PDA

Visualizza versione completa : ...neanche una mosca...


succhione
19-01-2005, 16.33.59
...uccidere è un atto estremo e definitivo, la differenza tra un insetto, una pianta, un cervo, una balena....un popolo....resta ad appannaggio dell'uomo, giudice e boia, capace di rianimare un presunto morto e freddare un presunto omicida...
...all'ombra delle nostre leggi, spostiamo il valore della vita da un essere all'altro, basandoci su dettami socio culturali...
..un bambino africano non muore come uno italiano...si spegne silenziosamente, come un coniglietto..non emette echi strazianti...
...allora la morte non è un uguale x tutti ?
....Con 160.000 esseri in meno sul pianeta...la vita si ridistribuisce su concetti + ampi...come quando schiacciamo una mosca...

Lu(a
19-01-2005, 16.36.42
Succhiò, purtroppo ho terminato le "dosi" non posso risponderti :p

succhione
19-01-2005, 16.41.45
Originariamente inviato da Lu(a
Succhiò, purtroppo ho terminato le "dosi" non posso risponderti :p

...la prendo come una risposta...

Lu(a
19-01-2005, 16.42.18
Originariamente inviato da succhione


...la prendo come una risposta...

Apposto allora :p

Però non incazzarti :)

Fëanor
19-01-2005, 16.43.16
dipende anche da cosa ognuno di noi fa della PROPRIA vita, e di conseguenza della vita degli altri

succhione
19-01-2005, 17.10.08
Originariamente inviato da Lu(a


Apposto allora :p

Però non incazzarti :)

...come potrei con una sagoma "pura"....
..;)

Flying Luka
19-01-2005, 18.34.08
La morte è uguale per tutti.
Cambiano i modi, le circostanze, i perchè e le cause.
Ma alla fine il risultato è lo stesso.

succhione
19-01-2005, 18.37.15
Originariamente inviato da Flying Luka
La morte è uguale per tutti.
Cambiano i modi, le circostanze, i perchè e le cause.
Ma alla fine il risultato è lo stesso.

....mmmh...
..non mi riferivo al risultato, nella "livella"..tutti si è uguali sotto terra...ma nella pratica....

Flying Luka
19-01-2005, 18.58.54
Allora rispiegamelo; scusami, sarò anche tonto, ma non ho capito bene il concetto...

succhione
19-01-2005, 19.02.11
Originariamente inviato da Flying Luka
Allora rispiegamelo; scusami, sarò anche tonto, ma non ho capito bene il concetto...

...quando la morte è accompagnata dal "silenzio"...confezionata in una busta anonima...allora è come se non fossi mai nato....

Flying Luka
19-01-2005, 19.03.10
per "silenzio" intendi "indifferenza" o "solitudine" ?

davlak
19-01-2005, 19.15.25
OT

LuKa, fattelo dire da amico...
da quando hai incontrato Trinity non ti si riconosce più...che t'ha fatto??? :eek:

/OT





:devil: :inn: :p :p :p

Albachiara
19-01-2005, 19.17.46
Originariamente inviato da succhione
[B..un bambino africano non muore come uno italiano...si spegne silenziosamente, come un coniglietto..non emette echi strazianti...
...allora la morte non è un uguale x tutti ?[/B]


Gli echi strazianti li emette anche il bimbo africano. La differenza è che in pochi lo stanno ad ascoltare :( ..

davlak
19-01-2005, 19.23.52
Originariamente inviato da Albachiara



Gli echi strazianti li emette anche il bimbo africano. La differenza è che in pochi lo stanno ad ascoltare :( ..

si, sono echi ad altissima frequenza percettibili solo da pochi

succhione
19-01-2005, 19.26.16
Originariamente inviato da davlak


si, sono echi ad altissima frequenza percettibili solo da pochi

...solo da uomini pipistrello....che si muovono nel buio...

Trinity
19-01-2005, 19.27.54
Originariamente inviato da davlak
OT

LuKa, fattelo dire da amico...
da quando hai incontrato Trinity non ti si riconosce più...che t'ha fatto??? :eek:

/OT





:devil: :inn: :p :p :p



Eddajè :rolleyes: mò che c'entro io???? :rolleyes:

Flying Luka
19-01-2005, 19.31.18
Originariamente inviato da davlak
OT

LuKa, fattelo dire da amico...
da quando hai incontrato Trinity non ti si riconosce più...che t'ha fatto??? :eek:

/OT





:devil: :inn: :p :p :p


allora sono proprio diventato tonto, troppa permanenza sul forum.
Non ho capito nemmeno questa...

Volevo solo capire e magari partecipare.
Vabbè buon proseguimento a tutti...

davlak
19-01-2005, 19.31.43
Originariamente inviato da Trinity




Eddajè :rolleyes: mò che c'entro io???? :rolleyes:
tu niente...è lui che è diventato stranooooo


:inn:

Trinity
19-01-2005, 19.33.54
Originariamente inviato da davlak

tu niente...è lui che è diventato stranooooo


:inn:



Se permetti io c'entro eccome visto che hai fatto il mio nome...vorrei una spiegazione...se non ti disturba troppo eh?

davlak
19-01-2005, 19.35.53
Originariamente inviato da Flying Luka



allora sono proprio diventato tonto, troppa permanenza sul forum.
Non ho capito nemmeno questa...

Volevo solo capire e magari partecipare.
Vabbè buon proseguimento a tutti...
era una battuta :rolleyes: ....era una battuta :rolleyes: ....era una battuta :rolleyes: ....era una battuta :rolleyes:

....battuta :rolleyes:....battuta :rolleyes:....battuta :rolleyes:....battuta :rolleyes:...battuta :rolleyes:




hai presenteeeee??? :p

Flying Luka
19-01-2005, 19.37.14
Sì in effetti ammetto che ultimamente il mio "sense of humor" è notevolmente in ribasso.

davlak
19-01-2005, 19.37.21
Originariamente inviato da Trinity




Se permetti io c'entro eccome visto che hai fatto il mio nome...vorrei una spiegazione...se non ti disturba troppo eh?
ommadonnaaaaaaaa!!!!
ma che ciavete tutti quanti ultimamente?

:confused: nervosiiiiiii!!!! :p :p :p

p.s.: leggi su ...

Trinity
19-01-2005, 19.38.40
Originariamente inviato da davlak

ommadonnaaaaaaaa!!!!
ma che ciavete tutti quanti ultimamente?

:confused: nervosiiiiiii!!!! :p :p :p

p.s.: leggi su ...



Ah...una battuta.
Bella battuta!!! :rolleyes:

succhione
19-01-2005, 19.40.34
Originariamente inviato da Flying Luka
per "silenzio" intendi "indifferenza" o "solitudine" ?

...un misto di entrambe..
..l'indifferenza che crea solitudine, che genera ombre senza matrice...

succhione
19-01-2005, 19.44.54
Originariamente inviato da Flying Luka
Sì in effetti ammetto che ultimamente il mio "sense of humor" è notevolmente in ribasso.

...ti capisco..capita anche a me...
..poi, anche io sono strano (+ strano) da quando ho conosciuto Davlak...:cool: ...e co...

handyman
19-01-2005, 19.45.15
Originariamente inviato da succhione
...uccidere è un atto estremo e definitivo, la differenza tra un insetto, una pianta, un cervo, una balena....un popolo....resta ad appannaggio dell'uomo, giudice e boia, capace di rianimare un presunto morto e freddare un presunto omicida...
...all'ombra delle nostre leggi, spostiamo il valore della vita da un essere all'altro, basandoci su dettami socio culturali...
..un bambino africano non muore come uno italiano...si spegne silenziosamente, come un coniglietto..non emette echi strazianti...
...allora la morte non è un uguale x tutti ?
....Con 160.000 esseri in meno sul pianeta...la vita si ridistribuisce su concetti + ampi...come quando schiacciamo una mosca...


In realtà tutto questo succede perchè siamo ancora molto primitivi,abbiamo ancora tanto da imparare,contraddizioni da risolvere,idee da cambiare...
Ammiro molto i buddisti per il rispetto che hanno nei confronti di tutti gli esseri viventi (non solo umani).
Forse se nel mondo ci fossero più buddisti saremmo moralmente più progrediti...io sono ottimista sul futuro,alla fine il buon senso prevarrà sull'idiozia :)

Flying Luka
19-01-2005, 19.46.49
Originariamente inviato da succhione


...ti capisco..capita anche a me...
..poi, anche io sono strano (+ strano) da quando ho conosciuto Davlak...:cool: ...e co...

e chi non lo è?!?!
Anche a me Davlak ha sostanzialmente messo a soqquadro la vita! :p

Flying Luka
19-01-2005, 19.49.09
Originariamente inviato da succhione


...un misto di entrambe..
..l'indifferenza che crea solitudine, che genera ombre senza matrice...

Ci sono mille modi per morire... uno può anche morire per scelta, quando la vita è diventata insostenibile.

E penso sempre che un suicidio sia l'ultimo grido, disperato, di una persona che in realtà vuole essere salvata ma non riesce a chiedere aiuto.

davlak
19-01-2005, 19.53.52
Originariamente inviato da Trinity




Ah...una battuta.
Bella battuta!!! :rolleyes:
allora Trinity...fino a poco fa stavo postando col sorriso...ora torno un attimino serio.
La battuta che ho fatto io ne trovi a dozzine sul 3D che LuKa aprì all'epoca del vostro incontro...e anche di ben più allusive e pesanti...di quelle insomma che si trovano fisiologicamente sui 3D che fanno eco a ogni incontro dal vivo tra utenti del forum...cosa normalissima.
Ora, siccome è ormai un dato di fatto che quando vedi il mio nick cominci a postare come un toro che vede la muleta, credo tu abbia un qualche problema col sottoscritto.
ne potremmo pure parlare in pvt, se credi.
se poi la battuta non t'è piaciuta, resta il fatto che tale era e null'altro voleva essere, ergo ne deduco che non solo il sense of humour di LuKa è sotto i tacchi, ma pure il tuo...ti auguro di recuperarlo presto.

detto questo saluti e baci...e buon proseguimento ;)

Ghandalf
19-01-2005, 19.56.26
Originariamente inviato da succhione
...uccidere è un atto estremo e definitivo, la differenza tra un insetto, una pianta, un cervo, una balena....un popolo....resta ad appannaggio dell'uomo, giudice e boia, capace di rianimare un presunto morto e freddare un presunto omicida...
...all'ombra delle nostre leggi, spostiamo il valore della vita da un essere all'altro, basandoci su dettami socio culturali...
..un bambino africano non muore come uno italiano...si spegne silenziosamente, come un coniglietto..non emette echi strazianti...
...allora la morte non è un uguale x tutti ?
....Con 160.000 esseri in meno sul pianeta...la vita si ridistribuisce su concetti + ampi...come quando schiacciamo una mosca...

spero di avere compreso la domanda, e penso che molto faccia la scala a cui si considera l'evento. Perche' la grandiosità o l'importanza di una morte non è intrinseco nell'oggetto della morte ma viene proiettato su di esso dalla società...

In sostanza, 160.000 morti per quanto tragico confrontato alla popolazione mondiale è assolutamente nulla, in molti di noi tale evento ha cambiato ben poco..ma basta poi la morte di un'unica persona cara...di qualcuno a noi più vicino che l'evento assume dimensioni spropositate.
A tal proposito i mezzi di comunicazione sono fondamentali imponendo una proiezione comune sull'oggetto della morte e garantendoci una empatizzazione di massa, cosi' un solo bambino morto in italia ha più importanza di uno morto in africa per un sentire soggettivo comune ma non oggettivo.

exion
19-01-2005, 19.58.16
Originariamente inviato da Ghandalf


comprendo la domanda, e penso che molto faccia la scala a cui si considera l'evento. Perche' la grandiosità o l'importanza di una morte non è intrinseco nell'oggetto della morte ma viene proiettato su di esso dalla società...

In sostanza, 160.000 morti per quanto tragico confrontato alla popolazione mondiale è assolutamente nulla, in molti di noi tale evento ha cambiato ben poco..ma basta poi la morte di un'unica persona cara...di qualcuno a noi più vicino che l'evento assume dimensioni spropositate.
A tal proposito i mezzi di comunicazione sono fondamentali imponendo una proiezione comune sull'oggetto della morte e garantendoci una empatizzazione di massa, cosi' un solo bambino morto in italia ha più importanza di uno morto in africa per un sentire soggettivo ma non oggettivo.

era da un'ora che cercavo le parole per esprimere lo stesso concetto...

Non avrei saputo esprimerlo meglio (Y) :)

succhione
19-01-2005, 20.01.17
Originariamente inviato da handyman



Ammiro molto i buddisti per il rispetto che hanno nei confronti di tutti gli esseri viventi (non solo umani).
Forse se nel mondo ci fossero più buddisti saremmo moralmente più progrediti...io sono ottimista sul futuro,alla fine il buon senso prevarrà sull'idiozia :)

...dal rispetto di ogni forma di vita, nasce il rispetto x la morte..
..nelle religioni si trovano i modi migliori x toccare il cuore di chi decide di sentire quei piccoli vagiti lontani...
..oggi, forse...nella morte ( vedi Islam )..alcuni credono di reincarnarsi migliori..immolandosi x cause assurde...

succhione
19-01-2005, 20.06.43
Originariamente inviato da Ghandalf


... cosi' un solo bambino morto in italia ha più importanza di uno morto in africa per un sentire soggettivo comune ma non oggettivo.

...quanto possa cambiare il destino dell'umanità dopo la morte di un bambino africano..non se lo pone nessuno..
..chiaro il tuo..
...se ogni spostamento crea un nuovo ordine...allora siamo solo ciechi e dai "piccoli" vuoti lasciati si stanno creando delle "voragini"...

handyman
19-01-2005, 20.11.50
Originariamente inviato da succhione


...dal rispetto di ogni forma di vita, nasce il rispetto x la morte..
..nelle religioni si trovano i modi migliori x toccare il cuore di chi decide di sentire quei piccoli vagiti lontani...
..oggi, forse...nella morte ( vedi Islam )..alcuni credono di reincarnarsi migliori..immolandosi x cause assurde...

L'Islam che io sappia non crede nella reincarnazione,quei fanatici che fanno i kamikaze credono con le loro gesta di guadagnarsi il "giardino" di Allah :rolleyes:

succhione
19-01-2005, 20.17.11
Originariamente inviato da handyman


L'Islam che io sappia non crede nella reincarnazione,quei fanatici che fanno i kamikaze credono con le loro gesta di guadagnarsi il "giardino" di Allah :rolleyes:

..si..intendevo reincarnazione metaforica, che sia poi il giardino di Allah..resta un modo di "vivere" la morte...

succhione
20-01-2005, 11.01.38
...le immagini che più mi hanno sconvolto x incapacità di comprensione...quelle della strage Falcone, la morte si è estesa alla terra circostante, come un virus..
.. dalle lamiere contorte..monumenti di dolore, dolore soffocato dalla paura...
..dietro quello scempio, una società "forte" e organizzata.....
...quelle morti hanno fatto tremare solo la materia...poi..il silenzio...

Ghandalf
20-01-2005, 11.17.35
Originariamente inviato da succhione


...quanto possa cambiare il destino dell'umanità dopo la morte di un bambino africano..non se lo pone nessuno..
..chiaro il tuo..
...se ogni spostamento crea un nuovo ordine...allora siamo solo ciechi e dai "piccoli" vuoti lasciati si stanno creando delle "voragini"...

:mm: ...o sono io che non capisco...o sei tu troppo criptico


...le immagini che più mi hanno sconvolto x incapacità di comprensione...quelle della strage Falcone, la morte si è estesa alla terra circostante, come un virus..
.. dalle lamiere contorte..monumenti di dolore, dolore soffocato dalla paura...
..dietro quello scempio, una società "forte" e organizzata.....
...quelle morti hanno fatto tremare solo la materia...poi..il silenzio...


che intendi?

Eccomi
20-01-2005, 11.36.25
Originariamente inviato da succhione
...le immagini che più mi hanno sconvolto x incapacità di comprensione...quelle della strage Falcone, la morte si è estesa alla terra circostante, come un virus..
.. dalle lamiere contorte..monumenti di dolore, dolore soffocato dalla paura...
..dietro quello scempio, una società "forte" e organizzata.....
...quelle morti hanno fatto tremare solo la materia...poi..il silenzio...

C'e quel che non si vede... ed è tanto.
E quel che non si vuole vedere... che è tantissimo. :rolleyes:

succhione
20-01-2005, 11.37.12
Originariamente inviato da Ghandalf


:mm: ...o sono io che non capisco...o sei tu troppo criptico

che intendi?

...
..quella cartolina di distruzione ha sul retro il bianco assoluto..indirizzata a tutti ma pare che non sia stata ricevuta...

Fëanor
20-01-2005, 11.44.04
secondo me l'hanno ricevuta molte più persone di quanto pensi :)

Manfredo
20-01-2005, 12.50.20
Originariamente inviato da succhione
....Con 160.000 esseri in meno sul pianeta...la vita si ridistribuisce su concetti + ampi...come quando schiacciamo una mosca...

Viviamo da tanto tempo, (o sempre?) un interminabile funerale......
Si avverte nausea, vomito e rabbia davanti alla quotidiana ostentazione di quelle immagini ora solo buone per ingaggiare lotte politiche, per esigere risarcimenti economici, per giustificare di tutto e di piu'. Mi sento offeso a vedere una tragedia collettiva
usata nel quotidiano, mescolata nel sacro e nel profano.

succhione
20-01-2005, 12.55.02
Originariamente inviato da Fëanor
secondo me l'hanno ricevuta molte più persone di quanto pensi :)

...tra i destinatari manca la forza di unirsi, io..tu...e gli altri non possiamo nulla finchè restiamo sciolti e arrabbiati..
...anzi, oggi..scarichiamo la sofferenza accumulata in reazioni spesso contrarie all'originario sentimento...
..ci si inaridisce un pò..
...