PDA

Visualizza versione completa : ... Non so che titolo mettere


simoner
08-09-2003, 13.18.34
Questa mattina ho fatto colazione con la Fede, una mia carissima amica... una ragazza con la "mania" dei viaggi che ha vissuto all'estero buona parte degli ultimi 3 o 4 anni facendo tante esperienze ed ogni volta tornando a casa un po' delusa dalla sua Italia.
Nonostante si discuta sempre, nonostante un milione di differenze ammiro molto il suo coraggio e la sua indipendenza... forse proprio per questo non sopporto quella fissazione per l'estero, tutte quelle frasi che iniziano per "In Italia non sappiamo fare..." o "gli spagnoli/francesi/inglesi fanno...".... credo che ogni nazione abbia un suo modo di vivere, certo, ma anche che "Tutto il mondo è paese"..... esistono teste di cazzo e poeti ovunque. Sono stato in Inghilterra tre mesi, in una scuola piena di ragazzi provenienti da tutto il mondo e credetemi, ci sono giapponesi bravi a giocare a pallone (uno solo a dire il vero...), svizzeri "alla mano" e francesi che ruttano a tavola. Quindi basta con queste menate! Il nazionalismo così come la esterofilia sono pacate forme di razzismo e stupidi stereotipi!

Non lo so, non lo so... sono troppo polemico? Conosco tanta gente che davanti ai problemi disegna un sorriso..., un sorriso falso, ma pur sempre meglio della mia faccia da incazzato.
Qualcuno cerca di psicoanalizzare quello che scrivo, chi non mi conosce dice che dovrei divertirmi di più, stare più con gli amici o cambiarli proprio... ma perché cazzo? Io li amo i miei amici... anzi voglio bene a tutti (chi più, chi meno..., chi molto meno...) e ne amo fisicamente qualcuno... anche se forse nessuno di loro Capisce, anche se chi capisce sta lontano oppure non lo considero un amico.
Questo disagio non mi impedisce di divertirmi, di ballare o cantare... non mi vieta niente... ci sono solo momenti in cui mi perdo, in cui tutti i suoni si affievoliscono; dura un attimo, lo assaporo, mi dà un crampo allo stomaco e poi basta un bel sorriso e torno quello di prima.

Comunque perché diavolo le scrivo queste cose?
Perché mi pongo questi problemi?
I dilemmi reali non stanno nelle paranoie, i quesiti si trasformano in problemi insolubili se visti nell'ottica dell'ossessionato; è naturale come non si possa prescindere dal nostro stato d'animo nel giudizio sul mondo, come le valutazioni non siano che un riflesso (o meglio un abbaglio) di ciò che percepiamo. Un cielo nuvolo in una "giornata di merda" sarà un po' più grigio... allo stesso modo un bel tramonto sarà in grado di commuoverci se gli permetteremo, inconsciamente, di farlo.
Come credo dicesse Schopenhauer il libero arbitrio assoluto è inconscio e quindi impraticabile perché dipenderemo sempre dai nostri sentimenti, dalle nostre esperienze nelle decisioni da "prendere" nella vita.
Forse la soluzione di tutto sta proprio nel Punto di Vista; quante rivelazioni sono arrivate per caso, quando nessuno le cercava, quando l'ottica di chi le ha ritrovate non era l'analisi?

... mi sto perdendo... divago... Non ho ancora risposto... perché scrivo?
E poi chi me lo ha chiesto? Non ricordo più, forse la mia coscienza, forse mia madre... e se lo facessi solo perché sono bravo? So di esserlo, anche se è arrogante dirlo, ma allora non è passione e mi sorge un dubbio:
Si ha passione per ciò in cui si è bravi o si è bravi in ciò che appassiona? E nel mio caso?
Mi trovo nel solito confine in cui non si comprende se una "saggezza" è tale perché detta da un saggio o viceversa... mi chiedo se scrivo per vanto o per amore.

Anche se tutti citano più spesso una battuta di Fantozzi che un aforisma di Wilde non voglio essere ricordato solo per le cazzate, per la serata in cui ho ballato nudo in una discoteca spagnola; voglio "lasciarmi qualcosa di me"... voglio rileggerla e ricordare... voglio esserne orgoglioso.
Triste ed affascinante come una vecchia foto stropicciata in bianco e nero... pazza e visionaria peggio di un quadro di Munch... idealista e brillante come solo un concerto dei Nomadi...
I grandi non vincono o perdono... lasciano un segno.

Credo di essere molto ricettivo nelle sensazioni, o più probabilmente lo sono come gli altri solo che lo espongo in maniera palese; tutte le volte che passo davanti ad un fornaio i sentimenti mi assalgono, mi infarciscono come i bomboloni di Vernengo a Moneglia... quando da piccolo, al ritorno dalla spiaggia, mi fermavo con la mamma a comprarne uno, all'ombra degli alberi guardando il vecchio cinema (che ora vende mobili) contando i giorni che mancavano al prossimo Cartone Disney (all'epoca senza VHS per vedere la Carica dei 101 dovevo aspettare sempre un anno... quanto li amavo).
Questo ricordo mi accarezza come un brezza serale in un agosto a 35°, cerco di organizzarlo, di catalogarlo nell'album dei miei pensieri, proprio tra la "foto" dei fuochi d'artificio a luglio e quella del primo giorno di scuola...

I ricordi...
Ieri pomeriggio ero al lavoro, sono stato da un cliente e nel percorso tra l'ufficio e la macchina mi sono messo a cantare un pezzo degli 883 piuttosto romantico... senza accorgermene una serie di immagini di quel 1997 mi sono passati dal cervello direttamente allo stomaco, ho sentito quel crampo che vi dicevo, una scossa elettrica di diapositive a 100 Hz.... appena sfumate ai bordi con alcuni particolari qua e là ben a fuoco.

I ricordi ti scombussolano l'anima.
Chi non si è mai fatto travolgere da una canzone? Chi non si è mai perso in "74-75" dei Colonnels o si è ritrovato in "Liberi Liberi" o "Non è tempo per noi"...?

“Bella, come una mattina d'acqua cristallina,
come una finestra che mi illumina il cuscino,
calda come il pane, ombra sotto il pino
come un passaporto con la foto di un bambino.”


Sarà capitato a tutti ma perché nessuno lo scrive con caratteri fluorescenti sul balcone di casa?
Vivremmo in un mondo migliore, saremmo tutti più belli, più sani...... tutti più emozionati... più emozionabili...

Storpiando Oscar Wilde... ci sono due modi di odiare la vita, odiarla e non amarla ardentemente.

L'Ilaria 10 giorni fa a conosciuto un ragazzo al mare... simpatico, carino... hanno passato la serata insieme, lui l'ha accompagnata in albergo... si è avvicinato e lei:
"Questo bacio te lo devi venire a prendere a Fidenza...". Dopo 4 giorni le ha telefonato, è partito da casa e si è sparato quasi tutta l'Emilia Romagna da Est a Ovest per quel bacio.
Che sberla per tutte quelle innamorate facili che aspettano ancora l'amore della vita ma non volendo farlo da sole intanto si accontentano di un sostituto dagli occhi azzurri.
Mi inchino Principessa Ilaria.

Concludo con un P.S.:

Porca di una puttana, tutte le volte che racconto di aver passato 3 mesi in Inghilterra un paio di anni fa mi rispondono "Ah, ma allora per forza lo sai l'inglese!"... come se me lo avessero regalato, sembra quasi che andare là comporti un qualche genere di miracolo che imprime la lingua nel cervello... vorrei riuscire a spiegare che culo ci si fa quando non si è nemmeno in grado di fare la spesa, delle nottate sui libri ascoltando la radio o della tristezza nel passare settimane con il livello comunicativo di un bimbo di 6 anni. Me lo sono guadagnato sul campo Stronzo!

Eccomi
08-09-2003, 13.41.08
Originariamente inviato da simoner


L'Ilaria 10 giorni fa a conosciuto un ragazzo al mare... simpatico, carino... hanno passato la serata insieme, lui l'ha accompagnata in albergo... si è avvicinato e lei:
"Questo bacio te lo devi venire a prendere a Fidenza...". Dopo 4 giorni le ha telefonato, è partito da casa e si è sparato quasi tutta l'Emilia Romagna da Est a Ovest per quel bacio.
Che sberla per tutte quelle innamorate facili che aspettano ancora l'amore della vita ma non volendo farlo da sole intanto si accontentano di un sostituto dagli occhi azzurri.
Mi inchino Principessa Ilaria.



Anche io... :)

Ciao, Simoner...(Y)

TyDany
08-09-2003, 14.53.53
I grandi non vincono o perdono... lasciano un segno. stupenda e quanto mai vera questa frase, è proprio così, concordo in pieno :) come concordo su '74 - '75 mi sono perso più e più volte in questa canzone :)

P.S. Mi inchino pure io... sperando prima o poi di trovare pure io l'amore della vita... intanto mi consolo con la moto :p

Lu(a
08-09-2003, 14.59.35
Originariamente inviato da TyDany
come concordo su '74 - '75 mi sono perso più e più volte in questa canzone :)




Ma che canzone è? :confused:

Deep73
08-09-2003, 15.30.52
Originariamente inviato da Lu(a



Ma che canzone è? :confused:

'gnurant... una altra canzone sparata a raffica dalle radio in epoca '97 (credo). Praticamenti stì tizi han fatto quella e poi mai + sentiti.

Ciau.

Lu(a
08-09-2003, 16.04.46
Originariamente inviato da Deep73


'gnurant... una altra canzone sparata a raffica dalle radio in epoca '97 (credo). Praticamenti stì tizi han fatto quella e poi mai + sentiti.

Ciau.


Uno smile sarebbe stato gradito Deep!

Deep73
08-09-2003, 17.44.33
Originariamente inviato da Lu(a



Uno smile sarebbe stato gradito Deep!

me ne sono accorto dopo.... quando avevo già chiuso il forum. Sorry :D :p

Lillo
09-09-2003, 05.12.23
Ciao Simoner :)
E' un piacere rileggerti. ;)

simoner
09-09-2003, 16.02.33
Ciao Lillo...

Grazie

torakiki78
10-09-2003, 21.18.45
E' sbagliato perdersi troppo nei ricordi passati o nelle speranze future.... si perde l'essenza del presente! Ogni giornata ci nasconde qualcosa di bello e di interessante e che non dimenticheremo... che ci fa capire che è bello vivere! A volte siamo stanchi, vediamo che gli altri con una pedalata partono... noi invece siamo là... fermi...

Cosa mi è successo oggi di bello ed interessante? Ho dormito 3 ore e mezzo, non ho fatto colazione perchè non avevo fame, ho vomitato pure... sono andato sonnecchiosamente a lavoro! Mi chiama il meccanico della moto... 300 euri per un pezzo che è uscito di garanzia da neanche un mese.... :(

Cosa mi è successo di interessante ieri? Sono uscito con una ragazza che mi interessa, mi piace, ma le ho detto che non è la persona giusta... me ne sono pentito..... non voglio perderla! Lei è testarda... non torna indietro, non gira la testa... :( Io non posso stare senza vederla o sentirla....

Ne ho passate un casino di queste condizioni del caxxo! Sempre ragazze che non ci stanno... e quando trovo quella che finalmente ci sta io non ci sto! Ma porca puttana! Sono un COGLIONE!

Ma che cosa è che ci manda avanti? La consapevolezza che oggi starò male, ma potrei risvegliarmi di nuovo felice... l'imprevedibilità della vita! Quel cielo nuvoloso di stamattina era una merda, ma se le cose fossero andate diversamente ieri, sarebbe stato un bel cielo!

Cazzarola, ma cosa ci fanno queste donne????

LoryOne
10-09-2003, 22.15.07
Questa mattina ho fatto colazione con la Fede....


Azz, di primo acchito ho pensato che ti fossi mangiato il rosario :D, ti giuro !

Eccomi
11-09-2003, 01.06.34
Originariamente inviato da simoner

Questa mattina ho fatto colazione con la Fede....

Originariamente inviato da LoryOne


Azz, di primo acchito ho pensato che ti fossi mangiato il Rosario :D, ti giuro !

Scusami per la correzione... Ci tengo alle maiuscole! :rolleyes:

Io sono stato malpensante... Credevo si trattasse della moglie di Emilio! :eek: