PDA

Visualizza versione completa : Chi Piu' Ne Ha Piu Ne Metta !!!!!


Scleb
08-08-2001, 23.24.14
Io non ho nessuna esperienza di programmazione ma mi piacerebbe per farmi un' idea vedere qunti linguaggi ci sono.
Chi vuole potrebbe dirmi un linguaggio che conosce con una piccola spiegazione cosi vediamo quanti ne vengono fuori.

Eteria
09-08-2001, 08.04.00
Vabbeh mettersi a parlare di C++ o VisualBasic mi sembra banale... credo sia interessante citare l'RPG che se non fosse per gli smanettamenti che vedo fare dalla software house che viene a fare manutenzione sull'AS/400 che ho in ufficio non avrei mai nemmeno saputo che esiste.

Al0A!!!

emiliano
09-08-2001, 17.31.04
c'è l' Assembly, che è un linguaggio a basso livello (quello che lavora direttamente col processore e i registri di sistema)
il Pascal, il Cobol, Il Fortran (tutti linguaggi che ormai stanno passando di moda), ma questi sono solo i primi che mi vengono in mente...
Emiliano

badmood
09-08-2001, 18.11.22
http://www.thefreecountry.com/developercity/
Se vuoi un menu abbastanza ricco. Oppure su www.freebyte.com/programming

E non sono tutti... pensa a tutti i minilinguaggi creati per poter fare qualcosa di specifico e poi spariti.

Ciao

badmood
09-08-2001, 18.14.43
Dimenticavo... evviva l'RPG! (ma anche il Cobol, però...)

Ciao

Scleb
12-08-2001, 23.01.40
io ne ho inventato uno provate a dire come si chiamera!!!

Eteria
13-08-2001, 01.45.21
Io in questo periodo mi sto dedicando un po' a cercare di imparare qualcosina di VisualBasic ma sto cercando di capire se il VB ha un futuro o no...
Per logica l'importanza di VB è legata al destino dei sistemi operativi Microsoft in generale, se un giorno Cancelli crepa e windows declina il Visual basic non serve più a una coppola di niente, vale la pena studiarselo o no???

Scleb
13-08-2001, 10.57.11
il c++ sembra il + sensato da imparare almeno da quanto dicono

monseb1
13-08-2001, 22.17.05
Come base ti conviene impararti sempre il pascal... Programmi in dos, fai programmini stupidi, ma almeno sai programmare in qualcosa...
Se poi vuoi fare una fatica enorme ad impararti l'assembly (quasi in linguaggio macchina), fai pure...
Poi se vuoi programmare in win e fare app. a 32 bit imparati il Visual Basic...
Cioè il visual è facile come impostazione di bottoni ed altro infatti ha un form iniziale dal quale puoi modificare e inserire quello che vuoi...
La programmazione cambia dal pascal, ma dopo un po' di tempo ci fai la mano...
Spero di esserti stato utile scleb, e dopo averti battuto a jazz jack rabbit2, spero che anche tu ti studi uno di questi tanti linguaggi di programmazione...
Ciao Scleb! :)


By Monseb

Scleb
14-08-2001, 22.15.41
comunque io ho inventato lo SCLEB

ciaoraga
15-08-2001, 15.40.09
Ecco il futuro...

asp.NET - C#

Saluti

emiliano
30-08-2001, 17.37.30
Secondo me, come per tutte le cose legate all'informatica, anche i linguaggi di programmazione stanno diventando sempre meno longevi, e più si andrà avanti, più velocemente ci saranno nuovi linguaggi..

Il basic e il pascal, hanno regnato per decine di anni, ora il Java sembra gia sul viale del tramonto dopo pochi anni di attività!

Il lato peggiore di tutto, secondo me è il fatto che nonostate questa "invasione di linguaggi" di veramente innovativo ci sia poco o nulla. L'importante oramai è che chiunque produca il suo bel linguaggio modificando la sintassi di 3-4 comandi rispetto al C++ o basic o Pascal e pubblicizzandolo come il migliore al mondo solo per arricchirsi fregandosene di creare veramente qualcosa di buono.

Lo so che sicuramente questo pensiero non verrà apprezzato da molte persone, ma dalla mia piccola esperienza di programmatore penso questo...
...che ci volete fare?
Ciao
Emiliano

Scleb
04-09-2001, 13.37.55
bisognerebbe fare qualcosa di open source

badmood
04-09-2001, 14.41.26
Un linguaggio open source? In mancanza di un comitato direttivo 'forte' si rischierebbe di veder nascere un miliardo di dialetti differenti... Un po' il problema delle decine di distribuzioni Gnu/Linux, nessuna rispetta uno standard univoco e universale per quanto riguarda i files di configurazione e l'albero delle directory (a parte il Linux Standard Base, se verrà seguito...). In questo è molto meglio lo stile adottato da FreeBSD, per esempio. Una distribuzione unica e basta.

Ciao

Crazy Diamond
04-09-2001, 15.43.12
Di linguaggi di programmazione ce ne sono una quantità enorme...
da quelli più conosciuti a quelli meno...
L'idea di fondo e la logica sono semre le stesse, cambia il modo di dare le istruzioni e le ovvie ma marginali differenze tra uno e l'altro... la grande differanza è tra linguaggi imperativi e linguaggi object oriented.
Personalmente lavoro da poco (poco più di un anno) come programmatrice ma ho visto linguaggi che neanche immaginavo esistessero... (come QNX, Fortè, Express....)ma continuo a pensare che il migliore in assoluto (almeno per me) sia il c++ seguito da Java(di cui non ho una grande conoscenza ma lo usacchio) e poi da VB....
Personalmente non conosco il c# :(, ma ne ho sentito parlare bene al contrario di delphi(anche questo non lo conosco...:() di cui non mi è stata fatta una recensione molto positiva....

Scleb
05-09-2001, 16.24.40
DIMMI DI PIU SUL C++ PERPIACERE
lo usano perche è il piu veloce per avere qualcosa di decente?
è facile da usare ?
quali sono secondo te le note + e quelle -

Crazy Diamond
10-09-2001, 13.53.01
teniamo conto che io lavoro da poco... comunque ti dico le mie impressioni.....
il linguaggio che preferisco di più in assoluto è il c++ per due semplicissimi motivi:
è quello che io conosco meglio anche da un punto di vista teorico (tieni presente che l'ho fatto a scuola quindi avevano insistito molto sulla parte teorica :( ed al momento la cosa non mi aggradava molto.... mentre ora non posso che essere felice perchè mi ha insegnato i fondamenti della programmazione...) se vuoi iniziare ti consiglio il classico percorso prima un linguaggio imperativo (ottimo il pascal) e poi passare all'object oriented (in questo caso si al c++ :))
la facilità di utilizzo si risolve subito dalle basi che hai... se impari bene i fondamenti (e quindi tutta quella noia di teoria) dopo a mio parere ti rompi un po la testa me vai come una fucilata...
si usa molto perchè ti permette anche di fare gestioni del sistema a basso livello e quindi nelle aziende dove si fa hardware e software calza proprio a pennello (o almeno in quello che ho visto io)
Quanto alla velocità non me ne sono mai divuta preoccupare... semmai mi informo meglio e ti faccio sapere... non vorrei dire fregnacce.....
:D :D

Crazy Diamond
10-09-2001, 13.54.20
ah... dimenticavo...
per altri dubbi o se sono stata poco chiara dimmi pure... (anche se come al solito mi sono dimenticata qualcosa...:p :p :p :p :p :p

badmood
10-09-2001, 14.26.54
Il Pascal non è solo imperativo, esiste l'object Pascal, di cui Delphi è l'esempio più gagliardo che esista.

Ciao

Scleb
10-09-2001, 15.21.10
gestioni a basso livello centra con una specie di impostazione dell' hardware??

Crazy Diamond
10-09-2001, 18.14.41
è una cosa un op divesa....
intendevo dire che siccome con il c++ si possonno gestire livelli più bassi... (quelli che solitamente in linguaggi cone fortè sono mascherati) ci si riesce meglio ad interfacciare con l'hardware e quindi a gestire i dati che si ricevono....
come ad esempio si può fare lo spacchettamente di un range di dati anche bit a bitse si vuole....

Scleb
10-09-2001, 21.18.52
conosci l' arabo ho capito ma adesso puoi tradurre io non ho grandi esperienze di programmazione anzi

The_Prof
11-09-2001, 00.12.45
Bisogna inanzitutto distinguere fra linguaggi per mainframe usati nelle grandi societa' per trattare una mole di dati enorme.
Tipico linguaggio di questo tipo e' il COBOL che io personalmente odio, creato nel 1956 per rendere piu' semplice il lavoro a chi non capiva nulla di Bit Byte Registri, ecc.
Io ho sempre programmato in Assembler e lo faccio tuttora se ne ho bisogno, anche se qualche volta purtroppo devo mettere mano a qualche programma Cobol.
I sistemi operativi su Mainframe erano scritti in Assembler e poi in
C, per l'estrema velocita degli eseguibili di questi programmi.
Purtroppo soltanto con il lavoro si imparano questi linguaggi,
essendo Property IBM, in nessuna scuola vengono insegnati.
Diverso e' il discorso per i linguaggi per applicazioni su PC.
Questo purtroppo non e' il mio campo, anche se ho sentito parlare di Visual Basic, C++, Visual C, Java, Visual Java, ecc.
Con un pc a disposizione ed un buon manuale penso si possa cominciare a creare qualche applicazione.
Personalmente ho soltanto installato e controllato su WinNT un'applicazione client/server scritta in C++ su DB2 Oracle.
X SCLEB
Se ti serve qualche delucidazione contattami pure.

badmood
11-09-2001, 02.52.25
I linguaggi tipo il Cobol non sono stati progettati per rendere più semplice il lavoro a chi "non capiva nulla di Bit Byte e registri", ma solo per consentire uno sviluppo più rapido delle applicazioni. Ed infatti il Cobol (per citarne uno, ma anche l'RPG su S36, S38 e AS/400 oppure il vecchio Business Basic su Nixdorf) è appunto un linguaggio orientato alle applicazioni di carattere gestionale. Le faresti in Assembler?

Ciao

Crazy Diamond
11-09-2001, 10.42.19
X Scleb...
Cerco di essere + chiara anche se spiegare è una cosa che sono proprio negata a fare... :(
Il c e un linguaggio di programmazione che riunisce in se le potenzialità dei linguaggi strutturati ad alto livello (Pascal, Fortran, Cobol, etc...) e la flessibilità dei linguaggi assemblativi, consente al programmatore sia di applicare tecniche avanzate di progettazione ed analisi, sia di mantenere un buon controllo sui dettagli aumentando l'efficienza d'esecuzione de propri linguaggi.
a inventare il c fu Dennis Ritchie negli anni 60 a realizzare il prototipo del primo compilatorecon questo nuovo linguaggio...
Circa 20 anni dopo Bjarne Stroustrup per risolvere alcuni problemi di gestione degli eventi ampliò il c con nuove funzionalità originando un linguaggio + rigoroso ma anche + flessebile, in grado di supportare la così detta programmazione ad oggetti (OOP)
Questo linguaggio chiamato dapprima 'C con classi' prese il nome di c++ per ricordare attraverso l'operatore classico di incremento c la natura evolutiva della sua realizzazione.
Spero che questo di abbia chiarito qualcosa sul c++, (almeno perchè è stato creato)
Comunque se vuoi iniziare ti consiglio di prendere o di scaricare qualche volume e provare a fare qualche semplice applicazione...
Un libro per esempio (che puoi scaricare gratuitamente da intenet) è Thinking in C++ 2° edizione che è composto da 2 volumi....

Se hai altre domande dimmi pure...(K)

The_Prof
11-09-2001, 11.22.11
X BADMOOD

Forse con queste discussioni andiamo fuori topic.
Comunque ho sviluppato qualsiasi applicazione in Assembler, grazie soprattutto al linguaggio MACRO, cosa non possibile in COBOL.
Io rimango dell'opinione che l'assembler e' un linguaggio per professionisti, come del resto il C.

badmood
11-09-2001, 13.26.53
Nessuno ti paga per il linguaggio di programmazione che usi, ma solo per quello che produci. I veri professionisti questo lo sanno e visto che spesso sono pagati per sviluppare applicazioni per le aziende (e quindi i loro programmi devono essere facilmente manutenzionabili, anche magari al volo), sicuramente non usano l'Assembler, ma linguaggi ad alto livello.

Ciao

Scleb
12-09-2001, 16.34.25
nuage:è in inglese il book ??

Prof:assembler serve per configurare il modo in cui viene sfruttato l' hardware ??? mi consigli qualche guida /testo che mi faccia conoscere sto linguaggio (con l' assembler posso configurare un s.o. per sfruttare al meglio l'hardware ???

Crazy Diamond
13-09-2001, 10.57.57
si quel libro che ti ho indicato è in iglese...
qualcosa in italiano l'ho scaricato da
www.manuali.it
ma non ho idea di come sia perchè non ho avuto tempo di guardarlo...
:rolleyes:

The_Prof
13-09-2001, 12.11.55
X SCLEB

Il linguaggio Assembler di cui parlavo serve per la gestione dei dati su Mainframe, non c'entra nulla con la programmazione su PC.
Comunque sono andato completamente OT e chiudo qui.

Scleb
13-09-2001, 15.36.40
io trovavo il tutto interessante:rolleyes:

perche fuori topic sempre programmazione è:(