PDA

Visualizza versione completa : Politica & co.: full throttle!


Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 [17] 18 19 20

infinitopiuuno
10-01-2006, 09.14.09
Perchè tanto odio....

Flying Luka
10-01-2006, 09.19.24
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Perchè tanto odio....

perchè evidentemente molti si dimenticano che grazie al "condono tombale" voluto dal governo Berlusconi, migliaia di italiani e di aziende hanno potuto regolarizzare la loro posizione col fisco; posizione pendente e precaria grazie alle tasse ed aliquote FOLLI imposte dal governo di centro sinistra.

Nothatkind
10-01-2006, 09.26.12
Ma se ricorri al condono fiscale sei un evasore :asd:

Facciamo migliaia di aziende e di autonomi, va', che mi piace già di più :D

Flying Luka
10-01-2006, 09.28.45
Originariamente inviato da Nothatkind
Ma se ricorri al condono fiscale sei un evasore :asd:

Facciamo migliaia di aziende e di autonomi, va', che mi piace già di più :D

Troppo semplice, non è esattamente così. Conosco gente che NON ha potuto pagare per mancanza di soldi.
Lo stato, putroppo, non fa distinzione tra chi NON paga perchè mette i soldi in una banca a Panama e chi, per mille ed un motivo, non può o non riesce a pagare per mancanza di liquidi.

infinitopiuuno
10-01-2006, 09.40.36
Originariamente inviato da afterhours
San Tremonti. Grazie a diversi provvedimenti del creativo ministro dell'Economia, Mediaset ha risparmiato una barcata di miliardi di tasse. Il primo è la legge Tremonti-1, quella del '94 che defiscalizzava gli utili reinvestiti. La Fininvest, grazie a un' interpretazione ad hoc fornita dallo stesso ministero, fa passare per nuovi investimenti l'acquisto di film non proprio nuovi e già posseduti da società del gruppo, per giunta a prezzi gonfiati secondo le ultime inchieste milanesi, e risparmia 243 miliardi di lire di tasse: soldi fondamentali per capitalizzare la nuova società Mediaset in vista della quotazione («Mediaset - scriveranno i pm Robledo e De Pasquale - fu quotata in Borsa sulla base di una falsa rappresentazione della consistenza patrimoniale»). Poi c'è il condono fiscale del 2003. Berlusconi giura che non se ne avvarrà, è l'ennesima bugia: dei 197 milioni di euro di tasse non pagate che gli contesta l'erario, ne paga solo 35. Poi c'è il decreto «spalmadebiti» del calcio: diluendo i debiti del Milan su 10 anni, il premier risparmia 217 milioni per il bilancio 2003. Infine la riduzione delle tasse: l'aliquota più alta - salvo contributo di solidarietà- scende al 39%. Per l’Espresso, il contribuente Berlusconi risparmia 760 milioni di euro all'anno.

Consigli per gli acquisti. Da quando Berlusconi torna a Palazzo Chigi nel 2001, molte aziende aumentano gl'investimenti pubblicitari sulle reti Mediaset a scapito della Rai e della carta stampata. Dai dati Nielsen del solo 2003, risulta che quotidiani e periodici hanno perso 165 milioni di euro di pubblicità, di cui 95 sono passati alla tv privata, cioè a Mediaset. Poi c'è la pubblicità istituzionale, promossa dai ministeri con denaro pubblico: nel solo gennaio-marzo 2005, sempre secondo Nielsen, il governo ha speso in spot 5,3 milioni di euro, per il 96,2% in tv (soprattutto Mediaset: la Rai quegli spazi li fornisce gratis), violando persino la legge Gasparri che impone di destinare il 60% delle campagne istituzionali alla stampa. Inoltre si calcola che ogni anno Mediaset sfori di circa il 5-7% (800 milioni di euro) i già spropositati tetti pubblicitari fissati per legge. Ma le sanzioni minacciate dall'Authrity non sono mai arrivate.

Santi Maccanico e Gasparri. Nel '94 la Consulta dichiara incostituzionale il monopolio berlusconiano e impone la vendita di una rete Fininvest. Ma prima i governi dell'Ulivo (legge Maccanico, anch'essa incostituzionale), poi il Berlusconi-2 (decreto salva-Rete4 e legge Gasparri) calpestano quella sentenza consentendo a Berlusconi di seguitare a detenere il suo monopolio illegittimo. Con Rete 4 su satellite, avrebbe perso circa 192 milioni di euro di pubblicità all'anno. Con Rete 4 su terrestre, continua ad accaparrarseli. In più, grazie all'ulteriore innalzamento del tetto antitrust, Confalonieri ammette che Mediaset potrà espandersi per altri «1 o 2 miliardi di euro».
Il resto, mancia. Dinanzi a questi macroscopici guadagni procurati dal Berlusconi premier al Berlusconi affarista, gli altri provvedimenti ad hoc quasi quasi sfigurano. C'è l'abolizione della tassa di successione anche per le eredità superiori ai 350 milioni di lire. C'è l'accordo che consente a Mediolanum di usare la rete di sportelli delle Poste Italiane in tutta la penisola. C'è l'accordo fra la ministra Moratti e le Poste per prenotazioni, acquisti e consegne dei libri scolastici, forniti in esclusiva da Mondolibri (Mondadori, cioè Berlusconi). C'è il decreto che incentiva con fondi pubblici l'acquisto dei decoder, prodotti da Paolo Berlusconi. C'è il rinvio al 2008 della riforma del Tfr, così non si disturba Mediolanum. C'è il condono edilizio che sana gran parte delle opere abusive a Villa La Certosa: le altre sono coperte da «segreto di Stato».

Fonte: www.unita.it


La Tremonti 1 come la 2 ha dato una spinta notevole all'economia in quel periodo, creando sì distorsioni e forse gasando il mercato ma all'epoca TUTTI gli imprenditori investivano e alla grande.

Mediaset non poteva usufruire dei condoni poichè erano escluse dalla sanatoria, le società con volume di affari superiori ai vecchi 10 miliardi di Lire.

Alla persona singola era dato modo di chiudere eventuali conteziosi con fisco senza limiti; se la GdF non fosse andata 1.000 volte presso le sedi Mediaset, Berlusconi non avrebbe avuto problemi e SE Mediaset fosse incappata in fatturazioni false o altre situazioni di evasione o elusione fiscale, avrebbe dovuto pagare TUTTO! (Non sono a conoscenza di quanto abbia pagato Mediaset).


"Poi c'è il decreto «spalmadebiti»" ..questo è da mettere nel bar sport.

Il grafico di Mediaset negli ultimi 5 anni grazie ai vantaggi enormi del governo:
http://it.finance.yahoo.com/q/bc?s=MS.MI&t=5y&l=on&z=m&q=l&c=

L'abolizione della tassa sui "morti" è sacrosanta...o si vuole attendere la morte di Silvio per dire che l'ha fatta apposta?

Sul decoder sono d'accordo.

Sul rinvio della riforma sul TFR no. Oggi dico oggi un lavoratore può scegliere di aderire al fondo chiuso(Unipol?) usufruendo delle agevolazioni presenti nella legge Maroni.
Solo mancano alcuni dettagli non di poca importanza come: se un lavoratore viene licenziato o va in malattia o cambia lavoro...cosa succede al Fondo Integrativo? E' ovvio che non sono questioni spicciole e vanno approfondite MA nel 2008 il lavoratore sarà costretto a decidere e se non decide, il suo TFR andrà nei fondi chiusi e cioè quelli gestiti dai sindacati.

Ghandalf
10-01-2006, 09.43.49
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Perchè tanto odio....

Perchè non può sanare 5 anni di debiti fiscali con lo stato con 1800 EURO, per me non ha senso...poi sarò io strano. Se fosse stato in buona fede PRIMA ci dava i soldi che ci spettano e che dovrò uscire comunque io che ho sempre pagato tutte le tasse e POI faceva la legge per aiutare gli italiani in buonafede a pagare le tasse.

Ghandalf
10-01-2006, 09.45.16
Originariamente inviato da infinitopiuuno



La Tremonti 1 come la 2 ha dato una spinta notevole all'economia in quel periodo, creando sì distorsioni e forse gasando il mercato ma all'epoca TUTTI gli imprenditori investivano e alla grande.


Hanno richiamato al governo un ministro che avevano cacciato perchè non aveva fatto il suo lavoro...questa non è serietà...non mi interessa destra, sinistra...chi, dove...io mi sento preso per i fondelli.

infinitopiuuno
10-01-2006, 09.48.29
Originariamente inviato da Ghandalf


Perchè non può sanare 5 anni di debiti fiscali con lo stato con 1800 EURO, per me non ha senso...poi sarò io strano. Se fosse stato in buona fede PRIMA ci dava i soldi che ci spettano e che dovrò uscire comunque io che ho sempre pagato tutte le tasse e POI faceva la legge per aiutare gli italiani in buonafede a pagare le tasse.


Ma quasi nessuno ha pagato 1.800 Euro! Questo era il minimo per il concordato e non corrisponde ad una sanatoria completa.

I 1.800 euro erano relativi alla ditta individuale che avesse avuto i parametraggi fiscali perfetti nel quinquiennio e pochissimi li avevano.

infinitopiuuno
10-01-2006, 09.49.53
Originariamente inviato da Ghandalf


Hanno richiamato al governo un ministro che avevano cacciato perchè non aveva fatto il suo lavoro...questa non è serietà...non mi interessa destra, sinistra...chi, dove...io mi sento preso per i fondelli.


Questo è un altro discorso ma siamo in campagna elottorale non sei d'accordo?

Ghandalf
10-01-2006, 09.52.22
Originariamente inviato da infinitopiuuno



Ma quasi nessuno ha pagato 1.800 Euro! Questo era il minimo per il concordato e non corrisponde ad una sanatoria completa.

I 1.800 euro erano relativi alla ditta individuale che avesse avuto i parametraggi fiscali perfetti nel quinquiennio e pochissimi li avevano.

Petta, io parlo del portatore nano, la notizia che ho sentito riguardo ai suoi 1800Eur per risolvere le pendenze con lo stato? Per adesso non ho tempo di seguirli!..:)...vado per voci.


Per la campagna elettorale...non ho capito..:p

infinitopiuuno
10-01-2006, 10.10.28
Originariamente inviato da Ghandalf


Petta, io parlo del portatore nano, la notizia che ho sentito riguardo ai suoi 1800Eur per risolvere le pendenze con lo stato? Per adesso non ho tempo di seguirli!..:)...vado per voci.


Per la campagna elettorale...non ho capito..:p

Secondo te il nano ha pagato 1.800 euro per sanare le sue questioni fiscali? :D:D:D:D


La campagna elettorale è iniziata da tempo ma si sta intensificando.

Ghandalf
10-01-2006, 10.18.56
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Secondo te il nano ha pagato 1.800 euro per sanare le sue questioni fiscali? :D:D:D:D


La campagna elettorale è iniziata da tempo ma si sta intensificando.

Io penso di sì, non la sua ma quella di mediaset. Non si parla di un'accusa della sinistra ma di un fatto e la sisnistra ha chiesto un'interpellanza parlamentare per sapere se è vero.

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200601articoli/1625girata.asp

Ora, io sono d'accordo che siamo in campagna elettorale ma non dubito che un comportamento simile sia assolutamente possibile in un politico.

infinitopiuuno
10-01-2006, 10.44.40
Ho letto l'articolo e non me lo so spiegare. Fuori dalla sanatoria erano le "posizioni" con un fatturato sup. ai 10 miliardi di Lire.

Forse si parla di una delle tante sue posizioni fiscali ma di sicuro nè Mediaset nè le sue holding hanno potuto sanare le questioni col fisco.

Se lo hanno fatto, il concordato è nullo.

Ghandalf
10-01-2006, 10.59.33
Comunque se su google cerchi

berlusconi AND 1800

compaiono una marea di articoli che ora non ho il tempo di andare a leggere..;)

maxy
10-01-2006, 11.31.23
Originariamente inviato da Flying Luka


perchè evidentemente molti si dimenticano che grazie al "condono tombale" voluto dal governo Berlusconi, migliaia di italiani e di aziende hanno potuto regolarizzare la loro posizione col fisco; posizione pendente e precaria grazie alle tasse ed aliquote FOLLI imposte dal governo di centro sinistra. scusa Luka, ma perchè io ONESTO cittadino devo pagare un sacco di € x fare qualcosa mentre te berlusconi di turno o chi x lui e tutti i disonesti fanno cose abusive, tanto poi ci sarà sempre la solita testa di caz... che ci condonerà tutto, e i cittadini ONESTI chi li difende? o invece di essere onesti sono solo dei coglioni? chi ha sbagliato DEVE pagare , niente condoni x nessuno, se hai qualcosa fuori regola che venga ABBATTUTA! e basta con questi condoni ad hok sempre a prendere x il culo le persone oneste, io personalmente e gli altri onesti che hanno e fanno tutto secondo la legge ci sentiamo offesi da questo governo di merd.. che condona tutto:mad:

Gigi75
10-01-2006, 11.33.01
La ratio del condono non è quello di salvare gli evasori, ma di recuperare parte di denaro altrimenti irrecuperabile o difficilmente (leggi con ingenti spese) recuperabile.

:)

maxy
10-01-2006, 11.34.49
Originariamente inviato da Ghandalf


Hanno richiamato al governo un ministro che avevano cacciato perchè non aveva fatto il suo lavoro...questa non è serietà...non mi interessa destra, sinistra...chi, dove...io mi sento preso per i fondelli.
straquoto alla grande , (se prima cacci uno vuol dire che non sa fare il suo lavoro)se poi lo riprendi o sei un idiota o ci prendi x il culo, ma forse come sempre sarà stato "frainteso" :D

Gigi75
10-01-2006, 11.35.18
Originariamente inviato da maxy
e basta con questi condoni ad hok sempre a prendere x il culo le persone oneste, io personalmente e gli altri onesti che hanno e fanno tutto secondo la legge ci sentiamo offesi da questo governo di merd.. che condona tutto:mad:

IO se è per questo mi sento offeso dai Vischiani "studi di settore".

Vedo ben poche differenze tra le varie ali: c'è chi è creativo e chi alza benzina e sigarette.. ma l'effetto è lo stesso: 0 :rolleyes:

maxy
10-01-2006, 11.38.17
infatti, vanno mandati tutti a casa , nessuno dovrebbe andare a votare e poi vedremo...(cmq mi piacerebbe che governasse ancora il berluska, per poi vedere che scuse tirerà fuori quando saremo peggio dell'Argentina)dirà ancora che è x colpa del governo precedente?

infinitopiuuno
10-01-2006, 11.40.11
Perchè farsi del male?:p

Gigi75
10-01-2006, 11.47.15
Come disse Benigni: quest'anno ce la prendiamo con il Governo, ma per essere equi l'anno prossimo ce la prenderemo con l'opposizione

:D:D:D

Nothatkind
10-01-2006, 11.51.12
Originariamente inviato da Gigi75
La ratio del condono non è quello di salvare gli evasori, ma di recuperare parte di denaro altrimenti irrecuperabile o difficilmente (leggi con ingenti spese) recuperabile.

:)

E perchè chi evade dovrebbe pagare il condono, dal momento che tanto lo Stato lo ha già fottuto? Per sgravarsi da una possibile, non si sa mai, condanna in futuro, se lo beccano?
Non credo per senso civico :D

Flying Luka
10-01-2006, 11.54.16
Originariamente inviato da maxy
scusa Luka, ma perchè io ONESTO cittadino devo pagare un sacco di € x fare qualcosa mentre te berlusconi di turno o chi x lui e tutti i disonesti fanno cose abusive, tanto poi ci sarà sempre la solita testa di caz... che ci condonerà tutto, e i cittadini ONESTI chi li difende? o invece di essere onesti sono solo dei coglioni? chi ha sbagliato DEVE pagare , niente condoni x nessuno, se hai qualcosa fuori regola che venga ABBATTUTA! e basta con questi condoni ad hok sempre a prendere x il culo le persone oneste, io personalmente e gli altri onesti che hanno e fanno tutto secondo la legge ci sentiamo offesi da questo governo di merd.. che condona tutto:mad:

Leggo solo ora: ti ha risposto Gigi per me

Originariamente inviato da Gigi75
La ratio del condono non è quello di salvare gli evasori, ma di recuperare parte di denaro altrimenti irrecuperabile o difficilmente (leggi con ingenti spese) recuperabile.

:)

Flying Luka
10-01-2006, 11.56.08
Originariamente inviato da Nothatkind


E perchè chi evade dovrebbe pagare il condono, dal momento che tanto lo Stato lo ha già fottuto? Per sgravarsi da una possibile, non si sa mai, condanna in futuro, se lo beccano?
Non credo per senso civico :D

Noth, ti ho già risposto prima: pensi che gli evasori siano soli quelli disonesti, oppure che ci sia anche gente che non può perchè non li ha?

Gigi75
10-01-2006, 11.57.42
Originariamente inviato da Nothatkind


E perchè chi evade dovrebbe pagare il condono, dal momento che tanto lo Stato lo ha già fottuto? Per sgravarsi da una possibile, non si sa mai, condanna in futuro, se lo beccano?
Non credo per senso civico :D

Be'certo.
Io Stato ti do la tranquillità di non essere perseguito e tu evasore mi dai una parte del denaro che mi devi che non posso (o mi è difficile) recuperare.

E' una sorta di "transazione" Stato/cittadino :)

Nothatkind
10-01-2006, 11.59.34
C'è chi non ha ma non può evadere, poichè tassato alla fonte. E allora?

Gigi75
10-01-2006, 11.59.35
Senza contare che per come è il sistema un imprenditore preferisce in ogni caso concordare per non temere di essere bloccato da ispezioni che bloccano l'attività per un lungo periodo e magari passare i guai per errori sinceri (cosa non troppo rara con il complicatissimo sistema tributario italiano).

Gigi75
10-01-2006, 12.00.16
Originariamente inviato da Nothatkind
C'è chi non ha ma non può evadere, poichè tassato alla fonte. E allora?

Ogni categoria ha i suoi mezzi per evadere :)

Nothatkind
10-01-2006, 12.00.19
Originariamente inviato da Gigi75


Be'certo.
Io Stato ti do la tranquillità di non essere perseguito e tu evasore mi dai una parte del denaro che mi devi che non posso (o mi è difficile) recuperare.

E' una sorta di "transazione" Stato/cittadino :)

Ok, mi sono risparmiato un post, volevo dire la stessa cosa ;)

Nothatkind
10-01-2006, 12.01.09
Originariamente inviato da Gigi75


Ogni categoria ha i suoi mezzi per evadere :)

Tipo? :mm:

Gigi75
10-01-2006, 12.02.33
Originariamente inviato da Nothatkind


Tipo? :mm:

Per fare un esempio, un secondo lavoro in nero.

The_Prof
10-01-2006, 12.05.23
Originariamente inviato da Gigi75
La ratio del condono non è quello di salvare gli evasori, ma di recuperare parte di denaro altrimenti irrecuperabile o difficilmente (leggi con ingenti spese) recuperabile.

:)

Se l'evasione fiscale, di una certa gravità fosse considerato un grave reato penale, con conseguente pesante inasprimento delle pene sia sanzionatorie che detentive, non ci sarebbe bisogno di condoni.
Ma aspetto ancora un governo che proponga una modifica in tal senso al codice penale.
E non dimentichiamoci della differenza tra lavoratori dipendenti e autonomi, in merito alle trattenute fiscali.

Ciao e non scannatevi troppo, solo un po' :D :D

Nothatkind
10-01-2006, 12.07.03
Originariamente inviato da The_Prof

Se l'evasione fiscale, di una certa gravità fosse considerato un grave reato penale, con conseguente pesante inasprimento delle pene sia sanzionatorie che detentive, non ci sarebbe bisogno di condoni.
Ma aspetto ancora un governo che proponga una modifica in tal senso al codice penale.
E non dimentichiamoci della differenza tra lavoratori dipendenti e autonomi, in merito alle trattenute fiscali.



Sono d'accordo, incredibile :D Ho fatto un refresh mentre stavo scrivendo un post, ma il tuo riassume in meglio quello che stavo scrivendo.

;)

Gigi75
10-01-2006, 12.08.50
Originariamente inviato da The_Prof


Se l'evasione fiscale, di una certa gravità fosse considerato un grave reato penale, con conseguente pesante inasprimento delle pene sia sanzionatorie che detentive, non ci sarebbe bisogno di condoni.
Ma aspetto ancora un governo che proponga una modifica in tal senso al codice penale.
E non dimentichiamoci della differenza tra lavoratori dipendenti e autonomi, in merito alle trattenute fiscali.

Ciao e non scannatevi troppo, solo un po' :D :D

Mah non sono d'accordo. Ormai il meccanismo del rubare (leggi concussione/peculato, ad es) si attua per molto meno delle somme mediamente evase (e non parlo solo di scippi di tossicodipendenti disgraziati).

Paradossalmente credo che con l'aumentare del rischio aumenterebbero le somme evase.
Se devo rischiare tanto.. almeno lo faccio per tanto..

Nothatkind
10-01-2006, 12.10.50
Ma il problema non mi pare il grosso evasore, quanto i tanti piccoli evasori.

Se ilvio evade 680 milioni di euro (un nome a caso :D :D ), o magari lo fa Della Valle :p , è un conto, ma se 2 milioni di italiani evadono 15000 euro all'anno, sai che bella botta, e come è diverso l'urto.

Gigi75
10-01-2006, 12.16.37
Originariamente inviato da Nothatkind
Ma il problema non mi pare il grosso evasore, quanto i tanti piccoli evasori.

Se ilvio evade 680 milioni di euro (un nome a caso :D :D ), o magari lo fa Della Valle :p , è un conto, ma se 2 milioni di italiani evadono 15000 euro all'anno, sai che bella botta, e come è diverso l'urto.

Vero, ma per far subire conseguenze penali a chi non può avere legittimamente i mezzi per avere una parte della sua (micro) azienda dedicata al fisco, devi avere un sistema tributario semplice con uffici di assistenza.

Insomma non puoi andare dal negozietto di pc, bloccarlo per una settimana, scoprire che ha dimenticato un dato adempimento x (magari cambiato all'ultimo minuto) e fargli subire un processo penale.

Potresti e sarebbe giusto se avesse due semplici obblighi annuali, ma altrimenti rovineresti la vita di migliaia di persone.

Diverso il caso di multinazionali che hanno decine o centinaia di persone che lavorano PER pagare il fisco.

Alla fin fine secondo me il concordato è un giusto mezzo di "emergenza" non ovviamente uno strumento ordinario.
Ma in un momento di emergenza di carenza finanziaria meglio recuperare una parte che nulla.

Nothatkind
10-01-2006, 12.21.38
Ok, ma cribbio, il problema è che l'emergenza si protrae un po' troppo. E basta condoni fiscali, in 5 anni manco un'idea di qualcosa di più strutturale? e nei prossimi 5 neanche?

mabaff a loro...

Flying Luka
10-01-2006, 12.36.47
Basterebbe un sistema di tassazione equo, con delle aliquote non da strozzinaggio e forse chi evade per sopravvivenza (leggesi: per NON farsi fregare dalla Stato), e non per autentica ruberia (leggesi: fregare lo Stato), non evaderebbe.

Robbi
10-01-2006, 12.40.17
Domanda.
Qualcuno di voi ha per caso aperto una partita iva come ditta individuale, artigiano ecc., insomma micro e piccolissima impresa. gente che tira il carrello dalla mattina alla sera intendo, non gente che sta come me a scaldare una poltrona in ufficio??

Flying Luka
10-01-2006, 12.41.56
Originariamente inviato da robbi
Domanda.
Qualcuno di voi ha per caso aperto una partita iva come ditta individuale, artigiano ecc., insomma micro e piccolissima impresa. gente che tira il carrello dalla mattina alla sera intendo, non gente che sta come me a scaldare una poltrona in ufficio??

Io, anni fa.

Aprii una partita IVA per "legalizzare" i miei lavori extra.

Alla fine erano talmente tante, alte e svariate le tasse che dovevo pagare su un pur miserrimo margine di guadagno che alla fine... chiuso tutto e tornato alle origini.

Lavorare per arrotondare va bene, lavorare ed essere onesti dichiararando le proprie entrate idem. Ma se devo lavorare per poi "rigirare" allo Stato l'arrotondamento, questo no! Mi spiace.

Nothatkind
10-01-2006, 12.42.54
Non credo, in Italia quel tipo di cultura manca, da sempre vige la legge del più furbo. Quelli che evadono per "sopravvivenza" (che comunque è da vedere) sono mooolti di meno rispetto ai furboni, e proprio questo fanno la "massa" del buco (scusate l'ossimoro).

Robbi
10-01-2006, 12.47.41
Hai inteso perfettamente il senso della mia domanda!

Aggiungo... io pure 30 anni fa!
Visto il mio "alto" :p senso delle istituzioni, non voglio certo incitare all'evasione fiscale, ma vi garantisco che se non fai un po' di "nero", non copri il rischio d'impresa, non paghi il tuo stipendio e eventualmente un tuo collaboratore.. insomma NON SOPRAVVIVI!! E questo non e' dignitoso in uno stato di diritto, dove tutti
dovrebbero pagare le tasse in base alle loro capacita!

:)

Flying Luka
10-01-2006, 12.48.17
Originariamente inviato da Nothatkind
Non credo, in Italia quel tipo di cultura manca, da sempre vige la legge del più furbo. Quelli che evadono per "sopravvivenza" (che comunque è da vedere) sono mooolti di meno rispetto ai furboni, e proprio questo fanno la "massa" del buco (scusate l'ossimoro). Senz'altro, niente da dire :)

Ma ti garantisco che c'è ancora parecchia gente che evade per necessità e non per malafede.

Infatti, oltre alle aliquote ingiuste, mi fa imbestialire che per lo Stato un evasore è un evasore, e non ci sono distinzioni tra l'evasore perchè non può, e l'evasore in perfetta malafede.

Robbi
10-01-2006, 12.51.26
Originariamente inviato da Nothatkind
Non credo, in Italia quel tipo di cultura manca, da sempre vige la legge del più furbo. Quelli che evadono per "sopravvivenza" (che comunque è da vedere) sono mooolti di meno rispetto ai furboni, e proprio questo fanno la "massa" del buco (scusate l'ossimoro).

Che in Italia ci siano i furbi e' verissimo!
Ti garantisco che e' altrettanto vero, tirare fine giornata con l'incubo di non farcela!!

Flying Luka
10-01-2006, 12.52.27
Originariamente inviato da robbi


Che in Italia ci siano i furbi e' verissimo!
Ti garantisco che e' altrettanto vero, tirare fine giornata con l'incubo di non farcela!!
Sensazione che ho provato sulla mia pelle spesso! :(

Nothatkind
10-01-2006, 12.53.33
Però nessuno ti obbliga a portare avanti un'attività con la quale ci rimetti o fai la fame o, peggio devi evadere il fisco.
Capisci che, molto grossolanamente, se tu evadi per mangiare, io mangio meno perche tu evadi

:D vabbè, il concetto si è capito :p

E calare un po' la tassazione alle imprese, a fronte di un maggiore controllo fiscale?

Nothatkind
10-01-2006, 12.54.02
Originariamente inviato da Nothatkind


E calare un po' la tassazione alle imprese, a fronte di un maggiore controllo fiscale?

Mi rispondo da solo: magarO...

Robbi
10-01-2006, 12.58.28
Originariamente inviato da Nothatkind
Però nessuno ti obbliga a portare avanti un'attività con la quale ci rimetti o fai la fame o, peggio devi evadere il fisco.
Capisci che, molto grossolanamente, se tu evadi per mangiare, io mangio meno perche tu evadi

:D vabbè, il concetto si è capito :p

E calare un po' la tassazione alle imprese, a fronte di un maggiore controllo fiscale?

Si certo, facciamo tutti i dipendenti pubblici o "finti privati" come me! e poi il paese chi lo porta avanti??

l'idea di una minore tassazione puo' essere valida, se tutti le pagassero... oppure dovremmo diventare piu' virtuosi noi "furbacchioni italici" ! :p prova ad evadere le tasse in Germania o in America...

Nothatkind
10-01-2006, 13.02.02
Perchè, i dipendenti pubblici lo portano indietro? :mm:

Non siamo virtuosi, ma non lo sono nemmeno gli altri; loro hanno un diverso sistema "punitivo", evidentemente, ed hanno imparato qualcosa.
Che noi non impariamo perchè non c'è nessuno che ce lo impone.

Robbi
10-01-2006, 13.07.27
Noth ;)
capiscimi un attimo.. non interpretare male cio' che manco penso!

Non ho detto che i "pubblici" lo portano indietro :p fanno il loro lavoro garantendo servizi (magari male, ma meglio di un tempo) per la collettivita'

Ci vorra' qualcuno che rischia il suo capitale?
In questo senso e' la mia provocazione...
Puo' esistere un paese con soli dipendenti pubblici??

SIIIII!! ora che ci penso ai tempi della "gloriosa" SSSR

Lo dico con la morte nel cuore... guarda come sono finiti!!

:D

Flying Luka
10-01-2006, 13.38.19
Originariamente inviato da Nothatkind
E calare un po' la tassazione alle imprese, a fronte di un maggiore controllo fiscale?

Mi pare che uno degli obbiettivi del tanto odiato governo Berlusconi fosse proprio quello di abbassare la tassazione alle imprese tipo IRAP.

E ancora mi chiedo perchè il CS (leggesi opposizione), a cui le tasse sono sempre piaciute moltissimo, non fosse molto d'accordo... :rolleyes:

exion
10-01-2006, 13.53.15
Originariamente inviato da Ghandalf


Perchè non può sanare 5 anni di debiti fiscali con lo stato con 1800 EURO, per me non ha senso...poi sarò io strano. Se fosse stato in buona fede PRIMA ci dava i soldi che ci spettano e che dovrò uscire comunque io che ho sempre pagato tutte le tasse e POI faceva la legge per aiutare gli italiani in buonafede a pagare le tasse.

(Y)


E comunque un condono, nei paesi sani, significa che lo stato rinuncia a rivalersi sull'evasore non comminandogli le multe per i mancati pagamenti. Mica come in Italia che significa pagare meno di quello che ha pagato il cittadino onesto, che le ha pagate magari pure in anticipo, povero coglione! :mad:

F@nculo va! Io quest'anno in Francia pagherò 600€ di imposta sul reddito. A saperlo, glie li pagavo io i 1.800€ a Berlusconi per il condono... almeno era in debito con me quel....

Comunque ho capito l'antifona. Se e quando tornerò a lavorare in Italia, sarò evasore totale. Spero di fregare più soldi possibili e quando mi beccheranno pagherò anch'io 1.800€ per il condono.

Fa@nculo!

A mio padre è arrivata tre mesi fa una cartella esattoriale da 10.000€ perché nel 2003 ha dichiarato che ero a suo carico visto che ero disoccupato e viveo a casa sua. Il mio limite era di 2.400€ di reddito, oltre il quale mio padre non avrebbe potuto dichiarare che ero a suo carico. Ho lavorato due mesi e il mio reddito è stato di BEN 2.600€. Minchia ero ricco. Quasi quasi nuotavo nell'oro come Berlusconi. 10.000€ di multa!!! :mad:

F@nculo!

Lo so io dove può metterseli i suoi 1.800€! :mad:

E un applauso speciale a tutti quelli che ancora lo difendono! Bravi #.......

Flying Luka
10-01-2006, 13.58.31
Appunto Exion!
In Italia vige un sistema fiscale assolutamente iniquo e sbilanciato. E penso sarebbe utile chiedersi, condoni a parte, quale è stato il governo che l'ha creato.

Robbi
10-01-2006, 14.03.06
Originariamente inviato da exion

cut e ricut.. sotto

A mio padre è arrivata tre mesi fa una cartella esattoriale da 10.000€ perché nel 2003 ha dichiarato che ero a suo carico visto che ero disoccupato e viveo a casa sua. Il mio limite era di 2.400€ di reddito, oltre il quale mio padre non avrebbe potuto dichiarare che ero a suo carico. Ho lavorato due mesi e il mio reddito è stato di BEN 2.600€. Minchia ero ricco. Quasi quasi nuotavo nell'oro come Berlusconi. 10.000€ di multa!!! :mad:



Ecco, vedi questo e' un classico esempio di ingiustizia fiscale!
Qui, secondo me, e' corretto difendersi fiscalmente, non evadere, ma difendersi si!

Credo ci sia tanta gente in queste condizioni, la sperecuazione tra quanto paga una persona corretta e un "cialtrone" che evade miliardi e' una cosa da farci vergognare come Paese!

exion
10-01-2006, 14.04.55
Originariamente inviato da robbi
Hai inteso perfettamente il senso della mia domanda!

Aggiungo... io pure 30 anni fa!
Visto il mio "alto" :p senso delle istituzioni, non voglio certo incitare all'evasione fiscale, ma vi garantisco che se non fai un po' di "nero", non copri il rischio d'impresa, non paghi il tuo stipendio e eventualmente un tuo collaboratore.. insomma NON SOPRAVVIVI!! E questo non e' dignitoso in uno stato di diritto, dove tutti
dovrebbero pagare le tasse in base alle loro capacita!

:)


Beh se non sopravvivi fai altro!

Oh mica lo ordina il medico alla gente di fare l'artigiano o libero professionista!

Non funziona perché ci sono troppe tasse? Ok! Via, si chiude l'attività e si va al collocamento a cercare lavoro come tutti gli altri che lo hanno capito prima e l'azienda non la montano.

Perché dico questo, che può sembrare un ragionamento durissimo? Perché il ragionamento che fai tu significa una sola cosa: che l'Italia da 60 anni a questa parte, dalla fine della guerra ad oggi, vive al di sopra dei suoi mezzi. Significa che c'è gente (e nell'insieme la gente forma lo Stato, ricordiamocelo, che non è solo un'esntità astratta) che fa cose senza averne le risorse.

Allora alla fine cosa succede? Che quelli che hanno rischiato senza averne le risorse evadendo le tasse incul@no a sangue quelli che non hanno voluto rischiare. Questi accontendandosi di poco, e magari rinunciando a certe ambizioni perché hanno capito al contrario degli altri di non avere le risorse per realizzarle, speravano col lavoro onesto di garantire un minimo di sicurezza nel tempo a congiunti e prole. Speravano... E invece ora e sempre la prendono in quel posto col condono che perdona e premia gli sconsiderati mentre punisce gli onesti!

Flying Luka
10-01-2006, 14.07.58
Veramente il condono, al contrario delle cartelle esattoriali che colpiscono indiscrimanatamente chiunque, ha perdonato gli sconsiderati ed i disonesti, ma ha anche condonato agli onesti che avrebbero dovuto pagare ma che non hanno potuto... incluse alcune vittime (tipo tuo padre) di un inutile ed ingiustifacato accanimento fiscale e coloro che in reale buona fede hanno sbagliato.

La differenza è che l'errore fiscale in Italia lo paghi e salato perchè per lo Stato sei sempre e comunque in malafede. Ma non è sempre così.

exion
10-01-2006, 14.08.42
Originariamente inviato da Flying Luka
Appunto Exion!
In Italia vige un sistema fiscale assolutamente iniquo e sbilanciato. E penso sarebbe utile chiedersi, condoni a parte, quale è stato il governo che l'ha creato.

Io so esattamente quali governi l'hanno creato, quali hanno tentato di porre un freno, e quale invece ci specula sopra spudoratamente senza neanche nascondersi e incitando tutti a fare lo stesso. In merito a questo ho le idee molto chiare.

Robbi
10-01-2006, 14.13.18
Originariamente inviato da exion



Beh se non sopravvivi fai altro!

Oh mica lo ordina il medico alla gente di fare l'artigiano o libero professionista!
cut..


Ho capito, e siamo sempre li! ho detto anche sopra...

Non tutti hanno la possibilita' di scegliere, per la miseria, c'e' chi comunque questo lo fa per necessita', perche' non ha altre alternative se non la disoccupazione!!

Tu per esempio, vorresti tornare in Italia a lavorare, ma con gli stipendi da fame che circolano non lo puoi fare. Giusto?
Ecco, non hai alternativa.. immaginati artigiano e chiudi bottega perche' non rende.. che fai??

Nothatkind
10-01-2006, 14.25.33
Originariamente inviato da exion


(Y)


E comunque un condono, nei paesi sani, significa che lo stato rinuncia a rivalersi sull'evasore non comminandogli le multe per i mancati pagamenti. Mica come in Italia che significa pagare meno di quello che ha pagato il cittadino onesto, che le ha pagate magari pure in anticipo, povero coglione! :mad:

F@nculo va! Io quest'anno in Francia pagherò 600€ di imposta sul reddito. A saperlo, glie li pagavo io i 1.800€ a Berlusconi per il condono... almeno era in debito con me quel....

Comunque ho capito l'antifona. Se e quando tornerò a lavorare in Italia, sarò evasore totale. Spero di fregare più soldi possibili e quando mi beccheranno pagherò anch'io 1.800€ per il condono.

Fa@nculo!

A mio padre è arrivata tre mesi fa una cartella esattoriale da 10.000€ perché nel 2003 ha dichiarato che ero a suo carico visto che ero disoccupato e viveo a casa sua. Il mio limite era di 2.400€ di reddito, oltre il quale mio padre non avrebbe potuto dichiarare che ero a suo carico. Ho lavorato due mesi e il mio reddito è stato di BEN 2.600€. Minchia ero ricco. Quasi quasi nuotavo nell'oro come Berlusconi. 10.000€ di multa!!! :mad:

F@nculo!

Lo so io dove può metterseli i suoi 1.800€! :mad:

E un applauso speciale a tutti quelli che ancora lo difendono! Bravi #.......

Allucinante, e sono veramente allucinato.
W il buon senso.

Nel mio piccolo, dopo 5 anni (cinque), due mesi fa è arrivata la letterina dall'ufficio delle Imposte: 250 io e 640 euro mia madre, per delle non ben chiarite imposte non pagate, o per qualche cacchio di debito di imposta.

Che celerità.

exion
10-01-2006, 14.26.09
Originariamente inviato da Flying Luka
Veramente il condono, al contrario delle cartelle esattoriali che colpiscono indiscrimanatamente chiunque, ha perdonato gli sconsiderati ed i disonesti, ma ha anche condonato gli onesti che avrebbero dovuto pagare ma che non hanno potuto... incluse alcune vittime (tipo tuo padre) di un inutile ed ingiustifacato accanimento fiscale e coloro che in reale buona fede hanno sbagliato.

Se non hanno potuto significa che a un certo momento hanno presso un rischio, non sono stati capaci di assumerlo, e hanno compiuto un passo più lungo della gamba.


Ecchec@zzo!!! Se io domani vado alla Sava a dire "sapete che c'è? Non ho più un soldo, le rate della Punto non so più come pagarvele", mica mi dicono "ah si, non si preoccupi, fra un annetto le condoniamo tutte le rate del 2006, stia tranquillo!"

Quelli si ripigliano la macchina e mi danno pure un bel calcio nel culo a ringraziarmi del disturbo!


Non me ne frega niente se c'è gente che non è in grado di pagare le tasse! Se hanno valutato male le loro spese, se hanno valutato male la loro vita, FATTI LORO! E se poi tra questi ci sono veri bisognosi che si trovano in situazioni paradossali, che non hanno rischiato e malgrado ciò si ritrovano in situazione di bancarotta famigliare, se TUTTI pagassero le tasse e se queste fossero resditribuite, lo stato prenderebbe in carica le situazioni paradossali asssicurandosi che nessuno (in linea teorica) o il minor numero possibile (il necessario compromesso con la realtà) finisca a dormire sotto i ponti. Come in Francia, come in Inghilterra, come in Spagna, come in Svezia.

Ma secondo voi perché i centri di assistenza sociale in Francia o in Inghilterra sono affollati di ex dirigenti, ex imprenditori, che dal giorno all'indomani si sono ritrovati per strada? Prendono il sussidio e dormono nei dormitori pubblici....

Quella è gente che ha corso dei rischi eccessivi e ha fallito. Compito di uno Stato sano è compensare il disastro e assicurarsi che questa gente abbia il minimo indispensabile per non essere indigente e morire di fame.
Mica come in Italia che chi fallisce, intendo proprio personalmente e non solo economicamente, viene premiato se appena appena ha la furbizia di comportarsi da delinquente invece che da disgraziato!

Hai comprato la Punto sapendo che non potevi permettertela? C@zzi tuoi! La vendi e copri le spese e vai a piedi!

Hai fatto il passo più lungo della gamba per cui ora ti ritrovi a dover pagare tasse per un reddito che non hai? C@zzi tuoi lo stesso! vendi tutto quello che puoi vendere e paghi le tasse FINO ALL'ULTIMO CENTESIMO e senza cercare giustificazioni per non pagarle e metterti l'anima in pace!

Che poi cosa significa "non hanno potuto pagare le tasse"? Che per pagarle dovevano vendere l'unica casa per andare a vivere sotto a un ponte? O che per pagarle devono magari vendere la multiproprietà nel Golfo degli Aranci ma è tanto un peccato? :anger:

Ecco lo sapevo.... Alla fine viene fuori tutta la mia anima liberale repressa. E' per questo che odio Forza Italia!!! :mad:
Loro non sono liberali, sono un combriccola di delinquenti da strapazzo! Il libero stato in libero mercato è altra cosa casso!!! :anger:

ablivio
10-01-2006, 14.26.25
negli anni 80 ho aperto un negozio nel veneto, per 4 anni ho sempre
chiuso in perdita ed avendo una contabilità semplificata ho dovuto
pagare le tasse su un reddito fisso stabilito.... che non c'era!!
risultato? Ho perso la casa e non solo....

exion
10-01-2006, 14.29.10
Originariamente inviato da robbi

Ho capito, e siamo sempre li! ho detto anche sopra...

Non tutti hanno la possibilita' di scegliere, per la miseria, c'e' chi comunque questo lo fa per necessita', perche' non ha altre alternative se non la disoccupazione!!

Tu per esempio, vorresti tornare in Italia a lavorare, ma con gli stipendi da fame che circolano non lo puoi fare. Giusto?
Ecco, non hai alternativa.. immaginati artigiano e chiudi bottega perche' non rende.. che fai??


Vado a fare il dipendente da qualche parte perché 750€ sono uno stipendio da fame ma sarà sempre meglio che rubare. Perchè evadere le tasse E' rubare.

E non credere che sia una risposta buttata lì così. Sono 5 anni che ci rimugino sopra...

Nothatkind
10-01-2006, 14.30.05
Originariamente inviato da robbi

Ecco, non hai alternativa.. immaginati artigiano e chiudi bottega perche' non rende.. che fai??

Un altro lavoro, da dipendente. Non è mica umiliante smettere di fare l'imprenditore e fare qualcos'altro, è una semplice constatazione dell'impossibilità di portare avanti la precedente attività.

Ha fatto così una mia amica, una coppia, per la verità: chiuso il negozio, un po' di ricerca, e tutti e due a lavorare come dipendenti in due grosse aziende dei dintorni.
Per inciso, il mio migliore amico, al contrario, si è laureato in economia, ha smesso di lavorare da dipendente e, grazie ad alcuni agganci (W l'Italia...), si è messo a fare il consulente; per adesso guadagna più o meno come prima, ma fa quello che gli piace.

Nothatkind
10-01-2006, 14.32.31
Ammappate Mat, sei incazzato come un caimano :eek:

incacchiatura legittima, ovviamente.

exion
10-01-2006, 14.33.58
Originariamente inviato da Nothatkind
Ammappate Mat, sei incazzato come un caimano :eek:

incacchiatura legittima, ovviamente.


Sono ufficialmente disoccupato dalle 11.00 di oggi, forse è per questo :p

Nothatkind
10-01-2006, 14.34.19
Originariamente inviato da Flying Luka

La differenza è che l'errore fiscale in Italia lo paghi e salato perchè per lo Stato sei sempre e comunque in malafede. Ma non è sempre così.

E' colpa nostra e della furbizia italica, siamo sempre lì...

Conosci il detto "per colpa di qualcuno non si fa più credito a nessuno"?

Nothatkind
10-01-2006, 14.35.13
Originariamente inviato da exion

Sono ufficialmente disoccupato dalle 11.00 di oggi, forse è per questo :p

Ah, vedo che le piacevoli novità si sprecano, minchia! :eek:

In bocca al lupo, spero abbia qualcos'altro all'orizzonte. :)
O altrimenti in culo alla balena :p

infinitopiuuno
10-01-2006, 14.45.54
Mat hai espresso bene il concetto. Però fai controllare la cartella esattoriale da qualcuno;)

nikzeno
10-01-2006, 14.49.38
Originariamente inviato da Nothatkind


E' colpa nostra e della furbizia italica, siamo sempre lì...

Conosci il detto "per colpa di qualcuno non si fa più credito a nessuno"?
L'unica vera differenza tra il modello svedese e quello italiano?

Che in Svezia, negli uffici e in altri luoghi pubblici è possibile vedere delle macchinette da caffè che non vanno a monetine. Uno si piglia il caffè e poi mette le due corone in una scatoletta a parte. E se non ha moneta mette magari dentro un pezzo da venti e tira fuori 18 corone.
Ovviamente nessuno controlla
E funziona.

In Italia invece si cerca di fregarsi l'un l'altro. Chiaro poi che le cose si complicano, e che servono dei tomi da mille pagine per regolamentare la vita di un condominio, figuriamoci per lo stato.

E forse è anche il caso di smetterla di prendercela tanto con quelli che stanno al parlamento. Sono i nostri rappresentanti, siamo noi, ce li meritiamo...

Nothatkind
10-01-2006, 14.52.43
Originariamente inviato da nikzeno

...



Faccio fatica a non darti ragione, purtroppo. :(

infinitopiuuno
10-01-2006, 14.55.39
E' difficile parlare di evasori, di artigiani e commercianti.

Ci sono alcuni idraulici che girano con l'X5 o perlomeno potrebbero permetterselo ed altri artigiani che lavorano prettamente per conto terzi(industrie).

Questi ultimi prendono i soldini a 150/180 gg e se non li prendono, per lo stato italiano, fanno reddito ugualmente.

Faccio un esempio estremo:

Io lavoro per conto della Fiat(faccio i tappetini:))e fatturo tutto(sono onesto) totale 100.000€ miei costi €60.000(non tutti i costi aziendali sono deducibili!)= Guadagno 40.000€ su questo ci pago le imposte indipendemente se i 100.000 li ho incassati o meno!


Quindi è difficile farne un calderone cosiccome è difficile parlare in generale dei dipendenti.

Per me l'artigiano che lavora per la grande industria è anch'esso un "dipendente".

Flying Luka
10-01-2006, 14.56.50
Originariamente inviato da exion


Se non hanno potuto significa che a un certo momento hanno presso un rischio, non sono stati capaci di assumerlo, e hanno compiuto un passo più lungo della gamba.




Non exion, mi spiace. Non è così.

Non si tratta sempre di fare il passo più lungo della gamba.

Spesso e volentieri si è vittima di ingiustizie, disonestà, o anche semplicemente (E' SOLO UN ESEMPIO) di multe auto che non puoi pagare perchè in quel momento NON puoi. Punto. Allora che fai? Aspetti e speri che ti vada bene.

infinitopiuuno
10-01-2006, 14.58.58
Originariamente inviato da nikzeno



Che in Svezia, negli uffici e in altri luoghi pubblici è possibile vedere delle macchinette da caffè che non vanno a monetine. Uno si piglia il caffè e poi mette le due corone in una scatoletta a parte. E se non ha moneta mette magari dentro un pezzo da venti e tira fuori 18 corone.
Ovviamente nessuno controlla
E funziona.


:eek: :eek: :eek: :eek:

Robbi
10-01-2006, 16.55.45
Originariamente inviato da Nothatkind


Un altro lavoro, da dipendente. Non è mica umiliante smettere di fare l'imprenditore e fare qualcos'altro, è una semplice constatazione dell'impossibilità di portare avanti la precedente attività.



Certo.. e chi ha mai sostenuto il contrario ;) io ne sono un esempio vivente :p

Allora ti faccio io un altro esempio reale.

Mia cognata gestisce un negozietto che ha delle notevoli difficolta’ . Piu’ di una volta gli ho detto “guarda che se va avanti cosi’ prima o poi dovrai chiudere, accumuli debiti su debiti!”

Risposta: certo lo so, ma con mio marito che porta a casa molto poco, cosa faccio? Con
gli incassi tiro avanti, i fornitori li paghero’ qualcosa mi da’ mio padre e per il resto sono in mano alle banche!

Questa e’ la realtà! Ha 45 anni chi la prende a fare la dipendente?? Forse un interinale?? Boh! Questo e’ il paese reale… e ce ne sono tanti in queste condizioni, “imprenditori” anche se chiamare cosi’ una microimpresa e’ una forzatura, dipendenti e pensionati , Un altro paese si vede sulle merendine del Mulino Bianco, ma sono sicuro non e’ quello che si vuol sottintendere.

Attualmente non ha alternative… E’ una persona di una onesta’ specchiata e paga fino all’ultimo centesimo le tasse, ma anche se evadesse qualcosa per sopravvivere E NON LO FA! Sarebbe “legittima difesa” ma queste persone non le definirei evasori "toutcourt" e che se non ce la fanno son ca@@i loro!! Non e’ onorevole!!

Denoto una certa comunanza nei concetti espressi, ma, e mi scuserai, per mia deformazione non sono abituato a puntualizzare continuamente il mio pensiero, i concetti da me espressi sono chiari, come chiaro e' il tuo e quello di altri, forse solo le esperienze divergono. Per cui chiudo qui e vi auguro buona continuazione!

Brunok
10-01-2006, 17.07.36
Originariamente inviato da exion



Vado a fare il dipendente da qualche parte perché 750€ sono uno stipendio da fame ma sarà sempre meglio che rubare. Perchè evadere le tasse E' rubare.

E non credere che sia una risposta buttata lì così. Sono 5 anni che ci rimugino sopra...

e chi lo dice che sia rubare per forza?
con tutto quello che ruba lo stato ai cittadini io la definirei equa compensazione ai soprusi...

tu mi rubi mi lasci in mutande ed almeno quelle cerco di non farmele strappare....

Ghandalf
10-01-2006, 17.28.23
Originariamente inviato da Brunok


e chi lo dice che sia rubare per forza?
con tutto quello che ruba lo stato ai cittadini io la definirei equa compensazione ai soprusi...

tu mi rubi mi lasci in mutande ed almeno quelle cerco di non farmele strappare....

è rubare, perché io che pago tutte le tasse non sono idiota sono semplicemente onesto. Quindi è rubare, perchè col tuo punto di vista siamo nella situazione in cui ci troviamo. Tutti tirano acqua al proprio mulino ed in pochi pagano per tutti...

Flying Luka
10-01-2006, 17.37.17
Non pagare le tasse, a volte, non è rubare ma solo isitinto di sopravvivenza.

infinitopiuuno
10-01-2006, 17.47.07
Infine se tutti pagassero le tasse, i più chiuderebbero con licenziamenti vari e gli altri aumenterebbero i prezzi dei beni, dal caffè alla pressa meccanica, per cui mettetevi il cuore in pace.:D :D :D

X robbi...una mia cliente parrucchiera di 52 anni, ha tentato 2 volte il suicidio nel 2005...aveva 2 dipendenti e ora lavora con la figlia minorenne...essere costretti a vendere la prima casa e andare in affitto, le ha creato dei problemi di depressione (mica poteva mettersi in malattia;)).

Brunok
10-01-2006, 17.50.23
Originariamente inviato da Ghandalf


è rubare, perché io che pago tutte le tasse non sono idiota sono semplicemente onesto. Quindi è rubare, perchè col tuo punto di vista siamo nella situazione in cui ci troviamo. Tutti tirano acqua al proprio mulino ed in pochi pagano per tutti...


se lo stato è tiranno il cittadino si deve arrangiare, piuttosto che morir di fame

se lo stato mette le tasse anche sull'aria che si respira, beh francamente non sono mica tanto giuste, e di tasse ingiuste ce ne sono la maggior parte...

e poi almeno le amministrassero bene invece ci mangiano sopra con appalti ed appaltini vari e con sprechi di ogni tipo con lavori cominciati e mai finiti etc etc etc ed allora l'arrangiarsi non solo è legittimo ma pure doveroso.

nikzeno
10-01-2006, 18.25.53
Originariamente inviato da Flying Luka
Non pagare le tasse, a volte, non è rubare ma solo isitinto di sopravvivenza.
Rubare una gallina perchè se no si muore di fame è istinto di sopravvivenza, ed è rubare.
Umanamente comprensibile ma pur sempre illegale.
Originariamente inviato da Brunok



se lo stato è tiranno il cittadino si deve arrangiare, piuttosto che morir di fame

se lo stato mette le tasse anche sull'aria che si respira, beh francamente non sono mica tanto giuste, e di tasse ingiuste ce ne sono la maggior parte...

e poi almeno le amministrassero bene invece ci mangiano sopra con appalti ed appaltini vari e con sprechi di ogni tipo con lavori cominciati e mai finiti etc etc etc ed allora l'arrangiarsi non solo è legittimo ma pure doveroso.
(N)
Con questa logica nessuno dovrebbe pagare le tasse.
Con questa logica si combatte disonestamente uno stato (presunto) disonesto. E' il circolo vizioso che ha creato la società italiana, dove la legalità non esiste, perchè tutti si giustificano in qualche modo. Nulla cambierà perchè in fondo è comodo che resti tutto così.
Ricordatevi che i mezzi cittadini hanno mezzi diritti

Un conto è essere un po' elastici e non infierire sul ladro di galline, un conto è partire dal caso raro ed estremo e finire per giustificare anche il ladro d'auto.
Ecco qui la dimostrazione che, come dicevo prima, quelli che sono in parlamento ci rappresentano benissimo, e non possiamo auspicare a niente di meglio finchè non si cambia noi.

Flying Luka
10-01-2006, 19.49.36
Originariamente inviato da nikzeno

Rubare una gallina perchè se no si muore di fame è istinto di sopravvivenza, ed è rubare.
Umanamente comprensibile ma pur sempre illegale.



No quando è lo Stato il primo a rubare. No quando lo Stato applica un disservizio ai cittadini. No quando il contribuente è costretto a far debiti per pagare lo Stato. No quando pago un'aliquota non proporzionale ai miei guadagni.



No, non è rubare (come ho già detto): è difendersi. Comincia anche tu a guadagnarti uno stipendio, magari ad avere una famiglia alle spalle ed a dover far quadrare i conti a fine mese... poi vediamo se citerai ancora l'esempio del furto della gallina a carico del morente di fame.

Ghandalf
10-01-2006, 20.03.07
Se tutti gli italiani pagassero le tasse...se si evitasse di frodare lo stato e me. Non ci sarebbe debito pubblico. Luka non pagando le tasse tu frodi e derubi me principalmente e te stesso indirettamente ed a lungo termine. Quindi stai facendo pagare le tasse a me anche per te o per bruno che non le pagate o chi per voi, e questo non solo è rubare è anche prendermi per i fondelli....e questo non è bene :D.

Flying Luka
10-01-2006, 20.11.52
Originariamente inviato da Ghandalf
Se tutti gli italiani pagassero le tasse...se si evitasse di frodare lo stato e me. Non ci sarebbe debito pubblico. Luka non pagando le tasse tu frodi e derubi me principalmente e te stesso indirettamente ed a lungo termine. Quindi stai facendo pagare le tasse a me anche per te o per bruno che non le pagate o chi per voi, e questo non solo è rubare è anche prendermi per i fondelli....e questo non è bene :D.

Sì, certo.
Questo però SE tutti gli italiani pagassero il dovuto... se si evitasse di applicare delle aliqote IRPEF esagerate, tutti pagheremmo il dovuto ed il giusto ed il debito pubblico si ridurrebbe.

Io NON HO DETTO che non si deve pagare le tasse. Il mio ragionamento è molto semplice: hai i soldi per pagare? E' giusto che tu adempia ai tuoi doveri di contribuente, giusto e sacrosanto. Chi evade per arricchirsi sbaglia e deve essere giustamente punito.

Non li hai? Fai bene a non pagare. Sai Ghandalf quanta gente è finita nei guai a causa del "redditometro", solo per fare un esempio? O le cartelle "pazze" per le quali PRIMA paghi, POI puoi far ricorso? Alemeno, fino ad un po' di tempo fa era così...
Sai quanta gente, che ha SEMPRE pagato le tasse, si è poi trovata ad affrontare cure mediche urgenti che avrebbero dovuto e potuto essere passate dallo Stato, MA per non avere dei tempi di attesa bibilici le ha affrontate privatamente e si è trovata senza il becco di un quattrino?!?!

Belli i vs ideali, lodevoli. Ma affrontiamo le situazioni anche da un punto di vista pratico, poi casomai ne riparliamo....

Ghandalf
10-01-2006, 20.44.52
Originariamente inviato da Flying Luka


Sì, certo.
Questo però SE tutti gli italiani pagassero il dovuto... se si evitasse di applicare delle aliqote IRPEF esagerate, tutti pagheremmo il dovuto ed il giusto ed il debito pubblico si ridurrebbe.

Io NON HO DETTO che non si deve pagare le tasse. Il mio ragionamento è molto semplice: hai i soldi per pagare? E' giusto che tu adempia ai tuoi doveri di contribuente, giusto e sacrosanto. Chi evade per arricchirsi sbaglia e deve essere giustamente punito.

Non li hai? Fai bene a non pagare. Sai Ghandalf quanta gente è finita nei guai a causa del "redditometro", solo per fare un esempio? O le cartelle "pazze" per le quali PRIMA paghi, POI puoi far ricorso? Alemeno, fino ad un po' di tempo fa era così...
Sai quanta gente, che ha SEMPRE pagato le tasse, si è poi trovata ad affrontare cure mediche urgenti che avrebbero dovuto e potuto essere passate dallo Stato, MA per non avere dei tempi di attesa bibilici le ha affrontate privatamente e si è trovata senza il becco di un quattrino?!?!

Belli i vs ideali, lodevoli. Ma affrontiamo le situazioni anche da un punto di vista pratico, poi casomai ne riparliamo....

Il fatto che le tasse siano alte è una conseguenza del fatto che molti non le paghino, è un cane che si morde la coda.
Non si tratta di ideali ma di semplice moneta, io il caso pratico non me lo voglio porre pago dei dipendenti (che chiamiamo parlamentari) che hanno il compito di occuparsi dei casi pratici e trovare le soluzioni efficaci.
Sono dell'idea che un condono non è la soluzione del problema...loro, e forse anche tu, pensate che lo sia. Non c'è nulla di male...non capisco perchè parlate sempre di ideali quando io vivo a palermo e di praticità credo di esserne espertissimo..:p

Flying Luka
10-01-2006, 20.47.29
Il fatto che le tasse siano alte è una coseguenza di aliquote al limite dello strozzinaggio, con aggiunta di sotto tasse, concessioni, marche, bolli etc... etc... assolutamente ingiustificate.

Robbi
10-01-2006, 20.53.51
Intervengo per dire solo due cose
Luka ti amo!!

@Gandhalf ;)
dici delle cose condivisibili dal punto di vista formale. La nostra Costituzione prevede che tutti paghino le tasse in proporzione alle loro disponibilita' che e' cosa diversa dall'aliquota fissata per legge. Una legge puo' anche essere ingiusta, ma non e' questo il punto, sono le "pieghe" della legge, le sue interpretazioni e l'abilita' nell'eludere che fanno il sistema sperequativo!

Come non e' sicuramente giusto che Berlusconi sani 5 anni con 1.800 euro, anche se in forma presentiva per evitare interpretazioni in malam partem (risibile) non e' altrettanto giusto che altri si indebitino fino alle orecchie, magari ricorrendo al credito illegale, leggi strozzini, per pagare tasse inique, con tutte le conseguenze del caso senza contare la devastazione della propria vita!

:)



Torno nell'angolino.. :p scappo, non ho tempo!

Robbi
10-01-2006, 20.55.29
Originariamente inviato da Ghandalf


io il caso pratico non me lo voglio porre pago dei dipendenti (che chiamiamo parlamentari)

ah ah ahhha!! :D:D

Beppe rulez :p

:D

Nothatkind
10-01-2006, 21.04.09
Originariamente inviato da Flying Luka
Il fatto che le tasse siano alte è una coseguenza di aliquote al limite dello strozzinaggio, con aggiunta di sotto tasse, concessioni, marche, bolli etc... etc... assolutamente ingiustificate.

All'ora si trova un'altra forma di "protesta", dal momento che l'evasione fiscale è ingiusta perchè, in senso figurato, non è democratica: mica tutti hanno accesso a questo "strumento", e non è giusto che a farne le spese siano coloro che non possono fare nulla poichè tassati alla fonte.

Se un dipendente che fa un lavoro con stipendio da fame mi fa qualche lavoretto extra in nero per arrotondare, beh, fondamentalmente lo posso anche "perdonare". Lo stesso se un lavoratore autonomo, con la sua bella partita IVA fa la fame pagandosi tutte le tasse, e decide di arrotondare col sommerso. In fondo, le tasse allo Stato le pagano e buonanotte.

Ma non che uno non paga proprio un accidente! Cribbio, quando uno sarà vecchio e non avrà versato praticamente un cacchio lo Stato gli dovrà pure dare qualcosa (e ci mancherebbe) per mangiare e non finire proprio sotto ad un ponte! E chi paga? quelli che pagano le tasse, e ne pagano di più perchè la voragine del sommerso è sempre più ampia.

Sul discorso dell'idealismo posso pure essere d'accordo, se mi dici che mal si sposa con la realtà dei fatti, per certi versi.
Ma allora la riflessione diventa più ampia, coinvolgendo pure un discorso citato poc'anzi: un quarantenne senza lavoro è a rischio disoccupazione per un bel pezzo, poichè fa fatica a rientrare nel mondo del lavoro; ma, d'altra parte, la flessibilità contrattuale...

Nothatkind
10-01-2006, 21.07.36
Beh, non abbiamo ancora litigato, non c'è male :o :p

Flying Luka
10-01-2006, 21.09.08
Originariamente inviato da Nothatkind


All'ora si trova un'altra forma di "protesta", dal momento che l'evasione fiscale è ingiusta perchè, in senso figurato, non è democratica: mica tutti hanno accesso a questo "strumento", e non è giusto che a farne le spese siano coloro che non possono fare nulla poichè tassati alla fonte.

Se un dipendente che fa un lavoro con stipendio da fame mi fa qualche lavoretto extra in nero per arrotondare, beh, fondamentalmente lo posso anche "perdonare". Lo stesso se un lavoratore autonomo, con la sua bella partita IVA fa la fame pagandosi tutte le tasse, e decide di arrotondare col sommerso. In fondo, le tasse allo Stato le pagano e buonanotte.

Ma non che uno non paga proprio un accidente! Cribbio, quando uno sarà vecchio e non avrà versato praticamente un cacchio lo Stato gli dovrà pure dare qualcosa (e ci mancherebbe) per mangiare e non finire proprio sotto ad un ponte! E chi paga? quelli che pagano le tasse, e ne pagano di più perchè la voragine del sommerso è sempre più ampia.

Sul discorso dell'idealismo posso pure essere d'accordo, se mi dici che mal si sposa con la realtà dei fatti, per certi versi.
Ma allora la riflessione diventa più ampia, coinvolgendo pure un discorso citato poc'anzi: un quarantenne senza lavoro è a rischio disoccupazione per un bel pezzo, poichè fa fatica a rientrare nel mondo del lavoro; ma, d'altra parte, la flessibilità contrattuale...

guarda che sono d'accordo con te. Hai detto in altre parole quanto sto sostenendo da pagine e pagine... :)

Nothatkind
10-01-2006, 21.17.43
Beh, non mi era sembrato proprio così :p

Comunque ci siamo avvicinati :D

Flying Luka
10-01-2006, 21.19.19
Originariamente inviato da Nothatkind
Beh, non mi era sembrato proprio così :p

Comunque ci siamo avvicinati :D

Mi quoto, forse ti è sfuggito quanto ho scritto:

Originariamente inviato da Flying Luka


cut...
Io NON HO DETTO che non si deve pagare le tasse. Il mio ragionamento è molto semplice: hai i soldi per pagare? E' giusto che tu adempia ai tuoi doveri di contribuente, giusto e sacrosanto. Chi evade per arricchirsi sbaglia e deve essere giustamente punito.

Non li hai? Fai bene a non pagare. Sai Ghandalf quanta gente è finita nei guai a causa del "redditometro", solo per fare un esempio? O le cartelle "pazze" per le quali PRIMA paghi, POI puoi far ricorso? Alemeno, fino ad un po' di tempo fa era così...
Sai quanta gente, che ha SEMPRE pagato le tasse, si è poi trovata ad affrontare cure mediche urgenti che avrebbero dovuto e potuto essere passate dallo Stato, MA per non avere dei tempi di attesa bibilici le ha affrontate privatamente e si è trovata senza il becco di un quattrino?!?!
cut....

Nothatkind
10-01-2006, 21.23.58
Ma il punto che non mi va bene e sul quale non siamo d'accordo è il dire "non li hai? non paghi". Non lo trovo giusto nei confronti di chi non può fare altrimenti, tutto qui. Sono d'accordo, in condizioni di necessità, ad un po' di nero per "rimanere a galla", ma deve essere tassativamente accompagnato dal pagamento delle tasse "regolari".

Vabbè, ci siamo capiti, non sto a riaprire discorsi ampi, tanto il succo lo abbiamo espresso :p

Flying Luka
10-01-2006, 21.28.06
(Y)

Robbi
10-01-2006, 21.33.23
Originariamente inviato da Nothatkind
Non lo trovo giusto nei confronti di chi non può fare altrimenti, tutto qui. Sono d'accordo, in condizioni di necessità, ad un po' di nero per "rimanere a galla", ma deve essere tassativamente accompagnato dal pagamento delle tasse "regolari".

Vabbè, ci siamo capiti, non sto a riaprire discorsi ampi, tanto il succo lo abbiamo espresso :p

(Y)

:)

exion
10-01-2006, 21.40.36
Originariamente inviato da Brunok



se lo stato è tiranno il cittadino si deve arrangiare, piuttosto che morir di fame

se lo stato mette le tasse anche sull'aria che si respira, beh francamente non sono mica tanto giuste, e di tasse ingiuste ce ne sono la maggior parte...

e poi almeno le amministrassero bene invece ci mangiano sopra con appalti ed appaltini vari e con sprechi di ogni tipo con lavori cominciati e mai finiti etc etc etc ed allora l'arrangiarsi non solo è legittimo ma pure doveroso.


Per chi è convinto come te che lo stato sia una cosa a sé stante, isolata, esterna all'individuo, inventata per rompere le balle a chi vuol farsi i c@zzi propri, sicuramente.

Però è un ragionamento che non esiste, perché lo stato non è una cosa concreta che ti tartassa, ma un'astrazione che ti identifica

Lo stato sei tu. Chi può darti chi può darti di più?

Se rubi evadendo le tasse, rubi a te stesso, ai tuoi figli e al tuo futuro, non a uno stato "persona giuridica" esterna a te. Per questo solo fatto, l'evasione fiscale è un crimine e basta, e questo è un argomento sul quale non c'è nemmeno bisogno di discutere perché non è possibile discuterlo.

Il fatto poi che altri (politici, amministratori, manager, spazzini, chi vuoi) rubino allo stato in altri modi non giustifica né ridimensiona né riduce la gravità del crimine evasione fiscale.

Altrimenti saremmo tutti ladri e nessuno derubato. Immagino tu ti renda conto che non è possibile.

Nothatkind
10-01-2006, 21.42.01
Madonna Mat, niente da dire sulla tua giornata di cacca, ma effettivamente non ti ho mai visto così sbarbacchiato :eek:

exion
10-01-2006, 21.52.28
Originariamente inviato da Flying Luka
....

Sai quanta gente, che ha SEMPRE pagato le tasse, si è poi trovata ad affrontare cure mediche urgenti che avrebbero dovuto e potuto essere passate dallo Stato, MA per non avere dei tempi di attesa bibilici le ha affrontate privatamente e si è trovata senza il becco di un quattrino?!?!

Belli i vs ideali, lodevoli. Ma affrontiamo le situazioni anche da un punto di vista pratico, poi casomai ne riparliamo....


Prima pagare tasse. POI, eventualmente, se resta qualcosa farsi curare privatamente, altrimenti fare la fila e aspettare Mosé.

Mi spiace ma è così che dovrebbe funzionare. E' orribile, desolante, tristissimo, ma è così.

Non si può comprare qualcosa sapendo in partenza di non avere i soldi per farlo, inteso sia come soldi nel portafoglio per curarsi in clinica che soldi nelle casse dello stato per avere ospedali dignitosi. Questo non è idealismo, ma al contrario è il parossismo della concretezza pratica.

exion
10-01-2006, 21.53.58
Originariamente inviato da Nothatkind
Madonna Mat, niente da dire sulla tua giornata di cacca, ma effettivamente non ti ho mai visto così sbarbacchiato :eek:


in realtà sto benissimo, giornata meravigliosa come poche :D

Flying Luka
10-01-2006, 21.55.19
Originariamente inviato da exion



Prima pagare tasse. POI, eventualmente, se resta qualcosa farsi curare privatamente, altrimenti fare la fila e aspettare Mosé.

Mi spiace ma è così che dovrebbe funzionare. E' orribile, desolante, tristissimo, ma è così.

Non si può comprare qualcosa sapendo in partenza di non avere i soldi per farlo, inteso sia come soldi nel portafoglio per curarsi in clinica che soldi nelle casse dello stato per avere ospedali dignitosi. Questo non è idealismo, ma al contrario è il parossismo della concretezza pratica.

Exion il decorso di certe malattie spesso è una corsa contro il tempo che non rispetta le tempistiche A.S.L. !