PDA

Visualizza versione completa : Allarme presenza meduse estate 2003


Giorgius
23-06-2003, 15.11.01
http://www.repubblica.it/online/esteri/meduse/meduse/esterneirukandjicxw200h184c00.jpg

ESTATE: PALERMO, QUINDICI BAGNANTI FERITI DA MEDUSE

Palermo, 23 giu. - (Adnkronos) - Qualcuno e' stato colpito al viso, qualcun altro alle braccia e allo stomaco. Ma i sintomi sono sempre gli stessi: forti bruciori sulle parti colpite dalle meduse. Soltanto nella giornata di ieri, nella spiaggia palermitana di Mondello, sono state quindici le persone 'vittime' dei celenterati. Un giovane di trent'anni, medicato al Pronto soccorso estivo di Mondello, ha ustioni su quasi tutto il copro. Le meduse, che stanno popolando in questi giorni la spiaggia piu' conosciuta e frequentata del capoluogo siciliano, sono spinte nel golfo dalle forti correnti.
(Ter/Rs/Adnkronos)
23-GIU-0310:13


Nel Mondo:
Invasione delle meduse in Australia è allarme rosso...
http://www.repubblica.it/online/esteri/meduse/meduse/meduse.html


Attenzione ai loro "morsi" e si raccomanda l'intervento della Guardia Medica del posto o del 118 nei casi di massima urgenza (allergie alla puntura della medusa). ;)(Y)


Da segnalare che dall'inizio di Giugno, per il protrarsi del bel tempo (no piogge), le zone costiere sono invase pure dalle "alghe verdi" (solo fastidiose visivamente) quanto delle stramaledette "mucillaggini" (no comment) :rolleyes: :( (N)

succhione
23-06-2003, 15.14.33
..:o..a Giò...
..me pari Nostradamus co stè NEWS....:p.....grat-grat...!

Giorgius
23-06-2003, 15.18.12
Succhio...

;)

Fëanor
23-06-2003, 15.32.07
Originariamente inviato da Giorgius
Succhio...

contento tu... :D:D

(B)

Giorgius
23-06-2003, 15.57.46
Mucillagini a... «macchia di leopardo»

ANCONA — Se ieri, chi era andato a godersi il primo giorno d'estate al Passetto e non vedendo le fioriture algali aveva ben pensato di programmare bagni per tutta la settimana... ha sbagliato di grosso.
La mucillagine sembra infatti non voler demordere ma tutt'al più solo spostarsi dispettosamente per dare noie, stando un po' qua e un po' là, a tutti i bagnanti.
A Falconara e Palombina quella di ieri è stata infatti una giornata all'insegna della «neve marina», soprattutto intorno alle 12.30 ( l'ora più calda) quando un bagno potrebbe fare solo del bene e allora, non potendo, ci si accontenta di una doccia.
Più 'coraggiosi' i balneari di Portonovo che, nonostante la lingua planctonica partisse dal Trave passando per Mezzavalle e arrivando fino alla Torre (ovviamente senza dimenticarsi di lambire la battigia), si sono tuffati ugualmente nelle calde (e appiccicose) acque. A spingerli in un'impresa così 'ardua', probabilmente anche il fatto che già alle 10 della mattina sui sassi di Portonovo non c'era più lo spazio nemmeno per uno spillo.
E le alghe non si sono scordate neanche delle spiagge dalla «bandiera blu» di Sirolo e Numana. Anche qui, l'impossibilità di fare un bagno come molti, da giorni, stanno sognando e sperando di poter tornare a fare.
Insomma, questo fenomeno le cui prime osservazioni nelle nostre acque risalgono al 1729 sembra non avere, per ora, voglia di abbandonarci.

Il Resto del Carlino 22.06.03

Trinity
23-06-2003, 16.05.33
Dani? :rolleyes:

Daniela
23-06-2003, 16.06.45
OK OK è vero... quand'è così l'Adriatico fa schifo :mad: :(

Giorgius
23-06-2003, 16.24.33
A parte l'Adriatico non si salva nè il Mediterraneo nè il Tirreno...
La temperatura dell'acqua del mare in questo caldo Giugno si è mantenuta costante a circa 25° tra le 12:00 e le 15:00 giornaliere (fonte bollettini A.M. e M.M.)

Io sarei preoccupato per l'eventuale presenza delle meduse... Per un tuffo in mare si può fare andando con il pedalò o un gommone nella "terza secca". ;)

IrONia
23-06-2003, 19.32.10
ekkicivalmare....:S :S


sono sotto...niente soldi....:S


a meno che non mi esce dal lavandino:)

ciaoo:D:D:D

Alhazred
23-06-2003, 19.48.27
Originariamente inviato da Giorgius
A parte l'Adriatico non si salva nè il Mediterraneo nè il Tirreno...
...


Vero, anche nella zona Sabaudia-S.Felice-Terracina ci sono (anche oltre credo, ma io al mare vado lì)

Giorgius
23-06-2003, 22.12.23
Speriamo nella perturbazione di Giovedì prossimo. ;)

Giorgius
24-06-2003, 15.35.34
http://www.corriere.it/Media/Foto/2003/06_Giugno/24/pelagia--180x230.jpg
Nel palermitano un trentenne ha riportato ustioni su tutto il corpo

Spiagge italiane invase dalle meduse
La più pericolosa è la «Pelagia noctiluca», con lunghi tentacoli e un «ombrello» di soli 10 centimentri. In Sicilia è già allarme...
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2003/06_Giugno/24/meduse.shtml

... LA «MEDUSOLOGA» - Si chiama Jacqueline Goy, docente all'Istituto oceanografico di Parigi, ed è uno dei massimo esperti di celenterati del mondo. Secondo i suoi studi le invasioni delle meduse avrebbero un andamento ciclico: ogni 12 anni circa tornebbero a tormentare i bagnanti. Il conto che la Goy fece nel '92, si è avverato proprio quest'estate. Ma di meduse ce ne sono di tutti i tipi. Inutile lamentarsi della nostra - pur dolorosissima - Pelagia noctiluca. La Chrysaora achlyos, che vive nell'Oceano Pacifico, ha un diametro di due metri ed è in grado di «inghiottire» un uomo. O la Chironex fleckeri, habitué dei mari australiani, che possiede uno dei veleni più pericolosi mai conosciuti....

Corriere.it 24 giugno 2003

LoryOne
24-06-2003, 16.49.34
E va beh, 'sto probelma delle meduse si ripresenta tutti gli anni, niente di nuovo.
Come new è poco new. :D (N)

Dicono che sia una fortuna perchè se il mare prospiciente la costa è ricco di meduse, questo è indice di mare pulito.

....PER FORZA DICO IO, NESSUNO FA IL BAGNO !! :D :D

Giorgius
24-06-2003, 16.53.28
Hai mai visto un'ustione provocata da una medusa?
Pensa a quel trentenne che si è beccato ustioni in molte parti del corpo...

LoryOne
24-06-2003, 17.04.08
No, non l'ho mai visto e di certo non rido per quel che gli è successo.

Sono però sicuro che la cosa sia grave solo in rarissimi casi e che non ci sia da fare falso allarmismo.

Ormai questa delle meduse è diventato un problema a cadenza annuale con il quale dobbiamo convivere e quindi aspettiamo qualche giorno prima di ritornare a fare il bagno, tutto qua. :)

davlak
24-06-2003, 17.16.05
Originariamente inviato da Giorgius
http://www.corriere.it/Media/Foto/2003/06_Giugno/24/pelagia--180x230.jpg


due anni fà in Corsica, a Bastia, stavo in surf...cala il vento...ok, mi dico, si rientra a bracciate...seee...guardo il fondo (ero a circa 300 mt al largo) e che ti vedo? :eek:

un bel tappetone di queste qui che facevano un gran ballo sotto la tavola...il fondale ne era letteralmente tappezzato, per un centinaio di metri; me ne sono stato buon buonino in piedi a "soffiare" :p sulla vela, che di mettere le mani in acqua per remare non me la sentivo davvero.

Giorgius
24-06-2003, 19.53.20
SENIGALLIA — Il vento di levante che ha iniziato a spirare nella tarda mattinata di ieri increspando il mare, ha in qualche modo mitigato la presenza delle micillagini. Così come si era registrato nei giorni scorsi sul tratto antistante il Passetto e lungo la riviera del Conero, il gran caldo ha fatto affiorare ieri anche a Senigallia le formazioni di alghe.
Una fioritura a chiazze e presente per la verità non in tutto il litorale, che però non ha tenuto lontano dalla spiaggia i tantissimi bagnanti già presenti in città. La situazione non sembra così preoccupante come nelle altre località costiere, anche perché le fioriture algali per il momento si presentano frammentate e non vicinissime all'arenile.
Oltretutto le correnti contribuiscono, come dicevamo, a rimuovere le mucillagini e ad ossigenare i fondali. In ogni caso la presenza di formazioni algali anche a Senigallia è a «macchia di leoprdo».
Se il fenomeno è infatti poco presente sulla riviera di levante, qualche chiazza è più evidente invece sul litorale di ponente, soprattutto tra la spiaggia e le scogliere. Naturalmente – almeno per il momento – la presenza di qualche macchia colorata in mare non sta creando né allarme né preoccupazione. I bagnanti non hanno rinunciato a tuffarsi in acqua ed al bagno. L'unico fastidio, la sensazione di sentirsi appiccicate le alghe sulla pelle, una volta usciti dal mare.
Anche gli operatori considerano un fenomeno nella norma la presenza di fioriture algali. La mancanza di vento nei giorni scorsi e l'innalzarsi improvviso della temperatura hanno contribuito la formazione di mucillagini. L'attesa ora è per una mareggiata che possa refrigerare e riossigenare il fondale.

IlRestoDelCarlino.it - Ancona

Giorgius
24-06-2003, 20.15.29
ANCONA — Non solo alghe e quindi bagni impossibili. Il caldo di questi giorni comporta in Adriatico anche piccole rivoluzioni di fauna marina. Sembra che l'accresciuta temperatura rappresenti un invito a nozze per specie di pesci che normalmente non sono assidui frequentatori delle acque adriatiche: squali in primis. Così come pare che l'Adriatico potrebbe tornare a popolarsi anche di meduse. Uno dei piccoli incubi delle nostre infanzie al mare. «Insalata» e gelatina insomma come contorno alla nostra estate. Tanto per gradire. Il fatto è, come spiegano dall'Osservatorio, che i pesci vengono attratti fortemente dalle calde temperature dell'Adriatico che, avendo raggiunto tali livelli, quest'anno hanno iniziato a far concorrenza anche alle acque del Mar Rosso. Per cui le correnti tendono a portare specie faunistiche decisamente inusuali per i nostri mari e invece tipiche di quelli più caldi. Ma la grande afa non rivoluziona solo la vita dei mari. Anche le campagne attendono cambiamenti decisivi che possono essere portati dalle piogge. «A patto che non siano quelle violente di un'ora. Lo scorso anno dopo i periodi di caldo arrivarono temporali forti ma brevi, con più di 60 millilitri d'acqua. Questi non servono. Il terreno non fa in tempo ad assorbire e le falde rimangono asciutte. Ci vorebbero precipitazioni prolungate e non intensissime» concludono dall'Osservatorio.

http://www.pmel.noaa.gov/tao/elnino/images/elnino_sm.gif
Certo che "El Niño" sta creando danni ambientali a 360° :rolleyes: :(

Freeze
25-06-2003, 19.07.38
Che p@@@@ le meduse :(

Si dice che dal 10 agosto in poi si allontanino dalle coste

E' vero? Se si, perchè?

Giorgius
25-06-2003, 20.44.16
http://cubo.newton.rcs.it:8666/archivio/articolo.php3?IdArticolo=208&Ordine=1