PDA

Visualizza versione completa : Processo Google senza interprete


WinTricks
23-06-2009, 13.43.05
http://files.splinder.com/5e5292eaa34e653405375e6b12097c46.jpeg



E' stato rinviato al prossimo 29 settembre il processo a 4 dirigenti di Google accusati di concorso in diffamazione e violazione della privacy per la pubblicazione sul web attraverso il motore di ricerca delle immagini di vessazioni ai danni di un disabile in una scuola torinese. A causare il rinvio l'assenza per malattia dell'interprete che avrebbe dovuto tradurre la deposizione di un ingegnere informatico americano.

Nel processo milanese si annidano domande importanti e controverse sui diritti individuali e l'era YouTube, o se preferite del web 2.0, quello della partecipazione allargata, della condivisione estesa di documenti video e immagini. E del rischio di diffusione di materiali che ledono diritti altrui o inneggiano alla violenza. Ecco perché questa mattina a Milano erano arrivati fra gli altri i corrispondenti del New York Times, del Wall Street Journal e della France Press, che hanno chiesto di poter assistere al processo che si svolge con rito abbreviato, a carico di quattro dirigenti di Google.





Fonte (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=29524)

wally
23-06-2009, 14.13.58
...Forse sarebbe più importante identificare e punire (pesantemente) chi ha compiuto tali vessazioni?
In secondo luogo, stando in tema di violazione sulla privacy non avrebbe forse più colpa chi ha registrato il video (senza far nulla per impedire l'episodio) e chi successivamente lo ha pubblicato?
Si, ma... siamo in Italia!

TheGynius
23-06-2009, 16.40.59
Che assurdità questo processo... me ne sarei sbarazzato con una similitudine.
Il web è come una metropoli fatta di strade (con indirizzi) e costruzioni (case, alberghi, uffici...).
Queste costruzioni sono in gran parte pubbliche e in minima parte private. YouTube per esempio è come un grande palazzo di una multinazionale (Google) che regala spazi gratuitamente a chiunque si registri e rispetti le regole. Una volta nel suo spazio un utente può fare quello che vuole, ogni tanto passa un controllore Google o un passante segnala dei contenuti non conformi alle regole, e in questo caso Google provvede a rimuovere il contenuto ed a bacchettare o buttare fuori l'utente che ha sbagliato.
Chi denuncerebbe nel mondo reale un comportamento del genere?
Solo qualcuno in cerca di soldi o visibilità. Il problema è che si arriva in tribunale per queste sciocchezze invece che per casi importanti.

Davide71
24-06-2009, 08.30.25
La forza della "gente" sta nell'essere in molti. Quindi è difficile censurare certi video, ma tutti gli individui devono essere tutelati. Quanti video ci sono in rete "rubati" a scapito di altre persone?
Non è il modo di comportarsi, Google e Youtube devono pagare la loro inettitudine ed ingenuità.

byezzz

TheGynius
24-06-2009, 09.17.34
Non è il modo di comportarsi, Google e Youtube devono pagare la loro inettitudine ed ingenuità.
Scusa, inettitudine e ingenuità in che senso?
Una volta segnalato il video è stato rimosso immediatamente.
Non si può pretendere un controllo umano su tutti i video inseriti.
Se qualcuno usasse il tuo blog per scrivere qualcosa di infamante tu sei colpevole per il solo fatto che questo è stato pubblicato, anche se l'hai rimosso appena te ne sei accorto? :mm:

RNicoletto
24-06-2009, 09.41.31
Dite a Google di star tranquillo: con i tempi biblici della Giustizia italiana + il caos legislativo su Internet e Nuove Tecnologie, tutte le accuse faranno ora ad andare in prescrizione prima che si arrivi ad una qualsiasi sentenza definitiva. (S)

Gringo
24-06-2009, 10.33.58
La forza della "gente" sta nell'essere in molti. Quindi è difficile censurare certi video, ma tutti gli individui devono essere tutelati. Quanti video ci sono in rete "rubati" a scapito di altre persone?
Non è il modo di comportarsi, Google e Youtube devono pagare la loro inettitudine ed ingenuità.

byezzz

In pratica se in un albergo viene fatto un Omicidio, va processato
l'albergatore e chi sta alla reception ?

O se viene fatta una rapina, va arrestato il vigilante che passa a
mettere i biliettini ?

Non ci siamo, se si facesse sempre così non potrebbe funzionare niente
e poi sempre e continuamente la parola "Rubare" usata per tutto.