PDA

Visualizza versione completa : Windows 8:strategie contro la pirateria


wintricks.staff
02-12-2010, 09.48.34
http://www.giacomorutili.it/wp-content/uploads/2010/10/windows-8.jpg



La pirateria ha afflitto Microsoft sin dalla notte dei tempi, e fin qui siamo tutti d'accordo. La problematica è stata affrontata più volte, ad esempio con il rilascio di Windows Genuine Advantage, il quale si fa carico di verificare il codice Product Key, validando ed attivando la copia di Windows e concedendo all'utente di accedere agli aggiornamenti rilasciati dalla software house.

Con il rilascio del futuro Windows 8, la Microsoft sta cercando di proteggere maggiormente il suo lavoro ed i suoi investimenti dalla pirateria, per fare questo utilizzerà un sistema cloud per la sincronizzazione di qualche file del kernel in modo tale da poter verificare se sono state eseguite modifiche su di essi. Molto probabilmente si tratterà proprio di quei file dove Windows solitamente alloggia le informazioni di attivazione. La sincronizzazione del sistema operativo porterà con se il vantaggio che gli aggiornamenti automatici si installeranno istantaneamente e di conseguenza non si dovrà più riavviare il computer dopo questa manovra, funzionalità molto più utile in ambito server che in quello casalingo.
L'idea potrebbe essere plausibile, visto e considerato che la stragrande maggioranza degli utenti dispone di una connessione ad internet e utilizza la connessione regolarmente, comunque sia vi sarà anche un file di backup del kernel memorizzato localmente nel caso in cui vi siano dei problemi per l'utente a contattare i server Microsoft.

Bisognerà attendere per capire quali siano le modalità e la frequenza con cui questi importanti file verranno aggiornati o richiedano una validazione per dimostrare l'autenticità del sistema in uso, ma a prima vista questa novità potrebbe destare parecchie domande, ad esempio, supponiamo che il mio provider abbia un disservizio nella zona il quale richieda 20-30 giorni per essere risolto, Microsoft decide arbitrariamente che il mio sistema non è più utilizzabile? Comunque sia, personalmente credo che questa non sia la risposta definitiva alla pirateria, in quanto simulare un server localmente deviando la connessione è una cosa molto semplice, quindi ne deduco, che un pirata non avrà alcuna difficoltà ad aggirare i controlli. Voi che ne pensate?

baruk
02-12-2010, 10.27.03
Questo significherebbe la pretesa di windows 8 di essere sempre connesso alla rete per poter lavorare? se è così è un'immane boiata. Ci sono moltissime situazioni lavorative in cui internet non è conteplato.

Alhazred
02-12-2010, 10.33.45
E' la stessa soluzione avanzata tempo fa dalla... mmm.... chi era? La Ubisoft mi pare.
Anche loro volevano introdurre un sistema antipirateria per cui chi giocava ad un loro titolo doveva prima connettersi ad internet per validarlo, non sono molto informato in fatto di giochi, ma mi sa che non abbia avuto seguito questa cosa.

rondix
02-12-2010, 12.28.04
Se e' cosi' sara' facilmente aggirabile ..... concordo, comunque vedremo ..... :mm:

orione67
02-12-2010, 15.30.18
...qualsiasi sistema antipirateria abbiano adottato in passato è stato sempre aggirato, difficile che non accadrà anche con windows8...:devil:

vincip71
02-12-2010, 15.49.09
E' la stessa soluzione avanzata tempo fa dalla... mmm.... chi era? La Ubisoft mi pare.
Anche loro volevano introdurre un sistema antipirateria per cui chi giocava ad un loro titolo doveva prima connettersi ad internet per validarlo, non sono molto informato in fatto di giochi, ma mi sa che non abbia avuto seguito questa cosa.

I giochi di cui parli sono Silent Hunter 5 e Assassin's Creed II... alla partenza del gioco era richiesta l'autenticazione sul server...
Peccato però che questa protezione è stata violata il giorno stesso dell'uscita contemporanea dei due Games...
Su Assassin' Creed 3 la Ubisoft è in panne... Già uscito per console ne stanno ritardando l'uscita su PC... eheheheheh paura di farselo hackerare???

Scusate l'OT, ma penso che niente impedirà agli Hacker di violare anche Win8... Già solo il fatto che Microsoft ha fatto trapelare questa notizia, sembra come quasi a dire: "Mettetevi al lavoro già da ora!!!" ;););)

rebe
02-12-2010, 21.05.59
ihih... come per i programmi adobe. da un paio d'anni i vari premiere e photoshop sia elements che cs4 e cs5 dovrebbero impedire le versioni non registrate tramite dei server di controllo, che i cracker hanno prontamente inibito modificando il file hosts di windows...
e funziona!
quindi, cosa ci vorrà mai a farne uno simile....

luken4
02-12-2010, 22.24.10
microsoft come sempre e come al solito ci rpova ma alla fine non ci riesce...:)

Presidente
02-12-2010, 22.29.28
si e fra poco arriva babbo natale

Alhazred
02-12-2010, 23.04.03
microsoft come sempre e come al solito ci rpova ma alla fine non ci riesce...:)
Di facciata tutti dicono di voler combattere la pirateria, ma in fondo sanno anche loro che serve a poco.
Lo stesso Bill Gates disse: "Se proprio devono piratare, almeno piratino il nostro".

Non è che in Microsoft sono fessi e pensano di abbattere la pirateria e invece alla fine li fregano.

STDK
03-12-2010, 02.22.36
Sensa la pirateria M$ non esisterebbe + da tempo..

il_nando
03-12-2010, 05.32.47
Di facciata tutti dicono di voler combattere la pirateria, ma in fondo sanno anche loro che serve a poco.
Lo stesso Bill Gates disse: "Se proprio devono piratare, almeno piratino il nostro".

Non è che in Microsoft sono fessi e pensano di abbattere la pirateria e invece alla fine li fregano.

Concordo alla grande. A MS la pirateria casereccia fa solo comodo. Sopratutto per Office. L'utente abituato ad usare office e windows a casa poi in ufficio cercherà quelli.
Quanto a questo tipo di protezione non credo sia la strada giusta.... come al solito qualcuno creerà un fake server che parte in locale come servizio e con due modifiche al file host sei a posto. (magari non proprio così semplicemente... cmq non mi sembra una grande idea...). CMQ intanto si parla di windows 8.... e MS si fa pubblicità gratis.

hooker
03-12-2010, 08.34.05
basterebbe smetterla di volere sempre tutto a tutti i costi e la pirateria così non avrebbe necessità di esistere ma si sa, se domani esce win8 bisogna "per forza" averlo per non essere indietro rispetto agli altri

bubba
03-12-2010, 08.55.06
basterebbe smetterla di volere sempre tutto a tutti i costi e la pirateria così non avrebbe necessità di esistere ma si sa, se domani esce win8 bisogna "per forza" averlo per non essere indietro rispetto agli altri

Mi pare che il tuo commento sia un po' troppo demagogico...come hai ben potuto vedere anche tu con Win Vista, la corsa all'ultimo aggiornamento non è assolutamente così esasperata.
Anche quando è uscito winXP molti hanno preferito rimanere su win2000...poi con l'uscita dei primi SP effettivamente il pubblico ha iniziato a valutare seriamente il beneficio del passaggio a XP.

La corsa all'ultimo aggiornamento c'è quando esce un prodotto decisamente migliore del precedente...Windows 7 è molto migliore del precedente OS e quindi gli utenti "casalinghi" lo vogliono avere, il discorso cambia quando si parla invece di aziende...

Come vedi non è proprio così esasperata la corsa all'aggiornamento
Ciao Ciao

il_nando
05-12-2010, 16.28.13
Mi pare che il tuo commento sia un po' troppo demagogico...come hai ben potuto vedere anche tu con Win Vista, la corsa all'ultimo aggiornamento non è assolutamente così esasperata.
Anche quando è uscito winXP molti hanno preferito rimanere su win2000...poi con l'uscita dei primi SP effettivamente il pubblico ha iniziato a valutare seriamente il beneficio del passaggio a XP.

La corsa all'ultimo aggiornamento c'è quando esce un prodotto decisamente migliore del precedente...Windows 7 è molto migliore del precedente OS e quindi gli utenti "casalinghi" lo vogliono avere, il discorso cambia quando si parla invece di aziende...

Come vedi non è proprio così esasperata la corsa all'aggiornamento
Ciao Ciao

Esatto, sopratutto in ambiente lavorativo... prima di aggiornare ci sono molte valutazioni da fare, compatibilità con i software ed un altro centinaio di cosucce. A casa è un altro discorso.
CMQ se una persona lavora in ambito IT non si può permettere di non conoscere un nuovo SO.
Poi a casa se vuole può continuare ad usare winnt4... che non supporta l'usb ma è molto veloce e stabile.... :)