PDA

Visualizza versione completa : Il tiket sui medicinali -


carletto
20-09-2003, 12.58.23
In queste ore in cui si sta predisponendo la legge finanziaria si parla di un tiket di 0,50 euro sui medicinali.
Poca cosa direte voi, ma il fatto è che questo ennesimo furto che si vuol perpetrare alle spalle delle classi più povere del paese verrà a sovrapporsi sui tiket regionali già esistenti.

Questo vuol dire, ad esempio, che in Piemonte il tiket passerà a 2 a 2,50 euro per ogni confezione. (e in Piemonte il tiket lo pagano tutti; non esistono esenzioni per limiti di reddito).

Con questa nuova tariffa la vecchietta della porta accanto, vedrà ulteriormente defalcata la sua pensione di circa 500 euro. Deve assumere 5 diverse pillole al giorno tutti i giorni tutto l’anno. E queste pillole sono in scatolette da 10 (chissà perché). Il conto è presto fatto: ogni 30 giorni la signora deve acquistare 15 scatole X 2,50 = euro 37,50. A questo si aggiungano gli antidolorifici, un paio di pomate e non so più che altro che deve pagarsi al 100%.
Il che vuol dire che circa 1/5 della sua pensione va in farmacia.
Ora, poiché la signora non è cagionevole di salute per divertimento spero tutti (anche se mi rendo conto che quel “tutti” non sia molto realistico) vorrete comprendere come questo signore che siede alla presidenza del consiglio se ne sbatta altamente delle necessità della popolazione.


E’ un furto, lo ripeto.

Questo signore al quale personaggi di varia estrazione politica [non dimentichiamo che l'attuale coordinatore di Forza Italia è uno di quegli ex comunisti che secondo il signor Berlusconi non dovrebbero avere il diritto di esistere (chissà perché lui, insieme al direttore di un noto quotidiano invece si)] danno, e ingenuamente non capisco per chissà quale motivo, si occupa solo di utilizzare il Parlamento per far approvare leggi a suo personale favore [infischiandosene del fatto che le leggi a suo favore favoriscono quasi sempre la mafia e la grande delinquenza organizzata.
Piccoli insignificante esempi:
Pensate quanti miliardi di euro sporchi sono stati ripuliti grazie alla sciagurata legge sul rientro (senza domande) dei capitali dall’estero.

Ora le (alla mafia) si vogliono generosamente regalare tutti i terreni demaniali rubati allo stato, e quindi anche ad ognuno di voi, e sui quali sono state costruite innumerevoli abitazioni. (i sostenitori del condono tengano presente che il costo delle opere di urbanizzazione che si renderanno obbligatoriamente necessarie a regolarizzazione avvenuta, supereranno di gran lunga gli introiti del condono stesso e saranno a carico dei comuni che i soldi del condono non avranno visto).

Il dono di rendere quasi impossibili le rogatorie all’estero (non dimentichiamo che la mafia manovra un non indifferente giro di “affari” internazionali)

E così via.

PER IL RESTO REGNA IL PIU ASSOLUTO MENEFREGHISMO ED IL PAESE STA ANDANDO ALLA ROVINA.

Ora, dopo aver promesso, e non mantenuto, una marea di benefici per il popolo ci troviamo con le casse dello stato allo sbando e con il progetto di far pagare i conti alla parte di popolazione meno fortunata.

I miei più sentiti complimenti a chi è ancora un sostenitore di questo signore.
Visto che, purtroppo per questa sfortunata nazione che mi appresto ad abbandonare per sempre, ce ne sono ancora.

TyDany
20-09-2003, 13.10.48
Già, eravamo la nazione più ricca e florida dell'universo prima che arrivasse lui, gli Stati Uniti lottavano per starci dietro ed ora siamo noi a dover rincorrere il terzo mondo :mad::(:rolleyes:

P.S. E io sono uno di quelli che non sopporta Berlusconi...