PDA

Visualizza versione completa : Ma è vero che le donne tendono a considerarsi "superiori" rispetto agli uomini ?


Stalker
22-09-2003, 21.21.16
Stavo seguendo il tg di La7 e stavano intervistando Francesca Neri riguardo il suo ultimo film. L'intervistatore chiede: "A chi piacerà questo film ?"
E lei: "Alle donne. Gli uomini non hanno il coraggio di scavare così in se stessi..."

Al che ho pensato: "Scusa... ma che ne sai tu degli uomini, di tutti gli uomini ?"
E allora sono passato anche io al pregiudizio pensando :" Mi pare tipico delle donne avere questa 'spocchia'. Sentirsi, nel campo sentimentale più capaci. L'uomo rimane sempre quell'essere un po' rozzo e superficiale che ha solo quello in testa...."
E penso che questo pregiudizio nei confronti delle donne ci sia negli uomini.

Allora chiedo: è più diffuso il pregiudizio delle donne nei confronti degli uomini o viceversa ?

:)

Trinity
22-09-2003, 21.26.13
:) Direi che in effetti la tendenza a considerarci superiori ci sia...da parte mia non c'è "spocchia",credo che gli uomini capaci di guardare dentro se stessi ci siano e di conseguenza li rispetto molto ;)

EntropheaR
22-09-2003, 21.39.50
Francesca Neri ha detto csì perchè spera che almeno le donne vadano a vedere il suo film...:D :D

Catttiverie a parte (dopotutto ci ha etichettato come superficiali) credo che ORA sia un luogo comune...(un po' come la donna che non sa guidare) magari una volta era anche così, ma ora direi proprio di no.

.:imHo:.




comunque una frase del genere è da spocchiosa superficiale retrograda, è ancora convinta di dover lottare per il diritto di voto :devil: <- un po' sono cattiverie un po' lo penso davvero

Eccomi
22-09-2003, 21.40.19
Uhm... Domanda difficile:rolleyes: Aspè... Mò me guardo didentro e poi te dico...:p

Kandran Kane
22-09-2003, 22.22.24
Originariamente inviato da Stalker
Stavo seguendo il tg di La7 e stavano intervistando Francesca Neri riguardo il suo ultimo film. L'intervistatore chiede: "A chi piacerà questo film ?"
E lei: "Alle donne. Gli uomini non hanno il coraggio di scavare così in se stessi..."

:)

Lasciando per scontato che quella frase è stata volutamente messa in bocca a Francesca Neri, per il resto non c'è dubbio. Sono superiori a noi. Diventano stupide quando si sentono superiori a noi.......

Per spiegarmi meglio, è un pò come il professore che se la tira perché è più colto dell'alunno..........

Ciask

IrONia
22-09-2003, 22.23.41
Originariamente inviato da Eccomi
Uhm... Domanda difficile:rolleyes: Aspè... Mò me guardo didentro e poi te dico...:p


se trovo l'interruttore della luce lo faccio anch'io :D:D:D

Stalker
22-09-2003, 22.48.00
Originariamente inviato da Kandran Kane

Sono superiori a noi. Diventano stupide quando si sentono superiori a noi.......


Questa mi piace. (Y) :)

Kandran Kane
22-09-2003, 22.50.24
Originariamente inviato da EntropheaR
Francesca Neri ha detto csì perchè spera che almeno le donne vadano a vedere il suo film...:D :D



:D :D :D :D

Satanasso di un EntropheaR


Riguardo all'averci "etichettato" come superficiali..... Ma voi non sentite nulla????

Non vi state accorgendo di quello che succede????
Non sentite le placide eiaculazioni dei maniaci dicomplotti che cominciano ad effluire??????????? Perché "sapevano di aver ragione"??????


Accidenti

Mi sento poco bene

succhione
22-09-2003, 23.19.49
....si-si..
..le donne sono sicuramente + di noi maschietti...:o..ma x un bel pò...riusciremo ancora ad avere la parità....:D

EntropheaR
22-09-2003, 23.27.32
Originariamente inviato da Kandran Kane

Riguardo all'averci "etichettato" come superficiali..... Ma voi non sentite nulla????


In effetti mi sento un po' superficiale... :D ;)

Sapevano di aver ragione?

TyDany
23-09-2003, 00.56.04
Originariamente inviato da Kandran Kane


Lasciando per scontato che quella frase è stata volutamente messa in bocca a Francesca Neri, per il resto non c'è dubbio. Sono superiori a noi. Diventano stupide quando si sentono superiori a noi.......

Per spiegarmi meglio, è un pò come il professore che se la tira perché è più colto dell'alunno..........

Ciask

Non avrei potuto eprimermi meglio :o

Ciao kappakappa :p;)

Dinfra
23-09-2003, 13.15.56
Non è vero che le donne si sentono superiori...

sono superiori.

:p

Eccomi
23-09-2003, 13.32.42
Originariamente inviato da Dinfra
Non è vero che le donne si sentono superiori...

sono superiori.

:p

Ma non lo dicono, perchè sono troppo modeste...;)

Paco
23-09-2003, 14.38.30
Ieri ho battuto il mio cane nella gare dei rutti...che grande che sono!!! :eek:

Kandran Kane
23-09-2003, 14.53.10
Originariamente inviato da EntropheaR


In effetti mi sento un po' superficiale... :D ;)

Sapevano di aver ragione?

EntropheaR ma no, non alludevo a questo.

La cosa di cui vorrei parlare è molto complessa da descrivere. Sebbene io a volte riesca ad esprimermi correttamente nell'italiano scritto, le cose sono due:

1) O mi faccio possedere dallo spirito di Umberto Eco(e dato che ci sono anche dallo spirito del lama, così ne approfitto per sputare in faccia a due o tre dei miei colleghi :D ), e poi scrivo un post comprensibile per tutti.

2)oppure devo trovare un esempio in stile metaforico che sia comprensibile per tutti.


In questo momento sono più per la seconda scelta che non per la prima(chissà poi perché)

Kandran Kane
23-09-2003, 15.09.22
Originariamente inviato da Dinfra
Non è vero che le donne si sentono superiori...

sono superiori.

:p

Orsù non facciamo di tutta l'erba un fascio
Orsù non generalizziamo
Orsù un due tre stella

Le scienze mediche parlano chiaro. MadreNatura in fatto di cervello è stata più generosa con le donne che non con gli uomini. (Sia chiaro che ora smetto di parlare di luoghi comuni e parlo d'altro, spero si veda la differenza).

Tempo fa in alcune facoltà italiane di medicina, girava la famosa barzelletta sulla triade della genesi, che narrava il fatto che Dio creò prima l'uomo, essendosi accorto però che mancava qualcosa e non soddisfatto del risultato creò poi la donna.

Ho parlato di donne superiori e di donne che si sentono superiori e ho fatto l'esempio del professore che ostenta inutilmente la sua superiorità(nella materia che insegna) sui suoi alunni per spiegarmi meglio.

Nella storia degli esseri umani, sia quella narrata sia quella reale, nelle coppie sposate, capita più spesso che sia la moglie ad accorgersi che il marito ha un'amante, che non il contrario. Lei è in grado di osservare e dedure molto di più e molto più in fretta. E' in grado di vedere un capello diverso dai suoi sulla giacca del marito, sente un profumo diverso sugli abiti del marito ecc.

Persino Arthur Conan Doyle, fu costretto ad abbassare la cresta della sua creatura(Sherlock Holmes, gloria a lui in eterno o come direbbe la Littizzetto, "Minc@@a massimo rispetto a lui), facendogli incontrare in un'avventura dal titolo "Scandalo in Boemia", una donna "superiore", Irene Adler. In modo che anche Sherlock Holmes comprendesse qualcosa di più sulla superiorità delle donne.


Intanto continuo a pensare a ciò che succede. Le mie boiate sugli "spot da mandare al macello" e su "NON CI RIESCO", avevano un fondamento. E non solo le mie..............

lilith
23-09-2003, 15.25.31
.. sono pochi gli uomini che hanno il coraggio di guardare dentro se stessi e non crollare di fronte a se stessi...
..sono poche le donne che hanno le palle per confrontarsi con gli altri e con se stesse..
..e quelle che non ci riescono ..fanno le oche ..e lo diventano col tempo

cervello... è diviso equamente.... poi..c'è chi lo usa..e chi lo manda in vacanza..da entrambe le parti...

ammiro e stimo gli uomini che sanno guardare se stessi, che sanno ascoltarsi...sono quelli che arrivano meglio a comprendere una donna...
evviva! :) :D (F)

Paco
23-09-2003, 15.27.29
Kandran, è sempre un piacere leggerti. (Y)

succhione
23-09-2003, 15.31.12
Originariamente inviato da lilith
..

cervello... è diviso equamente.... poi..c'è chi lo usa..e chi lo manda in vacanza..da entrambe le parti...



...secco e vero...
..x dire una cosa semplice e chiara..sembra che non basti solo essere uomo o donna...:o..ma anche un "pò" di normale maturità cerebrale...

succhione
23-09-2003, 15.31.53
....

Deep73
23-09-2003, 15.50.15
mettiamola così:
stando a Platone siamo facce della stessa medaglia

elaborazione mia:
è probabile che quando è stata tagliata questa medaglia non sempre è stato fatto esattamente al centro.

Le donne non sono superiori agli uomini, nè gli uomini alle donne. Sono solo naturalmente complementari (chi + chi - ). E questo lo capisci quando in quei rari momenti che si sta uniti (avete capito cosa intendo :rolleyes: ).

Il fatto è che poi per motivi storici, culturali e sociali sono state create LE DIFFERENZE. Fisicamente restano solo quelle differenze "morfiche" che rendono adatto un sesso a fare certe cose e l'altro meno, ma mentalmente le differenze ce le costruiamo noi.

Deep73
23-09-2003, 15.53.08
Originariamente inviato da lilith
ammiro e stimo gli uomini che sanno guardare se stessi, che sanno ascoltarsi...sono quelli che arrivano meglio a comprendere una donna...
evviva! :) :D (F)

Ahimè... io la donna non l'ho compresa ancora (molte volte non ne sento proprio il bisogno), mentre per me stesso credo di essere arrivato tragicamente e crudelmente fino a un buon 80% :( ... forse sono un pò troppo modesto, modestia che sfocia molte volte in abnegazione di me stesso.

Fëanor
23-09-2003, 15.55.08
Ma è vero che le donne tendono a considerarsi "superiori" rispetto agli uomini?

si...

ma credo che più che considerare loro stesse superiori, tendono a considerare l'uomo una specie di essere di neanderthal, col cervello nelle mutande...

peccato.

Fëanor
23-09-2003, 15.56.00
che poi voglio dire... Francesca Neri non è la moglie di Amendola?

BUAHAHAHAHAHAHAHAHHA... :rolleyes:

Deep73
23-09-2003, 15.59.17
Originariamente inviato da Fëanor
ma credo che più che considerare loro stesse superiori, tendono a considerare l'uomo una specie di essere di neanderthal, col cervello nelle mutande...

peccato.

eheheh... ugha ugha... tu dona... tu piega a novanta e fare snou snou (citazione) con me... ugha.. :D

dedicherei a questo tipo di donne la canzone dissacrante:

Manowar - Pleasure Song
Bonus track dell'album Kings of Metal

da ascoltare proprio... ihihihih

Kjow
23-09-2003, 16.09.22
Originariamente inviato da Deep73


eheheh... ugha ugha... tu dona... tu piega a novanta e fare snou snou (citazione) con me... ugha.. :D

Mitiche le amazzoni del "futuro" ;):D:p

Dinfra
23-09-2003, 17.05.19
Originariamente inviato da Eccomi


Ma non lo dicono, perchè sono troppo modeste...;)

E' vero la modestia è una delle caratteristiche princiapali nelle donne.

Che vuoi farci abbiamo anche noi un solo, unico difetto.

:p

EntropheaR
23-09-2003, 23.05.43
Originariamente inviato da Kandran Kane


EntropheaR ma no, non alludevo a questo.



Colpa del mio cervello non ti preocupare...ecco l'esempio in cui posto senza riflettere...

Brunok
24-09-2003, 00.36.22
Le donne in genere se la tirano tutte! Ecco il loro limite principale che poi non vogliono riconoscere anche se in fondo lo sanno perfettamente...

Kandran Kane
24-09-2003, 01.56.38
Originariamente inviato da Deep73
mettiamola così:
stando a Platone siamo facce della stessa medaglia

elaborazione mia:
è probabile che quando è stata tagliata questa medaglia non sempre è stato fatto esattamente al centro.

Le donne non sono superiori agli uomini, nè gli uomini alle donne. Sono solo naturalmente complementari (chi + chi - ). E questo lo capisci quando in quei rari momenti che si sta uniti (avete capito cosa intendo :rolleyes: ).

Il fatto è che poi per motivi storici, culturali e sociali sono state create LE DIFFERENZE. Fisicamente restano solo quelle differenze "morfiche" che rendono adatto un sesso a fare certe cose e l'altro meno, ma mentalmente le differenze ce le costruiamo noi.

QUi si entra nella filosofia pura, mentre io parlo sempre di Anatomia, quindi di una materia scientifica.
Diamo allora al termine "superiore" una sua connotazione. Che cosa intendiamo con "superiore"?

Intendiamo forte? come forte? forte fisicamente? Forte negli scacchi? Forte nella corsa? Forte dei Marmi?(lo so lo so sono scemo, ma che ci posso fare se queste cose mi ispirano?)

Tornando a noi. Ho commesso l'errore di eseguire una lettura debole e quindi superficiale alla frase pronunciata da Franceca Neri.

Quando io parlo di superiorità, alludo al fatto che il cervello( parlo proprio della parte fisica, neuroni, neurotrasmettitori, sinapsi, connessioni neurofibrillari ecc), è molto meglio organizzato evidentemente di quello maschile. Da qui a dire che tutte le donne sanno usare questo portento di MadreNatura c'è un lungo percorso, che probabilmente passa anche per le discussioni di Deep73 e le sagaci osservazioni del Capitanomiocapitano.

Filosoficamente parlando, appoggio la teoria della complementarità.
Ci sono poi altre correnti di pensiero, che si presentano con il dire che l'uomo è sempre stato più creativo(per dimostrarlo la prima cosa che ti chiedono è "Dimmi il nome di un Filosofo donna", e tu o li mandi in quel posto dopo aver risposto "SAFFO" e loro ti "gnegnano dicendo che era "solo" una poetessa, oppure li ignori e passi avanti eh eh eh).
Ci sono quelle ancora più "rustiche", che dicono che l'uomo è sempre stato più forte muscolarmente della donna(alcuni di questi hanno cambiato idea dopo aver ricevuto un montante da Grace Jones o dalla buonanima di Ave Ninchi :D).

Insomma potremmo divagare parecchio sull'argomento. Per quel che mi riguarda, io insisto nel dire che in materia di fisica del cervello, la donna è superiore, e quindi più facile che una donna possa usare sin dai primi anni di giovinezza, facoltà del cervello che quello maschile dovrebbe affinare con il tempo.......

Buon proseguimento

Skorpios
24-09-2003, 10.02.20
Io non so se la donna sia superiore... io sento che lo è... ed una delle mie intime ambizioni è quella di diventarlo di più... di magnificare quella parte femminile che è presente in ognuno... :)

Forse deriva dal fatto che una donna partorisca i figli... li allatti... li allevi... e debba necessariamente sviluppare la parte di sè più intuitiva ed irrazionale, per la sopravvivenza... un pò come i pediatri o i veterinari (o gli appassionati di IT! ;)), i quali non possono chiedere ai loro pazienti i sintomi, ma possono solo, anzi devono, intuirli...
E così, nel corso dei secoli, le donne hanno dovuto sviluppare questo senso... hanno sempre dovuto interpretare, intuire, capire senza molti mezzi a disposizione... non molti mezzi razionali... non mezzi espliciti...

Credo anche che il fatto di esser stati partoriti da una donna, e allattati da essa, rappresenti per l'uomo un conflitto... da cui doversi liberare, prima o poi... ma non sempre tutti ci riescono, naturalmente... e quindi, spesso, anche in età più che adulta molti uomini restano attaccati a quell'icona ancestrale materna e considerano anche le proprie compagne come tali... ma questo, forse, è un altro discorso...

Penso che l'universo sia femminile... e noi uomini una sorta di ospiti... arroganti e violenti... nella nostra ignoranza e nella nostra presunzione... e adoro quel senso di "sensuale accoglienza" che solo le donne hanno il privilegio di poter dispensare...



(F)

Deep73
24-09-2003, 11.40.01
Mah... se la mettiamo così... che ci stiamo a fare noi uomini su sta terra? Mancherebbe che si autofecondino ed allora, evoluzionisticamente, potremmo estinguerci alla buon anima di Darwin :D .

Non credo, nè crederò MAI che la donna sia superiore, siamo complementari... biologicamente necessari l'uno all'altro. Lo sempre detto: quello che ci rovina a noi umani è il cervello! :eek:

Inoltre ragiona su questo (e l'hai citato): non solo c'è uomo o donna come esseri fisici, ma in ognuno di noi c'è uomo E donna, proprio dal p.to di vista biologico (e di conseguenza quello mentale). La differenza sta nelle dosi ( :rolleyes: ) di questo binomio, che propendono più da una o dall'altra parte a prescindere dal sesso visibile.

Il discorso è lungo. Molte volte mi rendo conto come anni di studio e leggiucchiamento di varie teorie filosofiche mi abbiano formato una coscienza tutta mia sui vari argomenti, per cui chiudo o vi stò a tediare con le mie elucubrazioni.

La mia parte femminile di solito tendo a mostrarla solo a chi lo merita (L) (F)