PDA

Visualizza versione completa : Richiesta consulenza "legale"


The Riddle
03-03-2004, 14.54.38
Ciao a tutti.
Avrei urgente bisogno di una consulenza legale in merito al seguente problema:

In seguito ai lavori per l’ampliamento della strada di proprietà di una Società (quindi un soggetto privato) contigua ad un mio terreno, nelle giornate di pioggia si verificano copiose infiltrazioni alla base del fabbricato rurale presente sul terreno posto in prossimità della strada.

Io ritengo di avere ragione nel richiedere l’intervento della Società in quanto responsabile dei lavori e delle infiltrazioni, come stabilito anche dall'Art. 2043. del c.c. “Risarcimento per fatto illecito. Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno.”

Qualcuno che mastica più di me il diritto potrebbe darmi una mano?


Grazie!!
:)

Cecco
03-03-2004, 17.31.29
Originariamente inviato da The Riddle
Ciao a tutti.
Avrei urgente bisogno di una consulenza legale in merito al seguente problema:

In seguito ai lavori per l’ampliamento della strada di proprietà di una Società (quindi un soggetto privato) contigua ad un mio terreno, nelle giornate di pioggia si verificano copiose infiltrazioni alla base del fabbricato rurale presente sul terreno posto in prossimità della strada.

Io ritengo di avere ragione nel richiedere l’intervento della Società in quanto responsabile dei lavori e delle infiltrazioni, come stabilito anche dall'Art. 2043. del c.c. “Risarcimento per fatto illecito. Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno.”

Qualcuno che mastica più di me il diritto potrebbe darmi una mano?


Grazie!!
:)

A parte quanto dici, vederi preliminarmente un altro problema, le infiltrazioni cioè possono causare un dissesto al fabbricato con ciò che ne consegue.
Pertanto subito allerterei vigili del fuoco ed ufficio tecnico del comune per far constatare la pericolosità dei fenomeni denunciati.
Ciao

Dinfra
03-03-2004, 17.50.57
Anch'io penso che tu abbia ragione a chiedere un risarcimento, ma cmq serve la consulenza di un avvocato. :)

Kandran Kane
03-03-2004, 22.07.01
Originariamente inviato da The Riddle
Ciao a tutti.
Avrei urgente bisogno di una consulenza legale in merito al seguente problema:

In seguito ai lavori per l’ampliamento della strada di proprietà di una Società (quindi un soggetto privato) contigua ad un mio terreno, nelle giornate di pioggia si verificano copiose infiltrazioni alla base del fabbricato rurale presente sul terreno posto in prossimità della strada.

Io ritengo di avere ragione nel richiedere l’intervento della Società in quanto responsabile dei lavori e delle infiltrazioni, come stabilito anche dall'Art. 2043. del c.c. “Risarcimento per fatto illecito. Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno.”

Qualcuno che mastica più di me il diritto potrebbe darmi una mano?


Grazie!!
:)
Non sono un avvocato, ma mi è capitata più o meno la stessa cosa.
Tutelati immediatamente come ha detto Cecco, assicurati che il tuo terreno sia stato quotato e accatastato(al Catasto, perché se i responsabili della società sono "str...", possono "farti le pigne" anche per quello), e se non lo fosse, delega la cosa ad un geometra. Tutto questo per parare il colpo di un eventuale convocazione in tribunale.
E' l'iter che mi è stato consigliato di seguire. Se le infiltrazioni "entrano" nel tuo terreno, la "entrata" deve essere localizzata su un foglio "bollato", insomma i confini devono essere nitidi e "legalmente indicati su una carta".

Dimenticavo. Ovviamente occorrerà un perito per quantificare eventuali danni.

Brunok
04-03-2004, 00.51.41
Raccogli quante più prove tu possa, documenta tutto possibilmente attraverso una perizia e poi fai ricorso al giudice di pace con l'ausilio di un legale possibilmente di fiducia in grado di tutelare i tuoi interessi. In genere la loro parcella è in percentuale al danno.

robloz
04-03-2004, 16.03.47
In linea di massima è corretto quanto ti è stato già suggerito: aggiungo però che non devi attendere il verificarsi di un danno - di qualsivoglia natura - ma puoi tutelarti in anticipo in caso il pericolo di danni sia imminente ed evidente, anche se il pregiudizio non si sia ancora verificato.

Consultati comunque con un legale, che possa consigliarti per il meglio: di norma in queste situazioni non si ottiene una grande collaborazione spontanea della controparte, se non prima di aver fatto un po' di voce grossa.

Ciao :)