PDA

Visualizza versione completa : Informatica e matematica


GiulioCesare
03-07-2004, 23.10.54
Salve ragazzi, che rapporto avete con la matematica? Vi faccio questa domanda perchè sempre più persone, compresa ovviamente il mio professore di matematica, mi dicono che per diventare buoni informatici, bisogna essere prima dei buoni matematici, personalmente vedo questi due mondi abbastanza lontani, per esempio per essere un ottimo programmatore, perchè è obbligatorio sapere le regole di derivazione, oppure il calcolo dell'integrale? Dico questo perchè andando avanti con lo studio dell'infomatica, trovo sempre più matematica, anche in un eventuale futuro corso universitario, è presente in modo massiccio la matematica e questo mi scoraggia molto, tanto che non penso proprio che dopo il diploma continuerò gli studi, a meno che non nasca un corso di informatica senza la matematica (W)

Lu(a
03-07-2004, 23.20.35
Ti dico solo che non so le tabelline :p

E me ne vanto :o

Downloader
04-07-2004, 00.05.29
Posso dirti che io e la matematica siamo 2 (il voto) mondi differenti, è vero anche io so che la matematica è importante, usata per esempio per i grafici ma anche senza sapere la matematica (almeno quest'anno) ho avuto dei buoni voti ad informatica.

Dav82
04-07-2004, 00.40.38
La matematica è una scienza, ma è anche un'arte divina. Ti può interessare, ti può piacere, ma puoi anche arrivare ad amarla e a non riuscire più a farne a meno. Nelle sue forme più semplici, nelle sue mille sfaccettature, nei suoi aspetti più tecnici ma sublimi :)
E l'informatica ha come base proprio la matematica. Si può diventare dei sufficienti informatici senza conoscere la matematica, o conoscendone poca, ma solo chi conosce a pieno la matematica può diventare un bravo informatico.

Io ho amato la matematica, lungamente... e ancora adesso è così. Da bambino, quando mi leggevo alle elementari i libri sul calcolo binario (i libri di informatica di mio papà) o alle medie sulle cose che allora mi sembravano le più strane... combinatoria, geometrie non euclidee... e il calcolo infinitesimale alle superiori. Fidati, se riesci a studiarlo bene, a comprenderlo... dopo un po' senti l'armonia che c'è in questa materia... è fantastico ;)

Lasciando perdere l'aspetto romantico, ti dico che la matematica è necessaria per comprendere appieno l'informatica. Dal come funzionano i circuiti elettronici, a come viene modellato l'hardware quando si deve descrivere una macchina che esegue dei calcoli, o ancora quando si deve valutare lo spazio o il tempo utilizzati da un determinato programma... o si devono trovare nuovi algoritmi per migliorare le prestazioni. Se non si hanno buone nozioni di matematica si può smanettare un po', ma senza raggiungere un risultato che invece chi è intimo conoscitore della matematica può conseguire.

Vedrai, se vorrai intraprendere questo ramo, degli esempi da cui capirai quello che ti dico... con una semplice idea si possono risolvere problemi che parrebbero insormontabili (si vede che ho appena finito il corso di informatica teorica eh! :p)

E... no, non ho mai avuto 10 in matematica! Solo qualche rara volta ho dovuto portare una torta, come era usanza per chi prendeva un 10 col mio prof (F)

Un consiglio: non basarti sulle esperienze matematiche che si hanno a scuola, possono essere assolutamente fuorvianti... molte volte sono scarne, piene zeppe di formule buttate lì e non spiegate... è questo che scoraggia lo studiare matematica, non è colpa della Matematica stessa :)

Lu(a
04-07-2004, 00.41.06
Il mio voto è 1, ho un rifiuto mentale totale.... mi capita sepsso con le cose che non servono ad una emerito caz@o (scusate ma parlare di matematica mi fa sbroccare)

In prima elementare sapevo vita, opere e contesto storio-sociologico a memoria di tutti gli scrittori e poeti, ma non sapevo fare 3X2..... ed ancora oggi uso la calcolatrice per ogni conto, seppur minimo, che devo fare, e non è affato un problema....

Tommy_hell
04-07-2004, 12.26.49
Originariamente inviato da GiulioCesare
Salve ragazzi, che rapporto avete con la matematica? Vi faccio questa domanda perchè sempre più persone, compresa ovviamente il mio professore di matematica, mi dicono che per diventare buoni informatici, bisogna essere prima dei buoni matematici, personalmente vedo questi due mondi abbastanza lontani, per esempio per essere un ottimo programmatore, perchè è obbligatorio sapere le regole di derivazione, oppure il calcolo dell'integrale? Dico questo perchè andando avanti con lo studio dell'infomatica, trovo sempre più matematica, anche in un eventuale futuro corso universitario, è presente in modo massiccio la matematica e questo mi scoraggia molto, tanto che non penso proprio che dopo il diploma continuerò gli studi, a meno che non nasca un corso di informatica senza la matematica (W)

Be, io dico la verita: non che mi sia piaciuta tanto neanche a me la matematica, però gli integrali e le derivate sono stati degli argomanti che mi sono piaciuti molto; non la solita matematica astratta che fai senza sapere perchè: li, fai ma sai con che scopo. Veramente un bell'argomanto.

CIAU!! :devil:

afterhours
04-07-2004, 12.40.42
a me la matematica piaceva...sopratutto le equazioni :p

limiti e derivate mi piacevano un po' meno (seno e coseno li odiavo... soprattutto il secondo :p :devil: )

ho un vuoto di memoria...quali sono gli integrali?

io ho fatto l'itis spec. informatica e la prof di mate ci spiegava che al liceo scientifico matematica e' + leggera :eek:

qualcuno di Voi ha mai partecipato alle olimpiadi di matematica?? io ho avuto 1 2 compagni che si sono ben piazzatti... io non ho mai partecipato xche' nonostante mi piacesse ero una mega pipp@ :D

Tommy_hell
04-07-2004, 12.56.24
Originariamente inviato da afterhours
........... ho un vuoto di memoria...quali sono gli integrali?..........

Gli integrali sono quelle formule che ti permettono di calcolare le aree di figure complesse: chessò figure che non hanno dei "lati" ma sono curve. Puoi calcolare ad esempio l'area precisa di una figura come questa.

Dav82
04-07-2004, 12.59.57
Originariamente inviato da afterhours
qualcuno di Voi ha mai partecipato alle olimpiadi di matematica?? io ho avuto 1 2 compagni che si sono ben piazzatti... io non ho mai partecipato xche' nonostante mi piacesse ero una mega pipp@ :D

Finale nazionale a Cesenatico 2001 (pure la gara a squadre :o)... grandi aspettative per andare nei primi 40 posti ma poi... l'emozione della gara ha fatto un bruttissimo effetto :crying: :crying: :crying:
Però mi ero rifatto alle Kangourou, alle gare del dipartimenti di mate a Milano, e adesso ai giochi della Bocconi :cool:

After, gli integrali sono quelle "cose" con cui calcoli l'area che una funzione sottende, cioè l'area compresa tra l'asse x e la funzione stessa :) Int(3x^2) = x^3... Int(cos(x)) = sin(x) :D

Lu(a
04-07-2004, 13.03.23
Dav mi scrivi la definizione (più lunga che puoi :) ), con definizione intendo parole e non formule :p, degli integrali definiti?

Mi serve per l'esame

Grazie :)

afterhours
04-07-2004, 13.13.58
Originariamente inviato da Dav82


Finale nazionale a Cesenatico 2001 (pure la gara a squadre :o)... grandi aspettative per andare nei primi 40 posti ma poi... l'emozione della gara ha fatto un bruttissimo effetto :crying: :crying: :crying:
Però mi ero rifatto alle Kangourou, alle gare del dipartimenti di mate a Milano, e adesso ai giochi della Bocconi :cool:

After, gli integrali sono quelle "cose" con cui calcoli l'area che una funzione sottende, cioè l'area compresa tra l'asse x e la funzione stessa :) Int(3x^2) = x^3... Int(cos(x)) = sin(x) :D


urka complimenti Dav82 (Y) (B)


sulla seconda parte del post dopo "After" sono andato in tilt :p

oggi vado a vedere se ho ancora il libro di Mate :p

tisifone
04-07-2004, 13.52.51
Originariamente inviato da GiulioCesare
Salve ragazzi, che rapporto avete con la matematica? Vi faccio questa domanda perchè sempre più persone, compresa ovviamente il mio professore di matematica, mi dicono che per diventare buoni informatici, bisogna essere prima dei buoni matematici, personalmente vedo questi due mondi abbastanza lontani, per esempio per essere un ottimo programmatore, perchè è obbligatorio sapere le regole di derivazione, oppure il calcolo dell'integrale? Dico questo perchè andando avanti con lo studio dell'infomatica, trovo sempre più matematica, anche in un eventuale futuro corso universitario, è presente in modo massiccio la matematica e questo mi scoraggia molto, tanto che non penso proprio che dopo il diploma continuerò gli studi, a meno che non nasca un corso di informatica senza la matematica (W)

ti basti pensare che un amico di famiglia che dirige una filiale IBM mi raccontava tempo fa che qundo scelgono il persobnale la loro "classifica" , per esperienza è : 1a scelta laureati in matematica
2a scelta ingegneri 3a scelta ( a malincuore ) informatici ;)

Dav82
04-07-2004, 14.01.06
Originariamente inviato da Lu(a
Dav mi scrivi la definizione (più lunga che puoi :) ), con definizione intendo parole e non formule :p, degli integrali definiti?

Mi serve per l'esame

Grazie :)

Beh guarda.. senza usare formule è un po' difficile, però si puà provare! :p

"L'integrale definito tra x1 e x2 di una funzione f è pari all'area della superficie di piano cartesiano compresa tra l'asse delle ascisse, il grafico della funzione f stessa e le due rette verticali aventi equazione x=x1 e x=x2, ogni parte presa con segno positivo o negativo a seconda che sia delimitata superiormente o inferiormente dal grafico della f.
Tale valore può essere ottenuto valutando l'integrale indefinito della f tra x1 e x2."

Definizione di Dav82, quindi nulla di rigoroso eh... anche perchè ripeto, senza formule non si può dare un certo rigore; per esempio quel "limitata superiormente o inferiormente" si capisce benissimo cosa vuol dire, ma non ha alcuna valenza matematica ;)

Può andar bene così o deve essere un po' più lunga? Mi posso scervellare un po' eh! :p

Lu(a
04-07-2004, 14.03.46
Originariamente inviato da Dav82


Beh guarda.. senza usare formule è un po' difficile, però si puà provare! :p

"L'integrale definito tra x1 e x2 di una funzione f è pari all'area della superficie di piano cartesiano compresa tra l'asse delle ascisse, il grafico della funzione f stessa e le due rette verticali aventi equazione x=x1 e x=x2, ogni parte presa con segno positivo o negativo a seconda che sia delimitata superiormente o inferiormente dal grafico della f.
Tale valore può essere ottenuto valutando l'integrale indefinito della f tra x1 e x2."

Definizione di Dav82, quindi nulla di rigoroso eh... anche perchè ripeto, senza formule non si può dare un certo rigore; per esempio quel "limitata superiormente o inferiormente" si capisce benissimo cosa vuol dire, ma non ha alcuna valenza matematica ;)

Può andar bene così o deve essere un po' più lunga? Mi posso scervellare un po' eh! :p

E' pure troppo Dav, sei stato magnifico (Y)

Il fatto è che io non so nulla di matematica quindi vado all'esame e, come hanno fatto tanti, dico la definizione e faccio un esercizio imparato a memoria.

:)

Ancora grazie mille (Y)

BlackJack84
04-07-2004, 20.12.29
Originariamente inviato da Dav82

After, gli integrali sono quelle "cose" con cui calcoli l'area che una funzione sottende, cioè l'area compresa tra l'asse x e la funzione stessa :)

Che bello, quando gli integrali erano semplici... prossima settimana esame su integrali doppi, tripli, di linea, curvilinei, di superficie, di flusso...:S
Roba che lavando i piatti mi sono chiesto come parametrizzare la forma di una terrina che mi sono ritrovato in mano per calcolarne la capienza...:eek: sarà il caldo :p

Dav82
04-07-2004, 21.17.03
Originariamente inviato da BlackJack84


Che bello, quando gli integrali erano semplici... prossima settimana esame su integrali doppi, tripli, di linea, curvilinei, di superficie, di flusso...:S
Roba che lavando i piatti mi sono chiesto come parametrizzare la forma di una terrina che mi sono ritrovato in mano per calcolarne la capienza...:eek: sarà il caldo :p

Dai, finché son doppi e tripli non è niente di speciale... sugli ultimi ti dò ragione, possono essere un po' più ostici! :D

Quella della terrina è magnifica! Ma pensa a quando butti la pasta... che traiettoria percorre, in prima analisi tralasciando i vari attriti, il centro di massa del maccherone? :)

Marco Redaelli
04-07-2004, 22.55.33
nn sono 2 cose così lontane... perchè al liceo (scientifico) mi fanno usare il Pascal ( :eek: ) durante le lezioni di mate?


:D

BlackJack84
05-07-2004, 20.08.13
Originariamente inviato da Dav82

Quella della terrina è magnifica! Ma pensa a quando butti la pasta... che traiettoria percorre, in prima analisi tralasciando i vari attriti, il centro di massa del maccherone? :)

Uhmmm... si potrebbe impostare un sistema di equazioni differenziali da risolvere con la forma canonica di Jordan... ma aspetta! Il campo gravitazionale è conservativo, questo semplifica notevolmente le cose! :D:D:D
Voglio andare in vacanzaaaaaa!!!!:wall: :wall: :wall: :inn:

Kjow
05-07-2004, 21.15.25
Arg! Matematica... bella per carità... ma la mia prof delle superiori (Scientifico PNI... capirai! tutto matematica e fisica) me l'ha fatta odiare per bene... ce l'aveva con me e con altri 2 (W)

Però durante le poche ore di informatica la sverniciavo :D (Ho fatto un prog sulle matrici (banalissimo per carità) che non ha mai capito come abbia fatto :p in pascal...)

C'est la vie :p

TwoFace
06-07-2004, 00.47.33
Originariamente inviato da Dav82
La matematica è una scienza, ma è anche un'arte divina. Ti può interessare, ti può piacere, ma puoi anche arrivare ad amarla e a non riuscire più a farne a meno. Nelle sue forme più semplici, nelle sue mille sfaccettature, nei suoi aspetti più tecnici ma sublimi :)
E l'informatica ha come base proprio la matematica. Si può diventare dei sufficienti informatici senza conoscere la matematica, o conoscendone poca, ma solo chi conosce a pieno la matematica può diventare un bravo informatico.

Io ho amato la matematica, lungamente... e ancora adesso è così. Da bambino, quando mi leggevo alle elementari i libri sul calcolo binario (i libri di informatica di mio papà) o alle medie sulle cose che allora mi sembravano le più strane... combinatoria, geometrie non euclidee... e il calcolo infinitesimale alle superiori. Fidati, se riesci a studiarlo bene, a comprenderlo... dopo un po' senti l'armonia che c'è in questa materia... è fantastico ;)

Lasciando perdere l'aspetto romantico, ti dico che la matematica è necessaria per comprendere appieno l'informatica. Dal come funzionano i circuiti elettronici, a come viene modellato l'hardware quando si deve descrivere una macchina che esegue dei calcoli, o ancora quando si deve valutare lo spazio o il tempo utilizzati da un determinato programma... o si devono trovare nuovi algoritmi per migliorare le prestazioni. Se non si hanno buone nozioni di matematica si può smanettare un po', ma senza raggiungere un risultato che invece chi è intimo conoscitore della matematica può conseguire.

Vedrai, se vorrai intraprendere questo ramo, degli esempi da cui capirai quello che ti dico... con una semplice idea si possono risolvere problemi che parrebbero insormontabili (si vede che ho appena finito il corso di informatica teorica eh! :p)

E... no, non ho mai avuto 10 in matematica! Solo qualche rara volta ho dovuto portare una torta, come era usanza per chi prendeva un 10 col mio prof (F)

Un consiglio: non basarti sulle esperienze matematiche che si hanno a scuola, possono essere assolutamente fuorvianti... molte volte sono scarne, piene zeppe di formule buttate lì e non spiegate... è questo che scoraggia lo studiare matematica, non è colpa della Matematica stessa :)

Niente da dire!(Y) :)