PDA

Visualizza versione completa : eliminare la partizione di ripristino del notebook


theDisaster
26-10-2011, 18.41.06
Sera a tutti avrei bisogno di un grosso aiuto per un dubbio che mi arrovella il

cervello da giorni praticamente avrei intenzione di installare ubuntu in pianta

stabile sul mio notebook Samsung R 540 con win 7 home , il problema è

che avendo 4 partizione primarie (recovery -boot -sistema -e partizone dati )

quest'ultima trall 'altro non si capisce perchè viene riconosciuta come primaria

quando su gestione disco di win 7 viene identificata come logica:mm: . Ho

provato a usare gparted per ridurre la partizione di sistema e mi è riuscito

sfortunatamente allo spazio non allocato non è possibile dare un filesystem .

Vorrei sapere quindi se io elimino la partizione di recovery cè il rischio che il

computer non riconosca più l'avvio in tal caso cosa dovrei fare? , e possibile

poi con lo spazio ricavato dall 'eliminazione di recovery aggiungerlo alla partz

e in seguito creare una nuova partizione non avendo più appunto la

limitazione delle 4 partizioni?

un immenso grazie a chi saprà aiutarmi :):)

AMIGA
28-10-2011, 01.25.22
Puoi decidere di eliminare tutte le partizioni, per poi ricrearle exnovo, oppure decidere di avere una sola partizione.Solitamente non è consigliabile eliminare la partizione di recovery, questo perchè se decidi di tornare a Win7, dovrai utilizzare i dischi di recovery o in mancanza di questi un nuovo DVD di Win7.Se hai già deciso e il computer non è più in garanzia puoi procedere durante l'installazione del sistema di eliminare prima ogni partizione, oppure farlo prima con GParted live oppure avviando il PC con un CD-DVD di sitema Windows.

Billy_B
28-10-2011, 14.53.32
La cosa migliore è procurarsi il cd live di Paragon Partition Manager. Prova qui (http://www.tkshare.com/paragon-partition-manager-v100-server-boot-cd.html).

theDisaster
30-10-2011, 17.28.24
Ciao ragazzi intanto grazie per le risposte.

si in effetti come dici tu AMIGA il mio intento era priorio usare gparted in vers

live essendo un software molto valido il mio dubbio è uno solo ma eliminando la

partizione di recovery (i cd di ripristino li ho già creati) siamo prorio sicuri che il

computer si avvi o perderò l' mbr perchè so che in molti notebook l'mbr viene

caricato prorio dalla partzione di recovery.

Non vorrei fare caisni :timid::timid:

AMIGA
30-10-2011, 22.08.09
Non è proprio così, quello che perdi sono i tasti funzione che permettono di ripristinare il recovery, sarebbero i famosi F11,F9 etc..., cambiano a seconda dei modelli e dei produttori, ma non serviranno più a te per il nuovo sistema che deciderai di installare.L'MBR o RDB su AMiGA, si crea automaticamente quando si inizializza un'hardisk e si crea la partizione di avvio, questo bootloader si trova in una piccola zona dell'hardisk, dove nessun altro può accedere, questa zona detta di boot, la ritrovi anche nei Floppy e nei CD-DVD.Riguarda i tuoi CD di ripristino, non fare tanto affidamento, ci vuole poco per non leggerli più , vetustà, graffiature, lettore con laser consumato o non allineato con la scrittura, e chi più ne ha più ne metta.Detto questo meglio tenersi quei pochi giga di partizione di recovery, tanto non da fastidio, non occupa tanto spazio, e in caso di problemi la si può ripristinare premendo un semplice tasto in avvio sistema.