PDA

Visualizza versione completa : E se Internet ci rendesse tutti un po' più scemi ?


Stalker
16-06-2002, 12.17.35
Ieri sono andato a fare una gita in bicicletta con un amico. Ad un certo punto parlando del più e del meno ci siamo chiesti come si chiamava la via dove ci stavano le carceri dei nazisti durante l'occupazione di Roma. Mi ricordavo di esserci stato, mi ricordavo che era una perpendicolare di Via Manzoni ma... niente, non mi veniva in mente il nome.

E' stato un po' il tormentone di quel pomeriggio. E alla fine, quasi con vergogna, abbiamo detto: "Guarderemo su internet". E così ho fatto.

Ora mi chiedo: non ci stiamo abituando ad usare sempre meno il cervello ? E' un po' come a scuola con la calcolatrice che controllavi quanto faceva 7x12 e non ti sforzavi di farlo a mente. E così con internet, con google, hai una specie di espansione del tuo cervello; non hai più bisogno di sforzare la testa, si pensa ormai con le dita.

Oppure era così anche una volta con le enciclopedie ? Si andava in salotto, se si doveva cercare "setola" si prendeva Sab-Tag e si sfogliava magari perdendosi a guardare le illustrazioni prima della parola cercata.

E' la stessa cosa ? Vi sentite + intelligenti da quando avete questo mezzo in casa ? O vi sentite un po' più scemi ?

Secondo me sono anche gli anni che passano. :)

PS. Era Via Tasso

nikzeno
16-06-2002, 12.32.11
Beh, un conto è cercare un'informazione (e qui internet è il massimo), un altro è la pigrizia nell'usare il cervello x banali "processi logici".

Forse c'è il rischio che internet diventi una sorta di memoria alternativa e più comoda del tipo "ke mi frega di ricordarmi qesta data/avvenimento/personaggio tanto se mi serve lo recupero sul web"?

Non lo so, però c'ho ragione...
nn mi ricordo come va a finire, lo cercherò sul web, di sicuro c'è un sito su Zelig ;)

giofi83
17-06-2002, 05.16.05
La tecnologia non è mai male, è male come e dove la applichi.
Dalla scoperta della ruota in poi, ogni generazione si è posta le domande di Stalker, non è internet che ti rende scemo, è come lo usi.
Ma questo, ragazzi, è uno dei 3ad trabocchetto di Stalker per sondarci psicologicamente:D :D :D

elbarto
17-06-2002, 22.20.20
si altrimenti non ti avrebbero cosato

nana_d
18-06-2002, 04.30.45
purtroppo è il male della tecnologia:

1) più comunicazione e globalizzazione (non è vero si muore + soli di prima);

2) cosa vuoi che si questo lavoro...(mi sento dire), tanto non è tutto nel Computer???

3) Lo sai LUI (riferito a un cliente) va forte, progetta tutto con quello...( magari prima lo pensa attentamente).

Meglio smettere se nò mi agito.
Comunque cè il detto del mio amico che ha sempre ragione:

C'E' DIFFERENZA TRA CAPIRE E NON CAPIRE -----> ed è vero

Paco
19-06-2002, 00.37.59
Ciao Stalker,
alla domanda "riuscite a vivere senza internet?" ti mi risposi poco più di un anno fa "NO"
è vero, intenet è entrato nella nostra vita, se hai bisogno di un numero di telefono c'è internet, una mappa? ma c'è internet...e così via...diciamo che internet ha come tutte le tecnologie accelerato le ricerche...io trovo molto più informazioni in internet che nella mia enciclopedia, per il fatto che internet si aggiorna di continua mentre la mia enciclopedia no...
ciao

sarahkerrigan
19-06-2002, 03.46.19
Per me internet è diventato un "prolungamento naturale" della mia memoria...sono 4 anni che ne fruisco ed oltre a soddisfare le mie curiosità e il recupero della mia memoria storica, mi diverte pure....accedo ogni giorno per diversi motivi e non saprei vivere senza....almeno per i primi tempi, forse, dovrei provare:)...caratterialmente tendo a compensare con pari valore qualsiasi cosa (ho detto cosa, non persone) venga a mancare contro la mia volontà:) :) :)

Lillo
19-06-2002, 07.54.04
Io concordo con giofi 83.
Non me la sento proprio di generalizzare (altro male endemico della nostra civiltà) sull'evoluzione tecnologica e dei costumi.
Ovviamente non mi riferisco a te Stalker. ;)
Trovo legittime e condivisibili le tue preoccupazioni, perché sono state anche le mie. E ne ho avute anche nei confronti del cellulare.
Ma lo stesso discorso varrebbe per la televisione, l'automobile, e quant'altro vi viene in mente.
Malgrado tutto restiamo ancora i padroni delle nostre scelte (belle o brutte che siano).
Secondo me, Stalker, non ti sei ricordato di via Tasso per un semplice vuoto di memoria (hai presente quando ti chiedono di raccontare una barzelletta e, sul momento, non te ne viene in mente nessuna?). (Y)
Ed internet ti ha solo ridotto il tempo che avresti impiegato a trovare una risposta che, forse, ti sarebbe venuta da sola, magari mentre eri concentrato a fare altre cose. :)
Buonanotte ragazzi. (S)

Ov3rKuNtZ
19-06-2002, 09.22.41
Originariamente inviato da sarahkerrigan
Per me internet è diventato un "prolungamento naturale" della mia memoria...sono 4 anni che ne fruisco ed oltre a soddisfare le mie curiosità e il recupero della mia memoria storica, mi diverte pure....accedo ogni giorno per diversi motivi e non saprei vivere senza....almeno per i primi tempi, forse, dovrei provare:)...caratterialmente tendo a compensare con pari valore qualsiasi cosa (ho detto cosa, non persone) venga a mancare contro la mia volontà:) :) :) :) (Y)