PDA

Visualizza versione completa : Enigma su lentezza del laptop dopo essersi spento improvvisamente


Piergaetano
07-08-2013, 14.20.56
Ho un grosso problema e spero che possiate aiutarmi perchè non so prorpio dove sbattere la testa. Il laptop di mio padre si è spento improvvisamente (forse si era surriscaldato) e dopo averlo riavviato, windows era diventato piuttosto lento nell'esecuzione dei programmi. Successivamente gli ho fatto fare un ripristino e tutto era tornato normale ma dopo essersi spento bruscamente una seconda volta è tornato di nuovo lento.

Da cosa può dipendere? C'è modo di risolvere?

Pier:wall::wall::wall:

AMIGA
07-08-2013, 17.31.53
Intanto quando si spegne improvvisamente un PC, la prima cosa da fare è lo scandisk con riparazione filesystem a tutti i volumi, se questo non si fà il sommarsi delle corruzioni faranno imbastardire il filesystem e la comparsa del famoso "file SYSTEM mancante o danneggiato". Detto questo, altre cause possono del rallentamento possono essere: Troppe applicazioni che si avviano automaticamente, toolbar invasive e monnezza di varia natura compresa la cache dei Browser o qualche infezione da virus.

la Crura (Non di Battiato)

- Pulizia con CCleaner (http://news.wintricks.it/software/sistema-operativo/37536/ccleaner-4.01.4093/), Temp e materiale di risulta.
- Rasatura "alla Tedesca" con HijackThis (http://www.filehippo.com/download_hijackthis/), Fixare tutto ad eccezione dell'antivirus
- Scansione con AdwCleaner (http://news.wintricks.it/software/sicurezza-privacy/37906/adwcleaner-2.303/) per Applicazioni e Toolbar Abusive.
- Scansione Malwarebytes (http://news.wintricks.it/software/sicurezza-privacy/37427/malwarebytes-anti-malware-1.75.0.1300/) per ospiti indesiderati che non pagano il soggiorno.

borgata
07-08-2013, 18.49.29
Beh oddio, lo scandisk dopo spegnimento improvviso aveva senso con i vecchi filesystem non journaled, con NTFS non serve più.

Però l'idea del disco non è sbagliata, io farei un bel controllo del disco, magari con qualche tool approfondito come MHDD.

Comunque devi risolvere il problema alla radice, se il PC scalda troppo o c'è qualche problema nell'impianto di raffreddamento (puliscilo e rimetti il pad o la pasta), o qualche componente è difettoso (sapere la configurazione hardware aiuterebbe in questo caso).

Piergaetano
07-08-2013, 20.17.04
Generalmente un laptop quanti anni può durare? Quello di mio padre è del 2006 della Toshiba. Posterò un report hardware.

AMIGA
07-08-2013, 22.05.55
Beh oddio, lo scandisk dopo spegnimento improvviso aveva senso con i vecchi filesystem non journaled, con NTFS non serve più.

Secondo me serve farlo proprio perchè con NTFS non parte più in automatico, anche quando dovrebbe farlo. Anche se in teoria non serve farlo, succede che dopo tanti spegnimenti il sistema tende a non partire più o a dare problemi di corruzione, percorsi non trovati dalle applicazioni ecc. Tra i tanti PC che gestisco molti hanno questo problema, sono accesi 24 ore su 24 li utilizzano decine e decine di persone, capita spesso che quando sono in standby vengano "riaccesi" perchè creduti spenti, o riavviati quando non riescono a chiudere un'applicazione bloccata, la cura sempre la stessa un bel scandisk e tutto torna a funzionare, poi se lo scandisk trova problemi e li cura, significa che serve ancora.

Se è vero che lo scandisk non serve su NTFS perchè lo ritroviamo ancora su Win7 (credo anche Win8) in Propietà-Strumenti con la spunta fissa su ripara fileystem ?

borgata
07-08-2013, 22.15.18
Non ho detto che non serve, ma che non serve più dopo un arresto improvviso del sistema, mentre con Fat32 era prassi farlo, tanto che Windows te lo proponeva in automatico.
La motivazione per cui non serve è squisitamente tecnica, un file system journaled non perde dati in caso di interruzione di corrente.

AMIGA
08-08-2013, 13.30.23
La motivazione per cui non serve è squisitamente tecnica, un file system journaled non perde dati in caso di interruzione di corrente.

Si non li perde, ma si possono corrompere, dipende anche da quando e come viene spento il PC, evvero che durante il riavvio possono essere sostituiti o corretti i file corrotti, ma capita anche che questo non avvenga per svariati motivi e che dopo ripetuti spegnimenti il sistema non si riavvii più. Quello che dico è frutto di esperienza pratica dove mi capita di incappare spesso su questo genere di problemi sia su XP, Vista e Win7, è chiaro che parlo di spegnimenti brutali e ripetuti.

AMIGA
17-08-2013, 11.11.19
Non ho detto che non serve, ma che non serve più dopo un arresto improvviso del sistema.
La motivazione per cui non serve è squisitamente tecnica, un file system journaled non perde dati in caso di interruzione di corrente.

Oggi ho fra le mani un Portatile nativo Americano (HP Altek Lansig) con OS Windows Vista in Inglese, al riavvio fa partire le tre fasi dello Scandisk se questo viene spento bruscamente.

borgata
17-08-2013, 11.26.11
Probabilmente lo fa perchè ci sono stati altri tipi di problemi.
Ma un semplice spegnimento non fa perdere coerenza ai dati in un file system journaled.