PDA

Visualizza versione completa : Privacy. Una seconda proroga


Gigi75
10-11-2004, 01.03.39
...è quella che incasserà chi deve mettere in atto le misure di sicurezza necessarie a blindare le banche dati.

Le protezioni previste dal Codice della privacy avrebbero dovuto essere approntate entro fine 2004 (si tratta già di una proroga, la scadenza originaria era il 30 giugno 2004), mentre ora si può aspettare fino a giugno del prossimo anno.

Lo slittamento interessa tutte le nuove misure minime di protezione introdotte dal Codice ma, in particolare il documento programmatico sulla sicurezza.

La portata del Dps, infatti, è stata ampliata: ora l'obbligo - che coinvolge tutti i soggetti pubblici e privati - riguarda i trattamenti di dati sensibili e giudiziari effettuati con strumenti elettronici, mentre in passato era limitato agli elaboratori accessibili mediante una rete di telecomunicazioni disponibili al pubblico.

Fonte: Il Sole 24 Ore (A. Che e An. Cr. - sabato 6 - art. pag. 27)

RNicoletto
10-11-2004, 09.50.36
Sei sicuro di questa notizia Gigi ??

Sono andatao adesso sul sito del Sole24Ore dove c'è un testo abbastanza esauriente sull'elenco di ratifiche/proroghe approvate dal CDM giovedì scorso, ma non c'è traccia di riferimenti alla legge 196/2003 su Sicurezza e Privacy ! :confused:

http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=art&artId=578593&chId=30
http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/testo_int.asp?d=23585

Gigi75
10-11-2004, 10.04.52
Ciao Renzo, ho riportato quanto ricevuto da un collega in una ML giuridica.

La fonte normativa è un Dl approvato dal Consiglio dei Ministri nella riunione n.175 del 28.10.2004 (del tuo link)

La notizia è riportata anche da Studio Celentano (http://www.studiocelentano.it/newsflash_dett.asp?id=10883&opt=ict):)

bYe:)

Gigi75
10-11-2004, 10.28.11
Aggiungo però che personalmente non trovo nessuna menzione nel verbale della riunione n.175.:mm:

Anche yahoo.it riporta come fonte quella di studiocelentano.it

Gigi75
10-11-2004, 10.41.07
Da un'altra fonte (http://www.avvocatiacquavivacassano.it/proroga_privacy_06_2005.htm), è possibile leggere un altro articolo, precedente a quello del 6/11.

Non chiarisce integralmente perchè l'articolo è del 28/10, ma è un altro tassello.

Appena ho altre notizie te le comunico:)

Gigi75
11-11-2004, 15.25.00
Renzo eccotela per te in GURI

Decreto milleproroghe: privacy, giudici onorari, infermieri, prevenzione
incendi
Decreto Legge 09.11.2004 n° 266 , G.U. 10.11.2004

Prorogati alcuni termini in scadenza previsti da leggi in vigore; in
particolare:

* al 30 giugno 2005 il termine per l'adozione delle nuove misure
minime di sicurezza e del documento programmatico sulla sicurezza (art. 180,
1° co. Codice della Privacy);

...

(Altalex, 11 novembre 2004)


Se vuoi leggere il testo integrale pubblicato in Guri: eccotelo (http://www.gazzettaufficiale.it/guri/atto_fs.jsp?sommario=true&service=0&expensive=0&dataGazzetta=2004-11-10&redazione=004G0301&numgu=264&progpag=1&sw1=0&numprov=266)

;)

dave4mame
11-11-2004, 15.39.23
un tantino OT, ma non troppo.

ormai è cosa nota che la rai, per pizzicare i nuovi abbonati, si appoggia alle anagrafi comunali, facendosi consegnare l'elenco dei nuovi iscritti al comune.
ne ho prova praticamente provata.... amici che non hanno ricevuto i bollettini per anni e poi sono stati contattati appena trasferita la residenza.

la cosa è da un lato irritante perchè questi simpaticoni danno per scontato che uno debba avere una tv in casa.
ad esempio un conoscente ha dovuto trasferire la propria residenza per semplici ragioni fiscali (evitare di pagare le tasse di una seconda casa).
non ci ha mai abitato; eppure i simpaticoni della rai sono arrivati anche a fargli visita (trovando la porta chiusa... in casa non c'era ovviamente nessuno :)).

la mia domanda è questa però.
la rai può chiedere i dati al comune, e va bene.
ma è autorizzata senza il consenso degli interessati all'archiviazione ed elaborazione di dati sensibili?

RNicoletto
12-11-2004, 11.27.21
GRAZIE GIGIII !!! (Y) ;)

edir
16-11-2004, 09.03.04
Originariamente inviato da dave4mame
un tantino OT, ma non troppo.

ormai è cosa nota che la rai, per pizzicare i nuovi abbonati, si appoggia alle anagrafi comunali, facendosi consegnare l'elenco dei nuovi iscritti al comune.
ne ho prova praticamente provata.... amici che non hanno ricevuto i bollettini per anni e poi sono stati contattati appena trasferita la residenza.

la cosa è da un lato irritante perchè questi simpaticoni danno per scontato che uno debba avere una tv in casa.
ad esempio un conoscente ha dovuto trasferire la propria residenza per semplici ragioni fiscali (evitare di pagare le tasse di una seconda casa).
non ci ha mai abitato; eppure i simpaticoni della rai sono arrivati anche a fargli visita (trovando la porta chiusa... in casa non c'era ovviamente nessuno :)).

la mia domanda è questa però.
la rai può chiedere i dati al comune, e va bene.
ma è autorizzata senza il consenso degli interessati all'archiviazione ed elaborazione di dati sensibili?

Ti posso garantire di si che può fare quello che gli pare, prima lavoaravo in una società dove facevano normalizzazione dati per appunto mamma Rai.. arrivavano dai comuni i file, CD , tutto quello che poteva contenere dati in formati di ogni tipo da excel a formattati con tabulzioni, puntie virgole barrette e così via... e andavano formattati in modo che loro lo caricassero nel loro bel serverone...

Ciao
Edy

Billow
16-11-2004, 10.27.13
ORWELL - 1984 era ottimista a sto punto..
oppure aveva solamente sbagliato la fazione politica..

invece di 3 imperi socialistici..
ci saranno 3 imperi capitalistici :( (intesi nell'accezione peggiore del termine)

ma una via di mezzo ???
no eh .. :(

Gigi75
16-11-2004, 11.45.09
Signori vorrei farvi notare l'anticipo rispetto alla pubblicazione su Punto informatico...sei giorni, siori e siore, dico, SEI giorni :p

:cool:

...vabbè mi autocelebro(leso) ... :D:D:D

Capo, lo apriamo un Punto Informatico?;)

Nel caso mi prenoto a vice capo redattore:p