PDA

Visualizza versione completa : Treviso: Ordinanza idiota antidemocratica ed antianimalista. !!!


Brunok
02-07-2004, 18.03.27
Treviso,
Sindaco leghista vieta il centro ai cani
Sarà interdetto ai cani dal 10 luglio il centro storico di Treviso, per il frequente "mancato recupero delle deiezioni". Lo ha deciso il sindaco leghista, Giampaolo Gobbo. (N)


A costui dovrebbero proibire di deliberare ed anche di esistere!!!

Stramaledetto!!!!!
Affanculo! a casa li devono mandare sti personaggi, anzi a lavorare nei campi!
Quella è una norma dittatoriale ed antidemocratica, fatta da un ************#§*%&@ç#***

E mi chiedo uno che ci abita ne centro storico che fa? si ammazza? abbandona il cane? e questo sarebbe un paese civile?

Mi auguro che gli amici animalisti insorgano!
Minimo un bel ricorso al Tar

Sono incacchiato come un canguro esquimese!!!! grrrrrrrrrrrr



:mad: :mad: :grrr: :anger: :wall: (N) :mad: (W) :S

Doomboy
02-07-2004, 18.09.19
Avrebbe avuto molto più senso multare pesantemente i padroni "distratti" che non rimuovono le deiezioni... :rolleyes:

Brunok
02-07-2004, 18.12.46
Originariamente inviato da Doomboy
Avrebbe avuto molto più senso multare pesantemente i padroni "distratti" che non rimuovono le deiezioni... :rolleyes:

Ovvio... un pò di vigilanza e di buon senso da parte di tutti.


DIVIETI PER CANI NELLE CITTA’. CON O SENZA CANE NON ANDATE A VISITARE LA CITTA’ DI TREVISO FINTANTO CHE L’ODIOSA ORDINANZA SARA’ MANTENUTA

Firenze, 30 Giugno 2004. Il Sindaco di Treviso ha vietato l’accesso ai cani nel centro storico della citta’ che amministra, pena una multa da 51 a 516,45 euro. Sembra che i proprietari di cani non siano rispettosi delle regole di igiene pubblica che obbligavano alla raccolta degli escrementi, e soprattutto che non fossero molto amate dai commercianti le pisciatine, a cui sarebbe stato decisamente difficile porre un qualche obbligo di raccolta per i proprietari.
Una decisione che ci ricorda quanto, solo un anno e mezzo fa, fece il Sindaco di Pisa, che vieto' l'ingresso nel centro storico della sua citta' ai cani i cui padroni non erano residenti della cittadina toscana.
E come all'epoca ritenemmo stupida e lesiva dei diritti quell'ordinanza, oggi ci sentiamo di riaffermare altrettanto per quella del Sindaco trevigiano.
Il motivo principale e' quello della manifesta incapacita' amministrativa e la relativa dichiarazione di débacle fatta a colpi di ordinanze punizionistiche. Se i tutori dell'ordine pubblico –Sindaco in quanto responsabile, ed esecutori materiali ai vari livelli- non sono in grado di tutelare l'ordine pubblico e far rispettare le norme, ecco che non trovano di meglio che penalizzare la parte piu' debole della comunita', l'amministrato: colpendolo li’ dove gli si fa’ piu’ male, la liberta’ di movimento, invece che nel portafoglio qualora non rispettasse le norme di igiene pubblica.
Riguardo alle pisciatine, poi, se non si e’ in grado di accettare questo nella convivenza con gli animali domestici, vuol dire che siamo solo ai primi segnali di ben altro: il passaggio dai cani alle varie tipologie di persone puo’ sempre trovare una giustificazione. Se qualcuno vuole un mondo senza cani, senza tutti coloro (anche umani) che in qualche modo possono turbare un ipotetico idilliaco assetto di tranquillita’, lo faccia pure, ma ci trova in prima linea a boicottarli, perche’ alcuno vada a spendere un solo centesimo in quella citta’. Che si tengano la loro Treviso sotto la campana sterile di vetro.
Vincenzo Donvito, presidente Aduc

afterhours
02-07-2004, 18.16.29
ma e' cambiato il sindaco a Treviso??? non era Gentilini???

Brunok
02-07-2004, 18.17.35
Originariamente inviato da afterhours
ma e' cambiato il sindaco a Treviso??? non era Gentilini???

Si ma ne hanno messo ancora più razzista ed ottuso... :S :S :S

http://www.repubblica.it/2004/f/sezioni/cronaca/canitreviso/canitreviso/canitreviso.html

Un'ordinanza del sindaco Gobbo vieta l'accesso dal 10 luglio
Unica concessione, gli animali che guidano ciechi e disabili
Treviso off limits per i cani
Nel centro storico troppi bisogni
All'origine del provvedimento la "maleducazione sociale"
Per i trasgressori la multa può superare i 500 euro

TREVISO - Costa cara la popò a Treviso. Fino a 516 euro. Tanto rischiano di multa i possessori di cani che, dal prossimo 10 luglio, oseranno varcare i confini del centro storico della città con i loro amici a quattro zampe. Ecco la nuova crociata del sindaco leghista Giampaolo Gobbo, europarlamentare, segretario del Carroccio in Veneto. Già assurto agli onori delle cronache per le sortite contro i campi nomadi, per le fiaccolate contro gli immigrati, per i consigli di autodifesa dai ladri dispensati ai commercianti. Ora Gobbo ha firmato un provvedimento che vieta a "proprietari e detentori di cani" l'accesso ad alcune vie e piazze del centro storico della città.

Anaconda
02-07-2004, 18.27.29
La diarrea galoppante gli deve venire al sindaco... mentre è nel centro storico e senza uno straccio di bar aperto...

LoryOne
02-07-2004, 18.44.54
Beh, l'ordinanza sarà anche un po esagerata ma in un paese civile non sarebbe mai stata partorita.
Le cacche fanno schifo dappertutto.
Fanno ancor più schifo a tutti coloro che del centro storico ne fanno un vanto ed un punto di attrazione turistica.

Vogliamo evitare che non si dia la possibilità di circolare liberamente ai cani ?
Benissimo. Multe salatissime ai padroni che girano senza paletta e che non puliscono.
E se il cane viene trovato da solo a fare le sue belle deiezioni ?
Si risale al proprietario che si vedrà arrivare a casa una bella multa da pagare.
E se il proprietario è un poveretto che non può pagare l'ammenda ?
La legge deve essere uguale per tutti ma non lo si può costringere a pagare...Lo si può far pulire però.

Chi si presenta a casa sua per farlo andare a pulire ?
I vigili ?
I carabinieri ?
La polizia ?
La protezione civile ?
I Pompieri ?
Il vicino che ha pestato la merda ? :D

I cani cosa ne possono, in fondo a loro nessuno dice che non possono fare la cacca li oppure la.
Gira che ti rigira la soluzione è solo un po più di educazione civica, il rispetto per certi valori che molta gente ha da tempo dimenticato. :(

Brunok
02-07-2004, 18.55.03
Originariamente inviato da Anaconda
La diarrea galoppante gli deve venire al sindaco... mentre è nel centro storico e senza uno straccio di bar aperto...

Esatto!!! Glielo auguro di cuore, un attacco perenne di diarrea galoppante!

Che Dio lo fulmini!!!!!

Vergogna vergogna vergogna vergogna vergogna!!!

Quella sottospecie di sindaco si deve vergognare di esistere!!!

(W) (W) :S :mad: :mad: :anger: :grrr: :mad: :anger:

La soluzione? sta nel buon senso e nell'educazione, nel rispetto, nella cultura, etc etc, basta vedere in merito le norme che hanno in Austria! (Y)

Gigi75
02-07-2004, 19.21.05
Secondo me verrà presto ritirata!E' contro qualsiasi principio normativo!

Affanculo va!

Brunok
03-07-2004, 12.42.56
Sabato, 3 Luglio 2004

Treviso, Pagina 2.

L'ESPERTO

Non solo i proprietari, ma anche i cani potrebbero soffrire per un'ordinanza che li priverà di una parte del loro "passeggio" preferito. Parola di psichiatra canino. Avete letto bene: una figura sempre più diffusa è quella del veterinario comportamentalista, che studia e cura il comportamento degli animali. ...

«Anche i piccioni sporcano Chiudiamogli le rotte aeree»


Centro storico vietato ai cani? Allora spazio aereo interdetto ai piccioni. La provocazione arriva da Sergio Costanzo, tra i più attivi nell'organizzare un movimento contro la delibera firmata dal sindaco: «I piccioni sporcano tutti i monumenti e i palazzi di Piazza dei Signori - afferma - e non meno ...

E in città spuntano a decine i manifesti della "resistenza"

Raid dell'associazione ambientalista "Animalisticentopercento". Nella notte tra giovedì e venerdì degli attivisti hanno affisso in giro per la città decine di manifesti ironici e palesemente indirizzati al vice sindaco Giancarlo Gentilini. In molti punti del centro, anche nei pressi di Piazza dei Signori, ...

Cani in marcia contro l'ordinanza


Ormai è guerra aperta. Le associazioni animaliste sono decise e contrastare in tutti i modi la delibera che vieta il centro storico ai cani e non si limiteranno a semplice proteste, ma scenderanno direttamente in piazza. Anzi, ci porteranno gli amici a quattro zampe e proprio nel giorno in cui scatterà ...

A Gobbo oltre 400 firme da tutta Italia per denunciare "il coraggio di punire i deboli"


Sono 440 le firme raccolte in pochi giorni in tutta Italia (sono rappresentate quasi tutte le regioni) da un gruppo per la difesa degli animali di Soncino (in provincia di Cremona), il Bairo. le firme sono state inviate giovedì al sindaco Gian Paolo Gobbo e a un gruppo di consiglieri comunali trevigiani, ...


http://www.gazzettino.it/main.php3?Luogo=Treviso&Pagina=2

Brunok
03-07-2004, 16.32.33
E in città spuntano a decine i manifesti della "resistenza"


Raid dell'associazione ambientalista "Animalisticentopercento". Nella notte tra giovedì e venerdì degli attivisti hanno affisso in giro per la città decine di manifesti ironici e palesemente indirizzati al vice sindaco Giancarlo Gentilini. In molti punti del centro, anche nei pressi di Piazza dei Signori, si può vedere l'immagine stilizzata di un cane, preso da dietro, che alza la gambetta e orina copiosamente. Inequivocabile il messaggio: "Sceriffo, tiè!". I cani insomma, almeno virtualmente, si fanno beffe dell'ordinanza...

Cani in marcia contro l'ordinanza
Sabato prossimo manifestazione di associazioni e cittadini. Gentilini: «Non mi pento di nulla»

Ormai è guerra aperta. Le associazioni animaliste sono decise e contrastare in tutti i modi la delibera che vieta il centro storico ai cani e non si limiteranno a semplice proteste, ma scenderanno direttamente in piazza. Anzi, ci porteranno gli amici a quattro zampe e proprio nel giorno in cui scatterà il divieto. Per sabato 10 luglio hanno infatti indetto una grande manifestazione ironicamente definita "Ca-ca-gnara quattro zampe in città". Dietro all'organizzazione ci sono tutti: dalla Lav, alla Lac, all'Enpa e all'Una. Ma, stando alle voci che si rincorrono in città, sarà massiccia anche l'adesione di comuni cittadini, liberi da sigle a uniti solo dalla voglia di andare dove vogliono e in piena libertà assieme ai loro cani. L'appuntamento è stato fissato per tutti le 17,30 davanti alla stazione, poi il corteo di manifestanti e quadrupedi arriverà fino in piazza dei Signori, cuore della "zona rossa" da preservare dai bisogni fisiologici degli animali.
La provocazione è chiara: decine e decine di cani verranno portati in centro proprio nel giorno in cui l'ordinanza diventa esecutiva. Una sfida all'amministrazione e alle sue multe, che vanno da 51 a 516 euro. Ma la prospettiva di mettere mano al portafoglio non spaventa i manifestanti, anzi li stimola. "Alla manifestazione non ci saranno solo le associazioni animaliste - spiega Sergio Costanzo - ma tantissimi cittadini che aderiranno spontaneamente contro questa limitazione al movimento. Questa è un'ordinanza che mette in ridicolo l'intera città, fermo restando che siamo tutti d'accordo sull'obbligo di utilizzare la paletta e il sacchetto per pulire. Sabato ci faranno la multa? Vedremo, la nostra sarà una manifestazione democratica contro un provvedimento anti-costituzionale. Che ci vengano pure a prendere con i cellulari...".Mentre il fronte del no si organizza e prospetta un futuro nerissimo per Treviso, accennando anche ad una possibile ripercussione economica per i negozianti abbandonati da clienti e turisti, il vice sindaco Giancarlo Gentilini se la ride e non si pente di nulla: "Non mi cospargo certo il capo di cenere - attacca - non mi pento di niente, men che meno di non aver messo uomini e cani sullo stesso piano. Questa sarà una manifestazione come tante altre, come al tempo delle panchine, dei teschi o del Put. Va bene: vorrà dire che avremo anche la Carica dei 101... Io voglio solo preservare la "via Veneto" di Treviso e, sia ben chiaro, il divieto non vale solo per i cani ma per tutti gli animali. Il tempo comunque è galantuomo e alla fine premierà le scelte più giuste".Respinta anche l'obiezione di chi osserva che un simile provvedimento divide in due la città, una zona Vip da tenere pulitissima e il resto dove i cani possono fare quello che vogliono: "Ho voluto preservare quella zone dove si concentra la maggior parte del traffico pedonale e, soprattutto, turistico. Insomma, qui non si vuole capire che questa scelta è solo una questione igienica". Infine un avviso ai manifestanti: "La legge è legge: se ci saranno infrazioni verranno sanzionate - chiarisce - questa è un'ordinanza da rispettare come tutte le altre".

A sindacoooo: mavaffancul@ va! (W) :mad:

Albachiara
03-07-2004, 17.43.51
Ma.. Ai cani residenti dentro al centro storico che fanno ? Gli mettono il bollino dei residenti appeso al collare o un tappo infilato sotto la coda :eek: ?

Milo_WT
04-07-2004, 13.40.26
...arf ... arf quasi quasi ci vado pure io a protestare dal quel sindacaccio (N) brutto e cattivo :mad: ...arf ...arf ...arf
e se lo trovo gliela faccio sulla sua gamba... :p :devil:
lo vorrei vedere lui che corre e non trova dove fare i suoi bisogni! tiè :p

che ingiustiziaaaaaaaa :crying:

ciao ziè ;) mi ci accompagni anche tu con i tuoi canoni che sei vicino da quelle parti? ovviamente a dar man anzi zampa forte!! :)

http://gifanimate.html.it/ga_img/gif-animate/Animali/Animali561.gif

SONOTRANOI
05-07-2004, 01.19.33
Originariamente inviato da Brunok
Treviso,
Sindaco leghista vieta il centro ai cani
Sarà interdetto ai cani dal 10 luglio il centro storico di Treviso, per il frequente "mancato recupero delle deiezioni". Lo ha deciso il sindaco leghista, Giampaolo Gobbo. (N)


A costui dovrebbero proibire di deliberare ed anche di esistere!!!

Stramaledetto!!!!!
Affanculo! a casa li devono mandare sti personaggi, anzi a lavorare nei campi!
Quella è una norma dittatoriale ed antidemocratica, fatta da un ************#§*%&@ç#***

E mi chiedo uno che ci abita ne centro storico che fa? si ammazza? abbandona il cane? e questo sarebbe un paese civile?

Mi auguro che gli amici animalisti insorgano!
Minimo un bel ricorso al Tar

Sono incacchiato come un canguro esquimese!!!! grrrrrrrrrrrr



:mad: :mad: :grrr: :anger: :wall: (N) :mad: (W) :S

Che vuoi farci, gli IDIOTI fanno questo ed altro... :mad:



Ciao.

EntropheaR
05-07-2004, 02.09.46
Se a Treviso va bene a tutti sta cosa ... beh ... probabilmente ha fatto i suoi calcoli e ha visto che il numero di persone incarognite per le merde dei cani è maggiore di quello dei padroni di cani ... e quindi ...

... certo quando vedo una merda sul marciapiede la prima cosa che penso è di farla mangiare al padrone ... qundi posso comprendere che in un eccesso di ira ... io, persona iraconda, avrei potuto anche partorire un pensiero simile ... ma da qui a fare un'ordinanza ce ne passa ... mi vergognerei a proporre una cosa del genere ... ma come ho detto sopra ... se l'ha fatto vuol dire che ha fatto i suoi conti e pensa che la cosa possa funzionare ... altrimenti ... farà una figura di ... merda :D

Dinfra
05-07-2004, 10.39.14
Originariamente inviato da Brunok
Treviso,
Sindaco leghista vieta il centro ai cani
Sarà interdetto ai cani dal 10 luglio il centro storico di Treviso, per il frequente "mancato recupero delle deiezioni". Lo ha deciso il sindaco leghista, Giampaolo Gobbo. (N)


A costui dovrebbero proibire di deliberare ed anche di esistere!!!

Stramaledetto!!!!!
Affanculo! a casa li devono mandare sti personaggi, anzi a lavorare nei campi!
Quella è una norma dittatoriale ed antidemocratica, fatta da un ************#§*%&@ç#***

E mi chiedo uno che ci abita ne centro storico che fa? si ammazza? abbandona il cane? e questo sarebbe un paese civile?

Mi auguro che gli amici animalisti insorgano!
Minimo un bel ricorso al Tar

Sono incacchiato come un canguro esquimese!!!! grrrrrrrrrrrr



:mad: :mad: :grrr: :anger: :wall: (N) :mad: (W) :S


Se non fosse tragico ci sarebbe da ridere.
Come si fa a vietare il centro agli animali, e con i randagi che si fa, il sindaco si aspetta che leggano il divieto e tornino indietro?
Scandaloso. :mad:

Brunok
05-07-2004, 12.26.04
Originariamente inviato da SONOTRANOI


Che vuoi farci, gli IDIOTI fanno questo ed altro... :mad:


Ciao.

Purtroppo è così...


Originariamente inviato da Dinfra


Se non fosse tragico ci sarebbe da ridere.
Come si fa a vietare il centro agli animali, e con i randagi che si fa, il sindaco si aspetta che leggano il divieto e tornino indietro?
Scandaloso. :mad:


Ben detto!!!


Originariamente inviato da Albachiara
Ma.. Ai cani residenti dentro al centro storico che fanno ? Gli mettono il bollino dei residenti appeso al collare o un tappo infilato sotto la coda :eek: ?

Tra l'altro....

memola
05-07-2004, 12.28.50
ma è scemo di suo? :)

Brunok
05-07-2004, 12.31.17
Originariamente inviato da Milo_WT
...arf ... arf quasi quasi ci vado pure io a protestare dal quel sindacaccio (N) brutto e cattivo :mad: ...arf ...arf ...arf
e se lo trovo gliela faccio sulla sua gamba... :p :devil:
lo vorrei vedere lui che corre e non trova dove fare i suoi bisogni! tiè :p

che ingiustiziaaaaaaaa :crying:

ciao ziè ;) mi ci accompagni anche tu con i tuoi canoni che sei vicino da quelle parti? ovviamente a dar man anzi zampa forte!! :)

http://gifanimate.html.it/ga_img/gif-animate/Animali/Animali561.gif

Oh ciao carissimo :) Finalmente ti si sente ;) bau! amico mio

Sai mi è venuta una bella idea se tu me lo consenti:
mandiamo una foto del tuo avatarre a quel sindaco brutto e cattivo e pure puzzolente così gli prende un colpo cheddddiciiii???

Un saluto alla tua padrona :)

Deep73
05-07-2004, 12.36.04
Ordinanza eccessiva ma giustificata dall'inciviltà dei suoi stessi cittadini che prima fanno cagare i loro cani in centro storico eppoi si lamentano se non possono + entrare con loro.

Ovviamente costa meno bandire i cani (ma aggiungerei anche i padroni dei suddetti cani, visto che la colpa principale è loro) dal centro storico che mettere vigili ad ogni angolo pronti ad appioppar multe ai trasgressori (e far pulire... anche a mano, chemmefrega... il cane lo volevi? devi tener presente anche la responsabilità di averlo... non è un MODA avere un cane!).

Brunok
05-07-2004, 12.48.36
Giustificata non lo è in nessunissimo modo.
I bambini buttano le carte per terra? ed allora bandiamo pure loro!
I piccioni e pure i randagi! Se abitassi a Treviso andrei con un camion di letame sotto l'abitazione di Gobbo! E spero che qualcuno lo faccia. Non c'è nessuna giustificazione per una norma assolutamente lesiva dei più elementari principi democratici e di libertà.
L'unica vera soluzione è quella della civiltà e la cultura anche degli stessi proprietari naturalmente, ma allora perchè l'Austria da questo punto di vista sembra avanti anni luce?

Norme come questa finiscono solo col creare odio e non portano certo ad una soluzione vera del problema? Hai pensato ad uno studio veterinario che abbia sede dentro il perimetro????
Risultato finale sarà un pericoloso aumento degli abbandoni...
L'unica via è boicottare Treviso, poi vediamo come va a finire se i commercianti non lavorano più....

Ma d'altro canto quello è un sindaco leghista dello stampo di Gentilini salito alla ribalta per il suo razzismo nei confronti degli immigrati, giunto al punto da far togliere le panchine della città...
che si può pretendere con gente che ragiona in quel modo???

Deep73
05-07-2004, 13.02.18
Originariamente inviato da Brunok
Giustificata non lo è in nessunissimo modo.
I bambini buttano le carte per terra? ed allora bandiamo pure loro!
I piccioni e pure i randagi! Se abitassi a Treviso andrei con un camion di letame sotto l'abitazione di Gobbo! E spero che qualcuno lo faccia. Non c'è nessuna giustificazione per una norma assolutamente lesiva dei più elementari principi democratici e di libertà.
L'unica vera soluzione è quella della civiltà e la cultura anche degli stessi proprietari naturalmente, ma allora perchè l'Austria da questo punto di vista sembra avanti anni luce?

Norme come questa finiscono solo col creare odio e non portano certo ad una soluzione vera del problema? Hai pensato ad uno studio veterinario che abbia sede dentro il perimetro????
Risultato finale sarà un pericoloso aumento degli abbandoni...
L'unica via è boicottare Treviso, poi vediamo come va a finire se i commercianti non lavorano più....

Ma d'altro canto quello è un sindaco leghista dello stampo di Gentilini salito alla ribalta per il suo razzismo nei confronti degli immigrati, giunto al punto da far togliere le panchine della città...
che si può pretendere con gente che ragiona in quel modo???

Bruno hai ragione, ma metti caso che questa ordinanza nettamente IMPOPOLARE sia stata fatta con un certo scopo? Cioè, non è giusto, ma alla fine la cosa fa mettere in chiara luce il problema principale: cioè che i PADRONI DEI CANI SONO DEGLI INCIVILI IRRISPETTOSI DEL BENESSERE COMUNE (nonchè inadatti a possedere qualsiasi forma di animale domestico). CONDANNARLI COME E PIU' di quelli che abbandonano ste povere bestioline (anzi a quelli, la solita procedura di 2 gg appesi a testa in giù per i co...ni :devil: ).

Cioè quelle fott..e tortore che mi cagano ogni giorno il balcone credi che non le bandirei dall'universo? Ma a quelle non posso dir nulla (non appartengono a nessuno) :(

Si parla di boicottare di qua e boicottare di là... se mi metto a seguire tutti i boicotti allora mi tappo in casa e vivo di aria (magari :D :D ). Certi sfoghi a me risultano eccessivi... IMHO.

Brunok
05-07-2004, 13.16.41
Eccessivo è il provvedimento Deep non certo la reazione che questo provoca. E poi non ho capito: pagano tutti in base al solo fatto di avere un cane, anche coloro che si comportanto bene, che sono educati e civili.... non è certo questo il modo di ragionare, diventa discriminazione bella e buona. Visto che siamo tutti potenzialmente ladri (l'occasione fa l'uomo ladro dice un vecchio saggio) allora tutti in galera? anche gli onesti?

Boicottare? E' il minimo guarda, prodotti marchiati Treviso glieli lascio a Gobbo che se li ficchi su per il cub@ poi vediamo se gli scappa a lui che fa!!! :devil: :devil: ma da individui del genere che al posto della pseudo-materia grigia ne hanno una di altro colore simile alle deiezioni in questione non si può pretendere certo di avere soluzioni che comportino un minimo di sforzo intellettivo visto che per costoro è solo un optional! :mad:

Flying Luka
05-07-2004, 13.22.06
Originariamente inviato da Brunok
Treviso,

A costui dovrebbero proibire di deliberare ed anche di esistere!!!



Brunok, il punto non è che bisogna proibire ai cani di circolare.
IL PUNTO E' CHE BISOGNEREBBE PROIBIRE DI CIRCOLARE AI PADRONI DEI CANI i quali, spesso, lasciano che il loro adorato Fido faccia i suoi bisogni... è lì rimangono.
Non c'è una legge che dice che suddetti resti fisiologigi andrebbero raccolti dai padroni e buttati in apposito contenitore?

E' facile dare la colpa ai cani, ma in realtà sono i proprietari ad essere incivili.

E io, spesso, devo buttare via un paio di scarpe, perchè ci capito dentro in pieno! :anger:

Flying Luka
05-07-2004, 13.28.33
e aggiungo: di cosa ci lamentiamo?
I sindaci delle città sono un po' come i presidenti di condominio nominati durante le riunioni periodiche: normalmente viene eletto il più coglione di tutti, una perla di rara intelligenza!

Brunok
05-07-2004, 13.28.34
Originariamente inviato da Flying Luka


Brunok, il punto non è che bisogna proibire ai cani di circolare.
IL PUNTO E' CHE BISOGNEREBBE PROIBIRE DI CIRCOLARE AI PADRONI DEI CANI i quali, spesso, lasciano che il loro adorato Fido faccia i suoi bisogni... è lì rimangono.
Non c'è una legge che dice che suddetti resti fisiologigi andrebbero raccolti dai padroni e buttati in apposito contenitore?

E' facile dare la colpa ai cani, ma in realtà sono i proprietari ad essere incivili.

E io, spesso, devo buttare via un paio di scarpe, perchè ci capito dentro in pieno! :anger:

Una legge c'è già, basta applicarla, ma farlo è difficile ci vogliono risorse etc etc, poi è una questione di buon senso e di educazione che non si risolve certo con una legge fatta con il culo (è proprio il caso di dirlo).

Sono d'accordo che il problema esista, ho 2 cani e me ne rendo perfettamente conto guarda, anche a me danno fastidio certi comportamenti, ma non vedo proprio perchè io in quanto possessore di cani debba esser ghettizzato e discriminato a quel modo, manco fossi un delinquente... questo è apartheid bello e buono, con una zona interdetta.

Più conosco gli uomini (se così si può definire quel sindaco) e più amo il mio cane la cui unica colpa è quella di essere sincero leale ed affettuoso come nessun esser umano può fare... ;)

Deep73
05-07-2004, 13.29.17
Originariamente inviato da Brunok
Eccessivo è il provvedimento Deep non certo la reazione che questo provoca. E poi non ho capito: pagano tutti in base al solo fatto di avere un cane, anche coloro che si comportanto bene, che sono educati e civili.... non è certo questo il modo di ragionare, diventa discriminazione bella e buona. Visto che siamo tutti potenzialmente ladri (l'occasione fa l'uomo ladro dice un vecchio saggio) allora tutti in galera? anche gli onesti?

Boicottare? E' il minimo guarda, prodotti marchiati Treviso glieli lascio a Gobbo che se li ficchi su per il cub@ poi vediamo se gli scappa a lui che fa!!! :devil: :devil: ma da individui del genere che al posto della pseudo-materia grigia ne hanno una di altro colore simile alle deiezioni in questione non si può pretendere certo di avere soluzioni che comportino un minimo di sforzo intellettivo visto che per costoro è solo un optional! :mad:

Ti ricordo che SEI già trattato come un ladro nel momento stesso in cui acquisti certi beni (cosiddetti di lusso e non di cultura)... sai bene a cosa mi riferisco.
Aho! Qui oltre il patentino per i motorini (giusto e sacrosanto, e zio bonino, era ora! :mad: ) sarà da istituire il patentino per possedere un animale domestico... ma questo sai perchè? Perchè la gente fondamentalmente è menefreghista e antisociale (alla faccia che l'uomo è un individuo sociale) e pensa solo al proprio culo. L'origine di questi provvedimenti scandalosi alla fine è sempre quella: NOI!.

Flying Luka
05-07-2004, 13.32.18
Guarda che sono d'accordo con te!
Non ho detto il contrario, dicevo solo che certi proprietari di cani, con senso civico uguale a zero, dovrebbero farsi un serio esame di coscienza.
Il cane "la fa" d'isinto, non arriva a capire che imbratta; l'uomo invece sì.
Legge o non legge, sta al nostro senso civico pulire ciò che resta!

Deep73
05-07-2004, 13.32.31
Originariamente inviato da Brunok


Una legge c'è già, basta applicarla, ma farlo è difficile ci vogliono risorse etc etc, poi è una questione di buon senso e di educazione che non si risolve certo con una legge fatta con il culo (è proprio il caso di dirlo).

Sono d'accordo che il problema esista, ho 2 cani e me ne rendo perfettamente conto guarda, anche a me danno fastidio certi comportamenti, ma non vedo proprio perchè io in quanto possessore di cani debba esser ghettizzato e discriminato a quel modo, manco fossi un delinquente... questo è apartheid bello e buono, con una zona interdetta.

Più conosco gli uomini (se così si può definire quel sindaco) e più amo il mio cane la cui unica colpa è quella di essere sincero leale ed affettuoso come nessun esser umano può fare... ;)

Infatti. Io in maniera onesta dico: "mi piacciono molto i cani e i gatti, ma non li prendo perchè sarei completamente inadatto a badare a loro".... il problema è che molti altri non pensano così.. e tac.
Idem quei cazzari che non SANNO andare in moto eppure se la pigliano!
Eppoi ti fanno il sorpasso auanagana e ti portano in trionfo lo specchietto... andandosene poi bellamente come se nulla fosse (W)

Brunok
05-07-2004, 13.33.07
Originariamente inviato da Deep73


Ti ricordo che SEI già trattato come un ladro nel momento stesso in cui acquisti certi beni (cosiddetti di lusso e non di cultura)... sai bene a cosa mi riferisco.
Aho! Qui oltre il patentino per i motorini (giusto e sacrosanto, e zio bonino, era ora! :mad: ) sarà da istituire il patentino per possedere un animale domestico... ma questo sai perchè? Perchè la gente fondamentalmente è menefreghista e antisociale (alla faccia che l'uomo è un individuo sociale) e pensa solo al proprio culo. L'origine di questi provvedimenti scandalosi alla fine è sempre quella: NOI!.

Anche il patentino per pensare ci vorrebbe allora.... :rolleyes: :rolleyes: se andiamo avanti così.... :S :S
sarà un lusso anche l'aria che si respira....

Deep73
05-07-2004, 13.36.55
Originariamente inviato da Brunok


Anche il patentino per pensare ci vorrebbe allora.... :rolleyes: :rolleyes: se andiamo avanti così.... :S :S
sarà un lusso anche l'aria che si respira....

COsa vuoi che ti dica... se la maggioranza della gente ha l'intelligenza inferiore a quella dei bovi, bisogna a bacchettate indirizzarli verso la giusta via del buon convivere :devil:

Brunok
11-07-2004, 17.03.33
Ottima partecipazione alla manifestazione di protesta canina in quel di Treviso contro la despotica insulsa e demenziale decisione del sindaco leghista Gobbo (N) :S (W) e del suo mentore Gentilini (N) :S (W) di impedire l'accesso al centro cittadino ai cani ed i loro padroni, decisione degna del più bieco ed abbietto sistema di apartheid razzista. Dio li fulmini! :S :S

Ottimo il servizio andato in onda su canale 5 e pure quello della Rai che hanno dato spazio alla protesta.

Anaconda
11-07-2004, 17.10.06
Azz... me lo sono perso...
Come hanno reagito le forze dell'ordine?
Sono volate multe?

Brunok
11-07-2004, 17.15.01
Originariamente inviato da Anaconda
Azz... me lo sono perso...
Come hanno reagito le forze dell'ordine?
Sono volate multe?

No, in realtà hanno optato per una tregua, la regola dovrebbe però essere operativa da domani. E' stata mitica una vecchietta che epitetato il sindaco in modo "folcloristico" in dialetto veneto... :D :D

Albachiara
11-07-2004, 19.33.14
Portassero tutti i propri cani a fare la passeggiatina sotto casa del sindaco :rolleyes: ..

Brunok
30-07-2004, 11.56.17
I CANI SONO NUOVAMENTE LIBERI DI CIRCOLARE IN CENTRO CITTA' A TREVISO.
IL TAR DEL VENETO ACCOGLIE LA RICHIESTA DI ALCUNI CITTADINI DI TREVISO E CON TRE ORDINANZE DISTINTE SOSPENDE L'ORDINANZA DEL SINDACO DI TREVISO CHE
VIETAVA LA LIBERA CIRCOLAZIONE DEI CANI IN CENTRO CITTA'.

Il Tribunale Amministrativo regionale del Veneto, Sezione Terza, Presieduta
dal Dott. Umberto Zuballi, con le ordinanze n.793/04, n.796/04 e n.797/04 del
27/07/2004 ha accolto la richiesta di sospensiva dell'ordinanza n. 48791-10
del 29 giugno 2004 del Sindaco del Comune di Treviso Gianpaolo Gobbo,
relativa al divieto di circolazione dei cani nel centro della città di
Treviso, in relazione a tre rispettivi ricorsi presentati da alcuni cittadini
del Comune di Treviso.
L'ordinanza "anti-Fido" quindi da oggi è sospesa dal TAR e pertanto cessa
ogni effetto legale.
Si tratta di una sonora sconfitta delle tesi anti-Fido del vice Sindaco di
Treviso Giancarlo Gentilini, promotore e sostenitore dell'ordinanza che unica
nel suo genere ha vietato la libera circolazione dei cani nel centro della
città di Treviso, una risultato che vede i cittadini battere il comune per un
sonoro 3-0.
Ora bisognerà vedere le prossime mosse del Comune di Treviso che molto
probabilmente deciderà di ricorrere in appello al Consiglio di Stato nel
tentativo di vedere ribaltato il giudizio espresso dai magistrati del TAR del
Veneto.
Comunque le decisioni del TAR ridanno certezza nelle leggi e nel diritto ai
centinaia di cittadini costretti a tenere i propri cani lontano dai luoghi di
passeggiate abituali o all'interno di piccoli appartamenti del centro città.
La LAC Sezione del Veneto, tramite il proprio Presidente Andrea Zanoni,
esprime la massima soddisfazione per questo verdetto preliminare dei Giudici
veneziani e nel contempo si chiede come i cittadini di Treviso possano ancora
tollerare che il proprio comune spenda migliaia di euro per difendere degli
atti nati da esigenze evidentemente inesistenti che sembrano derivare solo
dalle bizzarre volontà di qualcuno.
Il Comune di Treviso avrebbe infatti staziato una somma pari a ben 15.306,36
euro per ciascun ricorso per un totale di oltre 60.000 euro visto che i
ricorsi sono quattro.
Quella di oggi è una prima vittoria attesissima dagli oltre duemila
partecipanti alla manifestazione cittadina "Cacacagnara" del 10 luglio
scorso contro l'ordinanza anti - Fido, dagli oltre 4500 cittadini che hanno
firmato una petizione contro l'ordinanza sindacale, da migliaia di cittadini
che da tutta Italia hanno sommerso di email le caselle di posta del comune,
da tutti i cittadini trevigiani che credono nel diritto e nella giustizia,
dal pool di legali che hanno seguito le pratiche giudiziarie, dal
coordinamento delle associazioni LAC, LAV, UNA ed ENPA che si sono battete
sin dall'inizio contro questa ingiustizia.
Andrea Zanoni, Presidente della LAC del Veneto ha dichiarato: "Questa è una
vittoria del diritto e della civiltà su atti autoritari che nulla hanno a
vedere con la tutela dei cittadini di Treviso. Credo che per i cittadini di
Treviso diventi sempre meno tollerabile il sistema adottato dal comune di
risolvere i problemi con ordinanze calate dall'alto e ritenute scorrette
addirittura dai Magistrati veneziani. Ora si pone anche il problema economico
e di utilizzo di denaro pubblico per difendere un'ordinanza come questa
pressoché indifendibile, si parla infatti di ben 60.000 euro.
I cittadini trevigiani possono tollerare ancora il
fatto di dover pagare di tasca propria migliaia di euro per difendere degli
atti che ritengono ingiusti e lesivi dei propri diritti ? Con i nostri legali
valuteremo la possibilità di un esposto alla Corte dei Conti affinché se ci
sono responsabilità personali non siano i soliti contribuenti a pagare ma
direttamente gli autori degli errori commessi."

Eccomi
30-07-2004, 12.13.26
Adesso sì, che si comincia a ragionare! ;) (Y):)

Dinfra
30-07-2004, 12.17.39
Sono contenta che l'ordinanza sia stata respinta, il problema dei cani che sporcano non si risolve così :)

Paco
30-07-2004, 13.10.45
Meno male! :)
Se fossi stato un commerciante, per protesta avrei messo un cartello fuori dal negozio con sopra un leghista e IO NON POSSO ENTRARE. :D

Brunok
30-07-2004, 13.39.37
Originariamente inviato da Paco
Meno male! :)
Se fossi stato un commerciante, per protesta avrei messo un cartello fuori dal negozio con sopra un leghista e IO NON POSSO ENTRARE. :D

(Y) (Y) (Y)

D'accordissimo!!!! ;)

Brunok
27-12-2004, 19.11.08
Animalisti Italiani, Lega Nazionale per la Difesa del Cane e Verdi hanno inviato una dura lettera al Sindaco di Penne, Paolo Fornarola, per contestare l’Ordinanza che VIETA DI CONVIVERE CON PIÙ DI DUE CANI.

"Abbiamo appreso con vivo stupore e grande disappunto" – dichiara Walter Caporale, Presidente degli Animalisti Italiani – "dell’Ordinanza n. 30/04 con la quale il Sindaco di Penne ORDINA alla signora Romagnoli, residente nel Suo Comune, di "portare a due il numero dei suoi cani", ossia di liberarsi degli altri due e di "delimitare l’area in cui stazionano i quattro cani con idonee recinzioni", nonostante l’area esterna sia provvista di recinzione e di cancelli.

Al Sindaco Fornarola abbiamo chiesto il ritiro immediato della suddetta Ordinanza, incostituzionale ed illegittima: in caso contrario saremo costretti ad adire le vie legali".

"Il contenuto dell’Ordinanza" – dichiara Lina Bufarale, Consigliere Nazionale della Lega del Cane – "viola palesemente i più basilari principi costituzionali in tema di libertà dell’individuo e di uguaglianza, posto che non si comprende il motivo per il quale un privato cittadino non possa tenere all’interno della propria abitazione, o comunque nelle pertinenze di sua esclusiva proprietà, un numero di animali superiore a due.

L’articolo 130 del Regolamento Comunale di Igiene, Sanità Pubblica e Veterinaria di Penne, adottato con Delibera del Consiglio Comunale n. 41 del 28.10.2003, nella parte in cui impedisce ai cittadini che abitano in un centro abitato di tenere più di due cani, rappresenta inoltre una discriminazione ingiustificata, tra chi risiede nel centro abitato e che abita in periferia o tra chi vive a Penne e chi vive a Pescara".

"La signora in questione" – conclude Walter Caporale – "inoltre, è proprietaria di quattro cani, tutti regolarmente iscritti all’anagrafe e sottratti a situazioni di disagio, che avrebbero dovuto al contrario essere motivo di orgoglio e di plauso da parte della Sua Amministrazione Comunale".

Qui ci vuole una delibera che impedisca a quattro incompetenti, inetti ed incapaci di deliberare delle boiate di questo tipo!!!! :mad: