PDA

Visualizza versione completa : C'è un dottore in sala ?


Stalker
01-07-2003, 20.31.10
Avrei una questione da porre che mi ha un po' preoccupato.

Stanotte, ho avuto una leggera crisi di asma. Ad un certo punto ho sentito il respiro che finiva con una specie di rantolo e più mi affannavo a respirare e prima mi sentivo arrivare questo rantolo che mi induceva a tossire. La tosse era molto dolorosa e mi dava delle fitte sia davanti sul petto che sulla schiena.
Un po' mi sono spaventato. E' la seconda volta che mi capita nel giro di 4 mesi. Prima mai successo.
Ipotesi che ho fatto:

- Mi trovavo in una situazione di forte ansia per via di pensieri legati al lavoro.

- Avevo caldo e mi mancava l'aria.

- Al lavoro siamo in mezzo alla polvere e a miriadi di sostanze chimiche

Può essere un'asma di natura allergica scatenata da qualcosa con cui sono venuto a contatto ? L'unica cosa che mi ricordo che mi ha dato fastidio è stato l'etere di petrolio che ho usato nel pomeriggio.

La cosa è passata quando ho fatto il vuoto nella mente e mi sono messo tranquillo. :)

Trinity
01-07-2003, 20.38.38
:) Soffro d'asma anch'io.
Stalker ti riferisci al tipico "fischio" degli asmatici o a qualcosa di più "profondo"?
Cmq può essere tranquillamente un pò di allergia,magari scatenata dal prodotto che hai respirato ieri ;) a me capita spesso,quando ho crisi allergiche,di sentire parecchia infiammazione dei bronchi,che si manifesta appunto con una specie di rantolo,anche dopo aver fatto il mio spray ;)

Stalker
01-07-2003, 20.47.53
Originariamente inviato da Trinity
:) Soffro d'asma anch'io.
Stalker ti riferisci al tipico "fischio" degli asmatici o a qualcosa di più "profondo"?
Cmq può essere tranquillamente un pò di allergia,magari scatenata dal prodotto che hai respirato ieri ;) a me capita spesso,quando ho crisi allergiche,di sentire parecchia infiammazione dei bronchi,che si manifesta appunto con una specie di rantolo,anche dopo aver fatto il mio spray ;)

Sì una specie di fischio rantolato che senti alla fine del respiro. E il respiro si fa sempre più corto..... Sembra di avere catarro nei bronchi. E devi resistere a non tossire perchè sennò la tosse di squassa tutto...
Andando alla finestra al fresco mi son sentito meglio.
Ogni tanto mi rimane come una sensazione dolorosa in mezzo al petto.

exion
01-07-2003, 21.04.27
Allergia.

E magari una prolungata esposizione appunto a polveri e sostanze irritanti.

Mi sono fatto tre inverni completi a imbottirmi di antibiotici per colpa di un problema identico al tuo. Per due o tre mesi, come te, respiro corto, rantolino fastidioso. Poi degenerava in tracheite, bronchite, una volta persino per non averla curata mi sono ritrovato all'ospedale con una broncopolmonite in fase avanzata :S :o

Io cominciavo a farmi le idee più strane... Una roba del genere... Per tre inverni di fila, con ogni volta una ricaduta... Sono un pò ipocondriaco, e già mi vedevo morto..... :eek:

Poi l'anno scorso ho trovato un medico intelligente, che mi ha detto: "lei vive in città, in centro, su un corso trafficatissimo. E si stupisce di stare male? Cambi aria"

Detto fatto. Quest'anno ho svernato al mare, e sto a meraviglia.
E questo è uno dei motivi principali per cui intendo andarmene al più presto da questa città infame.....

Quindi se mi dici che sei spesso a contatto con polevri e sostanze irritanti, e tenendo conto che queste piccole patologie respiratorie vengono aggravate proprio dal caldo e dalle tensioni personali, al posto tuo sarei bello tranquillo e sereno.

Magari una visitina dal medico ci starebbe anche, a farti prescrivere una bella settimana di cura in qualche località termale (ovviamente all'estero, e ovviamente non si chiamano più "cure termali" ma talassoterapia :p)

Stalker
01-07-2003, 21.16.44
Originariamente inviato da exion
Allergia.

E magari una prolungata esposizione appunto a polveri e sostanze irritanti.

Mi sono fatto tre inverni completi a imbottirmi di antibiotici per colpa di un problema identico al tuo. Per due o tre mesi, come te, respiro corto, rantolino fastidioso. Poi degenerava in tracheite, bronchite, una volta persino per non averla curata mi sono ritrovato all'ospedale con una broncopolmonite in fase avanzata :S :o

Io cominciavo a farmi le idee più strane... Una roba del genere... Per tre inverni di fila, con ogni volta una ricaduta... Sono un pò ipocondriaco, e già mi vedevo morto..... :eek:

Poi l'anno scorso ho trovato un medico intelligente, che mi ha detto: "lei vive in città, in centro, su un corso trafficatissimo. E si stupisce di stare male? Cambi aria"

Detto fatto. Quest'anno ho svernato al mare, e sto a meraviglia.
E questo è uno dei motivi principali per cui intendo andarmene al più presto da questa città infame.....

Quindi se mi dici che sei spesso a contatto con polevri e sostanze irritanti, e tenendo conto che queste piccole patologie respiratorie vengono aggravate proprio dal caldo e dalle tensioni personali, al posto tuo sarei bello tranquillo e sereno.

Magari una visitina dal medico ci starebbe anche, a farti prescrivere una bella settimana di cura in qualche località termale (ovviamente all'estero, e ovviamente non si chiamano più "cure termali" ma talassoterapia :p)

Il tuo post mi ha tranquillizzato. :) (Y)

Magari per la settimana di vacanza... adesso c'è da lavorare. Solo ad agosto si fa pausa....
Sabato spero di andare al mare...:cool:

TyDany
01-07-2003, 22.36.17
Penso anch'io sia allergia, ne soffro e ogni tanto, soprattutto di notte mi accade, addirittura in alcuni casi il respiro mi si chiude sempre più fino a darmi una sensazione di soffocamento e li devo intervenire con lo spray :S

Concordo anche sul fatto che il mare e cmq in generale le zone fuori città dove c'è meno inquinamento siano un toccasana per le allergie, ne so qualcosa ;)

Fat George
01-07-2003, 23.35.48
eh gia', poi ogni tanto da marghera fuoriesce qualcosa di non ben definito...

Stalker
02-07-2003, 01.08.24
Originariamente inviato da Fat George
eh gia', poi ogni tanto da marghera fuoriesce qualcosa di non ben definito...

:D (Y)

lore001
02-07-2003, 01.19.44
L'anno scorso (io non soffro d'asma) ho avuto qualcosa che "sembrava" bronchite, con improvvise crisi di tosse simili a quelle che descrive Stalker. Mi sembrava di soffocare (3mendo...). Medicine: inutili, quelle che ho assunto. Allora il medico fa: "è una cosa virale, l'unica cosa da fare è aspettare che passi, e ci vorranno DEI MESI". Così è stato. Non so cos'era, ma alla fine è passato tutto.

exion
02-07-2003, 20.06.12
Sto svuotando una cantina (non mia, è un favore che sto facendo :rolleyes: ). Mobili stravecchi abbandonati, giornali in putrefazione, vestiti vecchi che non vi dico in che stato, mucchi di libri coperti da tre dita di polvere....

Sono a pezzi... A parte i muscoli indolenziti a causa dei chili e chili di roba che sto trasposrtando su per le scale, ho respirato più polvere in questi due giorni che in tutta mia vita.

Sono un'irritazione unica dagli occhi fino alla trachea, ho la gola che sembra ci sia passata un treno, e sto tossendo come un tubercolotico :eek:

E domani mi tocca ricominciare.... Però adesso mi sono comprato le mascherine contro la polvere :) (Y)

Stalker
02-07-2003, 23.28.49
Vi riporto alcune cose che mi hanno detto sul newsgroup:

it.scienza.chimica

Avrei una questione da porre che mi ha un po' preoccupato.
>
> Stanotte, ho avuto una leggera crisi di asma. Ad un certo punto ho sentito
> il respiro che finiva con una specie di rantolo e più mi affannavo a
> respirare e prima mi sentivo arrivare questo rantolo che mi induceva a
> tossire. La tosse era molto dolorosa e mi dava delle fitte sia davanti sul
> petto che sulla schiena.

Probabilmente era dolorosa perhè per cercare di alleviare il senso
di costrizione ti sforzavi ad espettorare tossendo..

> Un po' mi sono spaventato. E' la seconda volta che mi capita nel giro di 4
> mesi. Prima mai successo.
> Ipotesi che ho fatto:

Conta che il caldo favorisce anche la proliferazione degli acari,
che possono essere un fattore scatenante e inoltre tutte le tue ipotesi
sono plausibili, nel senso che tutti i fattori che hai nominato possono
essere cause e concause di una crisi asmatica

> La cosa è passata quando ho fatto il vuoto nella mente e mi sono messo
> tranquillo. :)

In ogni caso rivolgiti al tuo medico, se per esempio le tue crisi asmatiche
sono aggravate da una condizione emotiva (che ovviamente tende ad aumentare
col progredire della eventuale crisi) anche il solo fatto di sapere che hai
il farmaco (ventolin et similia..) con te ti renderà sicuramente più
tranquillo..
Inoltre evita i fans (ibuproprofene, nimesulide, naprossene..insomma tutti
i farmaci inibenti la sintesi di prostaglandine) che possono peggiore il
broncospasmo..

Ciao!


-----------------------

> - Al lavoro siamo in mezzo alla polvere e a miriadi di sostanze
> chimiche

... concordo pienamente con Supervicky ma aggiungo la necessità di una
effettuare una Rx toracica per fugare la presenza di asbestosi acuta da
polveri tossiche. Il dolore può essere un sintomo da nn sottovalutare. E se
puoi, stai qualche giorno lontano dalle polveri.
Ciao.

Andrea


--------------------

> Può essere un'asma di natura allergica scatenata da qualcosa con cui sono
> venuto a contatto ?

Assolutamente sì.
Nel mio lab è capitato, tempo fa, che una persona si sensibilizzasse a una
certa molecola.
Ha lavorato per alcuni mesi e all'inizio non aveva nessun problema poi, col
tempo, divenne allergica.

Spesso basta usare qualche precauzione in più (guanti, maschere ecc.); in
altri casi è necessario individuare la sostanza e evitarla del tutto.

Facci sapere.

Ciao
WP
-------------------------

jannaz
03-07-2003, 00.15.57
Originariamente inviato da Stalker


Il tuo post mi ha tranquillizzato. :) (Y)

Magari per la settimana di vacanza... adesso c'è da lavorare. Solo ad agosto si fa pausa....
Sabato spero di andare al mare...:cool:

NOn per allarmarti ma non credo che scoprire di essere allergici (se di questo si tratta) sia una cosa tranquillizzante.
Purtroppo l'inquinamento ci rende piu sensibili (me compreso che mi attacca al naso e respiro malissimo da anni) e le cose peggiorano nel 99% delle volte.
Spero per te sia stata l'aria condizionata o un colpo d'aria dopo una sudata, nonostante la stagione gli sbalzi fanno brutti scherzi.

JaNnAz

Stalker
26-02-2004, 18.18.44
Anche quest'anno ci risiamo.... Stavolta è una tossetta che mi è rimasta dopo una bronchite. Questa tossetta si fa intensa la sera quando mi stendo. Ieri sera è stata accompagnata anche da una leggera asma... Che palle... :rolleyes: Acari ?

la salute è una cosa importante.

davlak
26-02-2004, 19.39.38
la salute è una cosa importante.


(Y) e sicuramente più che dai partecipanti a un forum andrebbe trattata da uno specialista, IMHO ;)

Eccomi
26-02-2004, 21.00.49
Originariamente inviato da davlak


(Y) e sicuramente più che dai partecipanti a un forum andrebbe trattata da uno specialista, IMHO ;)

Soffro almeno una volta all'anno degli stessi disturbi, e potrei farti una lista completa dei farmaci indicati...:rolleyes:
ma sono pienamente daccordo con davlak. (Y)
Non scherziamo con la salute! ;)

Kandran Kane
27-02-2004, 02.56.31
Originariamente inviato da Stalker
Anche quest'anno ci risiamo.... Stavolta è una tossetta che mi è rimasta dopo una bronchite. Questa tossetta si fa intensa la sera quando mi stendo. Ieri sera è stata accompagnata anche da una leggera asma... Che palle... :rolleyes: Acari ?

la salute è una cosa importante.

Carissimo Stalker, da quando......

Anche se non sei un fumatore, ma abiti in una zona trafficata e le polveri fini fanno il loro maledetto lavoro, posso darti due suggerimenti che fanno sempre bene:

1) Bevi acqua anche quando non hai sete, così come guardi l'ora. Es: bevi un caffè e poi un bicchiere d'acqua, bevi un bicchiere di vino e poi un bicchiere d'acqua, bevi acqua per dissetarti, bevine un pò di più anche una volta esaurita la sete.

2) se riesci ad essere costante, prenditi ogni mattina appena ti svegli una compressa effervescente di supradyn, ci sarebbe un altro prodotto più efficiente, però non è facilmente reperibile. In commercio il più efficiente è sicuramente il supradyn. Aiuta l'inibizione del benzopirene.

exion
27-02-2004, 03.04.00
Originariamente inviato da davlak


(Y) e sicuramente più che dai partecipanti a un forum andrebbe trattata da uno specialista, IMHO ;)

concordo... (Y)

e comunque ho provato sulla mia pelle in questi ultimi due anni che esiste una sola soluzione vera: trasferirsi al mare o in montagna, possibilmente lontano dalla città. ;)

Tutto il resto, purtroppo, sono solo palliativi.

Stalker
27-02-2004, 09.43.34
Faccio una descrizione più circostanziata della cosa:

Durante il giorno mi sento normale, man mano che si avvicina la sera mi aumenta il bisogno di tossire che in certi momenti diventa abbastanza fastidioso quando mi corico. La mattina poi, con i termosifoni accesi sento ancora di più questo fastidio (ho messo l'acqua nell'apposito contenitore ma pare non servire). Mi passa tutto quando apro un po' la finestra, faccio entrare l'aria fresca del mattino....
Non so che pensare anche perchè fino ad un paio di settimane fa non mi succedeva... :confused:

gemm@
27-02-2004, 10.53.36
Originariamente inviato da Stalker
Faccio una descrizione più circostanziata della cosa:

Durante il giorno mi sento normale, man mano che si avvicina la sera mi aumenta il bisogno di tossire che in certi momenti diventa abbastanza fastidioso quando mi corico. La mattina poi, con i termosifoni accesi sento ancora di più questo fastidio (ho messo l'acqua nell'apposito contenitore ma pare non servire). Mi passa tutto quando apro un po' la finestra, faccio entrare l'aria fresca del mattino....
Non so che pensare anche perchè fino ad un paio di settimane fa non mi succedeva... :confused:
il mio medico mi ha informata che in giro ci sono pollini di nocciolo, forse sarebbe meglio che facessi un controllo.
per quanto riguarda l'acqua suggerita da Kandran, mi dispiace ma devo smentire in maniera decisa :o :
l'assunzione di liquidi da parte dei soggetti asmatici è assolutamente da sconsigliare soprattutto la sera (china docet).
Se vuoi provare qualcosa di alternativo, hai esattamente i sintomi per una certa prescrizione:
- fame d'aria
- peggioramento dei sintomi la sera e prima o durante il riposo
Se ti va ti mando un pvt :)

Sconsolata
27-02-2004, 11.01.18
http://www.bicarbonato.it/new_articolo/0,7492,ID%253D95,00.html

se puo' interessare:

Una casa a prova di allergie:

Le allergie sono un problema sempre più preoccupante, che colpisce circa il 20% delle persone e in particolare i bambini (uno scolaro su tre!). Gli acari della polvere (per la precisione le loro deiezioni e i resti degli esemplari morti) sono i principali responsabili degli attacchi di asma allergica. Questi minuscoli parassiti, appartenenti alla stessa famiglia dei ragni e delle zecche, si annidano nella moquette, nei divani, nei tappeti, nella biancheria del letto (cuscini, lenzuola, materassi) e nelle tende. Le contromisure sono più semplici di quanto si possa pensare:
passare frequentemente l'aspirapolvere;
arieggiare le stanze ogni mattina.
Inoltre, un aiuto in più può arrivare dal bicarbonato di sodio: studi recenti, infatti, hanno dimostrato che il bicarbonato non dà scampo agli acari. Perché allora non affidarsi a questa soluzione semplice e al tempo stesso efficace? ...Come?
cospargendone uniformemente le superfici, lasciandolo agire almeno per un paio d'ore, per poi eliminarlo con una spazzola o meglio ancora con l'aspirapolvere;
lavare la biancheria del letto aggiungendo del bicarbonato di sodio al detersivo (in polvere o liquido) della lavatrice per potenziarne l'efficacia, e nella fase di risciacquo.

Stalker
27-02-2004, 16.41.51
Grazie dei consigli. ;)

Gemm@, che rimedio suggerisci ? :confused:

gemm@
27-02-2004, 17.00.43
pvt :)