PDA

Visualizza versione completa : Riconoscimento CD-R ed originali...


Bribs81
19-08-2002, 15.57.52
mi chiedo...

qual'è la differenza fra un CD-R ed un originale...
ovvero, cosa fa riconoscere ad un lettore CD la differenza fra i due...

e la vera conclusione è...

esiste un modo per far sembrare un cd dati (da me creato) come un cd "originale"???

Zane
19-08-2002, 21.22.35
Da quello che so, esistono alcune differenze fisiche ben determinate. Non penso che quello che ciedi sia realizzabile.

carletto
19-08-2002, 23.15.04
Originariamente inviato da Bribs81
esiste un modo per far sembrare un cd dati (da me creato) come un cd "originale"???

Ti piacerebbe!

Ciborg128
20-08-2002, 20.10.23
Quelli che li producono i cd "originali", usano poi dei masterizzatori non in commercio...

Bribs81
21-08-2002, 12.00.42
tutto quello che può essere scritto può essere copiato... :)

sempre che non vi sia una differenza "fisica" come dice Zane...

...beh si dice che fra l'impossibile ed il difficile sia solo questione di tempo...


bye

Zane
21-08-2002, 14.23.11
Riassumo: i CD-Originali e i CD-R sn fisicamente diversi: i normali masterizzatori non possono registrare CD-Originali, ma solo CD-R: per masterizzare CD-Orig, servono masterizzatori professionali, dal costo non indifferente.

Klapaucius
21-08-2002, 15.22.35
altrimenti si fa una copia non perfetta e....... :D :D

Bribs81
22-08-2002, 08.48.49
diciamo che il problema è che il mio dvd non legge i VCD copiati... e mi sembra una ladrata il fatto che non possa leggere dei CD fatti da me, e che non violano nessun copyright...

lupetto2k
22-08-2002, 10.10.50
Originariamente inviato da Bribs81
mi chiedo...

qual'è la differenza fra un CD-R ed un originale...
ovvero, cosa fa riconoscere ad un lettore CD la differenza fra i due...

e la vera conclusione è...

esiste un modo per far sembrare un cd dati (da me creato) come un cd "originale"???

la differenza è fisica.
nel tipo di materiale utilizzato per fare i CD e nella masterizzazione.

In primo luogo i CD originali hanno un migliore indice di riflessione rispetto ai CD-R o CD-RW (per questo TUTTI i lettori li leggono ma alcuni, sopratutto i più vecchi, hanno problemi con in CD-R e ancor più con i CD-RW).
Per poter leggere tutti i tipi di CD un lettore deve avere una lente che sia capace di adattarsi al supporto utilizzato (perchè i CD-R e CD-RW sono fatti con molti materiali, anche a parità di colore, cui corrispondono diversi indici di riflessione; è per questo che a volte una determinata marca viene letta e un'altra no).

La seconda importante differenza sta nel modo di masterizzare.
Un CD è costituito da una traccia a spirale formata da una lunga serie di pit (fori, che corrispondono allo "0") e land (non-fori, "1").
il laser che legge il disco interpreta questa spirale in funzione del fatto che quando passa sopra un pit il laser non viene riflesso e lo considera 0 e quando passa sopra un land viene riflesso indietro e lo considera 1.
i CD-R vengono scritti da un laser che emula i "buchi" e i"non-buchi" bruciando o non bruciando la superfice del CD lungo la traccia preindicata. Questo fa in modo che in lettura quando il laser passa sopra una zona non bruciata viene riflesso (1) e quando passa sopra una zona bruciata non viene riflesso e lo considera pit (0).
Per i CD-Rw è più o meno lo stesso solo che sono fatti con materiali cui è possibile, ad alte temperature, cambiare lo stato di riflessione cosicchè in fase di masterizzazione dove devono esserci dei pit viene messo in stato non riflettente, dove devono esserci land viene messo in stato riflettente.

I CD originali non vengono incisi da un laser come i CD-R e i CD-RW ma vengono incisi fisicamente da uno stampo, bucando il CD per i pit e lasciandolo inalterato per i land.

Le differenze quindi sono fisiche e non è possibile far credere al lettore che il CD-R sia un cd originale.
Puoi soltando provare varie marche di CD per cercare se ne trovi che abbiano un indice di riflessione che rientri nel range della lente del tuo lettore e vengano così letti.

Spero di non essere stato eccessivamente prolisso

Byez