PDA

Visualizza versione completa : Roma: presunto iracheno minaccia di farsi esplodere


Giorgius
25-09-2003, 11.38.13
25 set 10:04 Roma: iracheno minaccia di farsi esplodere in piazzale Flaminio

ROMA - I carabinieri di Roma sono impegnati a fermare un uomo che minaccia di farsi esplodere nel pieno centro di Roma, in piazzale Flaminio. L'uomo e' un cittadino iracheno e non si conoscono i motivi che lo spingono al gesto. (Agr)


ROMA: IRACHENO CON L'EPLOSIVO A PIAZZALE FLAMINIO

Roma, 25 set. - (Adnkronos) - Un presunto cittadino iracheno minaccia di farsi saltare in aria con l'esplosivo in piazzale Flaminio dove si trovano i carabinieri che hanno creato un cordone di sicurezza attorno all'extracomunitario. (segue)
(Xjr/Rs/Adnkronos)


L'hanno fermato o no? :eek: :( :eek:

Giorgius
25-09-2003, 11.42.34
IRACHENO MINACCIA DI FARSI ESPLODERE NEL CENTRO DI ROMA

(AGI) - Roma, 25 set. - Un cittadino extracomunitario iracheno, un venditore ambulante, da circa un'ora, sta tenendo con il fiato sospeso carabinieri, polizia e vigili del fuoco nel centro di Roma, a Piazzale Flaminio davanti la stazione feroviaria Roma-Viterbo. L'uomo a seguito di un controllo effettuato dai vigilio urbani nel mercatino adiacente la stazione ha minacciato di farsi esplodere con dell'esplosivo. La zona ora Ŕ stata transennata per motivi di sicurezza. Insieme all'iracheno anche un altro straniero, di cui si ignora la nazionalitÓ, ha estratto un coltello.
251039 SET 03

FŰanor
25-09-2003, 11.43.33
(ANSAweb) - ROMA, 25 SET - L' iracheno, insieme con un
romano, stava vendendo abusivamente merce nel mercatino
davanti alla stazione della ferrovia Roma-Viterbo. I due, che
erano stati sottoposti a controlli da parte dei vigili urbani
e ai quali era gia' stato sequestrata merce in un'operazione
di qualche giorno fa, hanno reagito protestando
violentemente. Il cittadino extracomunitario ha detto di
possedere dell'esplosivo e di volerlo usare, mentre il romano
ha estratto un coltello dalla tasca e ha minacciato di
tagliarsi le vene. Polizia, carabinieri, vigili urbani e
vigili del fuoco hanno transennato la zona per motivi di
sicurezza e raccomandato alla gente di stare
lontano.(ANSAweb).

2003-09-25 - 10:23:00

Giorgius
25-09-2003, 11.45.02
Speriamo che sia un falso allarme e che il tipo ha trovato questo pretesto per non farsi arrestare...

Giorgius
25-09-2003, 11.50.47
25 set 10:31 Roma: iracheno minaccia di farsi esplodere, e' un ambulante in protesta contro i vigili

ROMA - E' stato per reazione ai carabinieri che volevano sequestrare la sua merce che un venditore ambulante iracheno ha minacciato di farsi esplodere in piazzale Flaminio a Roma. L'uomo vendeva abusivamente merce nel mercatino davanti alla stazione della ferrovia Roma-Viterbo insieme a un cittadino romano. Ha reagito quando, per la seconda volta nel giro di pochi giorni, e' stato controllato dai carabinieri. Il romano che era con lui ha minacciando di tagliarsi le vene. (Agr)

Giorgius
25-09-2003, 15.32.17
Roma, bloccato l'iracheno che minacciava di farsi esplodere

Si tratta di un venditore ambulante a cui gli agenti hanno sequestrato la merce. Insieme all'uomo fermato anche un pregiudicato italiano che minaccia di tagliarsi le vene


Roma, 25 set. - (Adnkronos) - Si e' conclusa la vicenda del venditore ambulante iracheno in piazzale Flaminio. Dopo aver convinto il pregiudicato italiano a consegnare il coltello, la polizia e' riuscita anche a prendere in consegna lo straniero che sotto la maglietta portava una cintura di tela gialla alla quale aveva agganciato una piccola scatola di latta di colore rosso dicendo che era piena di esplosivo. Gli investigatori stanno ora identificando l'uomo che verra' accompagnato in questura per accertamenti insieme all'italiano.Un presunto cittadino iracheno minaccia di farsi saltare in aria con l'esplosivo in piazzale Flaminio dove si trovano i carabinieri che hanno creato un cordone di sicurezza attorno all'extracomunitario.
L'uomo di circa 40 anni minacciava di farsi saltare in aria con una cintura piena di esplosivo. Si tratta di un venditore ambulante che lavora nel mercatino all'aperto nei pressi della stazione metropolitana. Insieme a lui c'era anche un italiano pregiudicato che invece minaccia di tagliarsi le vene. I due, secondo i primi accertamenti, avrebbero inscenato questa protesta in seguito al sequestro della merce che avevano messo in vendita sui loro banchetti avvenuto circa una settimana fa ed effettuato dai vigili urbani durante un normale servizio di controllo. Sul posto sono intervenuti anche gli artificieri dei carabinieri e i vigili del fuoco pronti a qualsiasi evenienza, anche se non e' ancora chiaro se l'iracheno avesse davvero la cintura piena di esplosivo.