PDA

Visualizza versione completa : Telecom Italia limiterà il traffico P2P


Redazione
21-02-2011, 10.11.22
http://www.wintricks.it/wtstaff/img_news/TelecomItalia.jpg



Telecom Italia adotterà presto sulle proprie linee ADSL dei filtri che limiteranno il traffico P2P degli utenti. Tramite un comunicato (http://www.telecomitalia.it/assistenza/info-consumatori/news-187/novit%C3%A0-gestione-servizi-adsl) il principale provider italiano ha infatti annunciato che intende "introdurre per tutte le offerte e/o i profili commerciali che prevedono traffico dati su tecnologia ADSL, meccanismi temporanei e non discriminatori di limitazione all'uso delle risorse di rete disponibili".

Facendo esplicito riferimento al traffico P2P degli utenti inoltre Telecom aggiunge: "A tal fine Telecom Italia potrà limitare la velocità di connessione ad Internet, intervenendo sulle applicazioni che determinano un maggior consumo di banda (peer to peer, file sharing ecc.), limitando la banda destinata a tali applicazioni ad un valore massimo proporzionale alla banda complessiva disponibile sul singolo DSLAM". A tal proposito, a partire dal 1 marzo saranno aggiornate le Condizioni Generali di contratto delle offerte ADSL.

In poche parole Telecom andrà a limitare la banda di coloro che ne utilizzano troppa per scaricare dai canali P2P. Ad ogni modo, su un'altra pagina (http://assistenzatecnica.telecomitalia.it/at/portals/assistenzatecnica.portal;atsessionid=hL2wNdkCsLyp9 bDJgzyvdzycpDVQ28ynRNF2hRnbj9byQHDgZfnC!-1594605334?_nfpb=true&_windowLabel=InformazioniPortlet&_pageLabel=InformazioniPage&nodeId=/AT_REPOSITORY/130002) del proprio sito Telecom Italia fornisce ulteriori dettagli su questa operazione. La limitazione della banda sarà effettuata "per garantire l'integrità della rete e il diritto per tutti i Clienti ad accedere ai servizi di connettività Internet anche nelle fasce orarie in cui il traffico dati è particolarmente elevato". Inoltre, "limitatamente alle sole centrali in cui si verificano fenomeni di congestione di traffico, potrà intervenire sulle applicazioni che comportano un maggior consumo di risorse di rete (peer to peer, file sharing ecc.) limitando la banda dedicata a queste ultime ad un valore massimo proporzionale alla banda complessiva disponibile sulla singola centrale.".

I meccanismi di cui parla Telecom saranno applicati solo in singole località e solo nelle ore di maggior traffico: non pregiudicheranno l'uso delle applicazioni di file sharing, ma permetteranno di garantire anche nelle ore di punta una banda sufficiente per poter utilizzare agevolmente servizi come la navigazione Internet, la posta elettronica, streaming di YouTube, ecc.





Visita (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=33456)

LoryOne
21-02-2011, 11.15.25
Se pago la stessa somma per il servizio limitato non sta bene, chiaro no ?
Altri fornitori, infatti, specificano già la limitazione di banda all'atto della stipula contrattuale di fornitura, pertanto offrono pacchetti a prezzi ridotti per tale motivo. Se Telecom limita la banda, deve limitare anche i prezzi della fornitura del servizio perchè essi sono proporzionali alla fruibilità che ne ricava l'utente.
Per quanto riguarda il traffico congestionato, è chiaramente una panzana gonfiata ad arte, lo sospettano tutti.

RunDLL
21-02-2011, 11.54.08
Dubito fortemente che oltre alla banda limiterà anche il prezzo.

Kal-El
21-02-2011, 12.07.33
Ah ma che bella idea, davvero innovativa! E giusto per dovere di cronaca, come diavolo distinguerebbe, telecoma, da chi tramite il P2P scarica file legali da quelli illegali? oppure se ne sbatte altamente e ti limita la banda a prescindere dal tipo di download?

Sempre più penosi, non c'è che dire. :rolleyes:

P.S.: quand'è che quel sant'uomo di TONCHETTI PROVERA rimborserà gli italiani per i suoi affari, come dire, poco cristallini ?

Fumettos
21-02-2011, 12.26.05
A dire la verità in linea di principio non è sbagliato...
In pratica, se ho capito bene, sulla "ciabatta" a cui sono attaccati diciamo 100 utenze viene inserito un sistema in grado di diminuire la banda in download assorbita da alcune utenze che fanno un uso intensivo di traffico P2P per poter garantire a tutti gli aventi diritto un minimo di servizio decente.
Per poter accettare una cosa del genere Telecom (e non solo lei) dovrebbe però dichiarare (e rispettare) quali sono i valori minimi garantiti di collegamento...
Tutti (o quasi) paghiamo una ADSL da 7 Mega, ma chi realmente ci arriva se non abita in città? Invece che limitare la banda agli utenti perchè non montano più fibra ottica per coprire meglio e maggiormente il territorio?

Ma tanto è una causa persa... :)

Kal-El
21-02-2011, 12.31.27
Non è sbagliato dici? Guarda, gia questa specie di paesetto chiamato italia dove le reti internet fanno schifo, ora ci limitano anche la banda ? ma andiamo!
Che potenzino le linee invece di adottare ridicole e assurde scorciatoie... che sono ridicoli.

Trotto@81
21-02-2011, 13.00.07
Ma perchè ci vendono un servizio che poi non possono garantire?
Viene voglia di scappare da questo paese, dovremmo mobilitarci attraverso un'associazione consumatori e fare centinaia di migliaia disdette per il servizio di telefonia.

Kal-El
21-02-2011, 13.15.50
QUOTO

sta gente qua sta giocando con il fuoco... non vorrei che quello che sta accadendo nei paesi islamici si fomentasse anche qui, e non certo solo per questo....

sg1@boh
21-02-2011, 14.16.13
non saranno limitate singole utenze che fanno "abuso" di banda, saranno limitate tutte le applicazione che creano il picco di banda tale da far entrare in funzione questo sistema, e di conseguenza tutte le utenze che ne fanno uso.

quindi potrebebro esserci problemi anche col semplice aggiornamento dei driver di una scheda video, oppure verso windows update (non manca molto all'uscita del sp1 di 7).

ovviamente p2p (emule utorrent, ecc...) e file sharing (Megaupload e simili) la fanno da padrone e quindi è più facile che sia usando queste applicazioni notare poi un abbassamento della loro banda.

c'è da dire comunque che chi non ha mai avuto problemi, difficilmente noterà queste limitazioni, se è vero che entreranno in gioco solo a carichi eccessivi del dslam, questo capiterà a chi è già ora limitato nella banda per tutto quello che fa. e per questi dovrebbero esserci miglioramenti.

everett
21-02-2011, 16.14.46
quello che interessa a me è cosa prevede il contratto.

Può Telecom modificare le condizioni d'uso di un servizio sottoscritto con un contratto unilateralmente ?

La legge prevede che in questi casi possa rescindere (e non recedere) il contratto senza penale alcuna ?

e che cazzo...

Gringo
21-02-2011, 16.37.41
Il vero problema è che con il prossimo mese Telecom ...Pera
di avviare i suoi servizi a pagamento del "Cubo" quindi farà
veramente di tutto per BLOCCARE, lei dice che lo fa per fruire
meglio di Youtube, peccato che lo stia filtrando già da un mese
in modalità "Test" :wall:

baruk
21-02-2011, 17.31.37
Allora sarebbe più corretto far pagare il traffico e non l'abbonamento. Come al solito, prima ti fanno dichiarazioni mirabolanti sui loro collegamenti e sulla prodigiosa larghezza di banda, poi ti dicono che forse per te è un po' troppo larga... sarà un caso che questo annuncio venga fuori pochi giorni dopo la roboante dichiarazione dei prossimi collegamenti a 100Mbit?

ElGringo
21-02-2011, 17.32.02
MOLTO BENE.
Sono proprio contento se andasse in porto questa cosa. E' ora di farsela finita di congestionare le reti con millemila connessioni aperte per scaricare a velocità scandalose tramite questo ormai obsoleto p2p.
Bastano 16 euro e avete tutti i filehoster in premium per più di 5 mesi (real-debrid), che ci fate ancora con stì torrent? :)

Microchip_1967
21-02-2011, 18.12.27
Vedremo cosa succederà....
Visto che ho alcuni clienti che usano la connessione per il videocontrollo della propria abitazione, vedremo se anche questa applicazione verrà limitata......

Se cosi' fosse gli faro' disdire telecom e li indirizzero' verso Eolo NGI

LoryOne
21-02-2011, 18.34.24
Ma perchè ci vendono un servizio che poi non possono garantire?

Questo è il punto: E' ingannevole.
Pertanto dovrebbero essere presi provvedimenti a tutela dell'utente che non può e non deve essere penalizzato dal fornitore del servizio (il quale deve semplicemente garantire le condizioni riportate nel contratto stipulato con l'utente con massima trasparenza e correttezza) per l'uso che fa del mezzo di cui fruisce, mentre il fornitore del servizio è tenuto a collaborare per facilitare il controllo sull'utilizzo che spetta solo alle Forze dell' Ordine.

Trotto@81
21-02-2011, 19.20.31
MOLTO BENE.
Sono proprio contento se andasse in porto questa cosa. E' ora di farsela finita di congestionare le reti con millemila connessioni aperte per scaricare a velocità scandalose tramite questo ormai obsoleto p2p.
Bastano 16 euro e avete tutti i filehoster in premium per più di 5 mesi (real-debrid), che ci fate ancora con stì torrent? :)
Bravissimo, ho pensato la stessa cosa anche io.

allmaster
21-02-2011, 19.49.02
non fasciatevi la testa prima di rompervela

per sapere come stanno le cose basta tenere d'occhio questa pagina (http://assistenzatecnica.telecomitalia.it/at/portals/assistenzatecnica.portal?_nfpb=true&_windowLabel=InformazioniPortlet&_pageLabel=InformazioniBook&nodeId=/AT_REPOSITORY/130002) dove indicano quali centrali sono oggetto di limitazioni

in pratica non intendono potenziare le vecchie centrali piuttosto limitano la banda e ci cacciano dentro altri utenti

LoryOne
21-02-2011, 22.18.34
Eh no, troppo comodo.
Se ad esempio su un DSLAM sono collegate 50 utenze e c'è posto per altre 25, le 50 utenze devono funzionare al 100% della banda, lo stesso dicasi per le altre ipotetiche 25.
Cio che sfugge ai più è che Telecom farà pagare anche alle ulteriori 25 lo stesso importo, limitando la banda dei complessivi 75 utenti dietro alla inutile giustificazione della banda minima garantita per tutti.
Io voglio la 8 mega sempre perchè pago per averla e così la vuole chiunque altro abbia stipulato un contratto con il fornitore alle medesime condizioni.
Quando proponi un servizio a determinate condizioni e stipuli un contratto con l'utenza, tu devi garantire il rispetto delle condizioni per le quali hai ottenuto la fiducia dell'utente che ha stipulato il contratto con te e non con altri. Se per qualsiasi ragione non sei più in grado di garantire il servizio agli utenti che fin'ora hai servito, non puoi pensare di fotterne altri pensando solo ai tuoi guadagni...non so se è chiaro.

andreug1
22-02-2011, 11.06.55
Limiteranno la banda??? ma se già pago per una 7 mega, e a malapena arrivo a 2. E meglio che imparino a fare il proprio lavoro:inkaz:

fantaman
22-02-2011, 14.27.37
Mah, da quello che ho capito dovrebbero limitare la banda per certi tipi di cose, ma ad esempio non per i video in streaming.
Però se tutti si mettono a vedere la tv via internet, il problema non è lo stesso?
Se mi daranno problemi, io per ritorsione farò partire delle maratone di repliche di amici e del grande fratello (togliendo l'audio e facendo altro...) :devil:

sg1@boh
22-02-2011, 14.37.18
LoryOne:
la banda garantita di alice 7 mega è 20 kbps, altro che 7000 kbps.

20 utenze che scaricano (non importa come) a 7 mega, possono mandare in collasso il loro dslam atm a 155mbps , lasciando le briciole alle altre decine di utenze attestate.

sono questi picchi di banda che verranno penalizzati, in mdo di lasciare banda per tutti, a seconda del carico che avrà il dslam.

mi pare di aver capito che comunque la limitazione avverrà a livello di nas, per non saturare il collegamento fino ai dslam.

e che le utenze wholesale attestate sullo stesso dslam, ne trarranno vantaggio.

vincip71
22-02-2011, 16.01.23
Sono con Libero Infostrada ormai da anni e la mia banda viene automaticamente tagliata quando apro il Mulo o i Torrent, ma non quando effettuo dei download tramite Browser. Le paure e i timori che ho letto qui non dovrebbero verificarsi (sempre che il sistema di taglio della banda sia medesimo). Ora che sia giusto tagliare la banda oppure no questo non sta a noi dirlo, ma tecnicamente parlando questo tipo di filtro funziona abbastanza bene tranne in casi in cui anche avendo chiuso mulo/torrent la connessione rimane tagliata e a quel punto bisogna resettare il router per un nuovo IP.
Questo è tutto quello che accade a me che sono con Libero Infostrada.

LoryOne
22-02-2011, 16.18.18
Questo perchè è molto probabile che venga effettuato traffic-shaping che è una sorta di filtering, ossia viene verificato il protocollo in uso ed il traffico conseguentemente limitato; ecco perchè il traffico HTTP non subisce "tagli", mentre lo stesso non si può dire per gli altri protocolli in uso, soprattutto per il P2P. In questo caso, il download è legato all' upload, nel senso che maggiore è il traffico in upload, maggiore risulta quello in download. Spesso gli utenti per "far prima a scaricare" non pongono limiti al traffico in uscita (basterebbero dai 15 ai 30 kbps max) e questo fa si che raggiungano picchi in download piuttosto elevati e traffico intenso.

sg1@boh
23-02-2011, 14.29.40
vincip71:
la colpa è del router perchè non è in grado di suddividere la banda nel migliore dei modi.
in più il router si blocca perchè è scarso e non supporta un numero elevato di connessioni.

non puoi paragonare il download tra p2p e web, visto che via web scarchi da server con una banda generosa anche di diverse decine di mbps, col p2p scarichi al 98% da utenti che usano una connessione con un upload ridicolo. in più con emule devi sottostare alle sue limitazioni.

se hai un solo pc, usa cfossspeed, ci penserà lui a gestirti la banda che prende dal router.
purtroppo per il p2p devi configurare i relativi programmi ad usare poche fonti e connessioni per volta.

LoryOne
24-02-2011, 10.28.15
Non sono convinto che sia colpa del router che non sia in grado di suddividere la banda nel migliore dei modi, perlomeno quelli casalinghi.
I router casalinghi non hanno alcun dispositivo di limitazione, tranne implementazioni non ottimizzate dello stack TCP/IP, soprattutto per quanto attiene il tempo di attesa di ricevere pacchetti con flag SYN(cronise)-ACK(nowledge) per completare l'handshake a tre vie e stabilire la connessione.
Per tale motivo, numerose connessioni in SYN-SENT effettuate dal proprio PC e comunque prese in carico dal router provvisto altresì di firewall stateful, influiscono sull'implementazione dello stack presente su quest ultimo che, in qualche caso sporadico, può compromettere la connessione; Cio porta inevitabilmente a dover resettare il router stesso per liberare la memoria ed aquisire un nuovo IP dal Provider attraverso P(oint to)P(oint)P(rotocol).
E' chiaro che tale inconveniente può capitare durante l'utilizzo di protocolli quali il P2P, dove è necessario ricercare un numero elevato di hosts (peers in questo caso) on-line dai quali prelevare i pacchetti d'interesse per completare il download dei files posti in scarico e condividere nel contempo cio che si è già acquisito.
Il numero di connessioni contemporanee del browser web, influisce sul tempo di download della pagina e conseguentemente sulla sua velocità di visualizzazione (lo stesso dicasi per scaricare un qualunque file dalla rete attraverso HTTP, senza considerare cosa scaricare ed elaborare prima di altre componenti della pagina), ma un parametro importante da prendere in considerazione in ogni caso è la dimensione dei pacchetti nonchè la loro frammentazione che influiscono sicuramente sul routing, tanto che più il traffico è intenso, maggiore è la possibilità di congestione.
Per quanto riguarda cfossspeed, credo che i vantaggi dovuti al suo utilizzo siano del tutto irrilevanti.

vincip71
24-02-2011, 20.40.02
sg1@boh:
Non so dirti se la colpa è del Router. Di certo è che queste situazioni si verificano spesso. Potrei citarti tanti casi di questa entità.
Per esempio Se effettuo P2P per parecchio quello che ho spiegato sull'altro post si verifica di sicuro. Ma a volte se il P2P lo effettuo per poco tempo, appena chiudo il Mulo o il Torrent in questione la connessione si ripristina normalemtne e me ne accorgo subito. Uso DU Meter da anni. Non che sia un gran software, ma ho imparato a conoscerlo molto bene così come l'ho configurato.

Per il resto non saprei, la descrizione di LoryOne è molto tecnica e qualche passaggio non l'ho ben compreso...

Libero Infostrada usa i Filtri della CISCO System. So che sono ottimi.

Io comunque la vedo in questo modo ma potrei sbagliarmi:

Il filtro dice al Software che l'utente X sta effettuando P2P. Il Software abbassa la banda all'utente X. Il filtro controlla ogni tot di tempo l'IP dell'Utente X. Dopo un certo numero di controlli se l'utente X è ancora in P2P lascia la banda abbassata permanentemente.

Mi scuso per averla spiegata da Barbaro, ma spero sia comprensibile a tutti...

sg1@boh
01-03-2011, 02.13.34
ci siamo.
alcuni già iniziano a notare netti decadimenti di banda rispetto ad un'ora fa.

sg1@boh
01-03-2011, 03.02.10
un paio di post presi da dei blog per capire meglio cosa faranno:

del 22 febbraio:
http://eraclito.telecomitaliahub.it/2011/02/neutrali-come-la-svizzera/comment-page-1/#comment-1395

questo è del 28 febbraio:
http://eraclito.telecomitaliahub.it/2011/02/quattro-risposte-tecniche/