PDA

Visualizza versione completa : I treni e l'Italia


wilhelm
03-03-2005, 22.59.40
Buonasera a tutti,
oggi, causa pochi cm di neve, ho impiegato quasi sei ore per spostarmi in treno da Padova a Portogruaro (VE), tratta per la quale normalmente si impiegano tra l'ora e mezza e le due ore scarse.
Com'è possibile?

Cocnedetemi gentilmente un piccolo sfogo per la stanchezza.

Immaginatevi lo sdegno per il funzionamento delle ferrovie in questo stato. Potrei dare ragione a chi dice che ogni stato ha le ferrovie che si merita. Vi prego solo di non darmi dell'anarco-insurreizonalista per questo.

Però è anche vero che la neve non è questo evento così straordinario. Eppure riusciamo ogni volta a farci paralizzare il sistema dei trasporti...
In altri paesi europei (vedi Austria e Germania per esempio, ma non sono gli unici) non accadono di questi problemi...

E in più poi si genera un caso politico come l'ultima volta (neve sulla A3).
Io non credo che la responsabilità sia solo là in alto, ma anche un po' più in basso.

Lasciatemi questo sfogo e aggiungete pure se volete. Non criticatemi per quello che ho detto, sono così stanco che potrei aver scritto qualsiasi scempiaggine...

Mandi...

exion
03-03-2005, 23.01.54
Originariamente inviato da wilhelm
Buonasera a tutti,
oggi, causa pochi cm di neve, ho impiegato quasi sei ore per spostarmi in treno da Padova a Portogruaro (VE), tratta per la quale normalmente si impiegano tra l'ora e mezza e le due ore scarse.
Com'è possibile?

Cocnedetemi gentilmente un piccolo sfogo per la stanchezza.

Immaginatevi lo sdegno per il funzionamento delle ferrovie in questo stato. Potrei dare ragione a chi dice che ogni stato ha le ferrovie che si merita. Vi prego solo di non darmi dell'anarco-insurreizonalista per questo.

Però è anche vero che la neve non è questo evento così straordinario. Eppure riusciamo ogni volta a farci paralizzare il sistema dei trasporti...
In altri paesi europei (vedi Austria e Germania per esempio, ma non sono gli unici) non accadono di questi problemi...

E in più poi si genera un caso politico come l'ultima volta (neve sulla A3).
Io non credo che la responsabilità sia solo là in alto, ma anche un po' più in basso.

Lasciatemi questo sfogo e aggiungete pure se volete. Non criticatemi per quello che ho detto, sono così stanco che potrei aver scritto qualsiasi scempiaggine...

Mandi...



Ooooh come ti capisco! :p

http://www.wintricks.it/forum/showthread.php?s=&threadid=52802

dave4mame
04-03-2005, 10.12.13
posso dire una cosa anche io?

un colpo alla nuca a tutti.
da cimoli in giù

maledetti.

Paco
04-03-2005, 11.55.26
Sono d'accordo, faccio il pendolare e ho le balle piene. Ieri quasi tutti i treni erano in ritardo, un treno interegionale per Bologna era in ritardo di 2 ore! :eek:

BlackJack84
04-03-2005, 15.52.37
Torno or ora dalla stazione... :rolleyes:
Sono di Udine ma studio a Torino. Dovevo tornare a casa questo fine settimana, ma alla fine ho dovuto rinunciare. Ma come è possibile che tre centimetri di neve provochino certi ritardi? A un TRENO? Cos'è, problemi di aderenza?
Anche all'andata, due settimane fa, ho dovuto posticipare la partenza: pare che tre chilometri fuori dalla stazione ci fosse un palo dell'alta tensione "pericolante" vicino ai binari... :eek: risultato: tutti i treni partono con ritardo "indefinito":(

wilhelm
05-03-2005, 00.47.31
E che dire di oggi? Non ha nevicato eppure i ritardi erano dell'ordine delle ore.
La situazione si commmenta sa sola...