PDA

Visualizza versione completa : Il pericolo dei condizionatori non revisionati annualmente


Giorgius
13-06-2003, 16.22.26
http://www.misterprice.it/Img/Prodotti/Big/DLCPT015.jpghttp://www.misterprice.it/Img/Prodotti/Big/SMCFS017.jpg
ROMA: INCENDIO IN UN UFFICIO PRESIDENZA DEL CONSIGLIO, LIEVI DANNI
MATERIALE CARTACEO E D'ARCHIVIO ANDATO IN FUMO
Roma, 13 giu. (Adnkronos) - Un incendio e' divampato la scorsa notte, intorno alle tre, in un ufficio della Presidenza del Consiglio in via del Tritone. A dare l'allarme e' stata una addetta alle pulizie che ha sentito un forte odore di bruciato provenire da una stanza al secondo piano dove gli impiegati avevano dimenticato acceso un condizionatore d'aria. L'apparecchio si e' surriscaldato e il calore ha dato fuoco a materiale cartaceo e d'archivio andato completamente distrutto. Le fiamme, spente dai vigili del fuoco, hanno annerito le pareti della stanza. Nessuno e' rimasto ferito.
(Xjr/Gs/Adnkronos)
13-GIU-0313:32


Figuriamoci nei nostri uffici dove lavoriamo o a casa...
Il condizionatore (fisso o trasportabile) deve essere "revisionato" sempre prima delle stagioni estive, ivi compresa la regolare pulizia dei filtri (ogni mese in ufficio, 2 mesi per quelli di casa) per non incorrere a malattie batteriche...

Giorgius
14-06-2003, 19.10.37
Estate: aria condizionata? Si', ma con impianto pulito

Roma, 9 giu. (Adnkronos) - L'aria condizionata non e' di per se' dannosa, anzi non solo e' un elemento di comfort, ma favorisce il benessere e la concentrazione negli ambienti di lavoro e riduce la diffusione delle infezioni anche negli ospedali. E questo perche' aspira l'aria esterna, la filtra dalle impurita' quali polvere, virus e batteri, la raffredda e la riporta nell'ambiente interno. Ma il suo utilizzo deve seguire regole precise. Prima fra tutte mantenere l'impianto pulito. Solo cosi' si evita il rischio di immettere batteri nell'aria.

''L'impianto di condizionamento o climatizzazione -afferma Carla Iacobelli del Servizio Prevenzione e Protezione del CNR- puo' rappresentare un rischio di inquinamento chimico-biologico degli ambienti dovuto ad una manutenzione carente o addirittura mancante, che comporta l'aumento della concentrazione di microrganismi patogeni, quali virus (rinivirus, virus influenzali, adenivirus), batteri, (stafilococco, streptococchi legionelle, microbatterio tubercolosis) miceti (aspergillus, cephalosporium, streptomyces)''.

''Tra i componenti degli impianti di condizionamento -sottolinea la Jacobelli- le cause del maggior inquinamento biologico sono gli umidificatori, poiche' in essi si verificano le situazioni adatte alla proliferazione di alcuni batteri come il bacillo della legionella''.

''Quindi -conclude l'esperta del Cnr- una regola semplice ma fondamentale da osservare affinche' l'aria condizionata porti solo benefici e' quella di tenere filtri e vaschette dell'acqua puliti. Una pulizia che va fatta prima di avviare l'impianto e che va ripetuta generalmente ogni mese''.

Info: www.cnr.it

Marco Redaelli
14-06-2003, 21.08.15
ecco xkč mio papā nn vuole il condizionatore! :D

Nemo
15-06-2003, 06.41.31
Originariamente inviato da Giorgius
//Figuriamoci nei nostri uffici dove lavoriamo o a casa...///
Qui mi faccio una risatina che serve a sfatare una tua convinzione ;) roba di trent'anni revisionata una volta l'anno funzionasse perlomento :rolleyes:

IrONia
15-06-2003, 11.21.36
magari prendesse fuoco quello che ho in ufficio, cosi' ne mettono uno adeguato...quello che abbiamo ora fa solo aria, ma non č abbastanza potente,,,,:D:D:D: