PDA

Visualizza versione completa : Prestito ponte ALITALIA: ditemi la vostra...


Flying Luka
04-08-2004, 23.15.55
Avrete senz'altro letto del prestito ponte ad Alitalia di 400 MILIONI DI EURO.
Una cifra scandalosa, nei confronti di una compagnia aerea dove per anni gli sperperi, furti e stipendi scandalosamente faraonici sono stati all'ordine del giorno.
Voi che ne pensate? :rolleyes:

Eccomi
04-08-2004, 23.18.58
Vedi Luka... Non è una bella cosa, ma ci siamo abituati...:(
Se può servire a salvare il posto di lavoro a tanta gente con famiglia, passi...:)
Ma dovrebbe scomparire tutta la dirigenza. :S

Muttley
04-08-2004, 23.22.24
Che dire... e io pagh....:rolleyes: :mad: :wall:

MUT :S

The Saint
04-08-2004, 23.22.36
Originariamente inviato da Flying Luka
stipendi scandalosamente faraonici sono stati all'ordine del giornoSolo per alcuni xò... e questi alcuni sono quelli che meno li avrebbro meritati! :S

Beati loro che lo chiamano prestito... non si sono resi conto che 'sti soldi non li rivedranno + ??? :devil:



:wall:

handyman
04-08-2004, 23.54.28
Secondo me Alitalia dovrebbe fare la fine di tutte le aziende che non sono in grado di sopravvivere da sole sul mercato: fallire.
Non è giusto e non è utile sperperare danaro pubblico per permettere ad uno zombie di sopravvivere ancora un pò.
Alitalia non sarà mai in grado di avere dei conti in ordine e tutti i soldi che lo Stato ci ha rimesso nel corso degli anni sono stati letteralmente bruciati :(

Giorgio Drudi
04-08-2004, 23.58.02
Originariamente inviato da handyman
Secondo me Alitalia dovrebbe fare la fine di tutte le aziende che non sono in grado di sopravvivere da sole sul mercato: fallire.
Non è giusto e non è utile sperperare danaro pubblico per permettere ad uno zombie di sopravvivere ancora un pò.
Alitalia non sarà mai in grado di avere dei conti in ordine e tutti i soldi che lo Stato ci ha rimesso nel corso degli anni sono stati letteralmente bruciati :(

Verissimo.

Flying Luka
05-08-2004, 00.15.25
e la cosa che a me personalmente sconvolge ancora di più è il fatto che non riescano ad essere assolutamente concorrenziali ne competitivi.
Stavo cercando un volo ad un costo accettabile per un mio amico: Milano - New York.
Chissà perchè, dopo un giro di telefonate ed una visita nei vari siti web, alla fine Alitalia risulta essere sempre quella più cara.
Possibile che, se altre compagnie riescono a contenere i prezzi offrendo, tra l'altro, un servizio leggermente migliore, Alitalia proprio non ce la faccia?
Voglio dire: hanno avuto un prestito che consetnirà loro di sopravvivere qualche mese, ma se vanno avanti con la stessa gestione di prima e con gli stessi prezzi, chi volerà ancora con la compagnia di bandiera?

carletto
05-08-2004, 01.16.05
Considero un atto criminale privatizzare i settori strategici di una nazione quali sono i trasporti, l'energia e le comunicazioni.
Non sono cose che si possono mettere in mano alla speculazione privata.
Per cui l prestito è il minimo che si possa fare dopo le sconsiderate politiche seguite sino ad ora.

Flying Luka
05-08-2004, 01.27.58
Il prestito è dovuto ad un'azienda che ha operato in modo onesto e trasparente, e non a chi ha gettato i soldi dalla finestra!

P.S. Anche perchè Alitalia di "strategico" ha solo una marea di debiti accumulati per "allegra" gestione.

The Saint
05-08-2004, 08.08.01
Originariamente inviato da Flying Luka
Il prestito è dovuto ad un'azienda che ha operato in modo onesto e trasparente, e non a chi ha gettato i soldi dalla finestra!E soprattutto andrebbe dato a chi ha voglia realmente di far andare avanti una compagnia aerea... basterebbe ammettere i propri errori di gestione e ripartire da zero, tanto x dirne una: già chiudendo Malpensa una gran parte delle perdite di Alitalia sarebbero tamponate... ma questa soluzione non credo sia mai stata presa in considerazione, troppi interessi politici di mezzo, come d'altronde anche in tutto il resto... :(

Giorgio Drudi
05-08-2004, 08.56.47
Originariamente inviato da carletto
Considero un atto criminale privatizzare i settori strategici di una nazione quali sono i trasporti, l'energia e le comunicazioni.
Non sono cose che si possono mettere in mano alla speculazione privata.
Per cui l prestito è il minimo che si possa fare dopo le sconsiderate politiche seguite sino ad ora.

L'Alitalia un settore strategico...:D :D

Eccomi
05-08-2004, 10.23.04
Giorgio, Giorgio... Hai litigato con l'angelo custode, ultimamente?:rolleyes:

:inn: :inn: :inn:

exion
05-08-2004, 12.04.43
Provate ad aprire una piccola attività. Qualcosa di modesto, ma onesto, innovativo, serio e che propone prodotti o servizi di alta qualità.

Quando dopo un pò di anni avrete la vostra azienda ben avviata e sarete rientrate sugli investimenti iniziali, cominciate a sperperare, a investire in modo disattento, a ridurre la qualità per aumentare il profitto, ed alzare i prezzi sapendo che nella vostra città siete i soli a offrire quei servizi o quei prodotti.

Quando infine sarete sull'orlo del collasso, le casse vuote e i clienti fuggiti nella città a fianco, provate ad andare in banca, e a chiedere un prestito per la vostra azienda.

Vi rideranno in faccia.

A meno che la banca stessa abbia già un credito enorme nei vostri confronti, e che preferiscano aumentare il credito e accendere un cero piuttusto che andare al fallimento e non rivedere un soldo.

Questa è la situazione di Alitalia al momento purtroppo.

Giorgio Drudi
05-08-2004, 12.49.23
Originariamente inviato da Eccomi
Giorgio, Giorgio... Hai litigato con l'angelo custode, ultimamente?:rolleyes:

:inn: :inn: :inn:

Il "mio angelo custode" mi suggerisce di dire questo...cosa vuoi, ognuno ha l'angelo custode che Dio gli ha dato...il mio è fatto così...e mi piace...:inn:...ci vado sempre più d'accordo!

Giorgio Drudi
05-08-2004, 12.55.49
Tutte le compagnie cercano alleanze per ridurre le spese ed evitare gli sperperi...la bandiera in una compagnia commerciale ha un valore formale. Le "compagnie" di stato sono il solito pozzo senza fondo che tutti saccheggiano o utilizzano per i loro poco onesti interessi di parte.
Ben venga una vera privatizzazione.

Eccomi
05-08-2004, 14.16.42
Originariamente inviato da Giorgio Drudi


Il "mio angelo custode" mi suggerisce di dire questo...cosa vuoi, ognuno ha l'angelo custode che Dio gli ha dato...il mio è fatto così...e mi piace...:inn:...ci vado sempre più d'accordo!

Guardagli dietro... Lo sai che si assomigliano... Tranne che per quel particolare! :eek:

:D :p :D

Ti posto qui sotto le foto segnaletiche: Guarda l'incredibile somiglianza...:rolleyes:

:inn: :devil:

Flying Luka
05-08-2004, 14.20.42
Quali foto? :confused:

Eccomi
05-08-2004, 14.22.26
Queste... :p

:inn: :devil:

Giorgio Drudi
05-08-2004, 16.48.42
Originariamente inviato da Eccomi

Ti posto qui sotto le foto segnaletiche: Guarda l'incredibile somiglianza...:rolleyes:

:devil: (ho dovuto tagliare alcune delle tue faccine perchè il post superava quelle consentite)



Hai una certa propensione "inquisitoria" :wall: , comunque ti perdono,:). Perchè? Perchè fu detto anche a Gesù che era un demonio...e se un credente non soffre delle stesse ingiurie...che credente è?
Perchè " guai a voi quando tutti diranno bene di voi...facevano così anche coi falsi profeti..."(W) ...:)
E togliti quella patina di benpensante "polically correct", che ti dà l'immagine di anemico spirituale, :) di uno che ha paura anche della propria ombra :grrr: ...
Fammi conoscere il vero Eccomi, che sono sicuro è assai saporito, perchè " voi siete il sale della terra ma se il sale diventa insipido con che cosa si salerà ? " ...prima che il tuo angelo custode s'addormenti. :inn:
E' semplice ...basta dire quel che si pensa veramente ed autenticamente... : è lui che mi suggerito di dirti questo :inn:

PS Era tanto tempo che volevo dirtelo ...oso ora per il tuo atteggiamento amichevole :inn:

Sono tutti angeli da guerra :D

Fraternamente.

Giorgio Drudi
05-08-2004, 17.00.26
Un clic in +

Eccomi
05-08-2004, 17.20.50
Originariamente inviato da Giorgio Drudi

Hai una certa propensione "inquisitoria" :wall: , comunque ti perdono,:). Perchè? Perchè fu detto anche a Gesù che era un demonio...e se un credente non soffre delle stesse ingiurie...che credente è?
Perchè " guai a voi quando tutti diranno bene di voi...facevano così anche coi falsi profeti..."(W) ...:)

Non ti stavo attaccando... Difendevo solo il povero Carletto! :D
Apprezzo sempre la tua conoscenza delle Scritture, Giorgio... E amo immensamente chi le mette in pratica... :)


E togliti quella patina di benpensante "polically correct", che ti dà l'immagine di anemico spirituale, di uno che ha paura anche della propria ombra :grrr: ...
fammi conoscere il vero Eccomi, che sono sicuro è assai saporito, perchè " voi siete il sale della terra ma se il sale diventa insipido con che cosa si salerà ? " ...prima che il tuo angelo custode s'addormenti.

Magari si addormentasse un pò... E smettesse di rimproverarmi...
Il vero Eccomi è quello che conosce solo il Signore... Se sono ancora in mezzo a voi, evidentemente non sono ancora come Lui ci vuole... I fiori... li trapianta nel Suo Giardino. :rolleyes:


PS Era tanto tempo che volevo dirtelo ...oso ora per il tuo atteggiamento amichevole :inn:

Puoi non crederlo... Ma mi piacerebbe molto incontrarti e parlare delle cose di questo mondo e dell'altro... E dei tanti spunti interessanti di riflessione che mi hai dato con i tuoi post. Magari non ci troveremmo d'accordo, ma sarebbe davvero interessante. :)


Sono tutti angeli da guerra :D

Innegabile verità! :D

Giorgio Drudi
05-08-2004, 17.32.03
Originariamente inviato da Eccomi


Non ti stavo attaccando... Difendevo solo il povero Carletto! :D
Apprezzo sempre la tua conoscenza delle Scritture, Giorgio... E amo immensamente chi le mette in pratica... :)
Magari si addormentasse un pò... E smettesse di rimproverarmi...
Il vero Eccomi è quello che conosce solo il Signore... Se sono ancora in mezzo a voi, evidentemente non sono ancora come Lui ci vuole... I fiori... li trapianta nel Suo Giardino. :rolleyes:
Puoi non crederlo... Ma mi piacerebbe molto incontrarti e parlare delle cose di questo mondo e dell'altro... E dei tanti spunti interessanti di riflessione che mi hai dato con i tuoi post. Magari non ci troveremmo d'accordo, ma sarebbe davvero interessante. :)
Innegabile verità! :D

E che importa se non ci troveremo mai d'accordo...l'importante è che ognuno sia fedele alla propria verità :)
Ho colto un accento di tristezza e di malinconia nei "fiori"...come se tu avessi problemi di salute...che ha reso anche me un pò triste...
Per incontrarci... niente di più facile, a parte i tempi e la "logistica", posso darti il mio indirizzo e relative istruzioni...sto in campagna e non è così semplice...ma basta un telefonino " momento per momento"...ed è fatta.
Per il "viceversa" ....dipende molto dalla distanza perchè sono impegnatissimo negli studi...
E' interessante anche per me incontrare un fratello ...nella fede.
Ciao Eccomi

Molto ma molto meglio :) ...secondo me.

PS Sul mio mettere in pratica ...emmmh ...sorvoliamo. :D

Eccomi
05-08-2004, 18.04.47
Grazie, Giorgio. :) Se le cose si mettomo al meglio, nella seconda metà di agosto si potrebbe provare... Ma non preoccuparti per la mia salute: non è ottima, ma è più che accettabile.
Malinconia, sì... Ma condita di speranza.:) La considerazione sui fiori è nata dal fatto che le persone più buone che ho conosciuto sono nel Suo Giardino... Il fatto che io sia qui mi fa pensare che tanto buono non sono ancora.
Mi rendo conto che questo è un discorso difficile per molti (come vorrei, Giorgio, che tutti avessero quella certezza di eternità che Gesù ci ha donato!) e mi fermo qui...
Anche perchè, mea culpa, siamo terribilmente OT! :eek:

Spero che Luka non se la sia presa... :)

handyman
05-08-2004, 18.14.05
Non ti preoccupare Brù...parlare di morte in un 3d su Alitalia non è tanto OT :rolleyes:

Eccomi
05-08-2004, 18.16.29
Originariamente inviato da handyman
Non ti preoccupare Brù...parlare di morte in un 3d su Alitalia non è tanto OT :rolleyes:

Veramente parlavo di Vita eterna... :rolleyes:
Il che, in un thread sull'Alitalia, è decisamente OT...:D

Muttley
05-08-2004, 18.17.38
Originariamente inviato da handyman
Non ti preoccupare Brù...parlare di morte in un 3d su Alitalia non è tanto OT :rolleyes:
http://nix82.altervista.org/faccine/sgrant.gif

MUT :inn:

handyman
05-08-2004, 18.23.26
Originariamente inviato da Muttley

http://nix82.altervista.org/faccine/sgrant.gif

MUT :inn:

Ma io mi riferivo alla compagnia,non ai passeggeri ;)

Muttley
05-08-2004, 18.27.20
Originariamente inviato da handyman


Ma io mi riferivo alla compagnia,non ai passeggeri ;)
Per ogni evenienza....;) :inn: :p

MUT :D

The Saint
05-08-2004, 18.48.27
Originariamente inviato da Muttley

Per ogni evenienza....;) :inn: :p

MUT :D Mi cautelo anch'io... venerdì 13 agosto probabilmente prenderò l'aereo... meglio iniziare da ora con gli scongiuri! :eek:

http://nix82.altervista.org/faccine/sgrant.gif



:inn:

Flying Luka
05-08-2004, 19.06.15
Originariamente inviato da Eccomi


....

Spero che Luka non se la sia presa... :)

Non me la sono presa, perchè leggere te e Giorgio è sempre interessante. E lo dico senza false ironie!

Originariamente inviato da The Saint
Mi cautelo anch'io... venerdì 13 agosto probabilmente prenderò l'aereo... meglio iniziare da ora con gli scongiuri! :eek:

http://nix82.altervista.org/faccine/sgrant.gif



:inn:

Idem! :rolleyes:

Muttley
05-08-2004, 21.04.06
http://scom87.interfree.it/images/corno1.jpg

La prudenza non è mai troppa.......:devil: :p :inn:


MUT :D

handyman
10-08-2004, 13.27.23
Mario Sensini
"Alitalia danneggiata, alzate i prezzi dei voli"
"L'Alitalia è già fragile per conto suo e sulle tratte
intercontinentali rischia di fare la fine del vaso di
coccio. Ciò detto, qui non si tratta di fare favori o di
andare contro la concorrenza, ma di applicare gli accordi
internazionali, nello stesso modo con cui altri paesi fanno
nei confronti di Alitalia. Non possiamo tollerare che la
nostra compagnia venga discriminata da nessuno, tantomeno
da British Airways". Il presidente dell'Enac spiega così la
decisione di chiedere a quaranta compagnie aeree, di alzare
le tariffe ai livelli di Alitalia.
[Corriere della Sera]


Se queste sono le soluzioni per evitare il fallimento di Alitalia...credo che la fine sia molto più vicina :rolleyes:

Dav82
10-08-2004, 13.30.07
Originariamente inviato da handyman
Se queste sono le soluzioni per evitare il fallimento di Alitalia...credo che la fine sia molto più vicina :rolleyes:

Penso proprio di sì... ma che politica è questa?
"Siccome noi non riusciamo ad abbassare i prezzi, alzate i vostri"

Si deve fare concorrenza, mica formare un cartello :S

Flying Luka
10-08-2004, 13.36.29
Mamma mia!
Il punto è, come già spiegato, che nelle altre compagnie ci sono meno sperperi, migliori investimenti ed un management più serio ed efficace.
Sapete cosa penso che farà la concorrenza (British Airways in testa) quando si vedrà di recapitare la richiesta di alzare le tariffe???
... meglio non dirlo... dovrei scrive qualcosa di losco o fare un disegnino volgare.

Cominciamo bene. Quarantamilioni di euro di prestito e l'idea più geniale per risanare le loro casse è questa!

Alitalia danneggiata? Ma da chi? Ma da cosa?
Alitalia è danneggiata solo da sé stessa.
E' ora che la piantino di accusare gli altri.
Per quanto mi riguarda possono anche chiudere.
Sono talmente scarsi che credo nessuno sentirà la loro mancanza nei cieli.
:mad:

Flying Luka
10-08-2004, 13.38.07
Originariamente inviato da handyman
...
Se queste sono le soluzioni per evitare il fallimento di Alitalia...credo che la fine sia molto più vicina :rolleyes:

(Y)

Originariamente inviato da Dav82


Penso proprio di sì... ma che politica è questa?
"Siccome noi non riusciamo ad abbassare i prezzi, alzate i vostri"

Si deve fare concorrenza, mica formare un cartello :S
(Y)

handyman
10-08-2004, 13.40.45
Luka hai tolto uno zero dal prestito...sono 400 milioni :rolleyes:

Cmq sulla questione dovrà decidere la commissione UE e non dovrebbe dare ragione ad Alitalia.Però ho sentito che anche Lufthansa è favorevole all'aumento dei prezzi :(

Flying Luka
10-08-2004, 13.43.55
Originariamente inviato da handyman
Luka hai tolto uno zero dal prestito...sono 400 milioni :rolleyes:

opss :D

Flying Luka
10-08-2004, 14.00.19
Originariamente inviato da handyman
Cmq sulla questione dovrà decidere la commissione UE e non dovrebbe dare ragione ad Alitalia.Però ho sentito che anche Lufthansa è favorevole all'aumento dei prezzi :(

Lufthansa e British attualmente sono le 2 compagnie in Europa che riescono a vivacchiare ancora bene.
Dubito che alzeranno le quote, sarebbe un suicidio commerciale.
Non tanto per i voli Europeii dove ci hanno già pensato quelli di Ryan Air ad evitare i salassi nelle tasche dei viaggiatori, ma quanto nei voli inetrcontinentali.
Anche perchè ormai è solo questione di tempo, anche le compagnie low-cost solcheranno gli oceani.
Temo non ci sia più trippa per gatti.

Non a caso questo era uno dei motivi per cui ero contrario al prestito di 400 milioni.
Non serve, non rientrerà più e ormai Alitalia è allo sbando totale.

handyman
24-08-2004, 12.50.41
Dal presidente Cimoli allarme su ricavi e assenteismo
Ha detto ai sindacati: "Abbiamo 20 giorni di vita"
Alitalia a rischio liquidazione


MILANO - Alitalia a picco a Piazza Affari. Dopo l'allarme del presidente Giancarlo Cimoli, che ieri ha detto ai sindacati che se non verrà varato un piano al più presto, la compagnia è destinata alla liquidazione, i titoli in Borsa stanno subendo un vero e proprio tracollo. Un avvio pesante (-2,57%), che con il passare delle ore ha visto scivolare le azioni fino all'attuale - 6,15% a 0,19 euro.

Il titolo si muove in netta controtendenza con le compagnie aeree in Europa, e la caduta dei titoli in Borsa va dunque direttamente collegato al quadro a tinte fosche disegnato ieri da Cimoli.

Incontrando i sindacati, il presidente ha parlato di 17 milioni di ricavi in meno in giugno e luglio rispetto alle previsioni. E ha illustrato dati allarmanti sull'astensionismo: duemila dipendenti marcherebbero visita ogni giorno. Così - è quanto ha detto Cimoli ai rappresentanti dei lavoratori - per correre ai ripari c'è pochissimo tempo: "20 giorni".

(24 agosto 2004)

CVD :(

Flying Luka
24-08-2004, 12.52.00
e ti meravigli????
400 MILIONI DI EURO DEI COTRIBUENTI SBATTUTI NEL CESSO!!!!!

:wall: :wall: :wall:

dave4mame
24-08-2004, 13.07.08
a essere certi che la cosa non comporti altri aggravi per i contribuenti, spero ardentemente che vadano in fallimento e che si ritrovino tutti con il culo per terra.

Flying Luka
24-08-2004, 13.08.49
concordo.

Giorgio Drudi
24-08-2004, 13.38.25
Sono d'accordo!

Larthal
24-08-2004, 15.30.53
Mi associo.

Mi spiace per i dipendenti.

dave4mame
24-08-2004, 15.55.15
a me no: in buona parte sono loro la causa del dissesto di alitalia.

Larthal
24-08-2004, 16.12.26
Mi manca il nesso.

Penso che se i dipendenti lavorano male e non meritano certi stipendii ma li ottengono non è colpa loro ma di chi li mantiene.

dave4mame
24-08-2004, 16.17.05
beh, senti...
l'azienda va male e tu continui a fare scioperi su scioperi quando già prendi stipendi sopra la media?

in un'azienda privata le parti (leggi: proprietà e sindacati) si sarebbero incontrati e il discorso sarebbe stato più o meno: "signori: siamo messi così e cosà. il bengodì è finito... che facciamo?".

evidentemente hanno pensato che lo stato avrebbe continuato a calare le braghe (e tanto finirà così...)

Larthal
24-08-2004, 16.54.24
Originariamente inviato da dave4mame
beh, senti...
l'azienda va male e tu continui a fare scioperi su scioperi quando già prendi stipendi sopra la media?


Afferrato il concetto e compresa la situazione.
Ma se l'azienda va male ed io comunque cerco di mungere... mi prendono a calci, non mi tengono li.

Ho capito che sono noncuranti della situazione ma evidentemente gli viene concesso.

O sbaglio?

dave4mame
24-08-2004, 17.14.01
credo sia come dici tu.
per questo ti dico che IMHO è anche colpa loro...

Giorgio Drudi
24-08-2004, 18.11.48
Originariamente inviato da Larthal
Mi manca il nesso.

Penso che se i dipendenti lavorano male e non meritano certi stipendii ma li ottengono non è colpa loro ma di chi li mantiene.
Però l'assenteismo all'11%, stratosfericamente il più alto di tutte le compagnie, è loro responsabilità.

The Saint
24-08-2004, 18.30.02
Originariamente inviato da Flying Luka
e ti meravigli????
400 MILIONI DI EURO DEI COTRIBUENTI SBATTUTI NEL CESSO!!!!!

:wall: :wall: :wall: Ancora non ci sono i contributi, se non viene approvato un piano di risanamento nei prossimi giorni non verranno dati...


Ciao Luka :)


Originariamente inviato da Giorgio Drudi
Però l'assenteismo all'11%, stratosfericamente il più alto di tutte le compagnie, è loro responsabilità.Ed aggiungerei anche di chi l'ha permesso!

Una cattiva gestione che parte dall'alto, si ripercuote poi a tutti i livelli...

è anche vero xò che contro un certificato medico cmq c'è poco da fare, se un assistente di volo dice cha ha il mal di testa e che in questa situazione non è in grado di garantire le emergenze, qualsiasi medico deve fermarlo e non ha modo di verificare l'effettivo stato di salute... la situazione non è semplice da gestire...

Flying Luka
25-08-2004, 03.04.20
Si però questa storia dell'imminente bancarotta e della chiusura l'ho già sentita parecchie volte... e poi Alitalia comunque è sempre lì. Belle divise, professionalità zero, partenze ed arrivi cronicamente in ritardo e sempre prima nei record dei bagagli persi.
In una situazione analoga, il governo elevtico per la Swiss Air non ha mosso un dito.
E di fatti sono rinati dalle loro stesse ceneri con il nome di Swiss.
Stesso discotso per la Sabena diventata poi Busselles Airlines.
Noi, come, al solito dobbiamo sempre andare controcorrente facendo le solite figure da pulcinella verso il resto del mondo.
Avresto dovuto vedere cosa è stato scritto su Alitalia 4 gg fa sul Wall Street Journal.
Cose da far accaponnare la pelle; il guaio è che, però, hanno ragione.

Ciao Saint. ;)

The Saint
25-08-2004, 03.33.04
Originariamente inviato da Flying Luka
Si però questa storia dell'imminente bancarotta e della chiusura l'ho già sentita parecchie volte...A chi lo dici... :D

Originariamente inviato da Flying Luka
Belle divise, professionalità zero, partenze ed arrivi cronicamente in ritardo e sempre prima nei record dei bagagli persi.Beh, questo non è proprio vero... ultimamente a bagagli e puntualità l'Alitalia si difende bene.

Nella puntualità addirittura si è superato l'indice medio statistico... questo forse anche xchè era stato accordato un incentivo in busta paga (x tutti i dipendenti) al superamento di un certo indice, che è stato raggiunto a maggio, giugno e mi sembra anche a luglio...

Peccato che l'erogazione dell'incentivo è stata bloccata dato il periodo di crisi....... xò le liquidazioni ai precedenti amm.delegati non l'hanno bloccate e messe insieme molto probabilmente superano il valore dell'incentivo moltiplicato x tutti i dipendenti... :rolleyes:

:S

Giorgio Drudi
25-08-2004, 09.22.49
Originariamente inviato da The Saint
[Ciao Luka :)


è anche vero xò che contro un certificato medico cmq c'è poco da fare, se un assistente di volo dice cha ha il mal di testa e che in questa situazione non è in grado di garantire le emergenze, qualsiasi medico deve fermarlo e non ha modo di verificare l'effettivo stato di salute... la situazione non è semplice da gestire... [/B]

Appunto!

Giorgio Drudi
25-08-2004, 09.24.04
Originariamente inviato da The Saint
[Ciao Luka :)


è anche vero xò che contro un certificato medico cmq c'è poco da fare, se un assistente di volo dice cha ha il mal di testa e che in questa situazione non è in grado di garantire le emergenze, qualsiasi medico deve fermarlo e non ha modo di verificare l'effettivo stato di salute... la situazione non è semplice da gestire... [/B]

Appunto!

Poi i sindacati con la loro politica di gesso!

dave4mame
25-08-2004, 09.35.28
45 giorni di ferie all'anno...non aggiungo altro.

anzi si.
avete mai provato un charter volare (compagnia di alitalia?)
no?
ecco.. provate e capirete ancora di più perchè stanno andando a gambe all'aria...

Flying Luka
25-08-2004, 09.43.34
Il problema secondo me sta a monte.
Innanzitutto questa manfrina dell'assenteismo per malattia è una c@zz@t@ pazzesca, nonchè una scusa galattica. I problemi sono altri e ben più gravi, ma come al solito si punta il dito sui problemi più piccoli per distogliere l'attenzione da quelli seri e per i quali andrebbero presi reali provvedimenti.

Punto primo:
Se uno è malato, vero o presunto, il periodo di malattia è a carico dell'INPS, ergo che questo NON costituisce un danno per Alitalia in quanto il salario del dipendente malato è erogato dall'INPS per la maggior parte.
Qualcuno potrà obbiettare: ma se il dipendente è malato io devo far prestare a serivizio a qualcun altro, magari pagandolo di più per prestazioni straordinarie!
Altra inesattezza.
Alitalia, come ogni altra compagnia aerea, ha mensilmente a disposizione un set di persone a busta paga tenute in stand-by, leggesi RISERVA, o avvicendamento (come viene definito dai fessi di Alitalia). Il che significa che questo set di persone rimane comunque ed in ogni caso a disposizione della compagnia, cioè una specie di reperibilità (come per i medici degli ospedali) per pronta sostituzione nel caso qualcuno non si presenti al lavoro.

Punto secondo:
Allora.. io sto male.
Anzi, dico di star male (in relatà sto benissimo) e mi do malato.
Indipendentemente dal lavoro che faccio, la ditta per cui lavoro ha il diritto di verificare il mio stato di salute tramite visita medica ispettiva da parte dell'INPS.
La nota dolente è che queste visite mediche dell'INPS sono sempre delle barzellette, molto approssimative e decisamente di parte.
Al 99,99 (periodico) % il medico INPS non fa che confermare la diagnosi del medico di base del malato, e tutto finisce a vino e tarallucci.
Questo, casomai, si traduce in un danno per l'INPS stesso che eroga importi per malattie NON vere spendendo un sacco di soldi (e le nostre pensioni, poi?!?), ma non comporta alcune perdita ne per il dipendente (in quanto il suo salario lo prende), men che meno per l'azienda in quanto il salario al dipendente, seppur attraverso un giro tortuoso, viene erogato dall'INPS.

Mr. Cimoli, amministratore delegato dell 'Ailtalia, dovrebbe forse fare un'analisi più attenta dei motivi della quasi bancarotta di Alitalia.
L'assenteismo penso sia proprio l'ultimissima cosa.

dave4mame
25-08-2004, 09.53.30
è vero. il medico spesso conferma.
anche perchè se dovessi addurre come causa dell'assenza un mal di testa, non esiste alcun modo di dimostrare il contrario.

scommetto però che se facessero qualche uscita una volta su due troverebbero che il malato non è manco in casa.

per il resto hai ragione (almeno credo... per quanto ne so); non è certo l'assenteismo la ragione principe dei mali alitalia.

ma il costo del personale senz'altro si.
e considerate le condizioni economiche senz'altro ben sopra la media di cui godono i dipendenti alitalia, questi avrebbero potuto mettersi la mano sul cuore e accettare un ridimensionamento delle stesse, anzichè fare il solito ragionamento "c@$$0 mi frega, tanto poi lo stato ci mette una pezza".

sono fallite compagnie storiche e blasonate come Pan am, twa, swissair.
se anche fallisse l'alitalia credo potremmo vivere lo stesso...

Flying Luka
25-08-2004, 10.01.31
Ai tempi, 5 anni fa, quando lavoravo ancora per American Airlines, avevamo accettato tutti un ridimensionamento del salario proprio per lavorare tutti ed evitare la bancarotta.
I dipendenti di United Airlines non avevano accettato ed il risultato è stato che dopo meno di 1 anno la United Airlines ha dovuto tutelarsi sotto il capitolo 11.

dave4mame
25-08-2004, 10.47.02
uh... comincia a sorgermi il dubbio che tu sia "parte in causa".
spero (per te, ovviamente) di sbagliarmi...

Flying Luka
25-08-2004, 10.47.37
in che senso, scusa? :)

Io faccio l'assistente di volo, ma fortunatamente NON lavoro per Alitalia!

DavideDave
25-08-2004, 11.50.40
Altroconsumo contro l'accordo sulle tariffe aeree
I consumatori pagheranno fino al 35% in più, Alitalia non risolverà i suoi problemi

Altroconsumo contesta la volontà dell’Enac di far pesare sulle tasche dei viaggiatori l’incapacità di Alitalia di mantenersi concorrenziale sulle rotte intercontinentali. L’associazione indipendente dei consumatori ha calcolato un esborso fino al 35% in più da parte dei consumatori italiani nel caso si arrivasse a stabilire il livellamento verso l’alto delle tariffe sulle rotte tra continenti.

Il prezzo finale al consumatore dei biglietti aerei su questo tipo di tratte sarà dunque più elevato, non per dinamiche interne al mercato, ma per imposizione. E’ fin troppo evidente come si sia di fronte a un’intesa di cui sono certe le conseguenze penalizzanti per i consumatori ma di cui si ignorano gli effetti risolutivi dei problemi di bilancio della compagnia Alitalia.

Altroconsumo interverrà presso le istituzioni nazionali, Enac e ministero dei Trasporti, e internazionali per evitare questa beffa antistorica nei confronti del consumatore.

Giorgio Drudi
25-08-2004, 11.57.11
Il prezzo di un biglietto alitalia superiore di 40%-60% al prezzo dei voli low cost ... calo di clienti dovuto anche agli innumerevoli scioperi e disservizi...vorrei conoscere gli stipendi dei dirigenti...i sindacati scassatutto che non sanno mai accettare la realtà dei fatti...le compagnie di "stato" piene di parassiti e sprechi...assenteismo.. prima fallisce meglio è per tutti.

dave4mame
25-08-2004, 11.57.41
Originariamente inviato da Flying Luka
in che senso, scusa? :)

Io faccio l'assistente di volo, ma fortunatamente NON lavoro per Alitalia!


in quel senso: NON lavori per alitalia :)

Flying Luka
25-08-2004, 11.59.57
Originariamente inviato da Giorgio Drudi
Il prezzo di un biglietto alitalia superiore di 40%-60% al prezzo dei voli low cost ... calo di clienti dovuto anche agli innumerevoli scioperi e disservizi...vorrei conoscere gli stipendi dei dirigenti...i sindacati scassatutto che non sanno mai accettare la realtà dei fatti...le compagnie di "stato" piene di parassiti e sprechi...assenteismo.. prima fallisce meglio è per tutti.


E' un classico.
Tra l'altro se Alitalia sparisse dalla scena, come mi auguro, questo significherebbe un aiuto a tante altre minori compagnie che hanno onestamente fatto il loro lavoro ma non sono mai riuscite ad emergere del tutto a causa di tutti "i paletti" messi da Alitalia.

DavideDave
25-08-2004, 12.01.37
se mi fanno pagare per l'alitalia inizio a fare l'evasore

tanto poi anke se sbagli si trova sempre il modo di mettere a posto le cose...no? :rolleyes:

Flying Luka
25-08-2004, 12.03.20
Qui in Italia si.
Sempre.
Siamo o non siamo il paese dei 2 pesi e delle 2 misure?!?

The Saint
25-08-2004, 17.22.12
Anche questo mese è stato raggiunto (molto probabilmente) il premio puntualità... :o

Questo a conferma che se si volesse veramente, con l'impegno di tutti si potrebbero cambiare le cose...

Originariamente inviato da Flying Luka
Innanzitutto questa manfrina dell'assenteismo per malattia è una c@zz@t@ pazzesca, nonchè una scusa galattica. I problemi sono altri e ben più gravi, ma come al solito si punta il dito sui problemi più piccoli per distogliere l'attenzione da quelli seri e per i quali andrebbero presi reali provvedimenti. Se uno è malato, vero o presunto, il periodo di malattia è a carico dell'INPS, ergo che questo NON costituisce un danno per Alitalia in quanto il salario del dipendente malato è erogato dall'INPS per la maggior parte.Non è certo uno dei problemi principali, ma ti assicuro che non è così ininfluente... il fatto è che Alitalia garantisce ai suoi a.v. un minimo di 40 ore volate al mese, anche se l'a.v. in questione non ha fatto nulla x tutto il mese... e solo una minima parte viene pagata dall'INPS, il minimo garantito viene tutto erogato dalla compagnia...
non parliamo poi dei piloti, che mi ci avveleno; tanto x dirne una, i piloti che non volano + e sono in ufficio o all'addestramento o i capi pilota, guadagnano lo stesso stipendio dei piloti che hanno fatto + ore nel mese... quindi basta ad esempio un solo comandante che sfora i limiti ed ecco che lo stipendio suo e di conseguenza quello degli altri, vola alle stelle. :rolleyes:

Originariamente inviato da Flying Luka
Qualcuno potrà obbiettare: ma se il dipendente è malato io devo far prestare a serivizio a qualcun altro, magari pagandolo di più per prestazioni straordinarie!
Altra inesattezza.
Alitalia, come ogni altra compagnia aerea, ha mensilmente a disposizione un set di persone a busta paga tenute in stand-by, leggesi RISERVA, o avvicendamento (come viene definito dai fessi di Alitalia). Il che significa che questo set di persone rimane comunque ed in ogni caso a disposizione della compagnia, cioè una specie di reperibilità (come per i medici degli ospedali) per pronta sostituzione nel caso qualcuno non si presenti al lavoro.E' vero che ci sono le riserve, ma il n° spesso non è sufficiente, dato appunto l'alto tasso delle malattie (spesso comunicate anche a ridosso di un volo)... cmq effettivamente anche in caso di sostituzioni con personale di riposo, questo non viene pagato di + ed i riposi persi in questo modo spesso non vengono restituiti e vanno ad accumularsi con la futura promessa di restituzione o pagamento... il pagamento xò al momento è bloccato e la restituzione è generalemnte molto improbabile, data la mancanza perenne di risorse... questa è un'altra presa x il c@lo di questa azienda...

Flying Luka
07-09-2004, 12.28.31
ROMA - ''La rivolta piu' grave, piu' pericolosa, io l'ho gia' vista da parte dei passeggeri che in questi mesi hanno deciso di abbandonare Alitalia. O ci sara' un accordo tra l'azienda e il sindacato, preliminare al prestito ponte, oppure il destino di Alitalia sarebbe segnato'': lo ha detto il ministro del Welfare, Roberto Maroni, commentando l'intervista al leader della Cgil, Guglielmo Epifani, che oggi parla di pericolo 'rivolta' in assenza di un piano di rilancio della compagnia.

Insomma, per Maroni il problema vero e' quello della ''rivolta dei passeggeri che in questi mesi non hanno volato piu' con una compagnia che non da servizi adeguati e in compenso costa, in termini di biglietti, 3-4-5 volte quello che costano le altre compagnie. Questa e' la rivolta piu' pericolosa perche' se continua il calo dei passeggeri non c'e' modo di salvare una societa' fatalmente destinata al fallimento. Questo e' il dato piu' preoccupante''.

''Ovviamente - prosegue il ministro del Welfare - siamo in attesa di capire cosa succedera' tra l'azienda e il sindacato perche' il passaggio adesso e' questo. Devono decidere se trovare un accordo oppure no. Perche' questo e' preliminare al prestito ponte e a tutto cio' che succedera' dopo. Se invece non ci sara' l'accordo la rivolta sara' una rivolta dei passeggeri e a questo punto il destino di Alitalia sarebbe segnato. Mi auguro dunque che l'azienda e il sindacato trovino in tempi rapidi un accordo sul piano industriale - conclude Maroni - in presenza del quale ci sono margini per poter intervenire e in assenza del quale il destino di Alitalia e' segnato''.

Giorgio Drudi
07-09-2004, 12.41.24
Originariamente inviato da Flying Luka
ROMA - ''La rivolta piu' grave, piu' pericolosa, io l'ho gia' vista da parte dei passeggeri che in questi mesi hanno deciso di abbandonare Alitalia. O ci sara' un accordo tra l'azienda e il sindacato, preliminare al prestito ponte, oppure il destino di Alitalia sarebbe segnato'': lo ha detto il ministro del Welfare, Roberto Maroni, commentando l'intervista al leader della Cgil, Guglielmo Epifani, che oggi parla di pericolo 'rivolta' in assenza di un piano di rilancio della compagnia.

Insomma, per Maroni il problema vero e' quello della ''rivolta dei passeggeri che in questi mesi non hanno volato piu' con una compagnia che non da servizi adeguati e in compenso costa, in termini di biglietti, 3-4-5 volte quello che costano le altre compagnie. Questa e' la rivolta piu' pericolosa perche' se continua il calo dei passeggeri non c'e' modo di salvare una societa' fatalmente destinata al fallimento. Questo e' il dato piu' preoccupante''.

''Ovviamente - prosegue il ministro del Welfare - siamo in attesa di capire cosa succedera' tra l'azienda e il sindacato perche' il passaggio adesso e' questo. Devono decidere se trovare un accordo oppure no. Perche' questo e' preliminare al prestito ponte e a tutto cio' che succedera' dopo. Se invece non ci sara' l'accordo la rivolta sara' una rivolta dei passeggeri e a questo punto il destino di Alitalia sarebbe segnato. Mi auguro dunque che l'azienda e il sindacato trovino in tempi rapidi un accordo sul piano industriale - conclude Maroni - in presenza del quale ci sono margini per poter intervenire e in assenza del quale il destino di Alitalia e' segnato''.

Ciao F.Luka. Speriamo che nasca la nuova compagnia AZflyng , così dovrebbe chiamarsi o qualcosa di simile.

Flying Luka
07-09-2004, 13.01.13
Originariamente inviato da Giorgio Drudi


Ciao F.Luka. Speriamo che nasca la nuova compagnia AZflyng , così dovrebbe chiamarsi o qualcosa di simile.

Magari WTflying, meglio!:cool:

tisifone
07-09-2004, 13.44.42
ANSA 13.35 : Si profila la crisi anche per British Airways. Proprio nei giorni caldi della crisi Alitalia , sembra che anche un ' altra azienda non abbia davanti a se un futuro roseo : British Airways. Il fattore scatenante sembra essere l' eccessivo costo degli steward in riserva presso l' aereoporto Malpensa , uno in particolare , il quale senza nessun ritegno intasa la banda telefonica della societa' per futili collegamenti a internet. Gia' 115 voli sono stati cancellati a causa di questo sciagurato , e l' azienda parla di milleciquecento possibili licenziamenti . "In questo modo " ci ha spiegato l' amministratore delegato " speriamo che i milleciquecento licenziati , in preda all' ira , possano linciare lo sciagurato steward in riserva; i millecinquento licenziati sono un prezzo equo per l' epurazione di un singolo " ha continuato l'amm. delegato " poiche' , visti gli stipendi da fame che gli propiniamo sono molto piu' convenienti di un sicario , o di un qualsiasi team di avvocati che dovremmo assoldare qualora lo steward , una volta licenziato, ci facesse causa".

:D:D:D

Flying Luka
07-09-2004, 13.49.37
HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!

Questa la stampo e la faccio subito vedere alla mia supervisor!

:D :D :D :D :D :D :D :D