e uno straccio imbevuto di liquido infiammabile, e' scoppiato davanti alla sede di Banca Intesa in viale Jenner. Nelle vicinanze e' stato ritrovato un biglietto scritto a mano e firmato da un gruppo anarchico in cui si chiede la liberazione di uno di loro. (Agr)

Giorgius
24-07-2004, 10.12.20
Una donna di 54 anni, esperta naturalista, è stata uccisa da un enorme alligatore in Florida. L'animale, lungo più di 3 metri e mezzo, l'ha azzannata dopo averla spinta nelle acque di un lago. La vittima è stata attaccata dalla bestia mentre si trovava sul retro della sua casa a Sanibel Island, di fronte al Golfo del Messico. Un vicino è intervenuto per tentare di salvarla. L'alligatore è stato poi ucciso dalla polizia. Per trascinarlo sul bordo del lago (206 kg) sono stati necessari sei uomini. - TeleVideo RAI

afterhours
24-07-2004, 22.20.08
Roma,killer Pesaro spara ad agenti
Le ricerche in tutto il Centro Italia

Luciano Liboni, il pregiudicato ricercato per l'omicidio di un carabiniere avvenuto due giorni nel Pesarese, ha ingaggiato sabato mattina un conflitto a fuoco con alcuni agenti di polizia nel centro di Roma. Poi ha sequestrato un uomo e due bambini per farsi portare in auto verso la stazione Termini, dopo di che si è rifugiato nella metropolitana facendo perdere le proprie tracce. Le ricerche sono concentrate nel Lazio, in Umbria e in Abruzzo.

Subito dopo la sparatoria tra le bancarelle del mercato di via delle Terme di Diocleziano, Polizia e Carabinieri hanno messo al lavoro, in una vera e propria caccia all'uomo, almeno 400 uomini, sia a Roma sia nella provincia. Sulle tracce di Luciano Liboni, man mano che arrivavano le segnalazioni che lo indicavano in vari punti della citta', si sono messi i falchi della Squadra mobile, volanti, macchine dei commissariati, gazzelle della polizia, auto del nucleo radiomobile dei carabinieri.

Il momento di maggior concentrazione di uomini e' stato tra le 11 e le 12, quando in strada sono stati impegnati almeno 500 uomini delle forze dell'ordine, con posti di blocco fissi e controlli in strade, metropolitane, stazioni ferroviarie e capolinea dei bus. Ora, nella lunga caccia all'uomo, le forze dell'ordine impegnate sono leggermente diminuite anche se ogni auto, sia della Polizia sia dei Carabinieri, impegnate nei consueti controlli in citta', e' stata messa in una sorta di allarme permanente, con le foto di Liboni che campeggiano sui cruscotti.

La Procura di Roma è certa che sia stato proprio Luciano Liboni l'artefice della sparatoria e per questo ha iscritto il nominativo del pregiudicato nel registro degli indagati. Tentato omicidio, porto abusivo di armi e sequestro di persona, i reati per i quali procedono il procuratore aggiunto Italo Ormanni ed il pubblico ministero Vittoria Bonfanti. Anche il procuratore capo Giovanni Ferrara viene costantemente informato da carabinieri e polizia sullo stato delle ricerche del killer dell' appuntato Alessandro Giorgioni.

afterhours
24-07-2004, 22.23.52
Telepiù, un gol da... 1.278 euro
Tifoso risarcito per segnale in ritardo

Sentenza storica per il mondo del calcio in tv. Il giudice di pace di Roma ha condannato Telepiù a risarcire un tifoso per 1.278 euro perchè aveva ricevuto il segnale il ritardo ed aveva perso la prima rete di Juventus-Milan del 10 novembre 2002. L'ammontare della cifra è dovuta a 778 euro per risarcimento di spese e danni morali, più altri 500 per le spese legali. La sentenza risale allo scorso marzo, ma è stata resa nota solo sabato dal Codacons.
(Ap)

La partita, come detto, era Juventus-Milan del 10 novembre 2002, che finì 2-1 per i bianconeri. Il tifoso Carlo Rienzi comprò la partita alla pay per wiew, ma il segnale arrivò solamente intorno al 15' del primo tempo, troppo tardi per assistere in diretta al primo gol del match, segnato da Di Vaio dopo 8 minuti di gioco. Contrariato, Rienzi scelse la via giudiziaria e, dopo due anni, il giudice di pace Francesco D'Alessandro gli ha dato ragione, riconoscendogli anche il "danno morale".

Una sentenza che potrebbe diventare un precedente, molto pericoloso per la pay tv. E' la prima volta che un tifoso si rivolge alla magistratura per risolvere per un problema del genere, ma ora altri utenti con questo problema potrebbero seguire la scia aperta da Rienzi.

Giorgius
25-07-2004, 20.46.46
ROMA - Centinaia di pesci stanno morendo nel fiume Tevere a Roma. Per la quantita' di pesci che affiorano e che praticamente occupano le acque nel tratto tra Ponte Sant'Angelo e l'Isola Tiberina e' in corso un intervento urgente dei sommozzatori dei vigili del fuoco che stanno realizzando uno sbarramento che li trattenga. Ancora sconosciute al momento le cause della moria. (Agr)

davlak
25-07-2004, 21.10.58
allora non mi sbagliavo.
ero lì, davanti all'isola Tiberina, giusto l'altro ieri, con me c'era Lionsquid.
me ne ero accorto, ma non ho detto niente perchè temevo di aver preso un abbaglio, e invece...:(

Giorgius
25-07-2004, 23.13.27
http://www.rainews24.rai.it/ran24/immagini/carabinieri_indagine.jpg

MILANO - Ha sparato due colpi di pistola contro un tram e si e' dileguato. E' successo a Milano questa sera, quando un uomo di circa 70 anni, si e' avvicinato al mezzo e ha fatto fuoco. Uno dei proiettili ha colpito il finestrino posteriore che e' andato in frantumi. Tutti i passeggeri sono rimasti illesi e insieme al conducente hanno ricostruito l'episodio ai carabinieri. L'uomo si e' poi allontanato e per ora non e' stato rintracciato. Ignoti i motivi del gesto. (Agr)

Milano, 22:24
Anziano scende da un tram e gli spara, poi se ne va

Un anziano sceso da un tram alla periferia nord di Milano ha sparato alcuni proiettili in direzione del tram stesso sfondandone il finestrino posteriore. E' accaduto stasera alle 21:30 in via Console Marcello. Il conducente del mezzo e i pochi passeggeri presenti hanno raccontato che l'uomo si era comportato in modo assolutamente normale durante il viaggio e non aveva avuto alcun diverbio. Lo hanno descritto come un uomo di circa 70 anni con i capelli bianchi, di corporatura robusta e vestito con una camicia chiara. Dopo aver sparato si è allontanato e si sono perse le sue tracce.


:( :eek:

Giorgius
25-07-2004, 23.41.32
NIZZA - Evacuazioni in alcune aree della Francia e del Portogallo a causa dei forti incendi che hanno colpito i due Paesi. Nella regione meridionale francese Bouches-du-Rhone, duemila persone sono state fatte evacuare a causa delle fiamme. Diverse centinaia di persone sono state evacuate oggi anche da tre spiagge nel sud del Portogallo a causa di un incendio appiccato ad un bosco vicino alla costa atlantica. Lo riferiscono le autorita' locali. (Agr)

Giorgius
27-07-2004, 01.40.41
http://images.tvnz.co.nz/news/news_sport/coutts_alinghi_290.jpg

GINEVRA, 26 LUGLIO 2004 - Lo skipper Russell Coutts ha ricevuto il benservito dal team Alinghi, di proprietà del miliardario italo-svizzero dei farmaci, Ernesto Bertarelli. Il neozelandese, che proprio con Alinghi ha vinto l'ultima edizione della Coppa America di vela, è stato licenziato ''con effetto immediato'' malgrado sia stato l'artefice del successo nel 2003 dell'antico trofeo di 'match race' strappato proprio ai rivali di New Zealand e riportandolo in Europa dopo 152 anni.

La squadra svizzera ha spiegato il licenziamento con ''le ripetute violazioni contrattuali'' dello skipper neozelandese che avrebbe rifiutate di mettersi al timone di Alinghi in diverse regate, in particolare a Newport (Usa), a Lisbona e a Trieste. -IlRestoDelCarlino.it

DavideDave
27-07-2004, 12.17.36
una volta c'era una barzelletta ke diceva ke gli svizzeri avevano vinto una gara di vela

e invece .... tu pensa .....

Dav82
27-07-2004, 15.25.47
Tour 2004: Simeoni ascoltato dai Carabinieri di Firenze

Filippo Simeoni sarà sentito oggi dai Carabinieri del Nas di Firenze come persona informata sui fatti, in merito a quanto accaduto con Lance Armstrong e con altri corridori, tra cui diversi italiani, al Tour de France. I militari stanno valutando se nel comportamento tenuto da Armstrong e dagli altri al Tour, possano essere con figurati gli estremi di reato, in considerazione anche del ruolo di Simeoni nel processo per doping al dottor Michele Ferrari, preparatore di molti ciclisti tra cui Armstrong, che si sta celebrando a Bologna.

Al centro dell`audizione ci saranmno gli episodi del tour, quello di venerdì quando Armstrong ha personalmente rintuzzato un attacco di Simeoni, e quello di domenica durante l`ultima tappa, quando uno dei gregari dell`americano ha fatto platealmente il gesto delle corna al corridore italiano. Ma i carabinieri del Nas vogliono vagliare anche altri episodi e comportamenti avvenuti durante le corse e di cui è stato bersaglio Simeoni dopo la sua deposizione di due anni fa.


Ma stiamo scherzando?
Adesso uno non può andare a riprendere un corridore in fuga??? Sarà stato anche stronzo, ma aveva tutto il diritto di farlo!

Solo qui in Italia possono pensare delle cose del genere! :S

Giorgius
27-07-2004, 15.53.17
Treviso, 27 lug. (Adnkronos) - Le esplode in mano il telefonino appena acceso, si ritrova all'ospedale di Treviso con sei punti di sutura alla mano destra, per un taglio tra indice e pollice, e investita da centinaia di microschegge che hanno colpito alle gambe anche il figlio di 6 anni che le stava accanto...

Leggi: http://www.adnkronos.com/IGNDispacci/20040727/ADN20040727120714.htm

DavideDave
27-07-2004, 15.56.00
io non so

non sono del settore

ma le infos ke mi arrivano mi fanno pensare ke il ciclismo di adesso sia abbastanza marcio

e con lui i suoi campioni

mah

mi sbaglierò...

Dav82
27-07-2004, 15.59.21
Originariamente inviato da DavideDave
io non so

non sono del settore

ma le infos ke mi arrivano mi fanno pensare ke il ciclismo di adesso sia abbastanza marcio

e con lui i suoi campioni

mah

mi sbaglierò...

E' come dire che siccome Zambrotta non è per niente amico con Kaka, allora lo marca stretto e non lo fa passare ;) Pùò anche essere vero, ma non c'è nulla di male nel marcare stretto un avversario.

e poi magari sono pure amiconi Zambrotta e quello lì! :D

afterhours
27-07-2004, 21.52.56
Originariamente inviato da Dav82


E' come dire che siccome Zambrotta non è per niente amico con Kaka, allora lo marca stretto e non lo fa passare ;) Pùò anche essere vero, ma non c'è nulla di male nel marcare stretto un avversario.

e poi magari sono pure amiconi Zambrotta e quello lì! :D



Zambrotta che marca Kakà????

ti piacerebbe...hihihihi


kakà se lo rigira come un calzino


ciaooo :devil:

Giorgius
27-07-2004, 23.37.41
ROMA - Il Premier Silvio Berlusconi, durante l'assemblea dei deputati di Forza Italia, ha detto che la norma che aumenta le tasse sui mutui, inserita nella manovra correttiva della finanziaria, "e' stato un errore tecnico". Lo sbaglio, che secondo il leader azzurro e' dipeso dalla fretta, verra' risolto al piu' presto dal Governo. (Agr)

:eek: :S :eek: